Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Itt apre una sede a Shenzen (Cina)

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2009

È in netta crescita sul mercato del trading tra Italia e Cina la società ITT Srl, con sede a Cento (Ferrara), che si occupa di trasferimento delle tecnologie made in Italy per la produzione di moto e  motocicli, verso società dislocate in particolare sul territorio della Repubblica Popolare Cinese.  Con il diffondersi, nel Paese della Grande Muraglia, della sensibilità ai temi ambientali e dell’interesse alle tecnologie che permettono di abbattere le emissioni di sostanze inquinanti, sia per il settore produzione di energia, sia per il settore trasporti, entrerà in vigore il 1 Luglio 2010 il “China 3rd stage” (equivalente di EURO 3), che imporrà ai veicoli a due e tre ruote di limitare le emissioni inquinanti ai livelli esistenti in Europa per veicoli dello stesso tipo. In questo contesto, ITT apre una sede cinese a Shenzen, che sarà una base logistica di test e commercializzazione per  un Kit di iniezione elettronica per motori benzina, trasformandoli così in China 3rd stage.  Un modo per rispondere al passaggio, sul mercato cinese, dei motoveicoli a ”China 3”  nelle aree sia urbane, sia rurali, e dunque alle esigenze di un mercato molto importante, da oltre 23 milioni di veicoli previsti per il 2010.  Questa iniziativa di ITT trova le sue lontane radici nel progetto iniezione, cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente , che ha contribuito a far partire lo sviluppo dei primi prototipi, proseguito con la realizzazione delle preserie e ora dei prodotti pronti per il mercato cinese. Costruttori italiani e cinesi hanno utilizzato il progetto acquistando le tecnologie e i kit. Malaguti Moto per i veicoli Centro e Blog nelle motorizzazioni 125cc e 150cc; CF moto per veicoli 125cc, 150cc e 250cc., KTM Garelli.  Nella sede di Shenzen, si faranno preassemblaggi e test di verifica finale dei kit. La fase di sviluppo e verifica del veicolo sarà effettuata in parte in Italia e in parte utilizzando i laboratori realizzati in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente italiano e a l’Università di Tongji. In questi laboratori si effettueranno i test di durata e di affidabilità dei kit applicati a diversi tipi di modelli di motoveicolo.  Un importante traguardo per ITT, che grazie alla collaborazione con il Ministero e del direttore generale Corrado Clini, potrà contare su unità di sperimentazione e ricerca capaci di dare un supporto significativo per lo sviluppo localizzato di prodotti per il mercato cinese. La tecnologia italiana, gestita da un’azienda italiana localizzata in Cina, opera su un mercato di grande interesse in competizione con altri colossi a livello mondiale, come Bosch, Delphi, Siemens.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: