Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

La partita eurasiatica

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2009

Geopolitica della sicurezza tra Occidente e Russia di Cristiano Orlando Collana Materiali /Archivio Disarmo, Formato 14 x 21, Prezzo 10,00  Dopo mezzo secolo di guerra fredda il panorama internazionale è rapidamente mutato nell’ultimo ventennio: disgregazioni statali, globalizzazione, guerre asimmetriche, sicurezza energetica, potenze militari ed economiche emergenti hanno dato vita a uno scenario nuovo e in continua evoluzione, prevalentemente nel continente eurasiatico. Qui la posizione di Europa e Stati Uniti – che tra gli anni Novanta e i primi anni Duemila hanno visto grandi successi come l’integrazione nell’Unione Europea e nella Nato delll’ex territorio di influenza sovietica – appare oggi meno solida. I problemi di forte dipendenza energetica e la rinascita politico-economica di Mosca ne sono tra le principali cause. Proprio la Russia riscopre la sua identità eurasiatica cercando di acquisire potere e influenza sia in Europa, dove controlla i rifornimenti energetici ed esercita forti influenze economiche e politiche soprattutto ad Est, sia in Asia, dove, insieme ad altre potenze nucleari come Cina, India e Pakistan, cerca di contrastare il ruolo internazionale della Nato e degli Stati Uniti. La recente guerra in Georgia, condotta nell’agosto del 2008 ufficialmente in difesa dell’Abkhazia e dell’Ossezia, ha di fatto sancito di nuovo il ruolo di grande potenza della Russia e, parallelamente, il configurarsi di nuovi equilibri mondiali.  L’Unione europea, i paesi ex satelliti dell’Urss e la Nato sono gli attori di una partita internazionale complessa che travalica largamente sia i confini strettamente europei e la cosiddetta dimensione Est-Ovest, allargandosi verso il Medio Oriente e l’Asia, coinvolgendo così importanti potenze mondiali come Cina e India.   Il libro ricostruisce e delinea il mutamento in atto degli equilibri internazionali, con lo spostamento del baricentro dall’Occidente (come dimostrano anche i tentativi di allargamento del G8) e le forti resistenze al processo in atto, i cui esiti sono ancora tutti da definire. Il volume è stato realizzato in collaborazione con l’archivio Disarmo, un istituto di ricerche internazionali indipendente, fondato a Roma nel 1982 e riconosciuto dall’Onu e dal Ministero degli Affari Esteri. Svolge attività di ricerca, documentazione e formazione sui temi della produzione e commercio degli armamenti, della riconversione dell’industria militare e della sicurezza internazionale.
Cristiano Orlando diplomato in «Peacekeepig and Securitry Studies» all’Università di «Roma Tre», ha lavorato in Cooperazione internazionale con ONG e Forze Armate, svolge attività di ricerca su temi di politica estera presso l’Archivio Disarmo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: