Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 338

Pavia: importante riconoscimento al Nobel Montalcini

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2009

Pavia Palazzo Botta-Università di Pavia Aula Golgi – 30 settembre 2009 (ore 11-12). Il premio Nobel Rita Levi Montalcini riceverà il Wendell Krieg Lifetime Achievement Award. La premiazione avverrà nell’ambito del Cajal Club International Simposium, Camillo Golgi and Modern Neuroscience, che quest’anno si riunisce a Pavia, il 30 settembre e il 1 ottobre, nel nome di Camillo Golgi e Ramon Cajal  per tracciare le nuove frontiere della ricerca in ambito di Neuroscienze.  Il Wendell Krieg Lifetime Achievement Award è un prestigioso riconoscimento istituito dal Cajal club, la più antica associazione internazionale dedicata allo studio del sistema nervoso, fondata nel 1947 da  Wendell J.S. Krieg,  che ne fu il primo Presidente, e da un gruppo di neuro scienziati.  Krieg nacque nel 1906 e fu Professore e Direttore dell’Istituto di Neurologia alla Northwestern University a Chicago.  Nelle precedenti edizioni, in occasione degli incontri internazionali del Cajal Club,  il Wendell Krieg Lifetime Achievement Award è stato conferito a Sua Maestà Don Juan Carlos I, Re di Spagna, durante il primo incontro internazionale a Madrid, a Anders Björkland (Direttore del Wallenberg Neuroscience Center in Lund, Sweden) in occasione del secondo incontro a Stoccolma e a Ricardo Miledi (National Institute of Neurobiology UNAM) durante il terzo incontro a Queretaro, in Messico. Il Premio è accompagnato dalla prestigiosa medaglia Cajal.
Camillo Golgi e Santiago Ramón y Cajal, entrambi vincitori nel 1906 del Nobel per la Medicina, sono  stati protagonisti, tra fine 1800 e inizi 1900, della rivoluzione anatomica che ha dato origine alle neuroscienze contemporanee. Golgi fu autore di un’invenzione fondamentale, la “reazione nera”, che diventò lo strumento principale per chiarire la struttura del sistema nervoso centrale, Cajal fu colui che fece assumere agli studi neurobiologici di fine Ottocento la fisionomia più moderna. Questi due giganti della biologia furono anche a lungo impegnati in un’accesa polemica sul funzionamento del cervello che li vide schierarsi su posizioni opposte.  Nel 1889 Cajal venne a Pavia per rendere omaggio a Camillo Golgi, ma non lo trovò: a quell’incontro mancato si ricollega oggi il Simposio del Cajal Club, un vero e proprio riconoscimento dell’importanza delle scoperte di Golgi, oltre che un’occasione per riflettere sulle prospettive delle neuroscienze del XXI secolo. Organizzato da Gordon Shepherd, Marina Bentivoglio e Paolo Mazzarello, il convegno del Cajal Club Camillo Golgi and Modern Neuroscience fa seguito alle celebrazioni internazionali per i cento anni del Nobel a Golgi e Cajal: oltre a rendere omaggio alle fondamentali scoperte del metodo e dell’apparato di Golgi, intende far emergere il pieno contributo dei due scienziati alla nascita e allo sviluppo delle moderne Neuroscienze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: