Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Crisi, come uscirne: summit a Ferrara

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 settembre 2009

Ferrara, 25 e sabato 26 settembre a partire dalle 9:15 al Ridotto Teatro Comunale (corso Martiri della Libertà 5). Sarà il rettore Patrizio Bianchi, uno dei più grandi economisti italiani ad accogliere, tra gli altri, Romano Prodi, ex presidente del consiglio e ora ai vertici della Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli, Domenico Siniscalco, già ministro del Tesoro e oggi managing director e vicepresidente di Morgan Stanley International, Gian Maria Gros-Pietro, già presidente dell’Iri, oggi patron di Autostrade spa e docente alla Luiss di Milano, e Giorgio Barba Navaretti, docente di economia all’Università di Milano e noto editorialista de “Il Sole 24 ore”. “Industrie, governi e crisi globale”: questo il titolo scelto per un evento di carattere nazionale, con oltre 50 presentazioni che vedranno la partecipazione, in qualità di relatori, di docenti provenienti dalle migliori università italiane ed estere. Sullo sfondo la crisi finanziaria che, negli Stati Uniti come in Europa, si intreccia con l’inflazione e la gelata dei consumi. In questa situazione, imprese, investitori e autorità si domandano quanto profondo e quanto lungo sarà il ciclo negativo. E se i timidi segnali di ripresa di queste ultime settimane possano essere davvero considerati come “la fine del tunnel”.  Domande naturali per chi deve prendere decisioni in campo economico e finanziario, a cominciare dai Capi di Stato e di Governo e dai responsabili dei dicasteri economici. Eppure, anche alla luce delle previsioni mancate o sbagliate, sono sempre di più gli analisti convinti che questa crisi non sia ciclica ma strutturale, e che il sistema economico e finanziario non sia destinato a tornare sulle tendenze precedenti, ma stia attraversando una vera metamorfosi.  Rafforzare la capacità di lettura dell’industria italiana, analizzando nel dettaglio – questo il tema della prima mattinata di lavori – quanto sta accadendo nelle realtà estere “a consolidata industrializzazione”. Guardare fuori dall’Italia per comprendere meglio il nostro Paese, insomma: un tema generale – di cui si discuterà – che sarà poi misurato con la realtà concreta, cioè con alcune significative “testimonianze d’impresa” portate da rappresentanti di Gruppi industriali del calibro di Isagro, Miroglio, CRC/VM, Biesse (l’appuntamento per questa sessione è alle 14.30 a Palazzo Renata di Francia, via Savonarola 9, sede del Rettorato dell’ateneo ferrarese). Alle 16.30 i lavori si trasferiscono poi a Palazzo Bevilacqua Costabili (via Voltapaletto 11), sede della Facoltà di Economia, dove si terranno una serie di sessioni parallele di approfondimento – a partire dalle 16:30 e per l’intera mattinata di venerdì – corrispondenti ad altrettante possibili nuove linee di ricerca: politica industriale, dinamiche di sviluppo locale, nuova industria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: