Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 25 settembre 2009

Luxus: Il piacere della vita nella Roma imperiale

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

luxusTorino fino al 31/1/2010 Piazza Duomo ang. via XX Settembre Museo di Antichità a cura di Elena Fontanella  Una mostra per imparare dagli antichi romani l’arte del vivere. Quello che si intende raccontare e’ infatti un concetto di lusso inteso come aspirazione costante alla bellezza, capacità di godere delle manifestazioni della mente e dei sensi per avvicinarsi ad un piacere della vita senza tempo e senza limiti.  La mostra, ideata e realizzata da Fondazione DNArt in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Città di Torino, ha il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Provincia di Torino, ed e’ un progetto sostenuto dalla Regione Piemonte, Fondazione CRT, Camera di Commercio di Torino, e Compagnia di San Paolo. Alla mostra, curata da Elena Fontanella, hanno collaborato la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte e la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie.  La mostra e’ articolata in due nuclei:  – Il Lusso Della Mente, che racconta la passione per la letteratura, il teatro la danza e la musica, il gioco ed il collezionismo;  – Il lusso del vivere, che guida il visitatore attraverso i piaceri effimeri della vita quotidiana antica, dalla cura del corpo alle acconciature, dalla gioielleria ai profumi, dal gusto della tavola alla cura dei giardini e del verde.  Un percorso sensoriale sonoro ed olfattivo accompagnerà inoltre l’intera visita alla mostra per permettere di avventurarsi negli antichi sensi. Un viaggio tra profumi di incenso, mirra, nardo, tra gli antichi colori naturali della cocciniglia e dello zafferano, tra i flebili suoni di sistri e cetre, nel lontano fruscio delle preziose stoffe di lino, seta e bisso. La mostra si avvale anche di un inedito percorso didattico e pedagogico svolto in collaborazione con l’Istituto Torinese per in’Educazione Responsabile, che offrirà alle scuole di ogni ordine e grado una grande opportunità di riflessione e di conoscenza. (luxus)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alessandra Ghiraldelli: FlatArt Monochromes

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

ghiraldelliUdine fino al 4/10/2009 Appartamento privato  via Vittorio Veneto, 65 A cura di Giorgia Gemo Inedito esperimento a Udine di promozione del linguaggio artistico all’interno di spazi privati. Arte d’appartamento o, meglio ancora, arte in appartamento. Ma l’idea di fondo non cambia ed e’ quella di personalizzare uno spazio privato e personale con le opere d’arte rendendolo, per un periodo di tempo, pubblico. Cosi’, dal 25 settembre al 4 ottobre, nell’appartamento posto all’ultimo piano di via Vittorio Veneto si potrà fruire di quanto normalmente viene esposto nelle gallerie d’arte, attraversando i luoghi piu’ intimi di un’abitazione privata.  Per la vernice del 25 settembre, introdotta dalla critica d’arte Giorgia Gemo e impreziosita dalla selezione musicale a cura di Railster, all’esposizione delle opere di Ghiraldelli si affiancherà living performance, installazioni -umane e silenti- che, dalla sala da pranzo, al bagno, alla camera da letto, contribuiranno a rendere ancora piu’ intenso il legame tra l’arte e la sua rappresentazione in luoghi domestici.  Inserita in un contesto abitativo caratterizzato da rigore minimale, l’esposizione di Ghiraldelli si sviluppa in una monocromia di fondo in cui prevale il tema della leggerezza intesa come una delle possibilità di rapportarsi al presente e alla vita quotidiana. Opere di pittura realizzate su organza con la tecnica light painting e arricchite da scritte ricamate con filo e perline. I soggetti di queste pitture bianche, semitrasparenti e lievi ricreano delle texture regolari o floreali, visi o persone, oppure riproducono esseri antropomorfi e fantastici.  Presenti anche lavori meno recenti dell’artista friulana come le Camicie, tutte di uso quotidiano, personale e familiare, montate su telai di legno e trattate con un composto di gesso di Bologna e colla che conferisce all’opera una sensazione di mosso e di -presenza- che si nasconde tra le pieghe.  Prenotazioni visite (dal 26 settembre al 4 ottobre) al 328 1323154  Ghiraldelli) http://www.alegi.net

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Peter Land: Dark Rococco

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

landTorino fino al 30/10/2009 via Giulia di Barolo 11/h, Galleria Sonia RossoPer la sua terza personale in galleria, Peter Land presenta nove dipinti in cui tenta di attualizzare, riflettendo una sensibilità contemporanea, la pittura figurativa del romanticismo nordico, rappresentato non solo da Caspar David Friedrich, J.C. Dahl, J.H. Fussli, ma anche dai Preraffaelliti e Edward Munch etc.  In particolare, cerca di esplorare la sfera dove la realtà si trasforma in qualcosa che va al di là del reale, in una sorta di intento metafisico. Una serie di tre piccole opere raffiguranti dei funghi velenosi, riflette questo tentativo. Questi tre dipinti, dedicati nel titolo ai famosi scrittori romantici, Byron, Coleridge, e Wordsworth, sono appesi tra i quadri piu’ grandi e tracciano un’invisibile linea, fornendo ulteriori indizi all’idea sottesa alla mostra: Peter Land insegue un’-esperienza religiosa-, tentando di cogliere l’anelito spirituale e quel guardare la realtà con l’occhio -dello spirito-, tipico del romanticismo nordico, cosi’ Caspar David Friedich: -Chiudi il tuo occhio fisico cosi’ da vedere l’immagine principale con l’occhio dello spirito- o, ancora, -Da un’opera d’arte io esigo elevazione dello spirito e impeto religioso- (da Caspar David Friedrich, Scritti sull’arte, Milano, SE, 1989)  Il titolo della mostra -Dark Rococco- fa, invece, riferimento a due quadri che sono direttamente ispirati a famosi dipinti del Rococo’: Arrival, il cui rimando va al quadro di Antoine Watteau A livello formale, Peter Land esplora differenti tecniche di pittura. Cio’ significa che, ad una lettura superficiale, gli stili differiscono. Questo perche’ la tecnica e’ al servizio del senso che si inscrive in ciascun quadro. Da qui l’idea che i dipinti presentati in mostra non siano una -serie-, ma opere individuali e devono essere viste come tali. (land)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: Reddito minimo garantito

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

“Sul reddito minimo garantito, l’ass. Tibaldi ha la coda di paglia. Nessuno ha parlato oggi di manovra elettorale, anche se a dirla tutta non può essere solo un caso che  il percorso della legge cominciato nel 2005 arrivi alla sua attuazione a pochi mesi dalle elezioni”. E’ quanto dichiara Luigi Celori, consigliere del Pdl alla Regione Lazio, in merito alla dichiarazione odierna dell’ass. Tibaldi sul reddito minimo garantito. “I conti  della Tibaldi – prosegue – non tornano. A ritmo di 4mila domande al giorno come si pensa di soddisfare le richieste del 2009 con solo 15 milioni di euro stanziati in Bilancio? Risorse insufficienti che hanno subito tra l’ altro un taglio di 5 milioni che comparivano invece nella legge istitutiva. Quello che dispiace è la presa in giro dei tanti disoccupati ed inoccupati del Lazio che stanno apprestandosi a fare richiesta e che rimarranno con le loro aspettative deluse.”. “Il Governo nazionale sta facendo la sua parte, – conclude – la Regione Lazio al contrario sperpera tanti soldi pubblici, nel comparto della sanità  ed in altri settori, risorse che altrimenti potrebbero essere destinate alle fasce più deboli e a dare risposte ai bisogni dei cittadini del Lazio”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: sciopero educatrici Asili Nido

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

“La Giunta capitolina sta dimostrando grande attenzione verso il settore educativo e il rafforzamento del servizio degli asili nido nella città di Roma, andando così incontro ad un’esigenza primaria per le famiglie”.  Lo comunica in una nota l’assessore alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù, Laura Marsilio. “Ritengo quanto mai strumentale lo sciopero annunciato – aggiunge Marsilio – che  va solamente a creare un disservizio per i bambini e le famiglie,  a fronte, invece, del forte impegno che come amministrazione e assessorato alle Politiche Educative Scolastiche abbiamo messo in campo per offrire un servizio maggiore e soprattutto di qualità. Ricordo, infatti, che abbiamo avviato un grande confronto con le parti sindacali in merito al contratto di lavoro del personale dei servizi educativi per l’infanzia, oltre ad  avere stanziato 18 milioni di euro, in assestamento di bilancio, per migliorare il servizio degli asili nido e soprattutto per abbattere le liste d’attesa.  Questo, a conferma del sostegno che vogliamo dare alle famiglie. Auspico pertanto che il personale educativo non cada in una sterile strumentalizzazione e garantisca un regolare servizio”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il decoder unico per Tivù e SKY è in vendita

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Adiconsum chiede un incontro con Tivù  per chiarire il suo comportamento che obbliga all’acquisto di decoder dedicati. XDome. E’ un decoder unico, multipiattaforma, di un’ azienda Italiana, la CAMEX, che è sia satellitare che terrestre, con la codifica NDS ufficialmente riconosciuta da Sky, dotato di common interface per inserire  tutte le cam e le relative smart card di tutti gli operatori (TivùSat, Mediaset Premium, Sky).  Queste sono le caratteristiche del tanto decantato “decoder unico”, un dispositivo che permette di vedere  le trasmissioni sia dalla piattaforma satellitare che digitale terrestre, senza dover acquistare due o tre tipi  di decoder diversi (uno per il satellitare, uno per il digitale terrestre, uno per Tivùsat). Decoder che,  soprattutto, permette di vedere tutti i canali in chiaro e tutti i canali criptati, nel rispetto della delibera Agcom 216/00. La prova che abbiamo effettuato ci ha dimostrato un’altra importante novità: i canali di TivùSat si vedono  con la SmarCam, quella in vendita con i televisori per vedere le tv a pagamento sul digitale terrestre.  Ovviamente occorre anche avere la tessera di TivùSat.Non tutto, però, è risolto. Rimangono, infatti, sempre i 5 milioni di abbonati a SKY che non vedono Tivù, ma questo è un problema che deve risolvere con urgenza l’Agcom. Il decoder unico che abbiamo provato consentirebbe alle famiglie italiane che devono acquistare un decoder, di avere un grosso risparmio e soprattutto di fare un acquisto duraturo, visto che si tratta anche  di un decoder in alta definizione. La nuova situazione, però, origina, purtroppo nuovi problemi e interrogativi. Perché chi costruisce i decoder che fanno vedere TivùSat ha deciso di non inserire la codifica  NDS, impedendo così la compatibilità con Sky? Perché i dirigenti di TivùSat dichiarano che la cam per questa emittente sarà disponibile nel 2010,  facendo credere di non sapere che basta la stessa SmarCam riconosciuta da DGTVi? Perché non si possono acquistare le smart card di TivùSat separatamente dall’acquisto del  decoder, permettendo, così di far vedere la Rai e gli altri canali sia con i nuovi decoder che con  tutti gli altri decoder common interface, già acquistati in passato dai consumatori? Perché SKY non offre in comodato d’uso un decoder con la possibilità di inserire la SmarCam? Perché soltanto la Camex ha prodotto il decoder unico? Questi sono interrogativi che devono trovare una risposta in tempi brevissimi, perché da oggi metà  Piemonte non avrà più l’analogico e via via tutte le altre regioni effettueranno lo switch off. Sui decoder siamo di fronte ad un’emergenza, come dimostra l’apertura di un’istruttoria da parte di  Agcom, che deve garantire soluzioni immediate. Adiconsum chiede all’Agcom di disporre le procedure per garantire l’utilizzo di Tivù con SmarCam Tivù dimostri la volontà di essere interessata a far utilizzare il decoder unico fornendo subito le  sue smart card indipendentemente dall’acquisto di nuovi decoder. Adiconsum chiede un incontro con i vertici di Tivù per conoscere le risposte agli interrogativi posti.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le norme sulle cure innovative vanno aggiornate

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

In Italia negli ultimi anni sono stati registrati centinaia di farmaci, ma oltre la metà  rappresenta un’innovazione modesta o moderata. La maggior parte di questi prodotti va a coprire bisogni già soddisfatti, a costi più alti e senza miglioramenti sostanziali. La denuncia viene dagli esperti della Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO) durante la presentazione del 30° congresso nazionale della società scientifica (dal titolo “L’assistenza come occasione di ricerca”) che si terrà ad Ascoli Piceno dall’1 al 3 ottobre. “Nell’attuale momento di crisi economica – afferma Laura Fabrizio, presidente SIFO – sarebbe necessario continuare ad impegnare più risorse solo nel caso in cui sia garantito un risultato migliore per la salute e per la qualità di vita dei pazienti. Oggi invece capita che si approvi un farmaco quando i dati clinici sono preliminari, ma non ancora sufficienti a stabilire con certezza i maggiori benefici rispetto alle terapie già esistenti”. “Apriamo le casseforti della sanità soltanto alle innovazioni che davvero danno maggiore efficacia – ribadisce Andrea Messori, vice-presidente SIFO – perciò anche in Italia bisognerebbe considerare non solo il risultato terapeutico espresso con i tradizionali indicatori clinici, ma anche il valore clinico espresso misurando quanta salute si ottiene con un certo farmaco. Le esperienze di molti altri paesi ci insegnano che, nei sistemi sanitari nazionali, la sostenibilità può essere gestita solo mettendo a confronto la salute guadagnata con la spesa sostenuta.  Gli indicatori della spesa massima sostenibile per unità di salute prodotta (es. 50 mila euro o 20-30 mila sterline per anno di vita guadagnato) sono infatti materia di frequente dibattito in altri paesi, ma non in Italia. In questo campo, Piemonte, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna e Veneto hanno comunque già attivato degli organismi locali di gestione dell’innovazione o Health Technology Assessment (HTA) cui partecipano farmacisti SIFO”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Educazione sessuale nelle scuole?

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

I giovani italiani sono ignoranti in materia di sesso. E lo sanno,.Chiedono a gran voce più informazioni qualificate, a scuola (lo dice il 64%, il 70% delle femmine e il 58% dei maschi) ma anche a casa (44%). Che serva non c’è dubbio: uno su 4 dichiara di non utilizzare metodi contraccettivi perché il partner “preferisce non farlo”, 6 ragazze su 10 non li usano perché “non li hanno a portata di mano”. Il 21% si “documenta” tramite siti o riviste pornografici, il 10% davanti alla TV. È il quadro, per nulla confortante, che emerge dall’indagine internazionale condotta in occasione della Terza Giornata Mondiale della Contraccezione, che si celebrerà in tutto il pianeta sabato 26 settembre. Un’emergenza a cui la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) risponde con il primo kit strutturato e validato per l’educazione sessuale nelle scuole. Un pacchetto formativo uniforme per tutto il territorio nazionale, organico e condiviso. “Si tratta di un’iniziativa assolutamente unica e innovativa in Italia pensata per tutti i ginecologi che si recano nelle classi per parlare di questi temi – spiega il prof. Emilio Arisi, membro del direttivo SIGO e direttore di “Scegli Tu”, il progetto della Società scientifica per una sessualità consapevole -. È rivolto ai ragazzi delle scuole superiori, multimediale, con materiale per gli studenti e gli insegnanti. Vogliamo infatti stabilire una sinergia fra giovani e adulti, con il medico come mediatore. È l’unica via per riuscire davvero a stimolare l’interesse e far maturare la responsabilità. Chiediamo e lanciamo un appello al Ministero perché strumenti come questi possano venire adottati ufficialmente”. Il nostro Paese presenta contraddizioni assolutamente peculiari, come emerge dall’indagine condotta nello scorso luglio che ha coinvolto 2.825 ragazzi fra i 15 e i 21 anni di 14 nazioni (Italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Austria, Polonia, Russia, Turchia, Australia, Cina, Malesia, Singapore, Corea e Tailandia). Meno di un adolescente su 4 (22%) si sente completamente a proprio agio quando parla di contraccezione, persino con il proprio partner. Dato che si riduce ulteriormente se consideriamo le sole ragazze (18%). Conoscono in media solo 3 metodi per proteggersi e il 27% non ne utilizza attualmente nessuno, percentuale che sale al 35% fra le donne. Eppure abbiamo il più basso tasso di gravidanze indesiderate. “Le ragioni possono essere varie – afferma il prof. Salvatore Caruso, presidente della FISS (Federazione Italiana Sessuologia Scientifica) – , ma non bisogna credere che questo ci renda immuni dai rischi. I giovani dovrebbero poter trovare disponibilità di informazioni e comunicazione qualificati, con una progettazione integrata famiglia, servizi e Istituzioni. Una strategia che vede necessariamente la scuola protagonista”. Il kit può rappresentare il primo passo: verrà distribuito dal mese di ottobre e comprende anche un cortometraggio animato firmato dal grande vignettista Bruno Bozzetto, per smentire i luoghi comuni sulla pillola anticoncezionale.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fondi pubblici agli Atenei

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

“Sebbene condividiamo in pieno la linea di Riforma del Ministro Gelmini sulla riorganizzazione dell’Università e sui provvedimenti che puntano all’affermazione del merito, riteniamo opportuno che sia rimodulata la quota di ripartizione meritocratica dei fondi pubblici, ovvero quel 7% del Fondo di Finanziamento Ordinario degli Atenei deve tener conto che esistono delle Università, come Macerata, che risultano discriminate da un meccanismo di suddivisione dei fondi tout court che penalizza le situazioni in cui mancano le Facoltà Scientifiche. La rincorsa all’eccellenza, il percorso per eliminare i finanziamenti a pioggia ed il raggiungimento per gli obiettivi sono la via sicuramente più corretta per risanare i bilanci e rendere competitive le Università, ma bisogna dare il tempo a queste di dotarsi degli strumenti necessari per adeguarsi. Per questo auspichiamo un necessario tagliando di controllo di tali criteri”. Così Andrea Volpi, dirigente dei giovani universitari del PdL e capogruppo del Centro-Destra al Consiglio Nazionale degli Studenti, organismo che dialoga con il Ministro Gelmini e nel quale si discuterà a breve dell’argomento. “Come noto dalla classifica delle Università – prosegue Vittorio Guastamacchia, Presidente di Azione Universitaria Macerata – trapelata su tutti i giornali a fine agosto, l’Universitaria di Macerata si trova ad essere fanalino di coda. Questa classifica è stata stilata in base ad un sistema di valutazione che assegna i punti per 1/3 alla qualità della didattica e per 2/3 alla qualità della ricerca. In tutti gli Atenei Italiani sono presenti sia Facoltà umanistiche sia Facoltà scientifiche, eccezion fatta per l’Ateneo marchigiano che ha invece un taglio esclusivamente socio-giuridico-umanistico. L’Università di Macerata non può confrontarsi con i Politecnici e con gli Atenei di grandi dimensioni. L’uso di questi criteri inevitabilmente penalizza quegli Atenei a carattere sostanzialmente umanistico, dal momento che il Comitato d’indirizzo per la valutazione delle ricerca utilizza il numero dei brevetti depositati ed attivi, i ricavi dalle vendite degli stessi e delle relative licenze. È evidente che le aree umanistiche non brevettano la loro ricerca e, quindi, bisogna avvicinarsi alla previsione della legge in discussione con la quale si procederà a comparare le frazioni del sistema universitario, ovvero i dipartimenti ed i corsi di laurea omogenei”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Survey of Video Art in the Nordic Countries

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Rome  October 2 – 2009  at 5 pm Via P.S. Mancini 20 at the Hendrik Christian Andersen Museum by Lorella Scacco  published by Silvana Editoriale, 2009 The book will be introduced by:  Dott.ssa Maria Vittoria Marini Clarelli  Supervisor of the National Gallery of Modern and Contemporary Art in Italy  Prof. Dario Evola  Professor of Aesthetics at the Academy of Fine Arts in Rome and Professor of History of Contemporary Art at the University La Sapienza in Rome Eva Koch Visual artist, guest professor at Bergen Art Academy in Norway and Deputy chairwoman in The Danish Arts Council  Written in both Italian and English, the book Northwave offers a broad survey of the development of video art in the Nordic Countries from the 60’s up to today.  Northwave investigates the concept of the Nordic, it voices opinions by theorists and artists from the last decade (1999-2009) and discusses the process of internationalization and the evident expressiveness of Nordic video art. Particular attention has been given to the most recent generation who has researched themes as memory, perception and social issues in a documentary style with film as the preferred media. Another interesting aspect of the survey is the interaction between art and audience that is explored by video artists in a perceptual way and with particular reference to the concepts of identity, real and fictitious, internal and external.  The volume collects about sixty biographical profiles of the recent generation of Nordic video artists.  Enclosed in the book is a DVD showing selected video-art excerpts.
Saturday, October 3, 2009 a video screening will take place, presenting a selection of Nordic art-video described in the book, some perhaps new for Italians; Eija-Liisa Ahtila, Lene Berg, Lars Siltberg and Gitte Villesen.   The video projection will be shown at the H. C. Andersen Museum, Via P.S. Mancini 20 – Rome, at: h. 10 – 12 a.m. /  4 – 7 p.m.   The video screening is realized on occasion of the 5th edition of Contemporary Day, an event promoted by the Cultural Association AMACI and dedicated to the contemporary art and its audience with the support of PARC – General Directorate for Quality and the Protection of Landscape, Contemporary Architecture and Art of the Italian Ministry for Cultural Heritage.   The volume is supported by the following Nordic Countries institutions:

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per il mantenimento del Consolato d’Italia in Norimberga

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Romeo Catanese ha rilasciato il seguente comunicato stampa (in sintesi): Quale membro del Gruppo di Coordinamento per il mantenimento del Consolato d’Italia in Norimberga mi sto documentando attualmente su diversi aspetti collegati ad un’eventuale chiusura del Consolato e, innanzitutto, sulla questione  dell’importanza della fiera di Norimberga per gli operatori commerciali italiani. Constato, per prima cosa, che il 23 luglio 2009 è stato presentato il rapporto ICE per il 2008 che vede una crescita del solo 0,3 % nelle esportazioni, ma conferma il primo posto della Germania nella graduatoria di destinazione delle nostre esportazioni. La fiera di Norimberga è tra le prime 20 al mondo e tra le prime 10 in Europa. Le manifestazioni della fiera di Norimberga comprendono al Centro Fiere di Norimberga 100 fiere specializzate a livello internazionale e congressi  internazionali. Ogni anno partecipano alle manifestazioni del Centro Fiere 27.000 espositori (di cui 37% provenienti dall’estero), 895.000 visitatori specializzati (di cui 20% provenienti dall’estero) e 365.000 partecipanti alle manifestazioni a latere del Centro Fiere e di organizzazioni private. La Fiera di Norimberga ha fondato società affiliate in numerosi paese tra cui la Cina, gli USA ed il Brasile e conta 50 rappresentanze estere attive in 73 nazioni. Con più di 1.300 espositori e 12.000 visitatori l’Italia rappresenta la più grande rappresentanza estera in senso numerico ma anche qualitativo. Tra le Ferie di importanza decisiva per le aziende italiane mi permetto di citare la Biofach (Salone dei Prodotti biologici) che ha luogo tradizionalmente nel mese di febbraio ed è la manifestazione fieristica maggiore del settore a livello mondiale. Essa conta 2.700 espositori (ci cui 2/3 provenienti dall’estero) e 46.000 operatori specializzati provenienti da 130 nazioni. L’Italia costituisce il gruppo maggiore degli espositori, dopo la Germania stessa, ed occupa con le sue aziende e spazi espositivi regionali gran parte dei padiglioni. Le aziende italiane partecipanti sono spesso di piccole dimensioni e a conduzione familiare e necessitano pertanto  di un sostegno in loco, affinché la loro partecipazione abbia una risonanza ed un ritorno adeguati.  Grottesca e quasi kafkiana mi sembra, in questa situazione obiettiva, la decisione di abbandonare quello che si potrebbe definire un avamposto della nostra presenza commerciale in Franconia, chiudendo il Consolato e privandosi delle strutture operative createsi nel corso di decenni di collaborazioni con le autorità locali.  Mi permetto di chiudere questa mia riflessione con una frase di Alessandro Manzoni  “E’ men male l’agitarsi nel dubbio, che il riposar nell’errore.” per spronare i nostri politici e i dirigenti del Ministero degli Affari Esteri ad una revisione attenta del piano di ristrutturazione della rete consolare italiana”. (Romeo Catantese Coordinatore del Gruppo per il mantenimento del Consolato d’Italia in Norimberga e Dirigente C.T.I.M. Norimberga)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frost & Sullivan on Electric Vehicles

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

London The global electric vehicles (EV) market is expected to revolutionise the automotive industry introducing a plethora of new technologies, innovative business models, and new entrants. However, are industry forecasts in line with their customers? This briefing captures and analyses the driving and usage characteristics of private users by considering their current driving needs and examining potential features expected from electric vehicles. The Automotive & Transportation Group at Frost & Sullivan (http://www.transportation.frost.com) is pleased to announce that it will be hosting an online analyst briefing presentation on Tuesday, 6 October, 2009 at 2:00pm BST. This briefing will profile potential EV adopters, examine their infrastructure requirements and interpret how consumers respond to new business models. This briefing will benefit vehicle manufacturers, suppliers, governments, utility and infrastructure companies and anyone interested in understanding the customer potential for EVs in Europe.
Frost & Sullivan, the Growth Partnership Company, enables clients to accelerate growth and achieve best in class positions in growth, innovation and leadership. The company’s Growth Partnership Service provides the CEO and the CEO’s Growth Team with disciplined research and best practice models to drive the generation, evaluation and implementation of powerful growth strategies. Frost & Sullivan leverages over 45 years of experience in partnering with Global 1000 companies, emerging businesses and the investment community from more than 35 offices on six continents. To join our Growth Partnership, please visit http://www.frost.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiesa e Stato

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Parigi (Francia), 1-4 ottobre 2009 assemblea plenaria del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE)  Il tema “Chiesa e Stato, venti anni dopo il crollo del muro di Berlino” ne sarà il filo conduttore. In vista di definire i vari modelli e soluzioni giuridiche adottate dai singoli Stati europei per inquadrare giuridicamente la Chiesa cattolica nel proprio paese e regolare i rapporti con essa e le sue strutture, in particolare pastorali, sociali e educative, il CCEE ha promosso un’inchiesta. Questa deve permettere di rispondere a diverse questioni: qual è l’inquadramento giuridico della Chiesa cattolica negli Stati europei? Quali sono le leggi e i concordati finora abrogati? Come vengono sovvenzionati le istituzioni ecclesiali (scuole, ospedali…) di pubblica utilità? Come influiscono i vari atti, trattati e accordi adottati presso le istituzioni europee nel contesto locale? E quali sono gli aspetti comunitari della religione? Parte dei lavori sarà dedicata al tema della collaborazione tra il CCEE ed altri organismi continentali quali il  SECAM (Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar) e il CELAM (Consejo Episcopal Latinoamericano). Le giornate saranno scandite da momenti di preghiera e dalle celebrazioni eucaristiche. In particolare i presuli europei celebreranno l’eucaristia insieme alla comunità locale: sabato 3 ottobre – ore 8.00 presso la Chapelle Notre Dame de la médaille miraculeuse, 140 rue du Bac – Paris VII e domenica 4 ottobre presso la cattedrale di Nôtre-Dame de Paris alle ore 10.00. All’incontro dei Presidenti delle Conferenze episcopali d’Europa prenderanno parte anche, per la Santa Sede, il cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto della Congregazione per i Vescovi, Mons. Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, Mons. André Dupuy, Nunzio Apostolico presso l’Unione Europea e Mons. Aldo Giordano, Osservatore Permanente presso il Consiglio d’Europa.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lanterne magique et film peint

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Lanterna magicacollezioniParigi, Cinémathèque française – dal 14 ottobre 2009 al 28 marzo 2010 Torino, Reggia di Venaria – Autunno 2010 400 ans de cinéma una coproduzione Cinémathèque française e Museo Nazionale del Cinema mostra Lanterna magica e film dipinto . 400 anni di cinema, che rivela la ricchezza (oltre 26.000 pezzi) delle due più belle collezioni al mondo di vetri per lanterne magiche, dipinti a mano tra il 1659 e il 1920. La mostra, unica nel suo genere per la ricchezza di contenuti e l’ambizione del progetto, è a cura di Laurent Mannoni (Conservatore della Cinémathèque française) e di Donata Pesenti Campagnoni (Conservatrice del Museo Nazionale del Cinema). L’esposizione, allestita nella sede della Cinémathèque française a Parigi, in Rue de Bercy 51, sarà presentata alla stampa internazionale il 12 ottobre prossimo e rimarrà aperta al pubblico dal 14 ottobre 2009 al 28 marzo 2010. La stessa mostra giungerà poi in Italia nell’autunno del 2010, con un allestimento ripensato per la splendida cornice della Reggia di Venaria, grazie alla collaborazione fra il Museo Nazionale del Cinema e il Consorzio di Valorizzazione Culturale La Venaria Reale. Il percorso espositivo è articolato in dieci aree tematiche che illustrano i principali temi degli spettacoli di lanterne magiche del passato: Vita Quotidiana, Viaggi, Fiabe e leggende, Religione e esoterismo, Scienza e istruzione, Arte e spettacolo, Erotismo, Il mondo alla rovescia, Fantasmi,Arte astratta.
La lanterna magica è un dispositivo ottico apparso nella seconda metà del 1600 nei Paesi Bassi, grazie ad un’invenzione che si deve probabilmente all’astronomo olandese Christiaan Huygens. Permetteva di proiettare su uno schermo bianco, all’interno di una stanza buia, immagini fisse o animate, dipinte su lastre di vetro di forma generalmente rettangolare. Era necessario essere molto precisi nella realizzazione delle immagini, che dovevano essere curate anche nei minimi dettagli, poiché la proiezione le ingrandiva notevolmente,. Straordinario mezzo di locomozione immaginario, potente vettore educativo ma, soprattutto, antesignano poetico e affascinante dello spettacolo cinematografico, la lanterna magica ha sicuramente influenzato i primi cineasti della storia del cinema (i fratelli Lumière, Méliès, Zecca e Segundo de Chomón), per poi incantare autori classici come Truffaut, Bergman e Fellini. Decisiva inoltre è stata l’influenza esercitata sui grandi registi sperimentali di ieri e di oggi, come Emile Reynaud, Len Lye, Norman McLaren e Sistiaga.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nidi comune di Roma: due giorni di sciopero

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Lunedi’ 28 e martedi’ 29  settembre La protesta viaggia su pullman itineranti in partenza da quattro municipi La scarsa attenzione mostrata dell’amministrazione capitolina nei confronti dell’infanzia costringe ancora una volta il personale dei nidi a scendere in sciopero. Al centro dello sciopero la richiesta di servizi educativi pubblici e di valore, a misura dei bambini e delle bambine; contro i tagli al personale; contro le privatizzazioni. In tutt’altra direzione va invece la Giunta Alemanno, che in continuità con la precedente amministrazione prosegue nella politica dei tagli e della privatizzazione, attraverso la riduzione degli organici,  la “legalizzazione” del mancato invio del personale supplente, l’esternalizzazione dei servizi ausiliari, la mortificazione del ruolo pedagogico delle coordinatrici, la condizione sempre più precaria delle supplenti. La RdB, convinta che i nidi non siano un parcheggio dove i bambini sostano in attesa di essere ritirati dai genitori e che l’infanzia non sia mercificabile, ma rappresenta il futuro che tutti i cittadini hanno il dovere di difendere, ancora una volta è al fianco dei lavoratori e delle famiglie in questa battaglia.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro Vernetti (Pd) e Ellen Tauscher

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

In occasione dei lavori dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite in corso di svolgimento a New York, l’On. Gianni Vernetti (Pd), membro della delegazione italiana e già Sottosegretario agli Affari  esteri, ha incontrato Ellen Tauscher (Sottosegretario di Stato agli Affari esteri del Governo Obama).  Durante l’incontro sono state affrontate le questioni più rilevanti in materia di sicurezza internazionale e della cooperazione tra Italia e Usa  nel settore, in particolare il tema dell’Afghanistan e del Pakistan. L’On. Gianni Vernetti ha dichiarato: “Sono convinto che l’impegno dell’Italia e della Nato in Afghanistan dovrà durare tutto il tempo necessario alla sua stabilizzazione, affinché si creino le condizioni per lo sviluppo del Paese e per il consolidamento delle istituzioni democratiche. Ma, accanto all’azione militare, l’Italia insieme agli alleati europei e agli Stati Uniti d’America deve promuovere una nuova iniziativa politica e diplomatica internazionale in grado di coinvolgere più attivamente i Paesi della regione, aumentare l’impegno economico della comunità internazionale in Afghanistan, facilitando, quindi, la transizione verso la normalità. In questo contesto l’Italia potrà fare la sua parte, insieme agli alleati, per la promozione di una nuova conferenza internazionale per la stabilizzazione e lo sviluppo dell’Afghanistan”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuccio Fava riconfermato presidente giornalisti europei

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Nuccio Fava è stato riconfermato presidente della sezione italiana dell’Associazione dei Giornalisti Europei. Lo ha eletto il consiglio direttivo dell’Age, riunito a Roma dopo la recente assemblea dei soci. Riconfermato anche il segretario generale Carmelo Occhino. Della giunta esecutiva faranno parte, per il prossimo biennio, i vicepresidenti Sergio Bindi e Vera De Luca, il tesoriere Luigi Cobisi e il portavoce Domenico M. Ardizzone. L’Age riunisce i giornalisti che si occupano di informazione comunitaria ed è la sezione italiana dell’Aje-Aej, con sede a Bruxelles.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regioni bocciano patto salute del Governo

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

“Non condividiamo la proposta del Patto della salute avanzata dal Governo. C’è bisogno di maggiore chiarezza. Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, chiarisce subito la posizione delle Regioni sulla bozza dell’Esecutivo per il biennio 2010-2011 Spiega, a margine della seduta straordinaria di ieri, “che abbiamo dato mandato alla Commissione sanità e a quella degli Affari finanziari di stilare una proposta alternativa” al testo messo a punto dal ministero dell’Economia. Intanto nell’incontro di ieri sono stati stilati “una serie di criteri in relazione alla qualità e al governo della spesa” sanitaria, che dovrebbero trainare il lavoro che attende le due commissioni. Sul fronte delle risorse, le Regioni appaiono profondamente distanti dall’Esecutivo. E chiedono che sui numeri si faccia chiarezza. “Quel che c’è stato proposto dal Governo – afferma Errani – è una sottostima, ed è ben sotto le possibilità di governo della sanità. Siamo pronti a sederci al tavolo – aggiunge – ma occorrerà trovare un equilibrio sulla sostenibilità dei Livelli essenziali di assistenza (Lea)”, ovvero sul pacchetto di prestazioni che il Servizio sanitario nazionale garantisce ai cittadini. Se le risorse destinate alla sanità per il biennio 2010-2011, secondo le Regioni sottostimate “per ben 7 mld di euro”, non dovessero aumentare, “dovrà essere chiaro – chiede Errani – che i Lea non sono sostenibili. Siamo in una situazione di stallo su questo punto. Il Governo deve decidere cosa fare” perché con le risorse scritte nella proposta di Patto della salute inviata alle Regioni, “non sarà possibile erogare i Lea”. Errani chiede al Governo di fare chiarezza sui numeri, “tracciando un quadro oggettivo della situazione. La nostra non è una richiesta polemica”, ma secondo il numero uno della Conferenza delle Regioni “è importante ribadire e sottolineare che le Regioni ce la stanno mettendo tutta per uscire da questa situazione di stallo”. Dubbi, poi, sul fatto che la proposta dell’Esecutivo sia stata stilata solo dal dicastero di via XX Settembre. “Non c’è stato alcun confronto – spiega Marialuisa Coppola, assessore alle Finanze della Regione Veneto, lasciando la sede di via Parigi – tra il ministero dell’Economia e quello della Salute. Eppure – rimarca – stiamo parlando di sanità”. Nella proposta dell’Esecutivo, tra le altre cose, è stabilito che, in caso di squilibrio di bilancio, le Regioni introducano ticket anche sui cittadini esenti nonché sui ricoveri ospedalieri. Tagli, poi, dei posti letto ospedalieri, e sforbiciata al personale con “conseguente ridimensionamento – si legge nel documento – dei fondi della contrattazione integrativa”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal G20 di Pittsburgh si capirà se il dopo Lehman è iniziato o no

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Con l’apertura, oggi, del summit del G20 nella città di Pittsburgh in Pennsylvania, il dibattito sulla regolamentazione dei titoli posseduti dalle banche si è fatto incandescente. Un anno fa la Lehman Brother falliva e il mondo conosceva l’inizio di una crisi sistemica della finanza globale provocata dalla bolla dei titoli tossici presenti sia nei che fuori dei bilanci (over the counter) delle banche e di una marea di altri istituti finanziari di nuova costruzione.  Il primo passo di una riforma concordata del sistema non può che passare obbligatoriamente attraverso un accordo sulla valutazione reale dei titoli speculativi e poi sul loro drastico ridimensionamento. Fino ad oggi le operazioni di salvataggio degli stati e delle banche centrali sono state fatte in base ai valori di bilancio forniti dalle stesse banche, cioè in base ai valori sproporzionatamente alti iscritti nei loro libri contabili.  Negli anni passati è cresciuto un cancro finanziario che deve essere rimosso. Questa operazione è  indispensabile affinché il sistema ritorni a funzionare razionalmente. Sarà inevitabilmente dolorosa, ma la correzione non è opzionale. E’ ineludibile. Da mesi l’International Accounting Standards Board (Iasb), l’organizzazione internazionale preposta a stabilire standard di valutazione, contabilità e rendiconto finanziario, sta lavorando per definire criteri condivisi e accettati da tutti, soprattutto in riferimento ai titoli tossici. L’Iasb ha presentato delle proposte miranti a migliorare la capacità di misurare il giusto valore di tutte le specie di titoli o contratti presenti sul mercato.  La proposta fondamentale è quella di valutare sia i piccoli che i grandi istituti finanziari sulla base del “mark-to-market”, cioè sul principio del valore di mercato attuale. Per i titoli tossici, il cui valore di mercato è quasi zero, vorrebbe dire che essi dovrebbero scomparire dai libri contabili e, invece che essere contati come attività, diventerebbero delle perdite. E’ per questa ragione che le banche più avvedute stanno accantonando delle riserve extra proprio per far fronte a queste possibili cancellazioni. La Financial Accounting Standards Board americana fa parte dell’Iasb ed è stata investita dello stesso compito.  Anche la dichiarazione finale del G20 dei ministri delle Finanze riunitosi a Londra il 4-5 settembre scorso raccomanda esplicitamente delle azioni miranti alla “convergenza verso un’unica serie di standards di valutazione di alta qualità, globali e indipendenti” degli strumenti finanziari e anche di quelle esposizioni finanziarie mantenute fuori bilancio.  Il sistema bancario rifiuta qualsiasi cambiamento profondo del sistema. L’American Bankers Association (ABA) che rappresentata oltre il 95% di tutto il settore bancario americano con 13.300 miliardi di dollari di attività, ha mandato una lettera al Ministro del Tesoro Timothy Geithner e alla Fed invitandoli a bloccare le riforme della Fasb-Iasb.  Mentre dice di apprezzare le recenti indicazioni fatte dai ministri delle Finanze, l’ABA aggiunge che le proposte della Iasb invece «minerebbero gli sforzi del G20 di rafforzare il sistema finanziario», in quanto ridurrebbero la capacità delle banche di emettere credito e aumenterebbero i costi per le banche che sarebbero costrette a cambiare il tipo di prodotti finanziari offerti alla clientela.  L’ABA chiede che sia mantenuta la valutazione dei titoli basata sul “modello bancario tradizionale”. Chiede che i titoli, compresi quelli tossici, siano mantenuti sui libri contabili al loro valore di emissione. Ciò è inaccettabile.  Se a Pittsburgh la posizione delle banche americane fosse vincente, vorrebbe dire che le cause della crisi non sarebbero rimosse. Dovremmo allora prepararci a nuove e più gravi bolle finanziarie e crisi sistemiche. (ItaliaOggi Numero 227  pag. 8 del 24/9/2009 Di Mario Lettieri e Paolo Raimondi** * sottosegretario all’Economia nel governo Prodi economist)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festa del Diploma

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

Camerino, 26 settembre presso il centro culturale “Benedetto XIII” in località Le Mosse con inizio alle ore 17. Ritorna anche quest’anno ritorna il familiare appuntamento per i laureati Unicam: per la “Festa del Diploma”, cerimonia di consegna delle pergamene di laurea a tutti coloro che si sono laureati nel corso dell’anno accademico 2007/2008. Gli oltre 380 neo dottori e neo dottoresse, provenienti da tutta Italia e accompagnati da parenti e amici, che parteciperanno a questo momento di festa che rappresenta, allo stesso tempo, un momento davvero solenne, riceveranno la pergamena direttamente dal Rettore dell’Ateneo, prof. Fulvio Esposito, alla presenza dei Presidi delle cinque Facoltà Unicam (Architettura, Farmacia, Giurisprudenza, Medicina Veterinaria, Scienze e Tecnologie) e dei Presidenti dei corsi di laurea, che hanno seguito da vicino il percorso formativo dei neo-laureati.  Nel corso dell’evento inoltre Unicam saluterà ufficialmente anche i propri dipendenti, sia docenti che tecnici amministrativi, che hanno lasciato il servizio nel corso dell’ultimo anno: anche per loro quindi un momento di congedo solenne dall’Ateneo.   L’evento, sarà ufficialmente aperto dal Coro Universitario di Camerino che eseguirà il “Gaudeamus Igitur”. Nel corso della cerimonia inoltre un gruppo di musicisti camerti eseguirà intermezzi musicali, nonché l’inno del laureato Unicam, composto per l’occasione.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »