Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Leonardo da Vinci: Nature, Art & Science

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2009

leonardoIncheon,Corea until 30/12/2009 Milano Design City Exhibition Center YeongJong-do. In occasione della mostra itinerante, il Museo presenta in anteprima al pubblico coreano il nuovo volume -Leonardo da Vinci. La collezione di modelli del Museo-, a cura di Claudio Giorgione, curatore del Dipartimento Leonardo Arte&Scienza, che racconta la storia della collezione e illustra nel dettaglio le caratteristiche dei modelli, leggendoli parallelamente ai disegni di Leonardo.  Nel 1953 infatti, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica (oggi Tecnologia) inaugurava con una grande mostra in cui era esposta una serie di modelli realizzati interpretando i disegni di Leonardo da Vinci, a cui il Museo veniva intitolato. I modelli, entrati nelle collezioni del Museo, sono ancora oggi in parte esposti (a cui se ne sono aggiunti altri, negli anni, costituendo oggi la piu’ importante collezione al mondo) e rappresentano una testimonianza unica nell’ambito dello studio e della divulgazione dell’opera tecnico-scientifica di Leonardo.  Il contesto storico in cui sono nati questi oggetti – gli studi su Leonardo scienziato e tecnologo, i progettisti dei modelli, le mostre in cui sono stati esposti, l’allestimento permanente creato per il Museo – sono il punto di partenza per arrivare ai piu’ recenti sviluppi che hanno coinvolto la collezione, oggi nucleo centrale del Dipartimento Leonardo Arte&Scienza.  Allo stesso tempo, gli appunti, gli schizzi e i disegni di Leonardo rappresentano il confronto indispensabile per comprendere queste macchine. Il legame con la tradizione e il contributo di Leonardo nel campo della tecnica e della tecnologia, con soluzioni anticipatrici ed innovative, spesso particolarmente affascinanti, viene illustrato con particolare attenzione ai temi principali che anche la collezione di modelli affronta: il volo, l’ingegneria militare, le architetture e l’urbanistica, l’ingegneria idraulica e le imbarcazioni, le macchine e gli strumenti.  Grazie a una scheda dedicata, e’ possibile studiare ogni modello nel dettaglio, ripercorrendo cosi’ l’intera collezione. (leonardo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: