Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°30

Accordo sull’interoperabilità dei bonifici SEPA

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2009

Hong Kong Equens e VocaLink hanno esteso il loro accordo bilaterale, includendo l’elaborazione dei pagamenti SEPA Direct Debit (SDD) in aggiunta al servizio SEPA Credit Transfer (SCT) già fornito. In occasione del Sibos – l’evento mondiale per il settore finanziario – le due società hanno sottoscritto in data odierna una lettera d’intenti (LOI). L’accordo sull’interoperabilità contribuisce a creare un mercato dei pagamenti più competitivo, permettendo alle banche di scegliere quale processor utilizzare per le operazioni SDD e per le operazioni SCT. L’intenzione è quella di implementare l’interconnessione estesa insieme all’attivazione di SDD il 2 novembre 2009.Michel Stuijt, General manager del reparto Marketing e Vendite di Equens, afferma: “L’estensione dell’accordo con VocaLink sull’interoperabilità di SCT con l’inclusione delle capacità di SDD rappresentava per noi una logica conseguenza. L’interoperabilità permetterà ai clienti di Equens e ai clienti di VocaLink di beneficiare appieno della piattaforma SEPA, fornendo una soluzione rapida e a basso rischio per ampliare la libertà di manovra nell’eurozona in chiave di operazioni SDD. Equens ha pieno accesso alle operazioni SCT già dal 28 gennaio 2008. Al momento abbiamo già collegamenti bilaterali per SCT con DIAS (Grecia), Iberpay (Spagna), ICBPI/Banca d’Italia (Italia), OeNB (Austria) e VocaLink (Regno Unito). Inoltre, ci stiamo impegnando per ampliare il numero di collegamenti SCT e SDD nel prossimo futuro”. Martin Wilson, responsabile commerciale di VocaLink, aggiunge: “L’accordo sull’interoperabilità darà la possibilità ai nostri clienti di ampliare la loro rete di pagamenti in Europa. Grazie a questa partnership, siamo in grado di assicurare la conformità alle direttive a un costo ridotto, fornendo allo stesso tempo servizi ricchi di funzionalità, come ad esempio l’acquisizione dei pagamenti, la convalida, la gestione dei mandati e la gestione delle eccezioni, rendendo la piattaforma SEPA un vero successo. Questo accordo sull’interoperabilità è basato sul framework per l’interoperabilità versione 4.1 dell’Associazione europea dei sistemi di clearing automatizzati (European Automated Clearing House Association, EACHA). La versione 4.1 sviluppa il processo migliorato per lo scambio e la condivisione della copertura. Il framework fornisce inoltre dettagli su tutte le disposizioni di interoperabilità per i messaggi SEPA Direct Debit, in ambito sia core business sia business-to-business (B2B).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: