Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

XV Film Festival della Lessinia

Posted by fidest press agency su martedì, 25 agosto 2009

diversità in LessiniaBosco Chiesanuova (Verona), Le montagne veronesi e della Svizzera saranno tra le protagoniste, mercoledì 26 agosto, della quinta giornata del Film Festival della Lessinia. Al Teatro Vittoria alle 16: Heidi torna tra i monti, lungometraggio animato di Isao Takahata del 1976, tratto della serie televisiva che rese la figura di Heidi famosa in tutto in mondo. Le proiezioni proseguiranno alle 21 con i film in concorso: Semaan Bil Day’ya (L’uomo villaggio) del regista Simon El Habre, storia di un allevatore di vacche in un piccolo villaggio delle montagne libanesi distrutto dalla guerra civile; Crossing the Himalaya (Attraversando l’Himalaya) di John Murray, viaggio nel cuore dell’Himalaya, seguendo la più grande migrazione annuale di uomini e animali. Alle 21 il terzo capitolo di Millennium News sul tema Basta mortalità infantile; quindi per la  Retrospettiva TSR: L’Etivaz, mon amour (L’Etivaz, amore mio) di Jean-Paul Mudry, un racconto filmato sulla produzione di uno dei più pregiati formaggi elvetici; Sur la piste du renne blanc (Sulla pista delle renne bianche) di Hamid Sardar, che narra come in una tribù della Mongolia un giovane debba dimostrare di saper addomesticare una renna per avere in sposa la sua amata Solingo. In chiusura di serata per la sezione Altre montagne: Am Grat der Zeiten und Kulturen. Entlang des Karnischen Höhenweges (Sulla cresta dei tempi e delle culture. Lungo l’alta Via Carnica) di Hubert Schönegger, sguardo sulla vita e la natura lungo la via Carnica, tra alto Adige e Austria.  Giovedì 27 agosto 2009 Al Teatro Vittoria, alle 17, in replica la proiezione del film documentario Terra Madre di Ermanno Olmi. Alle 21 tributo al regista Marcello Baldi, con la visione di Non solo K2… Parte seconda: da Pupille agli Aramei di Renato Morelli: omaggio alla lunga carriera dell’artista, dai primi spettacoli con i burattini fino all’esperienza da cineasta. Seguirà la proiezione di Narciso. Dietro i cannoni, davanti ai muli di Marcello e Dario Baldi: la contrastata storia d’amore nata in un piccolo paese di montagna. Sarà presente in sala il figlio del regista, recentemente scomparso, che presenterà alcuni estratti del backstage. In sala Olimpica alle 21 il film in concorso: Karearea: the Pine Falcon (Karearea: il Falco dei Pini) di Sandy Crichton (Nuova Zelanda, 2008), documentario che racconta di come una colonia  falchi insediatasi in una piantagione commerciale tenti di difendere i propri nidi dai taglialegna. A seguire: El Ciruelo di Carlos Rossini ed Emiliano Altuna (Messico, 2008), testimonianza della lenta ed inesorabile sparizione di un villaggio messicano sommerso dalle acque del fiume.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: