Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 18 novembre 2009

Rapporto Annuale Regionale Inail

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Roma.  Stamani si è svolta la presentazione del Rapporto Annuale Regionale Inail presso la Sede di Roma in P.zza delle 5 Giornate. Hanno partecipato: l’On. Fabio Armeni, Presidente regionale della Commissione speciale indagine conoscitiva sul fenomeno della sicurezza e prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro; il Dott. Franco Lotito; Presidente del CIV Inail; il Dott. Adalberto Bertucci, Presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro; l’On. Davide Bordoni, Assessore al Lavoro del Comune di Roma; il Dott. Angelo Camilli, Presidente del Comitato Strategico Sicurezza sul Lavoro dell’Unione Industriali di Roma. L’intervento del loro Rappresentante è stato garantito anche per il recente ed importante protocollo d’intesa stipulato con la Direzione Regionale dell’Inail, del quale sono stati illustrati i momenti più significati. La relazione introduttiva dell’architetto Antonio Napolitano, Direttore Regionale Inail, per la carica passionale e per l’originalità dei valori assunti nelle tematiche affrontate ha coinvolto il numeroso pubblico ed alcuni Relatori, in particolare i politici che hanno ribadito alcuni suoi concetti, relativi all’importanza della crescita della cultura, della formazione, della rete di solidarietà e di informazione, nonché di tutelare adeguatamente l’inestimabile patrimonio umano dei lavoratori. L’obiettivo dell’incontro per la presentazione del Rapporto Annuale Regionale Inail, che in questi giorni si svolgerà in numerose città d’Italia, rappresenta non soltanto il bilancio dell’andamento infortunistico di un anno nella nostra regione, bensì richiama l’attenzione del cittadino al fine di informarlo sulle attività svolte dall’istituto per diffondere la cultura della sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro. Nella disamina dei temi relativi agli infortuni e alle malattie professionali, che hanno colpito i lavoratori italiani ed in particolare gli immigrati, falcidiati dalle morti bianche. A tale proposito è lodevole l’iniziativa delle Associazioni: Amici di Totò…a prescindere! – Onlus  e Mondoconsumatori, che grazie ad un accordo recente con la Direzione Regionale Inail del Lazio, hanno lanciato un nuovo servizio: S.O.S. Telefono Bianco, chiamando il numero 06/97845690, inizialmente nelle ore pomeridiane, si potranno denunciare anche in modo anonimo le inadempienze ambientali e di sicurezza dei lavoratori, che avranno una corsia preferenziale attraverso il tempestivo intervento degli Ispettori Inail. Si tratta di un’iniziativa che dimostra l’importanza della struttura Inail con altre importanti realtà del vissuto sociale. Per il Rappresentane della Regione Lazio, l’On. Armeni:”… ci poteva essere un risultato ancora più favorevole, considerando che in passato la Regione aveva stanziato una cifra considerevole per la formazione e per la tutela dei lavoratori. Nella migliore delle  ipotesi questa somma era rimasta inutilizzata”. In considerazione di tali dichiarazioni, potrebbe essere interessante avere una maggiore conoscenza al riguardo e pertanto sarebbe auspicabile anche un’indagine della Magistratura. (Alberto De Marco)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Governo si è bevuto la fiducia dei cittadini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

“Blindando l’acqua nel decreto Ronchi, infatti, l’esecutivo ha dimostrato di essere preoccupato più di assecondare gli interessi dei gruppi industriali privati che di regolamentare un settore vitale per la società con la costituzione di una Autorità.  La decisione odierna non può che indurci a sostenere la raccolta firme per un referendum abrogativo”. Nelle parole del segretario generale Teresa Petrangolini, la posizione di Cittadinanzattiva in merito  ad una decisione che di fatto rende obbligatoria la privatizzazione della gestione dell’acqua.  “Ad avvenuta approvazione del decreto” continua Petrangolini, “il Governo dovrà preoccuparsi di giustificare all’opinione pubblica l’inevitabile aumento delle tariffe. La scusa dei bassi costi in Italia rispetto al resto dell’Europa non regge a fronte dei diversi volumi di investimenti, delle deroghe ai livelli di potabilità, e alla qualità complessiva del servizio”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tina Venturi: “Le avventure di Miss P”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Milano   19 novembre 2009, ore 18.30 Via Rodolfo Farneti 11, Libreria Equilibri Presentazione del romanzo di Tina Venturi “Le avventure di Miss P” Intervengono   Tina Venturi  Gianrico Maria Testori  Responsabile onlus Missione Possibile  Coordina Matteo Baldi  giornalista RadioAlt  Durante la presentazione verranno lette alcune pagine del libro con la partecipazione di attori, cantanti e doppiatori fra cui Marisa Della Pasqua e Jasmine Laurenti.   ‘Le avventure di Miss P’ è un’iniziativa editoriale a sostegno dell’associazione missionaria Missione Possibile che organizza e finanzia progetti umanitari in diversi paesi del mondo. La  copertina del romanzo è opera di Sergio Mascheroni, giovane creativo di moltissime campagne pubblicitarie tra cui “No Martini no party” e regista del film “Il cielo sotto la polvere” (2008) con la partecipazione straordinaria di Ornella Vanoni. Durante la presentazione del libro verranno letti alcuni divertenti brani con la collaborazione di attori, cantanti e doppiatori fra cui e Jasmine Laurenti, cantante e doppiatrice per moltissimi personaggi dei cartoons fra cui i famosissimi Tiny Toons coprodotti da Steven Spielberg e Warner Bros e Marisa Della Pasqua.  Così è  la vita. Con uno stile originale e inconfondibilmente umoristico Tina Venturi racconta le avventure vissute in prima persona al seguito di una missione in Vietnam e Cambogia realmente organizzata dalla onlus Missione Possibile nell’agosto del 2006. Un viaggio intenso, drammaticamente vero, e capace di cambiare letteralmente il modo di pensare dell’autrice cui viene affidato il compito di scrivere il resoconto della missione. Le 272 pagine del libro, vero e proprio diario di bordo,  sono anche l’occasione per l’autrice di girare il cannocchiale e raccontarsi, prendersi un po’ in giro, ammettere le proprie debolezze (“amo la pasta, il vino rosso e il cioccolato”), le proprie certezze (Dio), rivelare una realtà ai più sconosciuta come quella delle Missioni, nella maggior parte dei casi autofinanziate, portare Dio più vicino a noi, riflettere a voce alta sull’articolo 18 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, e su come sia – per certi versi – fuori tempo aver affidato i prossimi Mondiali di calcio 2010 all’Africa. Solo il genio e l’estro di Tina Venturi, si legge nella prefazione di  Gerry Testori, potevano trasformare  l’intensità di un breve viaggio missionario in un racconto avvincente, esilarante e appassionato.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Digitale terrestre: un flop annunciato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Dal 16 novembre Roma è ufficialmente la prima capitale Europea passata al digitale, nonché la prima senza televisione; si, perché con il segnale che passa dall’analogico al digitale, Adoc sta raccogliendo le lamentele dei romani in difficoltà: alcuni canali sono spariti e il segnale in molte zone e’ debole o inesistente. I primi a farne le spese sono gli anziani, che oltre a non capire la sintonizzazione dei canali e a scontrarsi con la moltiplicazione dei telecomandi in casa, non riconoscono e non ritrovano più i loro palinsesti televisivi. Dopo infiniti rimandi, il digitale terrestre incontra più difficoltà del previsto e che, alla fine, rischia di rivelarsi per quello che è: una tecnologia obsoleta, costosa, limitata. La Capitale e’ stata abbandonata a sé stessa. Il 25% dei televisori non ha ancora il decoder a causa della confusione che permane tutt’oggi su di essi: quelli comprati a minor prezzo non danno garanzie di affidabilità, alcuni non hanno nemmeno gli standard europei e quindi non riescono a captare le frequenze Vhf, su cui trasmette la Rai, la sintonizzazione dei canali non è semplice e molte antenne vanno sostituite o ri-orientate, e comunque liberate dei vecchi filtri. Marco Polizzi, presidente di PrimoConsumo, afferma: “L’avvento del Digitale Terrestre ha portato problemi di investimenti (impiantarlo costa: bisogna comprare nuove frequenze, alimentare i trasmettitori, programmare nuovi decoder interattivi…); problemi economici (per mantenere attivi i trasmettitori ci vuole un enorme impiego di energia in un paese dove l’energia si compra a caro prezzo; per i consumatori inoltre sono spese su spese: nuovi decoder, nuovi televisori, costi di antennisti, elettricisti, smaltimento rifiuti particolari…); problemi ecologici (l’abbandono dei vecchi televisori nei cassonetti o nei parchi, in aggiunta al già considerevole inquinamento elettromagnetico). Tutto ciò ha portato –fin’ora- solo all’aumento degli abbonamenti alle piattaforme digitali private, ma che ne è della famosa “TV più bella, più interattiva, a misura di telespettatore” che hanno promesso ai consumatori?

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Apre ıl museo della ndrangheta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Reggio Calabria  19 novembre alle 11,30 Palazzo della Provincia conferenza stampa di presentazione con due appuntamenti. Alle 11 l’apertura della mostra fotografica dal titolo “Silenzio e memoria” a cura di Adriana Sapone, che illustrerà il fenomeno della ndrangheta all’interno della struttura museale. L’inaugurazione della sede del Museo della Ndrangheta segna un momento importante di un percorso cominciato ormai più di due anni grazie al finanziamento del progetto da parte della Provincia di Reggio Calabria e alle sinergie delle istituzioni locali (Prefettura, Comune, Regione e Università). L’idea dell’antropologo Fulvio Librandi di tracciare un percorso storico e antropologico della realtà ndranghetista è stata portata avanti da un comitato scientifico diretto dall’antropologo Luigi Maria Lombardi Satriani. Parallelamente al reperimento del materiale fotografico e documentaristico sulla ndrangheta, è stata avviata una ricerca sul campo. Punto di forza del progetto del Museo della Ndrangheta è stato da subito il lavoro con i ragazzi delle scuole calabresi confluito nella pubblicazione del primo volume della collana “A mani libere”, presentato quest’anno al Quirinale in occasione dell’inaugurazione dell’anno scolastico. Le fotografie, a colori e in bianco e nero, ricostruiscono la cruda cronaca della guerra di mafia, gli omicidi più efferati e l’opprimente silenzio della gente e delle città. Tutte istantanee scandite da corpi che giacciono sotto lenzuoli bianchi, da curiosi di passaggio e da manette e indagini e sguardi. Ancora le segnaletiche dei boss e gli arresti delle “primule rosse” e i ritagli dei giornali dell’epoca. Dal luogo dell’omicidio del giudice Antonino Scopelliti, si passerà ai grandi processi di mafia, che nei primi anni Novanta hanno visto sfilare nella città dello Stretto, personaggi come Totò Riina, Bernardo Brusca, Pippo Calò e Nitto Santapaola. Il percorso fotografico racconterà anche la speranza della società civile e in modo particolare dei giovani. E gli uomini e donne dell’antimafia che hanno cercato do costruire una storia di riscatto. Nel pomeriggio di giorno 1 dicembre, alle 17, sempre nella sede del Museo della Ndrangheta sarà presentato il libro “Il cappio” di Enrico Bellavia e Maurizio de Lucia (edizioni Bur) che analizza il fenomeno del pizzo legato alla mafia. «È la più antica attività della mafia – si legge nella quarta di copertina – Il ponte privilegiato con l’economia legale e la politica, un sistema basato su un’eccezionale organizzazione sul territorio: è il racket.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acqua pubblica o privata?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

E’ all’ordine del giorno la discussione sul cosiddetto mantenimento del servizio pubblico o la cessione ai privati. I partigiani di quest’ultima ipotesi dicono tutto e il contrario dello stesso: negano che si tratti di privatizzazione ma non entrano nel merito. I partigiani dell’acqua “pubblica” sembrano marziani in Terra, come se l’attuale servizio pubblico -che difendono- avesse a che fare con il bene pubblico. I modelli in corso e proposti sono quelli su cui siamo intervenuti piu’ volte denunciando furberie, ladrocini, fino a truffe vere e proprie ora al vaglio dell’autorita’ giudiziaria. Noi non abbiamo una formula vincente ma, al momento, una sola preoccupazione: che a pagare, senza servizio o con un pessimo servizio, sia sempre l’anello finale, l’utente. Una cosa e’ certa: il servizio pubblico erogato fa schifo e non è economico. Ci sono delle eccezioni, ma non schiaffeggiamo la realtà se asseriamo che mediamente è così. I problemi centrali sono quattro e, non a caso, legati all’assenza di mercato: 1 – le societa’ erogatrici dei servizi sono si’ private ma con -prevalente o meno- capitale pubblico, cosiddette societa’ miste; 2 – lo Stato (o altro ente pubblico) che dovrebbe controllare, di conseguenza, e’ in palese conflitto di interessi, dovendo controllare se stesso; 3 – la concorrenza territoriale non esiste, perche’ l’utente ha a disposizione sempre e solo un erogatore del servizio. Che, di conseguenza, non agisce con logiche di mercato per avere nuove adesioni al proprio servizio, ma e’ dedito solo al piu’ intenso sfruttamento dei propri sudditi, con la costante minaccia di interruzione di un servizio a cui nessuno, in quanto unico, puo’ rinunciare; 4 – non esiste un mercato e un business del settore, se non transitando nei meandri delle amministrazioni e dei partiti che le gestiscono, dovendo genuflettersi agli stessi e, quindi, senza possibilita’ di offrire alternative. Una realta’ con la quale occorre confrontarsi perche’ va superata. L’attuale assetto del servizio pubblico e’ un danno per gli utenti e per le casse dello Stato. Un ipotetico assetto ancora piu’ centralistico e monopolista non e’ realizzabile visto il contesto e gli impegni economici del nostro Paese in sede Ue e viste le disastrose esperienze passate la cui eredita’ e’ la principale responsabile del presente. Noi nel frattempo siamo dalla parte dell’utente, per difenderlo dai soprusi della quotidianità. Facciamo “riduzione del danno”. E ne facciamo tesoro per capire e partecipare con idee e proposte verso un nuovo assetto che abbia al centro l’utente e un binomio: il diritto al servizio e la liberta’ di scelta dello stesso.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acqua: Governo pone la fiducia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

“Il governo pone l’ennesima fiducia offendendo ancora una volta il Parlamento e i cittadini del paese”, lo dichiara in una nota l’on. Americo Porfidia del gruppo Misto, che aggiunge “Ormai è del tutto chiaro come il governo stia usurpando l’esercizio della funzione legislativa propria del Parlamento. La situazione è aggravata dal fatto che la fiducia posta oggi alla Camera dei Deputati, la ventiseiesima per l’esattezza, tocca un tema delicato come la gestione e distribuzione dell’acqua nel nostro paese, che si avvia ad assumere un profilo completamente privatistico. Un tema che invece meriterebbe un dibattito ampio e meticoloso tra le forze politiche e i cittadini per analizzare e comprendere con calma e informazione dati reali e prospettive future. In tal senso in questi giorni si sono sollevate molteplici voci provenienti dal mondo della cultura, dall’associazionismo, dalla rete internet che chiedono di bloccare il processo di privatizzazione e dove possibile procedere alla ripubblicizzazione dell’acqua come bene universale privo di rilevanza economica. Ponendo la fiducia – continua l’on. Porfidia – il governo ha voltato le spalle a milioni di cittadini, ha mozzato la lingua al Parlamento e annienta il dibattito parlamentare minando ancora una volta le basi del nostro assetto costituzionale, riducendo l’Aula ad una stanza di ratifica ed i singoli parlamentari a dei semplici soggetti dipendenti. Ancora una volta questa maggioranza – conclude Porfidia – si mostra più attenta a risolvere le beghe del suo leader-datore di lavoro che a lavorare responsabilmente per il bene del paese”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma in tilt tra vertice Fao e cortei

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Il traffico romano vive momenti d’inferno. Il vertice Fao che vede riunite 126 delegazioni straniere, i lavori stradali sulla Tangenziale e in via Nazionale, la protesta degli studenti e degli agricoltori a cavallo di 300 trattori hanno recato un duro colpo al già fragile equilibrio della viabilità urbana. “Il problema della fame è di vitale importanza per milioni di persone”, commenta il vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori Oscar Tortosa, che aggiunge: “Purtroppo l’altra faccia della medaglia è la situazione caotica generata da giorni terribili di zone rosse, proteste, cortei, e deviazioni stradali. Roma non può permettersi 2 o 3 manifestazioni al giorno, per quanto ai cittadini debba essere garantito la possibilità di protestare per i propri diritti. L’amministrazione deve stabilire una regolamentazione in merito, affinché gli abitanti della capitale possano convivere con iniziative di varia natura, e non nutrano verso esse un sentimento di indifferenza. Sarebbe, dunque, ancor più dannoso – conclude l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro –  se le difficoltà di gestione, oltre a danneggiare la vita dei romani, rendessero inutili le ragioni degli scioperi dei lavoratori”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Fashion for The Digital Age”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

London, England, VitaliV, art-fashion designer, introduce la Primavera-Estate 2010 “Digital Garden Collection” a Parigi durante la settimana della moda.  VITALIV è  uno designer eclettico che scompone i percorsi creativi per ricomporli nelle mostre personali e nelle presentazioni organizzate sia nei confronti del mondo dell’arte che nell’ambito della moda. Vitali ha sviluppato il suo interesse per la dimensione tecnologica e ha realizzato una fantasia originata dai microchip, o semplicemente da un modello digitale, per definire il suo microcosmo creativo.  Il suo lavoro riguarda il rapporto particolare che esiste tra architettura arte, paesaggio, corpi umani, l’ontologia e tecnologia. Si tratta di una accostamento di scultura e di design, utilizzando materiali contemporanei, al fine di mettere a fuoco il passaggio dalla natura alla tecnologia digitale, appropriandosi del mondo della natura con le farfalla come ornamento digitale, la sua attività può essere descritto come ri-codifica dei codici naturali.  La Primavera-Estate 2010 Collection conterrà abiti, con un tocco di raffinatezza artistica contemporanea. L’audacia di VitaliV e l’approccio provocatorio alle  sfilate di moda rappresenta una reazione alla influenza della tecnologia nella vita moderna, riflette i valori classici in una forte manifestazione di colori e tessuti pregiati. La collezione  VitaliV è diretta e  lungimiranti per le donne che vogliono indossare abiti estremamente femminili, emozionanti e sexy che riflettono lo loro d’animo e gli umori del tempo.   VitaliV ha  sede a Londra, è considerato un laboratorio di design che estende i propri confini dall’ arte classica alle  interpretazioni digitali, per linee che spaziano dalla moda all’homedesign. (fashion1, 2, 3)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carlo Zoli: Mito e Leggenda

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Mantova fino al 26/11/2009 via Cappello 17, Galleria “Arianna Sartori” Carlo Zoli espone per la quinta volta a Mantova alla Galleria -Arinna Sartori – Arte- nella Sala di Via Cappello 17.  La personale intitolata Mito e Leggenda, si compone di una selezione di sculture recenti eseguite dall’artista in terracotta.   La creatività di Carlo Zoli aggiunge sempre nuovi episodi allà sua avvincente Saga epica, della quale i protagonisti si materializzano emergendo da un passato tanto lontano da generare una commistione fra storia, leggenda e mitologia: guerrieri carichi di gloria, liocomi guizzanti, ardite amazzoni e severe valchirie, ma anche molte altre figure altrettanto nobili che ispirano serenità inserendo nel contesto delle opere le tematiche della bellezza, dell’amore e di una dolce maternità.  La sua scultura e lo specchio dell’eterno contrasto fra il plasticismo mimetico, il culto romantico dell’immagine, la ten-denza modernizzante alla sintesi ed una ardita e complessa elaborazione che possa conferire slancio e’ senso del diveni-re alle figure. Figure alle quali l’autore riesce sempre ad imprimere un atteggiamento dinamico al fine di’ realizzare un compromesso artistico fra l’opera compiuta, la forma pura e la genesi creativa, fondata su di una idealizzazione quasi sacrale del soggetto. (zoli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sensualità dell’In-Formale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Ferrara fino al 22/11/2009 Piazzetta del Castello Castello Estense Omaggio a Giovanni Boldini L’Associazione Culturale Ferrara Pro Art e la Domus Turca, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Ferrara, in concomitanza con la grande rassegna dedicata a Giovanni Boldini al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, daranno vita alla rassegna in Omaggio al grande pittore prei-mpressionista Giovanni Boldini. L’elevato afflusso di visitatori alla mostra del Boldini potrà rivelarsi elemento determinante in quanto il Castello Estense e’ situato lungo il percorso del Palazzo dei Diamanti. L’artista della Belle Époque viene ricordato tramite un excursus tecnico che richiama tutti i protagonisti di questa rassegna. Boldini non dipinge solamente, ma registra con incredibile maestria le scene mondane dell’Europa danzante e i paesaggi che attraverso i suoi occhi trasforma in movimento, in gesto, in attimo. Le sue pennellate fugaci diventano azione, il colore prende vita e il tutto sembra uscire dal quadro e avvolgere lo spettatore. Il passaggio da opere figurative all’astrazione pre-informale e’ lineare e ben evidente nelle -sciabolate- che raffigurano e lasciano immaginare i sontuosi vestiti delle donne della Ville Lumie’re. Boldini ci ha lasciato un’impronta artistica inconfondibile di strabiliante potenza. È cosi’ che Boldini si vuole ricordare ed e’ cosi’ che lo ricordiamo noi con un omaggio che sta a significare una sensualità di quel tratto pittorico che appunto e’ l’informale. L’organizzazione, al fine di presentare al meglio le opere esposte, fornirà un particolare servizio di accoglienza alla mostra per cui, durante tutto il periodo, visitatori e collezionisti riceveranno informazioni e ragguagli sugli artisti in mostra. Alla rassegna saranno presenti le opere di: Carlo Contegno, Federica Del Piccolo, Davide Puma, Maurizio Carpanelli, Francesco De Marco, Elisabetta Palisi, Isac Pitto, Valentina Canale, Roberto Breccia, Gislon Gis, Antonio Molinari, Ivano Emilio Zanetti. (boldini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vincent Berg: De simmetria cerebri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Daverio (VA) fino al 22/12/2009 piazza Montegrappa, 9, Galleria Villa Morotti Le immagini fotografiche del ciclo De simmetria cerebri rivelano un mondo che partendo dalla concretezza della natura, si trasforma in una sorta di lungo viaggio dentro di se’, all’inseguimento di narrazioni intime, fantastiche e leggendarie. Un lavoro spettacolare, per il fotografo originario del Congo Belga, un ciclo di immagini che si caratterizzano per la loro emozionalità e originalità, oltre che per l’intensa potenza visiva. Una fotografia digitale quella di Vincent Berg intrisa di fascinazioni pittoriche, di richiami magici, sottesi alla connaturata eleganza di una ricerca condotta dal fotografo sul filo del design.  -Vincent Berg ha cercato a lungo di documentare l’umanità. E’ questo uno degli impegni principali dei fotografi. Raccontano loro la visione che hanno della specie, e pure quella che si fanno dei manufatti della specie e dell’habitat della specie. Indagano quindi, con la lente dell’obbiettivo, anche la natura. Sperano talvolta di scoprirne gli arcani.  Vincent Berg nasce a Yangambi, Congo nel 1959.  Nel 1981 inizia a lavorare come fotografo freelance e pubblica i suoi primi lavori sulla rivista Diaframma Canon, partecipa al SICOF di Milano nella sezione giovani fotografi su invito di Lanfranco Colombo.Gli anni Ottanta lo vedono impegnato nella realizzazione di numerose campagne pubblicitarie tra le quali quelle per Poltrona Frau, Rex, Zanussi, Technics, Olivetti, Electrolux, Lindt riscuotendo vari riconoscimenti e premi. Le sue fotografie vengono pubblicate su Photo, Progesso Fotografico, Photo Revue (Parigi). Nel 1991 realizza L’Espace, ampio teatro di posa dove continua a perfezionare il suo stile nell’utilizzo della luce. (berg)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Scrıttorı e saporı” al san Rocco dı Orta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Orta San Giulio (No),  Scrittori e Sapori, prestigiosa rassegna culturale organizzata dall’Unione dei Comuni del Cusio e giunta alla seconda edizione, ha fatto tappa all’Hotel San Rocco di Orta. Menù di terra con cena a base di riso e pregiate carni rosse: in tavola una delicatissima battuta di fassona con spuma al gorgonzola, una paniscia rivisitata in modo fantasioso e un guancialino di vitello in crosta di legumi. E per finire una crostatina di mele ruggini piemontesi con gelato di seirass alla cannella. A degustare i piatti dello chef Paolo Viviani, vincitore delle Olimpiadi Mondiali del Riso, un vasto pubblico di commensali, venuti ad incontrare la scrittrice piemontese Paola Mastrocola, autrice de “La narice del coniglio”, di “E se covano i lupi” e di “Che animale sei?”.  Paola Mastrocola, insegnante, è tra maggiori scrittrici piemontesi e nel 2004 ha vinto il Premio Campiello con “La barca nel bosco”. Tra gli ospiti della serata, l’assessore regionale Giuliana Manica, il vice presidente della Provincia di Novara Luca Bona, il presidente dell’Unione dei Comuni del Cusio Nello Ferlaino, il Sindaco di Orta Cesare Natale, la presidente della fondazione Banca Popolare di Intra Anna Belfiore e il presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini.. La rassegna si concluderà  il prossimo 4 dicembre, con l’ultimo incontro di questa seconda edizione. (paola mastrocola, paolo viviani)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’idv rilancia sulla politica scolastica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

La direzione provinciale dell’IDV della Spezia, in riferimento alla complessa evoluzione della razionalizzazione che sta riguardando plessi ed indirizzi scolastici provinciali, propone al Presidente Fiasella, con cui ha già avviato un percorso politico di analisi, di istituire un tavolo congiunto al quale possano partecipare simultaneamente i dirigenti scolastici coinvolti in questo delicato percorso. Lo scopo è quello di mettere i presidi nella condizione non solo di condividere lo sviluppo della pianificazione e di concorrere attivamente alla piena legittimazione delle sue fasi, ma di acquisire gli elementi necessari per orientare serenamente le famiglie e gli studenti. L’IDV crede infatti che la costante fibrillazione del sistema scuola, derivata dalle incerte e confuse indicazioni ministeriali, sia risolvibile unicamente attraverso la condivisione politica e istituzionale dei processi utili alla rivitalizzazione della dimensione scolastica, l’unica in grado cogliere e strutturare le importantissime risorse umane che provengono dal territorio spezzino. E’ in questa direzione che si declina la ferma intenzione dell’IDV di sostenere e rilanciare il progetto di attivazione del Biennio Economico Fossati-Da Passano in Val di Vara, nella consapevolezza che i sindaci dell’area interessata, se attivati e coinvolti nel rispetto dei reciproci ruoli, sapranno elaborare la sintesi più ragionevole per il bene della comunità, senza produrre ragionamenti strumentali.

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi corsi di medicina cinese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Tortoreto (TE) dal 21-11-2009 AL 27-06-2010 Hotel “Il Parco Sul Mare”,  Ancora aperte le iscrizioni agli eventi formativi promossi dal Centro Id’O, nell’ambito della programmazione 2009-2010 dei corsi in Medicina Cinese Classica. La particolarità di questi eventi risiede nel fatto che il Centro Id’O è una delle poche realtà a livello nazionale che si occupa della divulgazione della Medicina Cinese Classica in ottica Taoista, sulla base dello studio dei testi classici cinesi e della tradizione orale autentica. Sono ancora aperte le iscrizioni per il Corso Base di TuiNa, una tecnica di massaggio cinese che si fonda sull’utilizzo di meridiani energetici normalmente usati per l’agopuntura. Come l’agopuntura, viene utilizzato per patologie di ogni genere: stress, stanchezza, insonnia, sindromi dolorose ossee e muscolari, allergie. emicranie, ecc. Si tratta di una nuova pratica ancora poco diffusa in Italia e condotta in Abruzzo esclusivamente dal Centro Id’O, diretto da Tiziana D’Onofrio, che ormai da anni si occupa di salute e benessere attraverso tecniche orientali e terapie naturali. Il 19 Dicembre p.v. sarà possibile partecipare alla prima lezione del Corso Base. Al termine gli allievi dovranno sostenere un esame teorico-pratico con rilascio di un attestato di formazione. Al via anche gli Incontri di Perfezionamento in Medicina Energetica: si tratta di seminari monotematici dedicati all’approfondimento di argomenti specifici di Medicina Cinese, come lo studio dei meridiani secondari e dei modelli di massaggio del viso. Il 21 Novembre p.v. comincerà il primo di questi incontri di secondo livello, dedicato alla moxibustione e alla coppettazione. I corsi vedono la partecipazione di docenti illustri nell’ambito della Medicina Cinese, quali il Prof. Carlo Di Stanislao, il Dr. Maurizio Corradin e la Prof.ssa Tiziana D’Onofrio, esperti di medicina cinese tradizionale e classica.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Acquisti verdi nella Pubblica amministrazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 9 novembre 2009, n. 261 il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare del 12 novembre 2009 che adotta i “Criteri ambientali minimi” relativi all’acquisto da parte delle Pubbliche Amministrazioni di ammendanti e carta in risma. I criteri ambientali minimi sono gli elementi che qualificano una procedura di appalto “verde”. Il concetto di Acquisti verdi della Pubblica Amministrazione (Green Public Procurement, o GPP) è stato definito dalla Commissione europea come “l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali nelle fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita”. Già nel 2003 la Commissione Europea invitava gli stati membri ad adottare dei Piani d’azione nazionali (PAN) sul GPP. L’Italia ha provveduto con il Decreto interministeriale 11 aprile 2008, n.135. Il Piano prevede l’adozione di misure volte all’integrazione delle esigenze di sostenibilità ambientale nelle procedure di acquisto di beni e servizi delle amministrazioni competenti, sulla base dei seguenti criteri: riduzione dell’uso delle risorse naturali; sostituzione delle fonti energetiche non innovabili con fonti rinnovabili; riduzione della produzione di rifiuti; riduzione delle emissioni inquinanti; riduzione dei rischi ambientali. Il PAN GPP individua 11 categorie di prodotti e servizi per le quali sono individuati “criteri ambientali minimi” relativamente a ciascuna tipologia di acquisto, che riportano indicazioni generali per indirizzare l’ente a perseguire una razionalizzazione dei consumi e degli acquisti e forniscono le “considerazioni ambientali” propriamente dette, collegate alle diverse fasi delle procedure di gara volte a qualificare ambientalmente forniture e affidamenti durante il ciclo di vita ambientale.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vendita on line, le indicazione del fisco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Chi effettua la vendita on line di beni da consegnare tramite spedizioniere non ha l’obbligo di certificazione fiscale, ma deve comunque registrare i corrispettivi ricevuti (come previsto dal D.P.R. n. 633/72). In caso di restituzione della merce acquistata in rete, è d’obbligo garantire la tracciabilità dell’operazione: è necessario, cioè, poter individuare gli elementi che collegano il bene reso all’acquisto effettuato. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione 274/E, rispondendo all’istanza di un’azienda di abbigliamento intenta ad aprire un punto vendita virtuale. Affinché l’amministrazione finanziaria possa ricostruire la vicenda della singola operazione economica, il venditore on line deve conservare documentazione da cui risultino: le generalità dell’acquirente; il prezzo rimborsato; il codice dell’articolo acquistato e di quello reso. L’operazione di vendita si configura come commercio elettronico indiretto in quanto la transazione commerciale avviene in via telematica, ma il bene viene consegnato materialmente al domicilio indicato dal cliente, con le modalità tradizionali, cioè tramite vettore o spedizioniere. Ai fini del pagamento dell’Iva, i titolari dei negozi virtuali sono assimilatati ai venditori per corrispondenza: non sono soggetti all’obbligo di emettere fattura (a meno che questa non sia richiesta dal cliente al momento dell’operazione), né all’obbligo di certificazione tramite scontrino o ricevuta fiscale.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoro e sicurezza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

E’ stata emanata dal ministero del Welfare una circolare che fornisce chiarimenti per l’applicazione corretta del Testo Unico sulla sicurezza, che ha modificato significativamente la disciplina intera e anche il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.  Il provvedimento di sospensione ha il fine di “far cessare il pericolo per la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori”, e prevede anche sanzioni legate all’impiego di “personale non risultante dalla documentazione obbligatoria” e alla violazione “in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro” gravi e reiterate. Cambiano innanzitutto i soggetti affidatari del potere di sospensione: la competenza non sarà più dei funzionari che applicano la sospensione, ma dell’Ufficio da cui dipendono i funzionari. Vale a dire, è l’Ufficio che, in virtù del rapporto interorganico, esercita tale potere mediante il proprio personale ispettivo. La competenza del personale ispettivo è individuata nei seguenti ambiti: attività del settore delle costruzioni edili o di genio civile; lavori mediante cassoni in aria compressa e lavori subacquei; ulteriori attività lavorative comportanti rischi particolarmente elevati. Il personale ispettivo delle AA.SS.LL., inoltre, in virtù di una competenza di carattere generale in materia di salute e sicurezza, può adottare il provvedimento di sospensione anche in ogni altro ambito o settore merceologico. La nuova disciplina mantiene la natura discrezionale del provvedimento, si legge infatti “gli organi di vigilanza possono adottare provvedimenti di sospensione” ma, di norma, la sospensione va adottata ogni qual volta ne siano accertati i presupposti. La discrezionalità risiede nella valutazione di circostanze particolari, cioè “laddove la sospensione dell’attività possa determinare una situazione di maggior pericolo per l’incolumità dei lavoratori o di terzi è opportuno non emanare alcun provvedimento”,(la circolare n.33 riporta alcuni esempi, come la sospensione di uno di un lavoro di rimozione di materiali nocivi).

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un portale sulla riforma della P.A.

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Trasparenza, meritocrazia, valutazione e performance sono le parole chiave per comprendere la portata innovativa della riforma della pubblica amministrazione – il cui decreto attuativo è entrato in vigore qualche giorno fa. Per conoscere, seguire e partecipare alle fasi del processo di implementazione del nuovo sistema organizzativo – che ruota intorno al ciclo della performance – dal 16 novembre è on line un sito web interamente dedicato all’attuazione della riforma. Ben quattro i premi istituiti dal decreto legislativo n.150 del 27 ottobre 2009 destinati a remunerare l’efficienza dei dipendenti pubblici e tre i soggetti istituzionali aventi il compito di gestire l’intero ciclo delle performance pubbliche. Fulcro centrale della riforma è la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche, che opera in piena autonomia e ha titolo per definire modelli e valori di riferimento. Accanto alla Commissione operano gli organismi indipendenti di valutazione che prendono il posto, in ogni amministrazione, dei servizi di controllo interno. Infine, la responsabilità che spetta agli organi di indirizzo politico-amministrativo va oltre l’emanazione delle direttive generali contenenti gli indirizzi strategici. A questi spetta di definire, in collaborazione con i vertici dell’amministrazione, il Piano e la Relazione sulla performance; verificare il conseguimento effettivo degli obiettivi strategici; definire il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità con gli eventuali aggiornamenti annuali.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

“Per l’ennesima volta abbiamo assistito a iniziative di sensibilizzazione per il triste e grave fenomeno, per altro lungi dall’essere risolto, degli incidenti stradali dovuti a cause legate a responsabilità individuali, che sicuramente potevano essere evitati. Mi duole dover constatare che i familiari delle vittime continueranno ancora a protestare e a manifestare il loro dolore per i tragici eventi da cui sono stati colpiti, ma purtroppo tali manifestazioni resteranno inutili se dall’altra parte le istituzioni continueranno a essere sorde agli appelli, trincerate dietro il cinismo e l’egoismo dei propri rappresentanti”. Con queste parole Antonello De Pierro, presidente dell’Italia dei Diritti, esprime il suo commento sulla “Giornata Mondiale di Memoria per le vittime della strada”, celebratasi il 15 novembre. In Italia ogni anno perdono la vita 7 mila persone a causa di incidenti stradali o perché vittime di pirati della strada, 18 al giorno, 145 mila sono i  ricoveri ospedalieri, più di 300 mila i feriti. “Purtroppo – conclude preoccupato il leader del movimento nazionale – duole constatare che i comportamenti realmente pericolosi per l’incolumità degli utenti della strada vengono sottovalutati. Come per esempio alcuni passaggi col rosso in incroci tristemente noti. Mi auguro che prima o poi qualcuno si svegli e pensi realmente a risolvere concretamente questo problema e che siano sempre meno le famiglie a piangere vittime della strada, a cui va la nostra assoluta vicinanza. Non esito a ritenere responsabili di molte morti alcuni organi istituzionali, decisionali e di controllo”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »