Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Saveria Chemotti, L’inchiostro bianco

Posted by fidest press agency su martedì, 20 ottobre 2009

Venezia, 22 ottobre 2009, ore 17.00 Antisala della Libreria Sansoviniana (Piazzetta San Marco 13/a) presentazione del volume: Saveria Chemotti, L’inchiostro bianco Madri e figlie nella narrativa italiana contemporanea, Padova, Il Poligrafo, 2009. Introduce Maria Letizia Sebastiani (direttore della Biblioteca Marciana). Annalisa Bruni e Ilaria Crotti (Università di Ca’ Foscari, Venezia) ne parlano con l’autrice. (Padova, Il Poligrafo, 2009 (Soggetti rivelati. 21), pp. 336). Nella letteratura del Novecento la relazione tra madre e figlia è stata descritta e raccontata spesso come uno spazio intrinsecamente conflittuale, come luogo di ferite e di sofferenze. Anche l’emancipazione femminile, specialmente negli anni Settanta, è stata collegata all’uccisione simbolica della madre, alla negazione di un modello “patriarcale” da parte delle figlie, che vedevano nella maternità una sorta di ineluttabile trappola biologica, quasi un freno o un ostacolo sulla via verso la completa realizzazione di sé. Tra le scrittrici analizzate nel saggio: Sibilla Aleramo, Grazia Deledda, Paola Drigo, Gianna Manzini, Anna Maria Ortese, Fausta Cialente, Alba de Céspedes, Elsa Morante, Natalia Ginzburg, Giovanna Zangrandi, Lalla Romano, Gina Lagorio, Francesca Duranti, Francesca Sanvitale, Fabrizia Ramondino, Carla Cerati, Dacia Maraini, Elena Ferrante, Elisabetta Rasy.
Saveria Chemotti insegna Letteratura italiana contemporanea e Letteratura italiana di genere e delle donne presso l’Università di Padova ed è Delegata per la cultura e gli studi di genere del medesimo Ateneo. Si è occupata di Romanticismo italiano ed europeo e di molti autori e temi otto-novecenteschi. È condirettore, insieme a Cesare De Michelis, di “Studi novecenteschi”. Per Il Poligrafo ha pubblicato: Il “limes” e la casa degli specchi. La nuova narrativa veneta (1999), La terra in tasca. Esperienze di scrittura nel Veneto contemporaneo (2003) ed ha curato, insieme ad Annalisa Bruni e Antonella Cilento la raccolta di racconti sulla maternità M’ama? Mamme, madri, matrigne oppure no (2008).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: