Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Nuovo regolamento regionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 ottobre 2009

Roma. Dichiarazione dei Maria Antonietta grosso del gruppo PdCI, PRC e Socialismo2000 “Leggo con stupore sul quotidiano Il Tempo che esistono gruppi consiliari nel Lazio con un solo consigliere che rappresenterebbero un grave spreco di risorse ai danni dei cittadini e come PdCI o PRC, ad esempio, veniamo inclusi tra tali partitini. Al tempo stesso si esalta il lavoro della commissione per il nuovo regolamento regionale presieduta dal consigliere Alessio D’Amato”. E’ quanto dichiara Maria Antonietta Grosso del gruppo federato PdCI, PRC e Socialismo2000 che aggiunge: “in realtà si dimentica, e una corretta informazione non dovrebbe farlo, che il PdCI ha eletto non uno ma due consiglieri e il PRC ne ha eletti ben 5. Condividiamo pienamente una qualsiasi proposta per il futuro che possa evitare la formazione di numerosi gruppi fatti da fuoriusciti da questo o quel partito, come è accaduto a noi, e qualsiasi altra proposta per risparmiare denaro pubblico ma è proprio il consigliere D’Amato, capogruppo per due legislature di se stesso e tuttavia rappresentante di un voto popolare ai comunisti italiani, nuovamente eletto in questa legislatura, che è uscito dal proprio gruppo per fondarne altri due, prima con i verdi e poi con il PRC e per approdare infine nel PD. In sostanza ciò che va evitato è che chi è eletto in un partito possa poi fondare propri gruppi con altro nome. Chi decide – precisa Grosso – di uscire dal partito che lo ha eletto deve andare nel gruppo misto o in un gruppo già costituito, senza null’altro pretendere anche per rispettare il voto democraticamente espresso. Viviamo in un tempo – conclude Grosso – nel quale l’ipocrisia la fa da padrona ma è un dovere, soprattutto per un’informazione libera e dalla parte della verità, comunicare come realmente stanno le cose. Noi continueremo, come abbiamo fatto in questa legislatura, sia stando in Giunta che all’opposizione, a fare la nostra parte per il rispetto di una moralità che storicamente ci appartiene, contro parassitismo e sprechi e contro coloro che pur tradendo il mandato datogli dagli elettori continuano a vivere furbescamente di privilegi inauditi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: