Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 3 novembre 2009

Il Crocifisso nelle scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

In una società che sta diventando sempre più multietnica, con culture diverse che già trovano difficoltà di integrazione, il simbolo massimo di una religione ostacolerebbe ulteriormente il processo di assimilazione culturale. Peraltro escludere il Crocifisso dalle aule non significa cancellarlo dai cuori. Anche in questo caso questa democrazia malata, privilegia l’apparenza di una icona alla sostanza di un sentimento di Fede e di Amore. Ho visto troppi crocifissi al collo di scollacciate escort di turno, che esibivano una croce tempestata di brillanti, sballottolata tra i seni generosamente esposti alla domanda; ma si è sempre trattato di un crocifisso senza Cristo, sostituito dal simbolo dell’opulenza e del possesso materiale. Cristo non può essere ridotto ad una occasionale icona da esibire per privata convenienza. Ora il governo italiano si leva a paladino di ciò in cui non crede. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La festa delle forze armate

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

4 novembre. “Le forze armate italiane presenti in più scenari critici sono espressione di libertà e di democrazia, un riferimento a cui bisogna guardare con ammirazione e con rispetto, coinvolgendo attivamente soprattutto le giovani generazioni”. Lo ha dichiarato Aldo Di Biagio, Responsabile Italiani nel Mondo del PdL. “La celebrazione del 4 novembre rappresenta un’occasione per riflettere sulla nostra storia, non soltanto politica o militare ma di un intero Paese – continua – fatta di vittorie, di crescita e di emancipazione politica e sociale, ed in questo percorso i giovani impegnati nelle forze armate, all’inizio del secolo come oggi, ne rappresentano quasi il simbolo”. “Le nostre comunità italiane all’estero – sottolinea –  guardano con sincero rispetto all’operato dei nostri militari impegnati nelle varie missioni e proprio queste comunità rivolgono nella giornata del 4 novembre a questi il loro più profondo ringraziamento. Infatti proprio in queste celebrazioni solenni che bisogna evidenziare che i nostri giovani rappresentano una risorsa ed una speranza soprattutto in quelle terre in cui costantemente lavorano  a sostegno delle popolazioni colpite da catastrofi o crisi internazionali”. “I nostri militari rappresentano quanto di più onesto e positivo il nostro Paese riesce a definire nel nuovo scenario internazionale – conclude Di Biagio – e di questo dobbiamo essere pienamente consapevoli perché rispettare le loro missioni e la loro attività significa realmente rispettare ed amare il nostro Paese”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crocifisso: “sentenza rispetta principio libertà religione”

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

“Non ne vogliamo fare una questione di guerra di religione ma, in linea di principio, la Corte non poteva che decidere come ha fatto, perché l’attuazione del principio di libertà di religione e di culto, ed il fatto che la scuola pubblica sia frequentata da persone che professano religione diverse, non può portare a rendere obbligatorio quello che, ad ogni evidenza, è il simbolo di una religione” lo dichiara in una nota l’on. Antonio Borghesi, vicepresidente del gruppo IDV alla Camera. “Parlare di sentenza aberrante e lesivo della nostra identità ci sembra esagerato rispetto al tema del contendere. C’è solo da sperare, a questo punto, che a nessuno venga in mente di dire che anche la Corte europea dei Diritti dell’Uomo sia un covo di comunisti” conclude Borghesi.

Posted in Confronti/Your opinions, Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il crocefisso e la sentenza di Strasburgo

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

«Crediamo che l’accoglienza dell’altro ed il rispetto della sua diversità debba partire dal riconoscimento della propria identità». E’ il commento di Francesco Belletti, presidente del Forum, a proposito della sentenza della Corte di Strasburgo sulla presenza del Crocefisso nelle aule scolastiche italiane. «E il riconoscimento delle propria identità, e quindi delle radici cristiane della società italiana ed europea, parla nel nostro Paese di una stragrande maggioranza degli studenti e delle famiglie che scelgono l’insegnamento della religione cattolica. «L’intuizione europea, che ancora oggi è per noi la più vera e l’unica capace di dare senso ad un’Unione non solo mercantile, sognava un popolo dalle tante facce, magari di colori e fedi diverse, ma tutte riconoscibili e fiere della propria identità. «Attenderemo di leggere le motivazioni della sentenza» conclude Belletti «ma allo stato dell’arte la Corte sembra prefigurare per i popoli del Vecchio Continente una cittadinanza priva di soggetti chiari e definiti, una società dal volto senza lineamenti. Una sentenza, insomma, che non potrà non allontanare ancora un po’ di più la gente dall’Europa». (n.r. Com’è noto la Corte di Strasburgo ha ritenuto legittimo il disagio di chi non accetta il crocefisso nelle aule scolastiche appartenendo ad un altro credo religioso in quanto la scuola è pubblica e non confessionale).

Posted in Confronti/Your opinions, Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ein prosit, l’oktoberfest del lago d’Orta

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

ein prosit (1)ein prosit (7)San Maurizio d’Opaglio (No) Successo quasi inaspettato per la seconda edizione di Ein Prosit, originale Oktoberfest all’italiana che si è svolto sulla sponda occidentale del Lago d’Orta. Musica dal vivo, buona birra e cucina bavarese hanno animato l’ultima iniziativa organizzata dal Consorzio Cusio Turismo in collaborazione con la Pro Loco e con il patrocinio del Comune di San Maurizio d’Opaglio, della Regione Piemonte e della Provincia di Novara. “In soli tre giorni – racconta Massimiliano Ferrari, coordinatore eventi del Consorzio – nella tensostruttura del Centro Sportivo di San Maurizio d’Opaglio, sono arrivate oltre 5000 persone. Alcuni hanno partecipato agli spettacoli serali, altri hanno preferito venire al pomeriggio con la famiglia, ma l’appuntamento indubbiamente più gradito dai giovani è stato quello con la notte di Halloween. Applauditissima la passerella di miss che ha animato la serata, con bimbe, mamme e ragazze rigorosamente truccate o travestite per l’occasione”. Alla festa, che ha visto la presenza di autorità e ospiti, tra cui i campioni della nazionale azzurra di duathlon in vacanza sul lago, hanno partecipato anche i rappresentanti della città tedesca di Klumbach, che nel 2010 celebrerà il suo 60° Oktoberfest. “Ai festeggiamenti – annuncia il presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini – è stato invitato anche il Lago d’Orta, che in questi giorni ha letteralmente affascinato gli ospiti tedeschi. Tra le idee più apprezzate, quella di mettere a disposizione un servizio navetta gratuito tra Borgomanero e San Maurizio. L’iniziativa è piaciuta anche ai giovani, che hanno utilizzato il servizio dimostrando di condividere pienamente la campagna salva-patente promossa dal Consorzio. Il messaggio lanciato è stato positivo come sempre e noi non possiamo che essere soddisfatti”. Particolare successo tra i giovani hanno riscosso i concerti dal vivo di “The Mc Chicken Show” e dei “Mass Confusion”. Le famiglie hanno invece preferito le numerose iniziative pomeridiane, dalla castagnata ai momenti di animazione, con streghe, maghi e truccabimbi che hanno contributo a rendere magiche le giornate dei più piccini.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Celebrazione in onore di Guglielmo Marconi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Roma  10 dicembre 2009 alle ore 16 presso la “Sala Conferenze” della Camera dei Deputati in Via Poli, si tiene la XII Edizione dei Concorso Internazionale Antonio de Curtis, Totò, che si svolge con l’Adesione del Capo dello Stato e il Patrocinio delle più prestigiose istituzioni: Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, e altre istituzioni. Per l’occasione sarà  consegnata alla Principessa Elettra Marconi, la medaglia di 80mm. della Presidenza della Repubblica con una incisione: “A Donna Elettra nel centenario del conferimento a Guglielmo Marconi del Premio Nobel per la Fisica”. Come ebbe già a dire in precedenti occasioni Madre Marchione,: “di fatto la rivoluzione tecnologica del diciannovesimo secolo contemporaneamente semplificò e complicò la diffusione della fede cattolica. Da Papa Benedetto XV durante la prima guerra mondiale, la Chiesa è stata attivamente impegnata nella diplomazia in tutto il mondo. Grazie a Guglielmo Marconi la Radio Vaticana è diventata un canale primario di propaganda per la Chiesa Cattolica universale. In tal modo la Chiesa ebbe modo di affinare le procedure e le politiche internazionali proprio in virtù di un efficace sistema di comunicazione per sostenerle. Per tali finalità, infatti, sono stati importanti gli esperimenti e le apparecchiature messe a punto dallo stesso Marconi”.(Alberto De Marco)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In ricordo di un’amicizia: Pio XII e Guglielmo Marconi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

cerimoniatargaMadre Margherita Marchione nonostante i suoi 88 anni si è sobbarcata nel giro di un mese un nuovo viaggio in Italia per tenere una prolusione, dopo i saluti del Sindaco, di Santa Marinella, Dott. Roberto Bacheca, sul Prof. Livio Spinelli, Responsabile del Gruppo Archeologico di Santa Marinella. L’iniziativa è stata promossa e presentata dall’Associazione Amici di Totò…a prescindere! presso la Camera dei Deputati. Madre Marchione ha evidenziato i rapporti che si sono instaurati tra Pio XII e Guglielmo Marconi, il fisico italiano che sviluppò la telegrafia senza fili. Essi sicuramente s’incontrarono a Santa Marinella, dove entrambe le loro famiglie trascorrevano le proprie vacanze estive. Pacelli era nato a Roma il 2 marzo 1876, mentre Marconi era nato a Bologna nel 1874, anche lui da famiglia benestante. Un’amicizia profonda che terminava soltanto il 20 luglio 1937, quando quel “cuore” che aveva subito, grazie ad Eugenio Pacelli, una metamorfosi ed una straordinaria conversione religiosa, aveva cessato di scandire quei preziosi battiti, che avevano contribuito in modo decisivo al progresso scientifico non soltanto del XX secolo, ma anche dell’inizio del terzo millennio e con certezza, del nostro futuro. Guglielmo Marconi inventò il primo sistema pratico di segnalazione radio nel 1895. Marconi, com’è noto ebbe il premio Nobel nel 1909 per i suoi geniali studi sulle radiofrequenze. La religiosa si è poi recata a Santa Marinella per la cerimonia della posa della targa ricordo per il settantesimo dell’elezione papale. (Alberto De Marco)
Madre Margherita Marchione è una suora americana dell’Ordine Religioso delle Maestre Pie Filippini. E’ d’origine italiana essendo nata a Pontecagnano (Sa). E’ professore Emerito di Lingua e Letteratura Italiana presso la Fairleigh Dickinson University di Madison, ed è conosciuta a livello internazionale come autrice di oltre sessanta libri (circa venti dedicati a Pio XII).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Christiane Seiffert “Io: Berlino”

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

libretia galleriaRoma via degli Ombrellari 25 inaugurazione venerdì 13 novembre 2009, ore 18.00 fino al 13 dicembre 2009 mostra di ‘Christiane Seiffert – Io: Berlino’. Presenta il lavoro che l’artista tedesca ha dedicato a Berlino, sua città di residenza. La Seiffert, di cui s.t. ha tenuto la prima personale in Italia nel dicembre del 2007, realizza dittici costituiti dall’accostamento di due immagini formato cartolina: la prima immagine è una semplice cartolina postale su cui è riprodotto un edificio, un monumento, un paesaggio significativo di un luogo geografico o, in questo caso, della città di Berlino. A questa immagine ‘turistica’ l’artista accosta un auto-ritratto in cui lei stessa si trasforma, attraverso minimi accorgimenti, nell’edificio, nel monumento o nel paesaggio riprodotto sulla cartolina postale. Christiane Seiffert ci presenta così la sua versione personalissima della grande metropoli nella serie di dieci dittici realizzati elaborando set minimali costruiti con materiali appartenenti al suo vissuto quotidiano. Posizionandosi al centro di uno spazio fittizio, creato molto spesso ricorrendo ad un lenzuolo che definisce lo spazio, l’artista si circonda dei giocattoli della figlia – bambole ed automobiline – e degli strumenti quotidiani – mestoli e pentole – per ricreare il contesto della finzione di cui lei sola è assoluta protagonista. Ri-percorrendo i luoghi simbolici della città novecentesca prima e dopo la guerra, prima e dopo la divisione della metropoli in due parti in seguito all’erezione del Muro, la Seiffert guarda a Berlino con ironia e passione, giocando a farsi lei stessa porta di Brandeburgo, stazione della metropolitana Banhof Zoo, orso araldico, opera dell’artista Kate Kollowitz, uccisa qui negli anni ’20 del XX secolo. In questa inaspettata declinazione al femminile della capitale dell’ex Reich anche i simboli legati alla storia della città e dei suoi conflitti acquistano una nuova dimensione, caratterizzata da una freschezza di sguardo e da una sottile ironia che rende Berlino, ancora una volta, il luogo in cui il nuovo può sempre ancora succedere senza che ci sia sempre la Storia con la S maiuscola a raccontarci, ancora oggi, questa città.  la mostra è parte dell’iniziativa del Comune di Roma “Venti di libertà”1989-2009 Roma celebra la caduta del Muro di Berlino  (libreria galleria)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: “Checkpoint Charlie”

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Cynthia SegatoRoma 6 – 22 novembre 2009 Via Macedonia, 12/16  Galleria D’arte Contemporanea in occasione del ventesimo anniversario della caduta del muro di Berlino e nell’ambito delle manifestazioni, indette dal Comune di Roma, volte a ricordarne l’importanza storica, ospiterà la mostra collettiva “Checkpoint Charlie”. Ogni opera è una personale testimonianza dell’evento che più di tutti ha segnato e influenzato la storia europea della seconda metà del secolo scorso e del conseguente cambiamento e di tutto ciò che di buono e di meno buono ha portato il crollo di un muro, non solo fisico ma anche ideale e virtuale.  Gli artisti invitati ad esporre sono Enrico Benaglia, Ennio Calabria, Angelo Colagrossi, Marta Czok, Mario Ferrante, Piero Mascetti, Cynthia Segato, Carlo Roselli e Lino Tardia. La mostra si compone di circa quindici opere ed è visibile fino al 22 novembre. Artisti: Enrico Benaglia, Ennio Calabria, Angelo Colagrossi, Marta Czok, Mario Ferrante, Piero Mascetti, Cynthia Segato, Carlo Roselli, Lino Tardia. Ideazione: Gianfranco e Francesco Ciaffi  http://www.edarcom.it  (Cynthia Segato)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Luci (ed ombre) della città

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

CiddaMilano dal 4 Novembre al 16 Dicembre 2009 (4 Novembre 2009  dalle ore  19.00 alle 24.00) Fashion Cafè – Piazza San Marco, 1 Mostra personale Fotografica di Alessandro Cidda A cura di Francesco Cascino Alessandro Cidda, è un artista esperto e con curriculum, avviato verso una brillante carriera e dotato di visioni laterali spiritose, colte, fortemente vocato all’arte Pop evoluta. Opere che ritraggono action figure e modellini vintage scovati nei mercatini di tutto il mondo, fotografati da Cidda alla maniera barocca, a dimostrazione del fatto che l’arte è tutti i giorni, l’arte è da sempre e per sempre.  La ritrattistica barocca è nella storia dell’arte; naturalmente oggi non avrebbe senso riprodurre quei capolavori: non sarebbe arte se non fosse innovativa. Così le metafore del rapporto luce/ombra – tanto care al Caravaggio che ne faceva denuncia sottile e criptata, pena la decapitazione certa – ritornano nei personaggi del nostro tempo, attraversato da due “fenomeni” ormai inevitabili e onnipresenti: la televisione e il cinema.  La maestria con la quale Cidda riproduce i colori del Barocco e ne fa metafora ironica nelle opere fotografiche che compongono “Luci (ed ombre) della città” riportando la mente ai protagonisti della nostra vita quotidiana, lo inserisce a pieno titolo tra i migliori fotografi Pop italiani. (cidda)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’enigma dei due San Francesco

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

San francesco in metidazioneVarese dal 7 novembre 2009 ore 18 (Preview per la stampa ore 17) al 10 gennaio 2010 Via Cola di Rienzo 42 Civico Museo D’Arte Moderna e Contemporanea Castello di Masnago Mostra sulle tecniche di attribuzione dell’autenticità dei dipinti  Opera doppia di San Francesco in meditazione, ovvero due tavole assolutamente identiche ad un primo sguardo che però celano un segreto, un mistero, un enigma che finora gli esperti non sono riusciti ancora a svelare. Una di esse è sicuramente del Caravaggio. Dove sta allora il vero? E soprattutto: e’ possibile arrivare ad accertare senza dubbio alcuno l’autenticità di dipinti così antichi, spesso sottoposti più volte a restauri e a lavori che ne hanno alterato la forma originale? Cosa rende così difficile, il cammino per raggiungere il verdetto definitivo? Qual è l’attendibilità degli strumenti a disposizione della scienza per l’attribuzione dell’autenticità di un’opera pittorica? Possono le nuove tecnologie dare un contributo dirimente?  La mostra, ideata da Ruggero Dimiccoli, ha taglio didattico e illustrerà con materiali multimediali, filmati di restauri, fotografie, testi e videointerviste a restauratori, le differenze stilistiche tra i dipinti; la “biografia” delle tele; le tecniche di indagine e di restauro; le modalità e gli strumenti che gli esperti utilizzano per l’attribuzione dell’autenticità delle opere.  La mostra presenta un altro interessante caso di attribuzione incerta, con lo scopo, tra altro, di contribuire al dibattito intorno a questioni in parte tuttora aperte che riguardano i “doppi” e le numerose copie esistenti di dipinti del Caravaggio: dal Ragazzo morso da un ramarro   di cui l’originale è conservato a Firenze alla Fondazione Longhi e la copia di un allievo alla National Gallery di Londra; alla Cena di Emmaus, di cui esistono due esemplari attribuiti entrambi a Caravaggio ma che risalgono a due momenti diversi; all’Incoronazione di Spine, di cui ci sono addirittura tre versioni tutte attribuite alla mano del maestro; per arrivare infine al caso eclatante della Cattura di Cristo – di cui esistono ben dodici copie- conservato alla National Gallery of Ireland, più volte messo in discussione e dichiarato autentico solo nel 1990.  All’inaugurazione saranno presenti il Ministro dell’Interno On. Roberto Maroni e il Sindaco di Varese, Attilio Fontana.  La mostra è stata realizzata da Sogecom con il contributo di A2A, Finmeccanica, Poste Italiane, Ina Assitalia e con la collaborazione del Comune di Varese.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

RaiUno Lineablu

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

sabato 7 Novembre, alle 14.30 su RaiUno Lineablu approderà nella Riviera dei Fiori, in Liguria. “Partiremo – rende noto un comunicato della Rai –  dal capoluogo, Imperia, e navigheremo sottocosta fino a Ventimiglia, al confine tra l’Italia e la Francia. Il nostro viaggio inizia in compagnia di una nutrita schiera di appassionati ciclisti; una nuova pista ciclabile percorre tutta la costa del Ponente Ligure, regalando scorci mozzafiato a picco sul mare: un buon allenamento per gli atleti, ma anche una fantastica pedalata a contatto con la natura per godere di paesaggi suggestivi. La nostra passeggiata in sella termina a Portosole, a Sanremo, uno dei più grandi e prestigiosi porti turistici del Mediterraneo, che ospita da sempre tante fantastiche imbarcazioni. Usciremo poi a mare per una serie di incontri: pescheremo il gambero rosso, risorsa che caratterizza fortemente lo specchio marino della Riviera dei Fiori; poi ci immergeremo alla ricerca del relitto di un aereo, inabissatosi in zona durante la Seconda Guerra Mondiale. Dopo averne apprezzati i fondali, ammireremo le bellezze terrestri e marine del “Parco Regionale di Capo Mortola e dei Giardini Hanbury”, che sarà attivo dal 2010. Concluderemo il nostro viaggio a Sanremo, non prima di aver effettuato una discesa in rafting lungo i fiumi della Valle Roya. Assisteremo ad una sfida di vela tra le più antiche famiglie, che da generazioni si sfidano a colpi di vento in questo litorale. Nell’angolo Mare Mare Mare Fabrizio Gatta riscoprirà l’identità marinara del litorale vesuviano, da Torre del Greco ad Ercolano passando per Portici. Con lui ripercorreremo l’antico tragitto della prima ferrovia italiana lungo il famoso “Miglio d’Oro”. Con il professor Calabrese, invece, riscopriremo i sapori mediterranei della cucina di pesce a ritmo di quella Dolce Vita che da sempre caratterizza il centro di Roma, ed in particolare Via Veneto”.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Evoluzionismo: il tramonto di una ipotesi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Roma 6 novembre 2009 ore 18,00 Sala Quadri – Hotel Columbus Via della Conciliazione, 33 presentazione del volume Evoluzionismo: il tramonto di una ipotesi a cura di  Roberto de Mattei Cantagalli 2009 (260 pagine; 17,00 euro) Interverranno: Prof. Pierre Rabischong Biologo, Professore emerito dell’Università di Montpellier Dott. Marco Respinti Saggista, Caporedattore de Il Domenicale Prof. Roberto de Mattei Storico, Vice Presidente del CNR In occasione del bicentenario della nascita di Darwin e a centocinquant’anni dalla prima pubblicazione dell’Origine delle specie, alcuni autorevoli studiosi di diverse appartenenze culturali e disciplinari si sono confrontati sulla fortuna delle teorie darwiniane, mettendone in luce le diverse criticità. Il volume raccoglie gli atti di un convegno svoltosi di recente a Roma per iniziativa della Vice Presidenza del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Da queste pagine l’evoluzionismo emerge come una teoria scientifica e filosofica, due aspetti che si sostengono a vicenda, incapace però di rispondere ad alcune questioni basilari riguardanti l’origine della vita e il mistero dell’esistenza umana. L’evoluzionismo appare inoltre come una “cosmogonia” che pretende di descrivere la storia del mondo partendo da postulati scientifici inverificabili, una dottrina spesso imposta come un “dogma”, che invece dovrebbe essere sottoposta al rigoroso vaglio della critica nazionale e scientifica, attraverso un libero confronto tra gli studiosi.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il patrimonio digitale per superare la crisi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Roma Mercoledì 11 e Giovedì 12 Novembre, (Crowne Plaza Rome, St. Peter’s hotel) si svolgerà la prossima edizione di OMAT, che celebra quest’anno i primi vent’anni di attività (un record assoluto per il settore del document management) confermandosi come punto d’incontro privilegiato per tutti i professionisti coinvolti nell’attività di digitalizzazione-dematerializzazione: dagli accademici ai legislatori, dai fornitori agli utenti finali. Un evento autorevole, che rappresenta un momento importante per il mercato nazionale, che mostra un andamento in controtendenza rispetto alla crisi internazionale e che, anzi, può rappresentare un elemento chiave per risalire la china in ogni settore industriale, rendendo i processi più leggeri ed efficienti. Sono previsti otto convegni, che affrontano i temi della gestione dei contenuti digitali da tutti i punti di vista: normativo, strategico, tecnologico, applicativo … La carenza attuale di norme moderne si scontra con l’esigenza di conservare la memoria digitale non sono ai fini fiscali, ma anche come evidenza dell’evoluzione dell’attività di business. Da qui l’esigenza di un dibattito approfondito sul tema della conservazione. Oggi come oggi non siamo in grado di prevedere quando sarà pubblicato il decreto attuativo per la fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione . Ciò che è certo è che a OMAT se ne parlerà in modo molto qualificato. Ad ogni modo, diverse aziende e amministrazioni hanno già attuato la trasmissione digitale di fatture e documenti e porteranno la propria testimonianza in modo da identificare esigenze, ostacoli e vantaggi, e proseguire nel processo di digitalizzazione dei documenti (Straight Through Processing). La sessione illustrerà, inoltre, le modifiche proposte dalla Commissione Europea alla Direttiva 2006/112 E.C., relativa al sistema comune di imposta sul valore aggiunto, dalla quale dipende a livello europeo l’interoperabilità tra le diverse fatture elettroniche nazionali (fonte j.buongiorno impresa)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serata dedicata a Lucia Valentini Terrani

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Padova 6 novembre 2009 ore 20,45 Teatro Verdi serata dedicata a Lucia Valentini Terrani indimenticata artista padovana che della musica e del teatro ha fatto tutta la sua vita. A ricordarla, ad unidici anni dalla scomparsa, saranno due famose donne del mondo dello spettacolo, e due nomi che hanno fatto la storia della musica e del teatro italiani: la cantante Milva e l’attrice Giuliana Lojodice, entrambe stregate dal ricordo del calore della voce vellutata di Lucia.
Milva, che ha potuto conoscere Lucia Valentini solo attraverso le sue incisioni discografiche, ci ha tenuto in modo particolare a poter partecipare a questa serata, nonostante stia attraversando un periodo molto difficile a causa di alcuni problemi di salute, e si esibirà in  alcune delle sue canzoni più famose. Con il suo spettacolo “Ieri e Oggi” proporrà un piccolo viaggio nella sua storia artistica accompagnata al pianoforte da Natale Massara.  Un legame profondo, invece, lega Giuliana Lojodice a Padova ed alla memoria di Lucia Valentini Terrani. Un sorriso e uno scherzo sarà, il regalo di Giuliana, in occasione di questa serata “impegnata com’era Lucia”, con Les règles du savoir-vivre dans la société moderne (Le regole del saper vivere nella società moderna, 1993), un testo molto ironico dell’attore, regista e scrittore francese Jean-Luc Lagarce, uno tra gli autori teatrali contemporanei messo maggiormente in scena in Francia, terzo dopo Shakespeare e Molière.  Le regole del saper vivere nella società moderna è una commedia nera, che sfodera un sarcasmo efferato contro i luoghi del bon-ton e ironizza sulle regole del vivere quotidiano, “in un’epoca in cui, purtroppo, le regole sembrano essere state completamente dimenticate”. Su un palcoscenico vuoto, una Dame elenca spietatamente le “convenienze” per una buona società, informando sulle necessità da espletare nel caso di nati morti, proponendo nomi improbabili per bambini e bambine, citando Victor Hugo e dando consigli su padrini e madrine, matrimoni e funerali. Un contro-galateo di estremo divertimento che fa a pezzi le ipocrisie della convivenza mostrando il doppio fondo di cerimoniali insensati che ci minacciano con il peso della loro ripetitiva circolarità. Con questo gioiello l’autore firma un trattato illuminista  su riti e miti della società.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La preghiera del cardinale

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Lettera al direttore. Ovviamente ognuno è padrone di pregare come crede, e tanto più lo è una persona colta e sensibile come il cardinale Carlo Maria Martini, che stimo moltissimo. Io però non mi sentirei di rivolgere a Dio la preghiera di ringraziamento alla quale accenna nel libro “Qualcosa di così personale. Meditazioni sulla preghiera”, di cui La Repubblica del 31 ottobre ha pubblicato un’anticipazione; commentata poi da Eugenio Scalfari. Il cardinale scrive: “Mi chiederò, cioè, quali potrebbero essere alcune caratteristiche positive nella preghiera di un anziano. Mi pare che possano emergere tre aspetti: un’insistenza sulla preghiera di ringraziamento… Sul primo di questi tre punti riporto la testimonianza di un confratello: «Riguardo ai contenuti della mia preghiera in questi anni di vecchiaia – ho 85 anni – si distingue la preghiera di ringraziamento. Si sono sviluppati due motivi per ringraziare Dio: anzitutto per avermi concesso un tempo in cui mi posso dedicare (vorrei quasi dire “a tempo pieno”) a prepararmi alla morte. E ciò non è dato a tutti. In secondo luogo per avermi mantenuto finora nel pieno dominio delle risorse mentali e, largamente, anche di quelle fisiche». Nel vangelo di Matteo, Dio è chiamato Padre più di quaranta volte, e quindi è più che lecito fare l’analogia: Padre celeste amorevole e giusto verso gli  uomini,  e padre terreno amorevole e giusto verso i suoi figli. Ora, se in una famiglia alcuni figli raggiungessero la vecchiaia in buona salute, ed altri suoi fratelli si ammalassero e morissero anzi tempo, sarebbe mancanza di saggezza, forse anche presunzione, e senz’altro mancanza di riguardo e verso il padre e verso i fratelli sfortunati, che quei figli, sentendosi in qualche modo privilegiati, ringraziassero il genitore per essere vissuti a lungo. Che cosa c’entra mai il buon Dio con la salute e la durata della vita di ogni individuo? (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornalista assolto da accusa di diffamazione

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

(QP) Era stato querelato per aver pubblicato un articolo affermando che un Sindaco era stato condannato per corruzione: in realtà, la condanna era per abuso d’ufficio.  La Cassazione con la sentenza del 10 dicembre 2008 n.2090 rileva che il fatto raccontato dal giornalista è vero, ma è sbagliata la definizione del fatto-reato, ovvero corruzione anziché abuso d’ufficio: entrambi però sono reati contro la pubblica amministrazione e il Sindaco, con la sua condotta punita penalmente, ha avuto comunque un comportamento lesivo della figura di funzionario pubblico.  Ricordiamo che nel diritto penale vige il divieto di analogia, a differenza del diritto civile, per cui non si può parlare di principio generale in base a questa sentenza: comunque la riteniamo interessante, anche perché riafferma il principio che il giornalista deve sempre attenersi alla verità sostanziale dei fatti, e pubblichiamo qui di seguito un commento in merito dell’avvocato Francesco Cilenti. Nel caso di specie un Sindaco aveva querelato un Direttore di giornale per diffamazione perché nel quotidiano da quest’ultimo diretto, era stato pubblicato un articolo, senza firma, in cui si attribuiva al Sindaco condannato per abuso d’ufficio, la condanna per il reato di corruzione. Meritevole di attenzione è la circostanza che il Sindaco è stato condannato per un fatto di evidente gravità, commesso contro la pubblica amministrazione e caratterizzato dalla strumentalizzazione della funzione pubblica. Se il Sindaco avesse commesso il reato di corruzione, impropriamente attribuitogli nell’articolo, infatti, avrebbe comunque commesso – come per il reato di abuso di ufficio – un delitto contro la pubblica amministrazione, caratterizzato dalla strumentalizzazione della funzione pubblica. In altre parole, il giornalista, attribuendo al Sindaco una condanna per corruzione, piuttosto che per abuso di ufficio, nulla ha fatto se non attribuire al medesimo soggetto una condanna per un delitto contro la pubblica amministrazione. La notizia, dunque, non poteva definirsi, nel caso di specie, scorretta. Concludendo la condotta del giornalista, ad avviso della Corte, non integra il reato di diffamazione. (Avvocato Francesco Cilenti, in sintesi)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omeopatia in Ostetricia e Ginecologia

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Palermo 21 Novembre 2009 Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 Via Terrasanta, 39  Sala Convegni dello Studio Progetto MED.I.CO seminario dal titolo: “Argomenti di  Omeopatia in Ostetricia e Ginecologia”  Relatore Prof. Giuseppe Scaglione Ginecologo oncologo omeopata. Scopo del seminario è affrontare la complessità dell’universo femminile  secondo la chiave interpretativa propria della medicina omeopatica, fornendo sia una lettura universale della medicina dei simili, sia la  proposta pragmatica di alcuni medicinali omeopatici specifici per le singole affezioni dell’apparato genitale femminile.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Strumenti di lotta contro l’economia mafiosa

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2009

Palermo 4 Novembre 2009 ore 16.30 Sala Magna – Palazzo Chiaromonte –Steri  Piazza Marina 61, apertura dei lavori con il saluto di Ettore Barcellona del Servizio Legale Centro Pio La Torre. Seguono lre relazioni di Umberto Di Maggio sull’utilizzazione dei beni confiscati. Esperienze di riuso sociale Associazione Libera Palermo, di Gennaro Favilla Ricercatore Centro Studi Pio La Torre su  l’utilizzazione dei beni confiscati. Un modello per il territorio, di Maria Eliana Madonia dell’Università degli Studi di Palermo su Sequestro dei  beni confiscati. I dati, di Davide Mancuso del Centro Studi Pio La Torre sugli strumenti di contrasto al riciclaggio e lo scudo fiscale e di Dario Scaletta Sostituto Procuratore di Palermo. Coorina i lavori Vito Lo Monaco, presidente del  Centro Studi Pio La Torre

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »