Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Superare la chemioresistenza del tumore pancreatico

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2009

Finora considerato incurabile, il tumore che colpisce il pancreas, potrebbe avere un candidato per il suo trattamento. La ricerca condotta all’Istituto nazionale per lo studio e la cura dei tumori – Fondazione Pascale di Napoli da un giovane ricercatore campano, Davide Melisi, ha verificato su modello animale che l’inibizione dell’azione di un enzima chiamato Tak-1 è possibile rendere le cellule neoplastiche del pancreas sensibili alla chemioterapia. “E’ stato studiato il ruolo di una citochina –  spiega Melisi – chiamata Transforming Growth Factor beta (Tgf-beta) nello sviluppo del carcinoma pancreatico. E recentemente l’attenzione si è focalizzata sull’analisi di un enzima attivato da Tgf-beta, il Tak-1, come mediatore della chemioresistenza”. L’espressione del Tak-1 in linee cellulari pancreatiche, sviluppando poi con l’aiuto di un’azienda farmaceutica americana, la Eli Lilly, un farmaco in grado di inibire questo enzima, che sarà sottoposto ai primi trial clinici il prossimo anno. Il candidato farmaco ha reso possibile impiegare dosi 70 volte inferiori di medicinali rispetto al gruppo controllo. “In conclusione – ha evidenziato lo scienziato – siamo riusciti a ridurre significativamente il volume della neoplasia, a prolungare la sopravvivenza (da 66 a 122 giorni) e a ridurre la tossicità della terapia”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: