Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Antonello Caporale “Peccatori”

Posted by fidest press agency su domenica, 1 novembre 2009

Baldini Castoldi Dalai editore Cos’è l’Italia? Anzi: che fine ha fatto l’Italia? Chi sono questi nuovi italiani e cosa sognano, chi venerano, chi santificano. Quali regole osservano, quante volte deviano e quanti peccati commettono. «All’italiana» è una definizione così comune che oramai serve per  illustrare le vicende tristi, o soltanto buffe. Per ricordare i nostri stravizi o l’abitudine alla devianza. Per mettere in guardia (sono italiani!) o patìre insieme (siamo italiani!). Qual è la nostra colpa, e soprattutto dove è la nostra colpa. Antonello Caporale indaga al fondo della responsabilità di ciascuno, indicando i fatti e le omissioni quotidiane. Specchio infranto di una società che non coltiva passioni ma solo furbizie. La devozione al potere, la consegna del silenzio, il nuovo perbenismo. Affari e quasi sempre preghiere. La nostra nuova vita consegnata all’Imperatore, manipolata dai sondaggi, illustrata perennemente da una telecamera. Non avrai altro Dio all’infuori di me… Dieci capitoli quanti sono i comandamenti. Traditi, violati, taciuti o, in un amen, dimenticati.
Antonello Caporale vive e lavora a Roma. Per «La Repubblica», dove scrive dal 1989, cura il «breviario», pillole quotidiane di politica, e le «interviste senza rete». Sul sito web del giornale firma «Piccola Italia», vizi e stravizi del Belpaese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: