Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Una serata di beneficenza a favore dell’Abruzzo

Posted by fidest press agency su domenica, 6 settembre 2009

amoreRoma 10 settembre alle ore 21 al Teatro Belli (Piazza Sant’Apollonia, 11/a) si svolgerà, con la messa in scena della prima nazionale di ‘Quando si dice l’amore, l’atto unico di Paolo Gatti per la regia di Francesca Romana Cerri. La commedia affronta l’argomento più complesso e colorito che esista: l’amore. Sono protagonisti della pièce 8 personaggi che di questo sentimento ne sono, ciascuno a suo modo, vittime. Vivono infatti l’amore in maniera nevrotica, particolare. Una commedia brillante, una vera e propria pochade moderna che si svolge all’interno di un bar. La scena si apre su un uomo vestito da donna che attende la sua amante perversa e fissata con la fantasia sessuale di vestire il proprio uomo da femmina. Nell’attesa il povero amante incontra un pittore pazzo, un viveur, un disgraziato ridotto a cercare l’amore su internet, una donna che sembra una prostituta, ecc. Alla fine tutti i personaggi riveleranno che non sono ciò che sembrano. Interpreti della commedia: Paolo Gatti (Osvaldo), Giorgio Fiore (Andrea), Stefania (Francesca Romana Cerri), Gian Luca Bianchini (Giorgio, pittore), Fabrizio Caiazzo (Paolo), Alessandra Cosimato (Maria), Otto Brucker (Piero), Fernando Gatta (Michele, barman). “Il tema dell’amore è sicuramente tra i più trattati e discussi da sempre; a me – sostiene l’autore Paolo Gatti – interessava coglierne gli aspetti paradossali e nevrotici dei quali oggi sono vittime parecchi persone. Specchio di una ‘confusione’ che rende sempre meno sottile il confine fra la pazzia e la cosiddetta normalità”. “La mia regia vede due tavolini da bar, un bancone e i protagonisti che, vestiti in un modo molto caratterizzato, rappresentano dei tipi umani immortali: la sofisticata, il timidone, la grossolana, l’artista, il don giovanni, ecc. Macchiette di lusso – ha dichiarato la regista Francesca Romana Cerri – che entrano ed escono e che con una recitazione vera danno vita alla brillante performance”. L’incasso, al netto delle spese, sarà devoluto all’Abruzzo per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto. (amore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: