Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Tumori cerebrali giovanili causa di deficit cognitivo

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2009

Bambini sopravvissuti a tumori cerebrali risulterebbero esposti a un elevato di rischio di deficit neurocognitivo che in molti casi permane in età adulta. Questi i risultati di uno studio apparso su Neuropsychology che ha, inoltre, permesso di riscontrare livelli inferiori di educazione, di occupazione e di reddito, oltre che percentuali più basse di matrimonio in giovani pazienti affetti da queste forme di cancro rispetto ad altre patologie tumorali. Leah Ellenberg dell’University of California di Los Angeles ha monitorato le funzioni neurocognitive di 802 ragazzi affetti da carcinomi cerebrali, ad almeno 16 anni dalla diagnosi, e di circa 6mila individui sopravvissuti ad altri tipi di cancro, quali leucemia, linfoma di Hodgkin e tumori ossei. In breve, specifici questionari hanno consentito di evidenziare una seria compromissione delle proprietà cognitive in più del 50% dei pazienti colpiti da tumori al sistema nervoso centrale. In aggiunta, trattamenti radioterapici parziali o totali sono risultati associati a gravi alterazioni funzionali e mnemoniche. (L.A.) Neuropsychology 2009, 23, 705-717

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: