Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 29 agosto 2009

Recognition of qualifications: light at the end of the tunnel

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Would you like to work in an EU Member State other than your own? Nothing could be simpler in theory. After all, this is one of the rights enshrined in the European treaties. But in reality things are not so straightforward because to practise a profession you must show you have the right qualifications. For forty years the EU has been trying to set up a system for the mutual recognition of qualifications.  If an Italian is to practise his profession in Poland on the same terms as a Pole without encountering any obstacles because of his nationality, the professional qualifications he gained in Italy must be recognised in Poland. The draft directive currently going through the European Parliament at second reading covers all kinds of cases: salaried and liberal professions, the provision of temporary services and “regulated” professions such as doctors, nurses and architects. Qualifications will in future be recognised on the basis of coordinated minimum training standards. The Internal Market Committee wants to increase the number of reference levels to five, as it did at first reading, (the Council is proposing only four). The committee has redefined some reference levels to reflect better the education and training levels in different Member States. The professions affected by these measures are listed, by level, in the annexes. The annexes also contain the titles of professions in EU official languages, as it is not always easy to know whether Kinderkrankenschwester, zdravotnický asistent, odontotecnico, zobārstniecības māsa, enestyrmand and dyżurny ruchu really belong to the same professional category.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Due milioni di contatti per miss Italia channel

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

E’ boom di contatti per Miss Italia Channel che al suo debutto, avvenuto in concomitanza con la diretta web da Piazza del Popolo di Salsomaggiore in occasione delle Prefinali Nazionali , ha registrato 2.057. 637 contatti. “Questo altissimo numero di contatti – dichiarano gli autori del programma – non è solo inaspettato, ma anche inusitato per una web tv: certe cifre ce le si aspetta solo da una televisione tradizionale”.  I contatti, che sono avvenuti in tutto il mondo (dalla Romania al Guatemala, passando per Hong Kong), in Italia hanno avuto una permanenza media di collegamento di 11 minuti. Nel corso del Day Time andranno in onda le interviste a cinque delle 60 ragazze in gara; in seguito verranno mostrate le foto istituzionali di Patrizia Mirigliani insieme alle finaliste. Seguirà alle ore 21 l’appuntamento quotidiano con il TG Miss, condotto in diretta dall’ex Miss Italia, Manila Nazzaro e da Raffaello Tonon.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie venete: incidenti rallentano il traffico

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Giornata impegnativa sulla rete autostradale di Autovie Venete, contrassegnata da alcuni incidenti che hanno creato forti code e rallentamenti. Il primo, accaduto alle 7,40 del mattino nel tratto San Stino – Cessalto, in direzione Venezia, mentre imperversava un temporale, ha provocato rallentamenti e code che si sono protratte fino alle 11,00 con picchi di 12 chilometri. Si è trattato di un tamponamento che ha coinvolto due pullman croati e un paio di vetture. Lievi, per fortuna le conseguenze ai passeggeri, alcuni dei quali sono rimasti feriti. Un secondo incidente, che ha visto coinvolto un motociclista e due vetture, si è verificato fra San Giorgio di Nogaro e Latisana, in direzione Venezia, verso le 13,00, dando origini a ulteriori rallentamenti e code. Un terzo è accaduto nel primo pomeriggio in località Basovizza, fuori quindi dall’ambito autostradale,  ma ciò non ha evitato ripercussioni negative. Il flusso dei veicoli è stato bloccato per i soccorsi e, alla ripresa della circolazione, le vetture sono arrivate tutte insieme al casello di Trieste Lisert. La coda, alle 16,00 aveva raggiunto i sei chilometri in entrata, nonostante la presenza di personale aggiuntivo sulle piste. Notevole il traffico turistico di rientro in direzione Venezia. Una coda di venti chilometri ha interessato la A23, nel tratto compreso fra Udine Nord e il nodo autostradale di Palmanova, all’interconnessione con la A4. Code fino a un massimo di 17 chilometri anche fra lo svincolo di Villesse e quello di San Giorgio di Nogaro in direzione Venezia e forti rallentamenti nel tratto compreso fra Cessalto e San Donà di Piave. Venerdì 29 agosto, le operazioni ai caselli di Autovie Venete sono state : 113 mila 695 in entrata, di cui 27 mila 520 a Trieste – più 9,2% rispetto al 2008 –  e 101 mila 922 in uscita, mentre oggi, sabato 30 agosto, alle 15,00 le operazioni sono statie 62 mila711 in entrata, di cui 15 mila 438 a Trieste – più 12,9% rispetto al 2008 e 53 mila 665 in uscita. Un flusso elevato di veicoli, come del resto previsto per queste date, che rallenta e si trasforma in coda non appena accade un incidente anche se di lieve entità.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La lirica all’aperto piace

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

operortaLago d’Orta (No), Iniziativa di successo, che piace a residenti. Ecco il primo bilancio di OperOrta, tre giorni all’insegna della lirica e della musica sinfonica, in una cornice incantevole e suggestiva, quella del lago d’Orta, il più pulito d’Europa. Piazza gremita ieri sera a Pettenasco per la prima delle tre serate, volute e organizzate dal Consorzio Cusio Turismo per ravvivare gli ultimi scampoli dell’estate rivierasca. “È la prima volta che il nostro lago ospita la rappresentazione di un’opera lirica in versione integrale e in forma scenica – dice Andrea Giacomini, presidente del Consorzio – e considerato che in questo periodo vi sono numerose iniziative nei dintorni, il successo registrato ieri sera è ancora più importante”.Dopo la Bohème di ieri sera, oggi tocca a Il Trovatore. Lo spettacolo si terrà in piazza Motta ad Orta San Giulio, a partire dalle ore 20:30 e in caso di maltempo verrà spostato presso il Teatro Scalpellini di San Maurizio d’Opaglio. Domani, l’appuntamento conclusivo si terrà invece nella location più esclusiva del lago ovvero l’isola di San Giulio, luogo ricco di fascino e di suggestioni che l’Unesco vorrebbe inserire nel patrimonio mondiale dell’umanità. L’appuntamento sull’isola è alle ore 17:00, nel piazzale dell’imbarcadero. In scena la musica sinfonica, con l’esecuzione delle Quattro Stagioni di Vivaldi. In caso di maltempo lo spettacolo sarà spostato a Villa Tallone, sempre sull’isola.   Protagonisti delle serate la soprano Cristina Bovati e il quintetto d’archi “Ensemble Antonio Vivaldi” di  Venezia. L’iniziativa viene realizzata con la collaborazione dei Comuni di Orta San Giulio e Pettenasco e con la collaborazione della Fondazione Banca Popolare di Novara per il Territorio e della Camera di Commercio.Tutte le serate sono a ingresso libero.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ferrara Buskers Festival

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

ferrara festivalSi chiude il 30 agosto 2009 la 22esima edizione dell’appuntamento con gli artisti di strada. Giorni intensi e ricchi di musica e spettacolo per salutare la città estense e dare l’arrivederci al prossimo anno  L’ultimo fine settimana per assistere alle esibizioni fiabesche degli artisti di strada, alla magia nascosta negli strumenti musicali accoglie gli ospiti con il sorriso. Perché la 22esima edizione ha fatto del palcoscenico a cielo aperto di Ferrara una vera festa che non si è mai interrotta! C’è stato spazio per 304 spettacoli con oltre 1000 artisti, provenienti da 34 nazioni differenti. Il paese ospite d’onore è la Croazia, presente con ben 4 formazioni. “Un successo che conferma la formula del Ferrara Buskers Festival – dice il direttore organizzativo Luigi Russo – spettacoli gratuiti e la voglia spontanea di creare arte con l’ingrediente principale: l’entusiasmo”. Le innumerevoli iniziative collaterali alla “musica” hanno trasformato Ferrara in un evento: mostre fotografiche, body paint, giocoleria, danza acrobatica, pittura, esoteria e spettacoli circensi. Tra quest’ultimi, grande successo per il Microcirco, la piccola scuola per bambini tra i 5 e i 12 anni, che mette in scena (e a camminare sul filo!) i baby buskers sabato 29 agosto alle 21.00 al parco Roverella per l’esibizione finale.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libero Grassi, assassinato dalla mafia

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Nella ricorrenza del  18° Anniversario del  Sacrificio dell’imprenditore Libero Grassi, assassinato dalla mafia, appunto,  il 29 agosto del 1991,- a giudizio degli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu,- il miglior modo per ricordarne l’eroismo ed il coraggio ed anche  l’alto livello di coscienza civile, è proprio quello di avviare una rivoluzione culturale e politica tale da sottrarre alla mafia stessa il “controllo”  del Territorio, dell’Economia e della vita di ogni  giorno.  Non sarà facile, ma è certamente possibile . Ed è comunque doveroso oltre che giusto . E coincide con l’aspirazione della stragrande maggioranza del Popolo Siciliano , che della MAFIA è la prima vittima e non certo il complice.E che è stanco di tollerare l’arroganza e l’invadenza del fenomeno mafioso.  Intendiamoci: la lotta contro la Mafia . in Sicilia,- grazie soprattutto al sacrificio di tanti  Martiri e di tanti Eroi ; grazie   all’impegno delle Forze dell’Ordine, della Magistratura e dei settori più sensibili della Società Siciliana, grazie alla maggiore consapevolezza di larghe fasce della Società Civile,- ha conseguito  notevoli successi  ed in tanti  casi ha persino  reciso i tentacoli della PIOVRA. Ma – diciamocelo francamente- ancora oggi la MAFIA controlla il territorio, controlla la economia, vigila ed interferisce sulla complessa materia dei pubblici appalti e..via dicendo.  Senza considerare il fatto che talvolta la morale della politica politicata coincide con la cultura e l’etica della Mafia stessa. Si pensi al clientelismo “scientifico”, alle lottizzazioni, alle logiche “spartitorie” , al voto di scambio, alla strumentalizzazione di ogni tipo di bisogno… Allo svuotamento del ruolo e del valore del servizio pubblico, destinati, l’uno e l’altro, all’alimentazione dei clan abbarbicati  alle pubbliche amministrazioni. E alla cultura del parassitismo , alla prassi degli sperperi e delle dissipazioni, alla  “Scrocco” e a tante altre ignobili speculazioni.  Per ovviare a tutti queste sciagure ed ai conseguenti disagi , non sarebbe sbagliato pensare ad un Corpo Legislativo più adatto, meglio rispondente, alle esigenze del Popolo Siciliano e finalizzato a rendere letteralmente impossibile la vita alla mafia , ai suoi Killer ed ai suoi complici ad ogni livello.  La Sicilia sarà, infatti libera, se si sarà liberata, prima , della Mafia e della cultura mafiosa imperante E se si sarà liberata pure  di quanti- nel mondo politico- non di rado ne mutuano modi di agire  e principi morali.   L’ FNS si permette infine di ribadire la esigenza  che venga immediatamente realizzato  un grande monumento dedicato a Libero Grassi ,da collocare  non distante dal luogo del delitto, per ricordarne il l’eroico Sacrificio.E per riaffermare che i Siciliani di buona volontà e di tenace concetto continueranno la lotta contro la mafia  con rinnovata energia. (Giuseppe Scianò  Segretario Politico FNS)

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale contro le Sparizioni Forzate

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Il 30 Agosto è la giornata mondiale contro le Sparizioni Forzate. La ICAED (International Coalition against Enforced Disappearances), FIACAT e ACAT Italia sono impegnate in una campagna per far si che sempre più Stati ratifichino la convenzione mondiale contro le sparizioni forzate, impegno preso all’ONU il 26-9 2007. Solo 13 Paesi hanno ratificato il trattato (Argentina, Honduras, Mexico, France, Albania, Senegal, Japan, Bolivia, Cuba, Kazakhstan , Mali e Uruguay). L’Italia ancora non ha ratificato tale trattato. ACAT Italia, in una nota, dichiara che “Non possiamo non esternare tutto il nostro grave disappunto per quanto sta accadendo in Italia relativamente ai Migranti, facendo nostra la posizione di accoglienza espressa dalla Chiesa Cattolica e biasimando con tutte le nostre forze certi manifesti apparsi su Facebook, in cui si invitano gli Italiani a “Torturare i clandestini”
http://www.icn-news.com/?do=news&id=7601

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dichiarazione del ministro Renato Brunetta

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Non posso che compiangere il mio amico Bersani che, a caccia di consensi a sinistra nel suo partito, si vede costretto a percorrere luoghi comuni su Berlusconi, Brunetta e il brunettismo, i suoi spot, gli effetti annuncio e via bersaneggiando. Lo compiango ma gli voglio bene. E sono pure disposto a dargli ripetizioni per recuperare il tempo perduto e aggiornare il suo lessico e le sue conoscenze in tema di riformismo. E inoltre sono sempre pronto a spiegargli i fondamenti di Scienza delle Finanze per impedirgli di dire ancora corbellerie in tema di spesa pubblica corrente in presenza di congiuntura negativa. Mi dispiace solo che Bersani sia costretto dal momento congressuale a percorrere la doppiezza togliattiana: in privato “bravo Renato, vai avanti così”, in pubblico “peste e corna”. Lascia stare Pierluigi, non è da te. Lascia la cosa al tuo capo corrente con i baffi. Con la stima di sempre. (Tuo Renato Brunetta)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte al Gran Palais di Parigi

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

photogallery1Parigi Grand Palais – Avenue Winston Churchill Salon du Collectionneur 2009 Dall’11 al 20 Settembre torna l’arte al Gran Palais di Parigi Il rientro parigino più chic è dedicato al variegato mondo dei collezionisti d’arte, con il vernissage del “Salon du Collectionneur” al Grand Palais (Avenue Winston-Churchill), Giovedì 10 Settembre alle 19.  Organizzata ogni due anni dal Syndicat National des Antiquaires (SNA) la manifestazione è occasione di incontro e scambio fra profesionisti del mondo dell’arte, dell’antiquariato, della gioielleria e dell’alta oreficeria con il più ampio pubblico dei collezionisti o dei visitatori più curiosi. 90 le gallerie provenienti da ogni parte d’Europa con opere selezionate dal SNA fra Fotografie antiche, Ceramiche, Manoscritti, Sculture di ogni epoca e provenienza, Tappeti e Arazzi, Mobili e complementi d’arredo fino agli anni ’50… Lo slogan che contraddistingue l’edizione 2009 “Passioni di oggi, valori per sempre” strizza l’occhio alla crisi globale e introduce la nuova sezione dedicata all’Alta Orologeria, in cui 10 delle più prestigiose firme di ogni tempo presenteranno collezioni antiche e moderne: A. Lange & Söhne, Cartier, IWC, Jaeger-LeCoultre, Montblanc, Panerai, Piaget, Roger Dubuis, Vacheron Constantin e Van Cleef & Arpels. Vero cuore della mostra -allestita con gusto e completa di lounge e ristorante interno per i visitatori – una mostra curata dalla Fondation de la Haute-horlogerie (www.hautehorlogerie.org) francese, vero e proprio compendio per la creazione di una collezione di orologi da polso.  A caratterizzare la manifestazione espositiva e il suo aspetto “didattico” (il Syndicat National des Antiquaires presenta attraverso queste iniziative il volto più autentico della professione degli esperti antiquari) un ricco programma di seminari e dibattiti su diverse aree tematiche e sui molteplici aspetti del collezionismo nel Terzo Millennio. Sostenute da alcuni fra i più importanti critici d’arte e curatori museali le conferenze saranno aperte gratuitamente al pubblico dei visitatori tutti i giorni alle 15.30 all’interno di una saletta del Grand Palais, accanto all’esposizione Fra le novità 2009 del  Salon du Collectionneur  “tour” delle gallerie parigine messo a punto dal SNA per accompagnare i visitatori alla scoperta degli indirizzi cult per i collezionisti, una vera e propria mappa parigina “ad hoc”  inserita tra le pagine del catalogo. http://www.sdcfrance.eu (photo gallery1,)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le macchie apparse sul Tevere

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Roma. “I dati che arrivano dell’Arpa Lazio sulle macchie apparse sul Tevere sono rassicuranti – spiega l’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo – Per migliorare la situazione e contrastare l’inquinamento è necessario effettuare le dovute verifiche sull’intero percorso del fiume, dalla sorgente alla foce, analizzando dettagliatamente in quali condizioni il Tevere arriva nella capitale. Stiamo lavorando a un progetto che prevede la realizzazione di barriere di contenimento per la raccolta dei detriti che arrivano dall’Aniene inquinando il fiume. E’ importante che per il Tevere ci sia un unico interlocutore, un commissario che unifichi tutte le competenze delle molteplici autorità che oggi si occupano del fiume”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il valore della persona

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Il Presidente dei Cristiani per servire dr. Franco Previte rifacendosi alla cronaca di questi giorni riguardante l’omicidio “da parte della madre del proprio bimbo avvenuto a Genova-Sampierdarena, non ultimo né unico anche nella serie della “depressione post partum”, osserva: “non ci sorprendono più le  “mattanze” di questi gesti, ma ci meraviglia il silenzio delle Istituzioni verso una mancata soluzione del “bubbone malattia mentale”. E soggiunge: “Questo “andazzo” rischia di traghettare il n/s Paese, e quello che è più grave i giovani e gli adolescenti, verso una cultura dell’egoismo sfrenato, del gelo sempre più emergente e dell’indifferenza cogente, da una metodologia che si va affermando autonoma e svincolata da ogni rapporto con la legge etico- sociale che considera a volte, la persona “un oggetto da spazzatura”. “E’ veramente inconcepibile e profondamente contraddittorio che in una società che tende costantemente e giustamente a riaffermare il valore della vita (no alla guerra, no alla pena di morte, no al terrorismo) la si neghi attraverso il tentativo di costruire un presunto diritto di “licenza di uccidere”, come pare sia prassi consolidata il lasciare persone psichicamente instabili al loro destino dalle Istituzioni che di questa “problematica” (la malattia mentale) ne hanno fatto da tempo, 31 anni, un totale disinteresse! Non essere sensibili a questi problemi e nello specifico a quello sopra accennato, significa deludere sempre più le aspettative della gente, che alterna a volte insoddisfazione ed a volte indifferenza simbolo inconfondibile di malessere”. La sua riflessione è rivolta ai media ma anche al Presidente del Consiglio dei Ministri, ricordando che “l’obiettivo prioritario di ogni società civile è e resta il soddisfare il bisogno di salute attraverso la centralità del paziente ed il miglioramento del servizio offerto al fine di prevenire possibili “eventi avversi”, come nel caso di Genova, per individuare azioni di miglioramento in ogni comparto sanitario”. E precisa: “La depressione è parte integrante delle malattie mentali e la società “reclama” una legge-quadro di riforma dell’assistenza psichiatrica, attesa da ben 31 anni, in questa non mala sanità, ma sanità malata! Tutto questo ci sgomenta perché non vediamo alcuna uscita da quel “tunnel tenebroso” costituito dalla carenza di iniziative per la riforma del bubbone “ malattia mentale”.Resta, purtroppo, una pia illusione la “soluzione”, che come tutte le illusioni, lasciano il posto alla delusione!” http://digilander.libero.it/

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Insopportabile l’attacco a Dino Boffo

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

«Nell’esprimere piena solidarietà al direttore di Avvenire, l’amico Dino Boffo, sento il dovere di testimoniare il disagio per lo spazio dato alla notizia di un antico patteggiamento per molestie verbali sul contenuto delle quali e sulla loro ragione il Giornale non fornisce alcuna prova seria e che la sensibilità di qualunque magistrato troverebbe irrilevante» commenta Carlo Casini presidente del Movimento per la vita e della Commissione Affari costituzionali del Parlamento Europeo «Sento altresì il dovere di aggiungere che come trovo insopportabile il quotidiano ossessivo attacco di Repubblica a Berlusconi per le sue vicende personali, così provo indignazione per il tentativo di reazione avviato dal Giornale rispolverando antiche vicende e dicerie lesive della onorabilità di chi ha fatto di Avvenire un punto di riferimento per tutti i cattolici italiani».

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diminuisce il caldo

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Roma. “Dopo 14 giorni consecutivi di massima allerta per le ondate di calore di livello 3, il Sistema di Sorveglianza del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile prevede nei prossimi giorni una discesa delle condizioni di rischio per la salute al primo livello di attenzione” – dichiara Aldo Aldi, direttore della Protezione Civile del Comune di Roma. “L’interruzione del fenomeno, che i meteorologi hanno collocato al settimo posto nella casistica delle ondate di calore verificatesi negli ultimi 10 anni, è dovuta all’attività di una perturbazione attiva nel centro Italia che tuttavia non avrà effetti di grande rilievo sulla città di Roma.  A causa dell’elevato grado di umidità, infatti, le temperature percepite continueranno ad essere elevate ma la sensazione di afa, che rappresenta uno dei maggiori rischi per la popolazione più esposta  (anziani, neonati , cardiopatici, soggetti affetti da malattie respiratorie), secondo le previsioni sarà meno opprimente almeno in alcune ore della giornata di domani. In coincidenza con l’abbassarsi dei livelli di rischio per la salute pubblica – conclude Aldo Aldi – sospenderemo a partire da domani la distribuzione di acqua fresca nelle metropolitane della linea B, che comunque riprenderà se dovessero risalire i livelli di allerta.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bombardier. Risultati finanziari

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Montreal, Quebec Saranno resi noti mercoledì 2 settembre i risultati finanziari di Bombardier Inc. per il secondo trimestre chiuso al 31 luglio 2009. Pierre Beaudoin, Presidente e Amministratore Delegato Bombardier Inc., Guy C. Hachey, Presidente e Direttore delle operazioni Bombardier Aerospace, Andre Navarri, Presidente e Direttore delle operazioni Bombardier Transportation e Pierre Alary, Vicepresidente Senior e Direttore Finanziario Bombardier Inc., terranno una teleconferenza per investitori e analisi finanziari per illustrare i risultati finanziari del secondo trimestre.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Controesodo: allarme degli esperti

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Code chilometriche, ingorghi spaventosi, la macchina carica di bagagli: piu’ che un viaggio quello che affronteranno 12 milioni di italiani in questo weekend sembra piu’ simile ad un vero percorso di guerra. Ma non basta, ad aggravare e rendere il controesodo una vera roulette russa ci pensano gli stessi vacanzieri: assolutamente impreparati, stanchi e super aggressivi, tanto da mettere a rischio la propria sicurezza e quella degli altri. A lanciare l’allarme sono gli esperti di FederSalus, che hanno analizzato gli errori e i comportamenti maggiormente a rischio degli Italiani alle prese con il rientro dalle ferie. Il risultato? Affrontano il viaggio troppo stanchi (67%), restano al sole fino all’ultimo secondo prima di mettersi in viaggio (61%), si rimpinzano di cibo prima di mettersi alla guida (37%), carichi di aggressivita’ (44%). Ecco allora che dagli esperti arriva il decalogo per il controesodo sicuro. E’ quanto emerge da uno studio promosso dall’Osservatorio FederSalus (l’associazione che riunisce le principali aziende italiane produttrici di prodotti salutistici) su 100 esperti tra medici generici, nutrizionisti e dietologi. Quali sono gli errori che gli Italiani alle prese con il rientro in citta’ compiono con maggior frequenza?  La lista e’ veramente lunga e comprende un po’ tutto: dalle attività troppo stancanti agli eccessi alimentari. In particolare il comportamento errato piu’ frequente è fare attività stancanti dal punto di vista fisico 24 ore prima della partenza, come escursioni o gite particolarmente impegnative (67%), con conseguenze facilmente immaginabili per l’attenzione e la lucidità alla guida. Al fianco di chi vuole divertirsi fino all’ultimo giorno ci sono anche i fanatici della tintarella che restano esposti al sole fino a pochi minuti prima di mettersi in viaggio, come sottolinea infatti il 61% degli esperti, rischiando cosi’ colpi di sole, ma anche abbassamenti di pressione e congestioni per la climatizzazione dell’abitacolo. Non basta, come se non avessero mai avuto tempo durante le ferie, continua il 54%, hanno fatto tardi la notte prima di mettersi in viaggio, o si sono lasciati andare dal punto di vista del cibo e del bere, senza considerare che gli effetti si fanno sentire anche il giorno seguente (37%). Insomma, nelle 24 ore prima di affrontare il traffico del rientro hanno fatto tutto quello che dovrebbe invece essere assolutamente evitato. Dall’Osservatorio FederSalus il decalogo per trasformare l’incubo del controesodo in un rientro sicuro e rilassato Mettersi in viaggio nelle condizioni fisiche ottimali. Allontanarsi dal sole almeno 60 – 90 minuti prima di partire, non e’ certo quello il sole che fara’ invidiare a tutti la vostra abbronzatura.  Non trasformare il controesodo in una corsa a cronometro: cercare di mantenere la tranquillita’ durante la guida, non lasciarsi andare alla rabbia per il traffico. Meglio arrivare a casa un’ora piu’ tardi che vedersi togliere dei punti o peggio. Attenzione a quello che si mangia e si beve nell’arco delle 24 ore prima della partenza.  Integrare la perdita di sali minerali dovuti alla sudorazione con potassio e altri integratori salini. Un crampo al polpaccio dovuto ad una carenza di potassio durante un sorpasso in autostrada non e’ certo indicato per un viaggio in completa sicurezza.  Non sottovalutare la stanchezza, ma attenzione agli stimolanti. Mai piu’ di 2 tazzine di caffe’, e se si sente il bisogno di un po’ di energia meglio ginseng e pappa reale e ginkgo biloba per la circolazione cerebrale e per favorire la concentrazione. Scegliere con cura l’abbigliamento adatto per il viaggio. Si’ a tessuti leggeri tenere pero’ sempre a portata capi piu’ pesanti per difendersi dagli sbalzi di temperatura. Fare attenzione agli sbalzi di temperatura. Anche se non si e’ stati al sole fino all’ultimo minuto bisogna fare attenzione alla temperatura della macchina: esagerare con l’aria condizionata da utile puo’ diventare un vero attentato al viaggio e al benessere (la differenza tra la temperatura interna ed esterna non dovrebbe mai essere superiore ai 10 gradi).  Fare almeno 15 minuti di pausa ogni 60 – 70 minuti di guida: serve a riattivare la circolazione e ad uscire dalla routine, riacquisendo lucidità e prontezza di riflessi e allontanando il rischio di colpi di sonno.  Bere spesso durante tutto il viaggio. Anche quando non si sente lo stimolo della sete imporsi di bere ad intervalli regolari per evitare il rischio disidratazione. Scegliere l’orario migliore per intraprendere il viaggio. Soprattutto se in macchina ci sono bambini e anziani, e’ sempre meglio perdere 2 o 3 ore di ferie, ma scegliere orari in cui il caldo e il sole non siano così forti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

RAI: canali criptati

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Adiconsum in una lettera al presidente dell’Agcom, Corrado Calabrò, sollecita un intervento dell’Autorità per rispondere ai numerosi reclami dei consumatori impossibilitati a vedere i canali televisivi della Rai e degli altri operatori nazionali. Il problema è esploso con l’uscita della Rai dalla piattaforma Sky. Numerosissime erano, infatti, le famiglie che potevano seguire tutti i programmi Rai, anche quelli criptati, attraverso la piattaforma di Sky. Oggi queste famiglie che hanno pagato un canone alla Rai e un abbonamento a Sky si vedono costrette a spendere ulteriori 100 euro per un nuovo decoder che ancora non è in commercio. Ma a Calabrò Adiconsum pone un secondo problema ancora più grave. Una delibera della stessa Autorità garantiva ai cittadini la visione con un solo decoder di tutti i canali in chiaro e criptati (216/00/Cons). Resta incomprensibile perché questa direttiva sia disattesa, o meglio, venga applicata solo per la piattaforma terrestre, ma non per quella satellitare. La direttiva sullo switch-off rende il problema ancora più grave, poiché l’alternativa di vedere le trasmissioni sul tradizionale analogico non sarà più possibile. Per Adiconsum il consumatore deve continuare a poter vedere tutti i canali televisivi con il decoder già in possesso senza essere costretto a comprare nuovi decoder e ciò è possibile se l’Autorità attua la sua stessa delibera. Oscurare i programmi del servizio pubblico significa venir meno al vincolo del servizio universale. Pertanto Adiconsum nella lettera inviata a Calabrò chiede il ripristino della situazione antecedente al 31 luglio u.s., prima cioè dell’inizio delle trasmissioni della nuova piattaforma TivùSat e la convocazione del tavolo con le associazioni consumatori.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

L’Italia è una torre di Babele

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

“Sta per finire la calda estate italiana, non solo per il clima, e arriva il gelo dell’autunno, dichiara Guido Barbera – presidente del Cipsi, coordinamento di 42 associazioni di solidarietà e cooperazione italiane. L’Italia è oramai una torre di Babele dove i diritti delle persone non hanno più alcun valore, vittime dei giochi di potere di una politica politicante che nulla ha a che fare con la vera politica! Gli operai che salgono sui pontili e sui tetti per difendere il loro posto di lavoro, i cittadini che bloccano le strade per difendere gli ospedali e la vita delle persone, le denunce crescenti dei cittadini e della Chiesa in difesa della vita, degli immigrati, dell’etica e della morale, sono segni di speranza!”.  La vita e i diritti di qualunque persona, non sono un gioco! Diciamo però basta a questa politica! A chi gioca alla politica. Come si può continuare a ripetere che gli immigrati vanno aiutati a casa loro, quando lo stesso governo ha praticamente ridotto a meno dello 0,1% le risorse destinate alla cooperazione? Quando nonostante la vetrina mondiale del G8 nulla è stato ancora fatto e neppure ipotizzato? Come si può inviare le famose e costose “frecce tricolori” a celebrare il 40° anniversario in un paese come la Libia dove i diritti umani sono costantemente calpestati? Gli interessi economici non bastano a giustificare questa politica!  Come si può lasciare morire un ragazzo di 23 anni perché la sala operatoria è chiusa… una bambina di 5 anni… un altro appena operato di appendicite… una madre che ha appena partorito… Che sicurezza possiamo ancora avere dalla sanità italiana, se non del suo gigantesco sperpero di denaro mal gestito?   “Con forza, conclude Barbera, chiediamo agli italiani di non lasciare sole le voci dei difensori dei diritti umani. Della pace come Don Bizzotto a Vicenza, del lavoro come i vari operai in tante città italiane, degli immigrati, di tutte quelle persone che, in Italia e nel mondo, si trovano nella miseria, a lottare quotidianamente per la sopravvivenza. Chiediamo agli italiani di non stare solo a guardare passivamente. Solo nella serenità sociale e nel rispetto dei diritti, possiamo ritrovare la sicurezza nazionale  e mondiale”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Istituzione Museo della Polizia Municipale

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Roma Campidoglio. “La Commissione Sicurezza ha accolto favorevolmente la proposta della costituzione del primo Museo della Polizia Municipale, in seguito alla presentazione del progetto da parte dell’A.R.V.U.C. (Associazione Romana Polizia Municipale in Congedo) all’Amministrazione capitolina, considerato il ruolo fondamentale ed ultracentenario che il Corpo della Polizia Municipale ha svolto a Roma, tutelando e proteggendo i cittadini romani” lo dichiara Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma, al termine della riunione della Commissione che ha deciso all’unanimità di sottoporre all’attenzione del sindaco di Roma Gianni Alemanno il progetto da approvare in Giunta. “Preso atto che le attività svolte quotidianamente dai vigili urbani rivestono un valore, oltre che di tutela dell’ordine pubblico, anche di carattere sociale e culturale di memoria per gli anziani e di informazione e cultura per tutti le giovani future leve, – prosegue Santori – l’istituzione di un Museo della Polizia Municipale, sulla scia di analoghe iniziative da parte delle forze dell’ordine, si inserisce in quel processo di creazione di una più profonda conoscenza della storia e delle attribuzioni del Corpo dei Vigili Urbani contribuendo a sviluppare il legame del Corpo stesso con il territorio romano ed i suoi abitanti”. “Auspichiamo quindi che il progetto, che non comporterà alcun impegno finanziario, venga approvato in Giunta dal sindaco di Roma Gianni Alemanno considerato che il Museo rappresenterà un importante polo di educazione civica e della legalità per tutti i cittadini romani, soprattutto giovani e bambini, che potranno usufruire degli spazi multimediali dedicati specificatamente alla didattica e inoltre il nuovo nucleo museale  sarà un luogo dove si potranno ammirare, a scopo espositivo, automezzi e motocicli dismessi, suppellettili da ufficio, antiche divise e collezioni di copricapo storici” conclude Fabrizio Santori.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marxismo e rivoluzioni borghesi

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Editoriale fidest. Dal XVIII secolo al XX la storia si è caricata di eventi che hanno mostrato le diversità culturali e civili di popoli che si sentivano più proiettati ad una idea di libertà che non avrebbe tollerato i vari legacci che l’avevano imprigionata ideologicamente entro logiche ora capitalistiche, ora religiose, ora anarchicheggianti. Credo che Carlo Marx abbia voluto con la sua monumentale opera “Il Capitale” riequilibrare le sorti di quel proletariato schiacciato tra l’idea nobile e borghese della rivoluzione francese e gli antichi e mai domi privilegi della nuova e arrogante borghesia industriale. Da allora ad oggi molti si sono ispirati alle sue idee o le hanno estrapolate per gettare le basi di una rivoluzione come quella di ottobre in Russia che fondava il suo pensiero guida nel riscattare a pieno titolo i servi della gleba delle campagne e il proletariato delle fabbriche. Oggi sappiamo, dopo settanta anni di ubriacatura ideologica, che non avrebbe funzionato. E continua a restarci l’amaro in bocca. D’altra parte la ricerca di una società perfetta, dove l’essere umano è identificato come il centro di tutti valori esprimibili e capace d’irradiarsi per ogni dove per portare il suo messaggio di uguaglianza, di solidarietà e di civiltà, è miseramente fallita. E’ stato un fallimento ancora più sofferto poiché ci siamo serviti delle belle parole per farne un uso ipocrita e dissoluto. Vale un esempio su tutti. Pensiamo al colonialismo, allo sfruttamento da negrieri di terre e di uomini fuori dai propri confini nazionali mentre in patria si predicava la libertà, la giustizia e l’uguaglianza. E il vizietto non lo perdemmo anche quando abbiamo rinunciato alle colonie. Le abbiamo furbescamente, affidate a governanti fantoccio, corrotti e avidi e preda di mercanti senza scrupoli. Ora dopo questi reiterati saggi di malgoverno, di ingiustizie, di cinismo, di genocidi, saremo in grado nel XXI secolo di dare un segno capace d’imprimere una svolta decisiva per la costruzione di una società egualitaria? Oggi, purtroppo, non scorgendo nemmeno in lontananza segnali di fumo, dobbiamo rifarci a quel detto mai domo: ai posteri l’ardua sentenza. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “re nudo”

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2009

Editoriale fidest. Parliamo di un personaggio dei nostri tempi. E’ “nudo” al confronto della curiosità popolare, del “pasto famelico” dei media  che sa scavare sino alla radice ogni cosa che si para dinanzi e capace di stuzzicare la curiosità dei propri lettori, telespettatori, navigatori di internet e per gli amatori di “passa parola” e di chi sa disvelare un segreto anche al cospetto del fatidico: “qui lo dico, qui lo nego”. Le redazioni dei giornali e delle emittenti televisive ricevono a getto continuo notizie da informatori anonimi ma ben documentati che dispiegano le loro verità che altrimenti resterebbero ad ammuffire nei fondi dei cassetti di chi apre un fascicolo e poi lo archivia per un nulla di fatto. Si sa che la giustizia si ciba di fatti e non sa che farsene dei si dice e delle dichiarazioni che non siano di prima mano. Ma non si sa mai. C’è sempre quel qualcuno che potrebbe sbagliare i conti ed affermare che due più due non fa quattro bensì cinque. Per lui la matematica è un’opinione. Ebbene di quel re che vi parliamo, di quel re travicello della leggenda non metropolitana noi possiamo vederlo anche internamente, tanto gli hanno fatto sia la radiografia sia l’ecografia sia l’endoscopia. Lascerebbe indifferente un patologo sul tavolo dell’obitorio: tanto non ci sarebbe altro da vedere. E’ tutto scritto nelle carte. E’ finito il tempo di chi con un dossier in cassaforte riusciva a preoccupare il possessore di uno scheletro nell’armadio. Oggi tutto si digerisce e tutto si scarica tra i rifiuti. Poco ci manca che qualche notabile non ci quereli per il semplice fatto che abbiamo dimenticato d’offenderlo, di rivelare che ha un’amante, che ha certe tendenze sessuali poco ortodosse, che evade il fisco e ha amici nella malavita organizzata. Un tempo il politico andava alle adunate di partito o a piedi o in bicicletta e se doveva coprire grosse distanze comprava un biglietto di seconda classe, proprio per darsi un certo contegno. Oggi se non arriva con l’auto blu, con la scorta, meglio se rafforzata, e un codazzo di portaborse, segretari, assistenti, consulenti e affiancato da ben dotate guardie del corpo, è uno squalificato, non vale un soldo bucato. E’ questo il pasto preferito dall’uomo della strada poiché vive di logiche e quella del consumismo è in cima ai suoi pensieri. Bisogna essere ricchi, belli, fotogenici e tremendamente viziosi per restare nel cuore del popolo, per farsi amare di un amore masochistico. Così nacquero le dittature e continuano ad esistere, così si riesce oggi a prendere in giro la democrazia così detta compiuta o è l’incompiuta di quel certo personaggio della musica? (Riccardo Alfonso http://www.fidest.net)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »