Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

A scuola si declina l’Alfabeto della Responsabilità

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2009

Regole e principi, lettere dell’alfabeto, immagini, slogan, rime, filastrocche: sono gli elementi che i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado dovranno coniugare per realizzare un poster o un opuscolo illustrato dal titolo “L’Alfabeto dei comportamenti responsabili”. Questo il Concorso nazionale bandito dall’Istituto per gli Affari Sociali (IAS), in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ANSAS) e con il supporto del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali.  Scopo dell’iniziativa è promuovere una riflessione condivisa sulla responsabilità personale e sociale, premessa indispensabile per l’esercizio della cittadinanza attiva, auspicata nel Libro Bianco sul futuro del modello sociale, La vita buona nella società attiva e oggetto del nuovo insegnamento scolastico “Cittadinanza e Costituzione”. L’assunzione di responsabilità partecipative dovrà scaturire da un’attività interdisciplinare e dal coinvolgimento di tutto il consiglio di classe, chiamato a guidare i ragazzi in un percorso di approfondimento di ampio respiro improntato al dialogo, alla comunicazione e alla partecipazione attiva.  Gli studenti, a seguito dell’approfondimento dei principi civici che orientano al rispetto di sé e degli altri, al rapporto con la diversità e a corretti stili di vita in relazione all’ambiente, alla società e alla sicurezza, dovranno elaborare “i comportamenti responsabili” da adottare facendo leva sulla loro creatività, declinandoli sulle lettere dell’alfabeto con filastrocche/rime/slogan e illustrandoli con disegni o foto dando luogo a un poster o un opuscolo.  Le cinque scuole vincitrici (scuola infanzia, scuola primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado, Istituto comprensivo o omnicomprensivo) riceveranno ciascuna un premio in denaro pari a 3.000 euro che dovrà essere impiegato per attività culturali, quali ad esempio acquisto di materiale didattico, spettacoli teatrali o cinematografici, visite a musei, etc.Il bando del concorso è pubblicato sui siti internet dell’IAS e dell’ANSAS. Il termine per la presentazione dei lavori è il 31 gennaio 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: