Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Mancano soldi per gli alluvionati piemontesi

Posted by fidest press agency su domenica, 18 ottobre 2009

Con un’Interpellanza urgente degli On. Massimo Fiorio, Mario Lovelli e degli altri Deputati piemontesi del PD, è stato chiesto al Governo di fornire spiegazioni in merito alla ripartizione dei fondi assegnati al territorio piemontese a seguito degli eventi alluvionali dell’aprile 2009.  “Ciò che immediatamente emerge – rileva Massimo Fiorio – è la forte sperequazione fra i fondi assegnati alla Provincia di Cuneo  (oltre 13 milioni di euro) e le altre Province piemontesi ( Asti  435 mila e Alessandria 1.148 mila ). Inoltre la procedura utilizzata dal Governo è assolutamente anomala, perché non tiene conto del ruolo di commissario straordinario assegnato alla Presidente della Regione Piemonte che ha compiti di controllo sui lavori e sulla rendicontazione”.  “La risposta che ci ha dato il Sottosegretario Pizza a nome del Governo è assolutamente insoddisfacente – sottolinea Mario Lovelli – perché ha confermato l’anomalia della procedura e la mancanza di finanziamenti disponibili per l’anno in corso per interventi di protezione civile. Cosa ancor più grave è l’annuncio che nella legge finanziaria 2010 mancano completamente i 249 milioni richiesti dalla Regione Piemonte per la completa  messa in sicurezza del territorio. Resta dunque aperto il problema del finanziamento del nuovo ponte sostitutivo del Cittadella recentemente abbattuto ad Alessandria e non si dà risposta all’utilizzo dei fondi previsti dalla legge 35/95 con una addizionale sull’invio degli estratti dei conti correnti bancari da destinare ad interventi per l’alluvione del 1994 ed oggi non più utilizzati per la loro destinazione originaria con la conseguenza di mettere in crisi le aziende alluvionate per le quali vengono meno le garanzie sui mutui bancari attivati”.  Fiorio e Lovelli ribadiscono che interverranno con opportuni emendamenti nel corso dell’iter della legge finanziaria o con altri provvedimenti per ottenere che vengano messe le risorse che servono, a cominciare da quelle che lo Stato incassa da anni  dai cittadini con l’addizionale prevista dalla legge 35/95.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: