Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 26 settembre 2009

Accesso al lavoro qualificato

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Roma. Parte la campagna di comunicazione informativa relativa al progetto EDA – Educazione permanente degli Adulti – organizzato dal Dipartimento XIV dell’Assessorato alle Attività Produttive, Lavoro e Litorale. Il progetto si articola attraverso una serie di corsi presso i Centri di Formazione Professionale del Comune di Roma in attuazione del Programma di apprendimento permanente del Parlamento Europeo e in coerenza con le linee di indirizzo della Regione Lazio.  L’obiettivo del progetto è svolgere, attraverso enti decentrati e radicati sul territorio, attività di formazione professionale privilegiando gli aspetti dell’apprendimento, facilitando l’accesso al mondo del lavoro con un sistema che risponda efficacemente alle esigenze professionali degli adulti, con una particolare attenzione alla dimensione locale e territoriale. Il sistema EDA è costituito da una rete di 8 Comitati Locali, attivi su tutto il territorio cittadino, presieduti da rappresentanti dei Municipi di riferimento, con il compito di coordinare i soggetti che svolgono le attività rivolte all’Educazione degli Adulti. La struttura così articolata gestirà una banca dati sulle offerte formative e promuoverà uno Sportello Municipale ad hoc. Il coordinamento generale del sistema EDA è curato dal XIV Dipartimento – Politiche del Lavoro e dei Piani di Formazione Permanente degli Adulti.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Disagio mentale

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Il presidente dei Cristiani per servire dr: Franco Previte ha scritto un’accorata lettera al Presidente Berlusconi riguardo il disagio mentale e il silenzio delle istituzioni. Si propone uno stralcio: “Signor Presidente, anche se si deve stendere il velo della pietà per l’episodio avvenuto in provincia di Bologna, dove una madre ha ucciso i figli di 5 e 6 anni e poi si è suicidata a causa, forse, del suo stato di depressione, ciò non toglie che questi episodi sono in parte devoluti a causa della carenza di strutture valide atte alla cura di questi sofferenti psichici. Mi rivolgo a Lei in tutta sincerità fiducioso che il mio appello rivolto alla Sua solidarietà non cadrà nel dimenticatoio Oramai è  noto a tutti, grazie alla Sua manageriale attività politica nel campo internazionale l’apporto decisamente valido e positivo nell’aver collocato l’Italia nella migliore considerazione e rispetto, il tutto riconfermato ancora oggi (24 settembre 2009) all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York. Ma nel campo della disabilità e specialmente della sofferenza psichica, questo ambito sanitario e legislativo continua a gemere sotto il silenzio e l’indifferenza, relegandolo nell’angolo buio del Palazzo. Ma anche se è vero che solo il Parlamento deve legiferare in questa materia, ciò non toglie che il Suo Governo possa presentare disegni di legge atti alla riforma per il riconoscimento di questa tematica. La Commissione 12° Affari Sociali della Camera dei Deputati, ( misteriosamente fermata dall’aprile 2005 con la presidenza dell’Onorevole Pierferdinando Casini per il Testo Unificato Burani- Procaccini  e dove era abbinata la mia petizione n.23) , ancora oggi è indifferente nel “trattare” questa riforma, né si vedono sintomi di iniziative. Vero che il dr. Gianni Letta all’epoca ed oggi attuale Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, su mio modesto suggerimento, aveva istituito una “Giornata di riflessione sulla depressione” il 17 aprile 2005 ed avvenuta nel Salone Verde di Palazzo Chigi in previsione della istituzione di un “Tavolo Tecnico” . Ma la speranza di arrivare ad una possibile proposta condivisa, è stata vana, perché quel Tavolo Tecnico non ha avuto un che minimo di partenza. La Finanziaria 2010, pare, ha continuato ad ignorare questo vero problema sociale, non ha attivato interventi, nè programmi adeguati a sostegno delle famiglie dove insiste il malato psichico, venendo meno a quei giusti indirizzi del Piano Sanitario 2003-2005 del Suo precedente Governo. Uno dei problemi più scottanti, Signor Presidente e più difficili di maggior rilievo che affliggono le famiglie dei disabili, soprattutto degli handicappati psichici, è l’incertezza del dopo la morte di colui/ei che sostengono il peso dell’assistenza, soprattutto per non avere ancora una ragionevole certezza di sicurezza sui vari tempi assistenziale che il proprio familiare orfano dovrà affrontare. Signor Presidente, bisogna guardare al silenzio di queste famiglie, che è un grande urlo inascoltato ! http://digilander.libero.it/cristianiperservire

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival internazionale dell’ambiente

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Roma fino al 28 settembre la Capitale ospita il “Festival Internazionale dell’Ambiente”, quattro giorni di incontri ed eventi su temi ambientali, promossi dal Comune di Roma, attraverso l’Assessorato alle Politiche Ambientali e del Verde Urbano in collaborazione con AMA, che coinvolgeranno cittadini e addetti ai lavori nella ricerca di soluzioni, risorse e capacità progettuali per un futuro più sicuro e vivibile. Quattro giorni per fare di Roma la Capitale dell’Ambiente, scoprendo le migliori esperienze nei campi della lotta all’inquinamento, delle energie rinnovabili, della gestione dei rifiuti e degli stili di vita con l’obiettivo di comprendere meglio i problemi e trovare soluzioni perseguibili. Diversi sono gli incontri e i momenti di dibattito sugli aspetti legati alle tematiche ambientali: dalla gestione dei rifiuti alla mobilità sostenibile, dalle energie alternative ai cambiamenti climatici. Tra i principali convegni in programma oggi, “Obiettivo rifiuti zero”, incentrato sul tema dei rifiuti con gli interventi di Fabio De Lillo (Assessore all’Ambiente del Comune di Roma), Filiberto Zaratti (Assessore all’Ambiente e alla Cooperazione tra i Popoli della Regione Lazio), Andrea De Priamo (Presidente Commissione Ambiente del Comune di Roma), e Franco Panzironi (Amministratore Delegato di Ama). Sabato 26 settembre l’attenzione si sposterà sul rapporto tra Ambiente e Alimentazione con un convegno in cui interverranno autorevoli esperti e rappresentanti del settore. Domenica 27 settembre sarà invece il giorno di “Bicicliamo Roma, in Bici per l’ambiente”, appuntamento sulle piste ciclabili per arrivare tutti insieme in Piazza di Siena a Villa Borghese.  Ci saranno inoltre visite guidate, con laboratori didattici. Domenica, inoltre, è prevista l’inaugurazione della mostra interattiva promossa da Enea “Anno 2050 quale energia?”. A partire dalle ore 9 fino alle 19, in Piazza di Siena, lo sport e l’ambiente diventeranno protagonisti con “Mettila nel cesto…giusto”, partite di basket e gare di tiro “differenziato”, con la partecipazione della Virtus Roma. Il Festival vivrà un momento di grande aggregazione con l’evento gratuito in Piazza di Siena: lo spettacolo Night Geo Session, a cura di Nat Geo Music, con la performance del dj Claudio Coccoluto. Lunedì 28 sarà dedicato al tema dei cambiamenti climatici e al summit di Copenhagen. Al convegno internazionale “Verso Copenhagen: come cambia il clima” interverranno, tra gli altri, il sindaco Alemanno, il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo e Antonino Zichichi (Presidente WFS – World Federation of Scientists). Nelle giornate del Festival, AMA svolgerà servizi straordinari di raccolta differenziata, spazzamento e pulizia in tutti gli eventi, con l’impegno di 200 eco-informatori e di 2.000 operatori ecologici al servizio della città. Le emissioni di gas serra legate agli eventi del Festival Internazionale dell’Ambiente verranno compensate con la piantumazione di alberi all’interno del territorio del Comune di Roma.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Storia irriguardosa del XIV rione di Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Roma 28 settembre 2009 alle ore 17, presso il Salone Monumentale della Biblioteca Casanatense (Via di S. Ignazio, 52 ), presentazione del volume di Umberto Mariotti Bianchi: Borgo. Storia irriguardosa del XIV rione di Roma. Relatore: Maria Teresa Bonadonna Russo.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UniCredit regala la Costituzione a fumetti

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Un libro a fumetti, agile e divertente che racconta la nascita ed i principi fondamentali della Costituzione, nel suo 60° anniversario. E’ questo l’omaggio che riceveranno, grazie al contributo di  UniCredit Group,  i circa 3 mila ragazzi che saranno presenti oggi  a Roma, nel Cortile d’onore del Palazzo del Quirinale, in occasione dell’inaugurazione dell’anno scolastico. L’evento andrà in onda, alla presenza delle massime cariche dello Stato, in diretta su Rai Uno, a partire dalle 17.15, nel corso della trasmissione Tutti a scuola condotta da Fabrizio Frizzi. ‘Viaggio a fumetti nella Costituzione’ nasce dal dialogo degli autori Raffaello Sestini (magistrato amministrativo del TAR Lazio ed ex capo ufficio legislativo del Ministero per lo Sviluppo Economico) e Alfonso Celotto (professore universitario di diritto costituzionale, attualmente Capo ufficio legislativo del Ministro per la semplificazione normativa)   con gli studenti delle scuole medie. Il libro vuole favorire una maggiore conoscenza e condivisione della storia e dei valori della nostra Repubblica, in maniera divertente, e di conseguenza una maggiore consapevolezza dei diritti e doveri dei cittadini di domani nell’ambito del principio di legalità, perché, come dice il brano d’apertura del Capo dello Stato, “andare a ricercare nella Costituzione risposte alle esigenze di oggi, ai problemi, alle difficoltà può essere un esercizio molto fruttuoso”.  Unicredit ha fin dall’inizio voluto sostenere gli autori nello sviluppo di questo progetto; dopo l’evento al Quirinale, l’iniziativa proseguirà, sempre grazie al sostegno di UniCredit, con incontri mirati nelle scuole nei quali gli studenti avranno l’occasione di dibattere e approfondire la Costituzione, sviluppare progetti e iniziative anche grazie all’utilizzo del sito internet dedicato che servirà come contenitore e strumento di dialogo interattivo tra studenti, professori e gli autori del libro. http://www.viaggionellacostituzione.it.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Asili nido romani: 1200 Nuovi posti in un triennio

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

La Giunta comunale, presieduta dal sindaco Gianni Alemanno, su proposta dell’assessore alle Politiche Educative Scolastiche, Laura Marsilio, ha approvato la delibera che prevede l’accesso al finanziamento regionale per la realizzazione di nuovi posti in asili nido comunali, previsto con D.G.R n.430 del 16 giugno 2009, al fine di accrescere l’offerta dei servizi socio – educativi per la prima infanzia.  Il cofinanziamento prevede che per tali interventi la Regione metta a disposizione il 90 per cento della quota complessiva, calcolata sulla base di 10 mila euro per ogni posto nido, mentre il restante 10 per cento è a carico del Comune.  Gli eventuali interventi in particolare riguardano la costruzione, la ristrutturazione,  l’ampliamento e l’adeguamento di immobili, per la realizzazione di nuovi posti di asili nido e andranno a realizzarsi nei Municipi dove maggiore è la richiesta di posti già a partire dal prossimo anno. Nel triennio 2010-2012 verranno così creati oltre 1200 nuovi posti. «È un intervento importante che va ad accrescere il numero di posti nei servizi per l’infanzia da 0 a 3 anni andando così  incontro alle famiglie soprattutto nei territori cittadini dove maggiore è la richiesta – ha detto Marsilio – l’amministrazione conferma così tutto il suo impegno per risolvere il problema delle liste d’attesa».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Secondo polo turistico della capitale

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

“Il tema trasportistico intermodale è un argomento di estrema importanza  per ogni amministratore;  se poi è rapportato al turismo diventa fondamentale, soprattutto in una città come la Capitale che ha in questo settore uno dei suoi punti di forza”.  A parlare il Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo, nel suo intervento al Convegno organizzato da “Concertour” sul turismo sostenibile.  Il Vicesindaco nel suo intervento ha snocciolato dati sul turismo che vedono Roma dietro a città come Londra e Parigi che, a differenza della Capitale, inarrivabile per tutta una serie di motivi, si sono attrezzate per rispondere alle richieste di un turismo contemporaneo, riuscendo a superare la Città eterna nel numero di presenze turistiche . “Tre i punti fondamentali per un vero rilancio del turismo – ha detto Cutrufo – aumento dei servizi, trasportistica adeguata e qualità dell’accoglienza che, uniti ad una  diversificazione dell’offerta, permetteranno alla Città eterna di tornare ad essere la Capitale del turismo. Il nostro obiettivo non è quello di aumentare il numero degli arrivi, ma di allungare il tempo di permanenza, aumentando il ventaglio di proposte per una città che sia davvero per tutti – ha concluso Cutrufo. “E questo sarà possibile solo con una serie di interventi infrastrutturali, come quelli previsti dai 23 progetti contenuti nel Secondo Polo turistico della Capitale”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Camere di Commercio per la formazione

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Dal 2001 al 2008, in Friuli, i cittadini stranieri sono aumentati dal 2,6% al 6,2%. Quasi il 9% degli imprenditori in provincia di Udine è di nazionalità non italiana, di cui il 63% extracomunitaria: la maggior parte ha dichiarato di ritenere strategica la formazione, «attività propria delle Camere di Commercio, che sarebbe bene implementare per favorire al meglio l’integrazione». Sono parole del presidente dell’Ente camerale udinese Giovanni Da Pozzo, che è intervenuto oggi (venerdì 25) alla “Seconda conferenza nazionale sull’immigrazione” (per la sessione “Lavoro e formazione professionale, impresa e sviluppo territoriale”), la due-giorni di approfondimento organizzata da Ministero degli interni, Unione europea e Anci all’Università Cattolica di Milano. Il presidente, nell’occasione, ha illustrato i risultati dell’indagine Nomisma che, prima in Italia, la Camera di commercio udinese ha promosso per monitorare il fenomeno dell’imprenditoria straniera sul territorio. Quanto ai dati Nomisma, interessanti risultati sono emersi sulla realtà friulana rispetto a quella italiana. «I dati – ha rimarcato Da Pozzo – hanno evidenziato la serena convivenza di imprenditori locali e stranieri, esaltando la capacità dei friulani a “essere popolazione”, superando il mero concetto di immigrazione». Secondo l’analisi, infatti, c’è una buona integrazione, in quanto oltre il 35% delle imprese guidate da stranieri opera in provincia da oltre 10 anni; inoltre, il 64% vive in Friuli con moglie o figli. Il desiderio di rimanere definitivamente in provincia di Udine è rappresentato da quasi il 90% degli imprenditori, mentre il dato nazionale si ferma al 66%. Per il 78,5%, l’attività è stata creata ex novo dall’imprenditore straniero, ma è superiore di oltre 10 punti rispetto alla media nazionale la quota di quelli che hanno rilevato attività esistenti (in Italia ferma al 7,5%). Ulteriore differenza rispetto al contesto nazionale, il profilo di clienti, fornitori e personale: i primi sono soprattutto italiani e poco legati al Paese d’origine; i fornitori sono prevalentemente in ambito locale e regionale. Il personale è per oltre il 50% (22% nel contesto nazionale) italiano e quasi il 24% (contro il 62% in Italia) proviene dal Paese natio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I grandi inquinatori difesi dal premier all’Ue

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Silvio Berlusconi ha cercato di trattare con l‘Unione Europea per ottenere maggiori quote di Co2. Greenpeace spiega perché e fa i nomi di chi c’è dietro questa mossa. L’associazione ambientalista pubblica oggi in esclusiva la classifica 2009 delle emissioni di gas serra dei maggiori gruppi industriali in Italia soggetti alla direttiva europea sull’Emission Trading, il sistema europeo di scambio della CO2. La classifica di Greenpeace mostra chiaramente chi rispetta le regole e chi no. Per il terzo anno consecutivo, l’Enel guadagna il primo posto tra i “grandi inquinatori”.  Enel si conferma il primo “grande inquinatore” con oltre 44 milioni di tonnellate di CO2. Circa un terzo delle emissioni del gruppo si deve all’impianto di Brindisi, la più grande centrale a carbone in Italia nonché primo impianto per emissioni di gas serra, con 14,9 milioni di tonnellate. In totale l’industria italiana ha emesso nel 2008 circa 220 milioni di tonnellate di CO2, registrando una riduzione netta di sei milioni di tonnellate rispetto al 2007, probabile conseguenza della crisi.  “Il governo autorizza nuove centrali a carbone e poi chiede all’Europa di rinegoziare gli impegni presi- osserva Tedesco – si tratta di un comportamento ipocrita per difendere gli interessi di gruppi industriali che non hanno alcuna intenzione ad avviare una rivoluzione energetica pulita, ma continuare a inquinare come se niente fosse. A risentirne, a pochi giorni dal vertice delle Nazioni Unite sul clima, è ancora una volta l’immagine dell’Italia a livello internazionale”. Oltre alla classifica dei gruppi industriali, i dati di Greenpeace mostrano anche quali sono gli impianti più inquinanti in termini di CO2. Al fianco della centrale Enel di Brindisi, anche l’ILVA di Taranto e gli stabilimenti dell’Edison, sempre a Taranto. http://www.greenpeace.org/raw/content/italy/ufficiostampa/file/classifica-grandi-inquinatori

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Credito, Usa: crescono le insolvenze

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

L’esposizione finanziaria delle famiglie americane a maggior rischio di insolvenza (subprime e deep subprime) è cresciuta del 33% negli ultimi tre anni. Sul dato ha influito molto la migrazione alle fasce subprime di un 10% di famiglie prima ritenute affidabili (superprime). Lo afferma Experian, di riferimento nei servizi per il credito, che ha condotto un’indagine sul fenomeno in collaborazione  con la nota società di consulenza Oliver Wyman. L’indagine rileva anche che l’incremento dell’attivazione di nuovi finanziamenti (nelle forme più comuni, come mutui, prestiti personali, carte di credito e revolving) è risultato in netta crescita nel primo trimestre del 2009 (+38% rispetto all’ultimo trimestre del 2008). Questo però per effetto delle rinegoziazioni e rifinanziamenti di rapporti preesistenti, relativi alle sole categorie ritenute più affidabili, le uniche a poter approfittare delle opportunità di respiro offerte da banche e finanziarie, che si rivelano sempre più prudenti. A dimostrare la crescente cautela delle banche è la diminuzione delle linee di credito di tipo revolving, come ad esempio quelle connesse all’uso di carte bancarie, scese negli ultimi 12 mesi del 17%,  da 3.800 a 3.100 miliardi di dollari.
Experian (Experian Plc) è leader mondiale nei servizi informativi per la prevenzione dei rischi di credito e di frode, il marketing  e la protezione dei dati di aziende e consumatori. E’ quotata alla Borsa di Londra (EXPN), ove concorre all’indice FTSE-100, espresso dai 100 titoli azionari più importanti.  Ha sede a Dublino (Irlanda) e le principali direzioni operative sono  a Costa Mesa (California, USA) e Nottingham (GB). Conta circa 15.000 addetti in 40 paesi per una clientela estesa a più di 65 paesi, con un fatturato annuo che supera i 3,9 miliardi di dollari. In Italia, opera dal 1995; ha sede a Roma, e filiali a Milano e Pontedera (PI).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gioco online

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Nell’ambito dello studio realizzato a livello globale da Ernst & Young sul settore del gioco, Ernst & Young Italia ha presentato i risultati di un’indagine sul mercato del gioco nel nostro paese, distintosi come una delle industrie italiane più dinamiche e rilevanti.  Infatti, con un giro di affari di 48 miliardi di euro, pari al 2,7% del PIL, il settore del gioco ha registrato una crescita del 13% l’anno; è quanto emerge dall’indagine “Online Gambling: analisi del mercato e degli assetti competitivi” di Ernst & Young, che analizza le modalità di crescita dei diversi segmenti e gli impatti sulla struttura del mercato.  All’interno di questo ampio settore, il segmento che dimostra la maggiore dinamicità e le più ampie potenzialità di sviluppo è costituito dal gioco online (“online gambling”), ossia quell’insieme di giochi che sfruttano i canali interattivi, ed in particolare internet, sia per la raccolta delle giocate che per lo svolgimento del gioco stesso. Il gioco online, reso possibile dalla liberalizzazione introdotta dal decreto Bersani e ulteriormente ampliata con il decreto legge Abruzzo, ha raccolto nel 2008 giocate pari ad 1,5 miliardi di euro, in crescita del 45% rispetto all’anno precedente.  Lo studio conferma l’accelerazione dello sviluppo dell’online gambling, che, rispetto all’anno precedente, ha registrato un tasso di crescita della raccolta pari al 186% nei primi sei mesi del 2009, principalmente dovuto al lancio dei giochi di abilità (i cosiddetti “skill games”), operativi dal 2 settembre 2008. L’offerta di skill games è molto varia e comprende rompicapi come il sudoku, giochi di strategia come il Mahjong, giochi “sportivi” come scacchi e biliardi e, i più tradizionali giochi di carte come il poker online. Nei primi 6 mesi del 2009 gli skill games rappresentano il 59% delle giocate. Il secondo segmento è costituito dai concorsi a pronostici (“Totocalcio”, “il9” e “Totogol”) e scommesse a totalizzatore (“Big Match”e “Big Race”), che contribuiscono al 36% della raccolta complessiva. Ippica, gratta e vinci virtuali ed altre scommesse sportive costituiscono il restante 5% della raccolta.  L’ analisi Ernst & Young mette in luce anche importanti evoluzioni per quanto riguarda la struttura del mercato. Dal 2006 al 2008 il numero dei principali player sul mercato è aumentato da 9 a 16: i player storici si muovono dal modello solo fisico verso modelli di business multi-canale (Lottomatica, Codere, Atlantis), mentre fanno il loro ingresso operatori unicamente online quali Gioco Digitale e Microgame. Nel 2009, 8 nuovi operatori hanno lanciato piattaforme di poker online: Leonardo Service Provider, Lottomatica, Bwin, Snai, SISAL, Cogetech ed Eurobet, Intralot. Questi ultimi due sono la filiale italiana di operatori internazionali: Intralot è uno dei leader greci nel settore dei giochi e delle scommesse ed Eurobet è parte del gruppo inglese Gala.  Lo studio  si basa su un’analisi approfondita dei dati di mercato, delle “best practice” italiane ed internazionali e dei player presenti sul mercato italiano.
Ernst & Young è leader mondiale nei servizi professionali di revisione e organizzazione contabile, fiscalità, transaction e advisory. Il network Ernst & Young fornisce anche consulenza legale, nei paesi ove è consentito. In tutto il mondo le nostre 135.000 persone sono unite da valori condivisi e da un saldo impegno costantemente rivolto alla qualità. Facciamo la differenza aiutando le nostre persone, i nostri clienti e la nostra comunità di riferimento ad esprimere pienamente il proprio potenziale.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Patrizia Mirigliani e le sue miss a Verissimo

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Saranno ospiti della puntata di sabato 26 settembre, di Verissimo, il programma pomeridiano di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin. Con lei alcune Miss Italia: Denny Mendez eletta nel 1996, Gloria Bellicchi nel 1998 ed Edelfa Chiara Masciotta nel 2005. Sarà l’occasione per ripercorrere i 70 anni del Concorso attraverso il racconto di alcuni aneddoti e di alcuni avvenimenti storici. Ma ci sarà spazio anche per ricordare l’uscita del libro, che festeggia l’anniversario, “Miss Italia 1939-2009 Storia, protagoniste, vincitrici”, edito da Mondadori e firmato da Edmondo Berselli. In più, verrà presentato in anteprima il Calendario 2010 del Concorso, realizzato da Marino Parisotto, in uscita martedì 29 settembre con il settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campi boe

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Il Senato ha approvato all’unanimità la legge presentata dai senatori del Pd Raffaele Ranucci, Luigi Zanda, Roberto Della Seta e Riccardo Villari del Gruppo misto che prevede l’istituzione dei cosiddetti campi boe.  “La legge – spiega il primo firmatario Ranucci – consentirà la realizzazione di un progetto di infrastrutturazione leggera delle isole minori italiane, delle aree marine protette e di reperimento e di particolari tratti di costa, che li doti di campi di ormeggio attrezzati, cosiddetti campi boe, laddove più alta è la pressione del diporto”.  “Così – spiega ancora Ranucci – sarà possibile limitare, se non eliminare del tutto, gli ancoraggi sulle praterie di Posidonia oceanica o comunque in aree con fondali protetti per evitare una eccessiva pressione turistica ed antropica che invece alcuni tratti di costa, le isole minori, le aree marine protette e le aree marine di reperimento sono costrette a subire durante il periodo estivo con il rischio di comprometterne l’inestimabile valore”. “Sarà inoltre possibile regolamentare gli ancoraggi e gli accessi nelle aree protette. Cosa che, oltre a rispondere alla predetta esigenza ambientale, si rende necessaria per far fronte alle difficoltà degli approdi particolarmente sentita nel periodo estivo”. “I campi boa – conclude Ranucci – sono insomma una soluzione semplice studiata per consentire di godere della bellezza dei nostri mari ma nel pieno e assoluto rispetto dell’ambiente e della salvaguardia di fondali ricchi di vegetazione marina”.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Finanziaria: Unci, poco privilegiate politiche di sviluppo

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

“E’ una Finanziaria dal profilo estremamente basso”. Questo è il commento del Vice Presidente Vicario Unci – Unione Nazionale Cooperative Italiane – Paolo Galligioni in merito alla presentazione della manovra 2010 da parte del Governo alle Parti Sociali, lunedì a Palazzo Chigi. “Su questa Finanziaria abbiamo una opinione che ci vede allineati a quella della Coldiretti sull’esigenza di sostegno alle politiche agricole, in direzione di un accorciamento delle filiere e nel mantenimento delle garanzie previdenziali in favore degli operatori del settore. Sarebbe, inoltre, auspicabile una analisi più approfondita in riferimento alle modalità con le quali si ritiene che il Paese potrà uscire dalla crisi per privilegiare politiche di sviluppo, ricerca e formazione finalizzati anche alla riconversione dei settori non più competitivi oltre che alla valorizzazioni dei comparti più “aggressivi” nei confronti del mercato.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

290 miliardi di dollari a costo zero

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Le proposte di Oxfam e Ucodep Oxfam e Ucodep propongono un pacchetto di misure da 290 miliardi di dollari, che permetterebbe di risollevare le economie in via di sviluppo senza costi aggiuntivi per il contribuente. Il pacchetto include una moratoria del debito, una stretta sui paradisi fiscali e una Tobin Tax sulle transazioni valutarie delle banche. Quest’ultima misura, da sola, potrebbe fruttare 50 miliardi di dollari: una somma con la quale i banchieri, corresponsabili del crollo globale, pagherebbero il loro bonus ai poveri del mondo.  Oxfam e Ucodep chiedono infine di stanziare nuovi fondi per aiutare i paesi poveri a fronteggiare i cambiamenti climatici: questi finanziamenti sono infatti vitali per sbloccare i negoziati sul clima in vista del vertice di Copenhagen del prossimo dicembre. Secondo Oxfam e Ucodep, sono necessari 50 miliardi di dollari l’anno per aiutare i paesi poveri ad adattarsi agli effetti dei cambiamenti climatici e altri 100 miliardi di dollari affinchè possano controllare le loro emissioni di CO2.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi Economica: 100 Poveri In Più Ogni Minuto

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

La crisi economica trascina nella povertà cento nuove persone ogni minuto. E’ la denuncia di Oxfam International e Ucodep nel giorno di apertura del G20. Le due Ong avvertono che la recessione globale sta colpendo con spietata precisione i paesi più poveri, mentre il numero di persone affamate ha già superato il miliardo. “Ogni sessanta secondi, cento persone affondano nella povertà e sono costrette a vivere con meno di 1,25 dollari al giorno”, dichiara Elisa Bacciotti, portavoce di Oxfam e Ucodep. “E’ come se ogni minuto partisse un vagone carico di passeggeri, destinati a terminare il loro viaggio in una terra dove l’unica speranza è sopravvivere. Questi passeggeri non hanno scelto di salire a bordo e sono vittime di una sorta di deportazione invisibile. Solo le nazioni più potenti, riunite oggi a Pittsburgh, sono in grado di fermarla”. Anche l’Italia ha il potere di arrestare questo treno in corsa, già discutendo la prossima Legge Finanziaria. “Chiediamo al nostro Governo di passare dalle parole ai fatti, mantenendo gli impegni sull’aiuto pubblico allo sviluppo (APS) e sulla lotta ai cambiamenti climatici riconfermati al G8 de L’Aquila e al G20 di Londra”, conclude Bacciotti.      Il paesi del G20, ricordano Oxfam e Ucodep, stanno aiutando le loro economie, ma ad oggi non hanno stanziato nemmeno la metà dei 50 miliardi di dollari promessi ai paesi poveri lo scorso aprile a Londra. “Gli attuali livelli di APS non sono sufficienti per mantenere lo status quo. Figuriamoci per ridurre la povertà in un periodo di crisi economica e cambiamenti climatici, con i prezzi alimentari che rimangono alti in molti paesi poveri” dichiara Max Lawson, portavoce di Oxfam International. “Per questo chiediamo al G20 di agire rapidamente per proteggere i paesi più vulnerabili”. Secondo l’analisi di Oxfam e Ucodep, i segnali della ripresa economica non hanno raggiunto i paesi più poveri, che soffrono più degli altri per il crollo dell’economia mondiale. I governi dell’Africa sub-sahariana, per esempio, perderanno quest’anno 70 miliardi di dollari per effetto della crisi globale e, in assenza d aiuti esterni, saranno costretti a tagliare i fondi destinati a scuole, ospedali e altri programmi sociali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce l’Accademia di Medicina Tradizionale Cinese

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Il Centro Studi So Wen ed il Gruppo di Studio Società e Salute, due delle scuole italiane di agopuntura di maggior esperienza e tradizione, hanno intrapreso un percorso comune, fondando l’Accademia di Medicina Tradizionale Cinese. L’Accademia nasce con lo scopo di ampliare nel nostro Paese lo studio e la pratica della Medicina Tradizionale Cinese in tutte le sue branche: non più solo agopuntura, ma anche fitoterapia, dietetica, massaggio, ginnastiche mediche, adeguatamente integrate tra di loro e nella formazione del medico occidentale. L’impegno dell’Accademia si caratterizza per due aspetti: formazione innovativa e pratica clinica. Nella formazione teorica molte lezioni vengono erogate mediante internet, una modalità in cui lo studente sceglie il luogo e l’orario della lezione, personalizzando il piano di studi in base alle proprie esigenze e preferenze, secondo un percorso certificato. Ma una formazione a distanza, per quanto di elevata qualità, non può sostituire il contatto diretto tra il docente ed il discente, ancor più essenziale in questa medicina che richiede una crescita esperienziale ancor prima che culturale e tecnica.  Purtroppo, il rapporto maestro / allievo e la pratica clinica hanno costituito fino ad oggi dei punti critici dell’insegnamento della MTC, in quanto la preparazione impartita da molte scuole è stata prevalentemente teorica e spesso spersonalizzata.  Per questo l’Accademia dedicherà la massima attenzione al rapporto interpersonale e alla pratica, condotta negli ambulatori scolastici, negli studi dei docenti e dei tutor, nei servizi ospedalieri svolti in convenzione dal Centro Studi So Wen e dal Gruppo di Studio Società e Salute e, infine, grazie ai viaggi di approfondimento in Cina presso le università gemellate. Didattica, pratica, ricerca, un impegno a tutto campo, aperto alla collaborazione con chi è animato dallo stesso entusiasmo, per diffondere questa medicina che ci appassiona. (Giorgio Di Concetto)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sisal e Win for life

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Roma, 23 Settembre 2009. 4.000 euro netti al mese per 20 anni. E’ quanto promette il nuovo gioco “Win for life” lanciato da Sisal. Insomma, si vince un buon stipendio per una parte consistente della vita. Attenzione, pero’, perche’ la vincita non e’ adeguata all’inflazione e, quindi, nel tempo il tesoretto mensile sara’ eroso. Quanto? Ipotizzando una inflazione media al 2,5%  cio’ comportera’ il dimezzamento della rendita al termine dei 20 anni, vale a dire non piu’ 4.000 euro ma 2.000 euro. Dopo 10 anni  il “vitalizio” sara’ eroso del 25% ovvero si percepiranno 3.000 euro il che, ovviamente, costituisce sempre una buona entrata. Positiva la decisione di destinare il 23% degli introiti alla raccolta fondi per aiutare le popolazioni terremotate. Sarebbe utile conoscere come saranno spesi i soldi incassati. Siamo diffidenti perche’ di buone intenzioni e’ lastricata la via dell’inferno e le tasse di scopo spesso si sono perse nel mare magnum dei tributi generici, infatti, stiamo ancora pagando la guerra di Abissinia (Etiopia) del 1936 con una addizionale sulla benzina. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »