Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 24 novembre 2009

Incidente alla stazione di Roma Tiburtina

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Ennesimo incidente sul lavoro che si verifica per mancanza delle misure di sicurezza e assenza di dispositivi per la prevenzione infortuni, con il rischio che anche questo venga commentato dai soliti esperti in materia come una distrazione o eccessiva sicurezza da parte del lavoratore. L’incidente ha per vittima un lavoratore delegato della Fillea Cgil, Augusto Iorli. Il cantiere in questione, in stato di agitazione, E’ quello relativo alla costruzione della nuova stazione ferroviaria di Roma Tiburtina e il committente sono le Ferrovie di Stato. L’Appaltatore è un consorzio ADEO, costituito dalla COOP SETTE e dalla Società  MECOOP, mentre il subappaltatore, il vero esecutore delle opere con circa 80 lavoratori a libro paga, “la società”  SILES. Nello stesso cantiere non più tardi di luglio, con strascichi che si sono protratti fino a fine settembre, c’era stata una forte vertenzialità  e conflittualità, causata dal mancato pagamento dei salari e proprio dalle condizioni igieniche degli alloggiamenti dei trasferisti, oltre che dalle lacunose misure di sicurezza. Inoltre, nello stesso cantiere, soltanto sabato passato, c’è¨ stato un altro infortunio denunciato dagli stessi lavoratori riuniti in assemblea, con ricovero in ospedale per frattura ad una gamba e rimasto fino ad oggi sconosciuto. E’ lo stesso identico incidente avvenuto qualche anno passato, sempre in un cantiere della Coop7, con lo stesso committente e sempre in un cantiere di Roma della AV. In quella occasione, purtroppo, il lavoratore era morto sul colpo infilzato dai ferri  di un basamento di cemento armato e anche in quella occasione i ferri erano sprovvisti dei necessari funghi (cappellotti di plastica dura che si mettono alla estremità  dei ferri verticali). Come si capisce chiaramente invocare la fatalità  non ha senso. Anche se è¨ vero che i dati degli infortuni nel Lazio (rapporto Inail) sono diminuiti nel 2008, è¨ anche vero che è diminuito il numero di lavoratori occupati nel settore a causa della crisi con effetti proporzionali. Il dato interessante e rilevato dalla Cassa Edile di Roma è¨ che la percentuale delle malattie e infortuni sul numero delle ore lavorate è solo del 3%, un dato ridicolo, come se fossimo un settore di archivisti! La verità  è¨ che sempre più spesso non vengono denunciati infortuni e malattie, con una presenza incredibile di circa 16.000 lavoratori part-time: una legge di civiltà  piegata all’evasione fiscale e contributiva. Infine, non bisogna tralasciare di sottolineare la difficoltà  ad eseguire ispezioni da parte degli organi competenti, malgrado lo sforzo anche personale degli ispettori, a causa delle leggi e dei provvedimenti recenti, il che completa un quadro preoccupante e con numeri da bollettino di guerra. (fonte: Ufficio Stampa Fillea Roma e Lazio Francesca Marrucci)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Metamorfosi dell’Anima”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Parma dal 29 novembre al 31 gennaio 2010 a Villa Eden Healt Club (in via Uccelli 3/A, Barilla Center, Parma)una trentina di opere recenti della pittrice parmigiana Elisabetta Fontana. E’ una raccolta di opere che comprende lavori dall’inizio della sua attività artistica fino ad oggi, con le ultime produzioni che presentano una nuova esplorazione tecnica scaturita da un’evoluzione interiore. Opere realizzate a tecnica mista utilizzando olio e acrilico ma anche smalti, resine e materiali “più naturali” come  creta, sabbia e terre. Composizioni materiche quelle della Fontana, che rimandano all’Informale e all’Arte Povera. Elisabetta ha avuto modo di conoscere direttamente l’opera di Alberto Burri a Città di Castello, che le ha dato lo stimolo necessario per approfondire il discorso di rielaborazione dei materiali: le realtà organiche e informali dei cretti, delle combustioni e dei sacchi. Ha provato a rielaborarle utilizzando le resine e ne è uscito un connubio forte. L’esigenza espressiva che emerge da tutti questi materiali riconducono l’artista parmigiana a un personale e sentito desiderio creativo di esprimere se stessa e il proprio mondo. “La Fontana – suggerisce la critica d’arte Daniela Pronesti – ha scelto di fare della pittura la proiezione del suo cammino interiore. Nella materia informe, nel colore puro lei è in grado di trasferire tutta la forza che sgorga dal vortice creativo, riuscendo così a dare forma alle emozioni, consistenza plastica e sostanza visibile all’incorporeo”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Napoli Teatro Festival Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Si terrà a Napoli dal 4 al 27 giugno 2010. Iniziato con la direzione artistica e organizzativa di Renato Quaglia, per la Fondazione Campania dei Festival presieduta da Rachele Furfaro, il Festival giunge quest’anno alla sua terza edizione confermando la sua impostazione di Festival internazionale e di nuova creazione.  Anche quest’anno i temi proposti sono plurali e tra loro diversi: la capacità dei vinti di determinare futuro (non solo i vincitori, ma anche i vinti fanno la storia); il nuovo teatro-di-ruolo inglese, che coinvolge lo spettatore in giochi di gruppo; il tango e la disciplina artistica del gioco del calcio. Su tutti, il tema della durata dello spettacolo teatrale (quanto tempo occorre per raccontare una storia? Quanto tempo è disposto a dedicare lo spettatore all’ascolto di una storia?), con lavori di grandi maestri e di giovani registi italiani e stranieri, per spettacoli che impegnano lo spettatore anche per più giorni o spettacoli che durano pochi minuti.  Giunge al terzo spettacolo (Romeo e Giulietta), questa volta affidata a un regista inglese (Alexander Zeldin), la Compagnia Teatrale Europea che nacque a Napoli nel 2008. Quest’anno gli attori europei che la comporranno sono italiani, inglesi e immigrati di seconda generazione appartenenti a comunità che risiedono da anni in Europa. Tra le produzioni promosse dal Festival di Napoli: uno spettacolo di teatro-danza dedicato al gioco del calcio e ai suoi fenomeni sociali (Football Football) per la regia del bosniaco Haris Pasovic e la coreografia del belga Koen Augustijnen, con danzatori bosniaci, italiani, asiatici, cinesi e belgi. Il Festival è il primo produttore del nuovo lavoro della Compagnia Cilena Teatro Cinema che presenterà L’uomo che dava da bere alle farfalle, per la regia di Juan Carlos Zagal che nella prima edizione del Festival presentò a Napoli Sin Sangre.  Sono stati promossi in questi giorni i primi bandi pubblici per la ricerca degli attori che il Festival impegnerà nelle proprie produzioni anche internazionali: si cercano 33 attori (in grado di recitare sia in italiano che in napoletano) per la teatronovela Bizzarra; danzatori e attori per Football Football.   Alcuni degli spettacoli prodotti dal Festival, dopo il debutto napoletano, continuano ad essere presentati in diverse città italiane ed europee: Médée firmato da Jean-Louis Martinelli ha debuttato nei giorni scorsi in Francia e Proprio come se nulla fosse avvenuto di Roberto Andò al Festival di Otoño di Madrid. Nei mesi scorsi, Cosa deve fare Napoli per rimanere in equilibrio sopra un uovo di Enrique Vargas è andato in scena al Festival Grec di Barcellona con 22 repliche e al Copenhagen International Theatre con 23 repliche. Mentre La Partenope di Gustavo Tambascio è stata ospitata al Palacio de Festivales di Santander e al Teatro Rosalia de Castro de La Coruna, Lei cinque storie per Casanova di Luca De Fusco è stato presentato a Venezia, al Festival Grec di Barcellona e al Festival de Almagro.  Infine  Made in Naples di Karole Armitage nel febbraio 2010 andrà in scena al Guggenheim Museum di New York.  (homen refluxo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monica Guerritore: dall’Inferno all’Infinito

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Padova  26 novembre alle 21.00 via Bonporti, 22 (zona Duomo) Arti Inferiori – 7° Edizione Mpx – multisala Pio X. E’ una performance evento, un viaggio intimo ma vitale nel mondo della letteratura dei più grandi parolieri italiani e stranieri.  L’incorporeità della parola trova vita nell’emozionante presenza scenica di Monica Guerritore che sradica le poesie dal loro contesto per ricatapultarle sulla scena, nel presente. Un lavoro che riconsegna la poesia al suo lettore, la letteratura al teatro, l’emozione allo spettatore. Dante si mescola a Citati, Pasolini fa le sue incursioni tra la Morante e Cesare Pavese, e in sottofondo Wagner – ma non solo – accompagna e amplifica il tormento delle passioni amorose ( vi ricordate di  Paolo e Francesca?). “Nella mia intenzione il desiderio forte di sradicare parole, testi, versi altissimi dalla loro collocazione “conosciuta” per restituirgli un “senso” originario e potente” Monica Guerritore

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’operetta al teatro Dehon

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Bologna sabato 28 e domenica 29 Novembre, feriali ore 21, domenica ore 16, Teatro Dehon Via Libia, 59 – 40138  al Teatro Dehon la Compagnia Stabile di Operette Alfa Folies di Torino presenta “La danza delle libellule”, operetta in tre atti di Carlo Lombardo. Musica di Franz Lehàr. Coro Carmine Casciano. Balletto Alfaballet. Regia di Augusto Grilli
Presso l’Hotel Du Parc, in Scozia, la vita sembra trascorrere allegra e beata, fra gite sul lago ghiacciato e feste notturne. In realtà la proprietaria dell’albergo, Tutù, è assai annoiata e per rompere la monotonia pretende che uno dei suoi ospiti, Carlo, le faccia delle avances. Anche le sue amiche, Carlotta ed Elena, sembrano attratte dal giovane, ma questi ha promesso al padre che non dilapiderà più il suo patrimonio per amore di una donna. Nel frattempo viene organizzata una recita al castello di Nancy, acquistato dal ricco Piper. Carlo, sorpreso nel parco a cacciare di frodo, viene condotto al castello e come pegno gli si affidano i panni di Adone nell’imminente recita: Carlo non può tirarsi indietro. Mentre Tutù si scatena con il partner Bouquet in uno spettacolare fox-trot, Carlo prova le proprie scene con Elena. Solo ora Carlo capisce che si sta innamorando, ma la passione viene frenata dal ricordo della promessa fatta al padre. La scanzonata atmosfera  viene presto interrotta dall’arrivo di un dispaccio: il duca di Nancy sarà presto reintegrato nei suoi beni, quindi anche del castello. Scioglimento della vicenda all’insegna del più tradizionale lieto fine: Carlo si scopre e rivela di essere il vero Duca di Nancy, nella cui veste può chiedere la mano di colei che ama, la dolce Elena. Bouquet intanto resterà presso il Duca come Maggiordomo mentre Tutù e Carlotta riusciranno a ben nascondere ai loro mariti l’infatuazione avuta per Carlo. Prezzo: Intero: 20 Euro – Ridotti: 17 Euro

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forum Internazionale Art a Siviglia

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Siviglia dal 25 al 27 novembre si tiene a Siviglia il Forum internazionale ART per presentare i risultati delle sue attività, illustrare gli strumenti di pianificazione, gestione e organizzazione che li hanno resi possibili.  Sono 33 i paesi coinvolti e 100 i milioni di Euro di risorse complessivamente mobilitate, ai quali si aggiungono conoscenze ed esperienze delle comunità locali. Gli “attori” italiani coinvolti nei progetti ART sono oltre 400 tra regioni, enti locali, associazioni, Organizzazioni non governative e università. I governi italiani hanno investito nell’iniziativa circa 10 milioni di Euro, soprattutto in Libano, Algeria e Bolivia. Come sottolinea l’italiano Giovanni Camilleri (UNDP), coordinatore internazionale di ART, il Forum di Siviglia “rappresenta un giro di boa, per passare definitivamente da una cooperazione basata sul rapporto donante-beneficiario, a una cooperazione basata sulla partnership e sull’azione di soci comuni”. “Se il 2009 è stato l’anno del consolidamento dell’Iniziativa ART, il 2010 e il 2011 saranno gli anni del mainstreaming, cioè dell’inserimento delle modalità di azione di ART all’interno delle politiche dell’Onu”, aggiunge. Promuovendo un sistema globale di cooperazione che collega tra loro attori locali, regionali, nazionali e internazionali, l’Iniziativa ART favorisce il dialogo e la solidarietà per uno sviluppo più sostenibile, partecipato, equo e pacifico, verso quello che è stato definito un nuovo “multilateralismo attivo”.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sogno di una notte di mezza estate

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Bologna 26 novembre alle ore 21 Teatro Dehon Via Libia, 59 la Compagnia Alfa Prosa di Torino, presenta “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. Regia di Augusto Grilli. Nello spettacolo vengono usate tecniche miste di prosa e teatro di figura. Gli attori in carne ed ossa saranno affiancati dalle marionette che rappresenteranno i personaggi “magici” della commedia.
Sogno di una notte di mezza estate (1597), è una commedia in cinque atti composta intorno al 1595. In uno scenario di fate e di sogni, le storie e i destini degli uomini si mescolano a quelle degli elfi e dei folletti e trasportano il lettore in un mondo sospeso tra l’assurdo, la realtà ed una nota comica sempre presente in questa commedia. La vicenda si svolge in una immaginaria Atene, durante i preparativi delle nozze del Duca Teseo con Ippolita, regina delle Amazzoni. Oberon, re delle fate, e Puck, il folletto al suo servizio, si divertono ad intrecciare nella foresta, con incantesimi, passioni tra due coppie di innamorati, Ermia e Lisandro ed Elena e Demetrio, coinvolgendo in questa confusione amorosa anche Titania, sposa di Oberon, e il rozzo tessitore Bottom. La trama di equivoci, litigi e confusioni amorose, si scoglie quando Oberon dissipa tutti gli incanti e gli innamorati, benedetti da Teseo, convolano a giuste nozze.  L’opera trova la sua originalità proprio nel carattere composito e nella sapienza con cui in essa sono fusi i tre mondi rappresentati: quello delle fate, degli uomini artigiani e della tradizione cortese. Prezzo: Intero: 15 Euro Ridotti: 10 Euro (sogno)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marianne Werefkin: L’amazzone dell’avanguardia

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Roma fino al 14/2/2010 Piazza di Sant’Egidio, 1/b Museo di in Trastevere a cura di Federica Pirani e Mara Folini Esposizione dedicata alla grande pittrice russa nata a Tula (Lituania) nel 1860 e morta a Ascona (Svizzera) nel 1938. In mostra ben 80 opere. Coltissima e carismatica pittrice, protagonista della grande rivoluzione artistica dei primi del Novecento, Marianne Werefkin si confrontava quotidianamente con gli artisti-amici Jawlensky, Kandinsky, Munter, Marc, Klee parlando di arte, cultura simbolista ed esoterismo contribuendo cosi’ ad aprire a Kandinsky una nuova via artistica. Nata da una famiglia dell’alta nobiltà russa – il padre generale della Fortezza di Pietro e Paolo a San Pietroburgo, la madre pittrice e discendente da un’antica stirpe di principi cosacchi – Marianne Werefkin e’ una delle artiste piu interessanti del panorama europeo di inizio Novecento ma e’ rimasta quasi sconosciuta al pubblico italiano. La sua opera e’ stata fondamentale, a livello sia teorico che pittorico, per la nascita nel 1909 della ‘Neue Kunstlervereinigung Munchen’ (Nuova Associazione degli artisti di Monaco) e di conseguenza del ‘Blaue Relter’ (Cavaliere Azzurro), ponendo cosi’ le basi per la nascita della moderna arte astratta. Un’arte che doveva esprimere soprattutto le emozioni interiori, non la ‘verità della vita’ ma la ‘vita vera’.Per lunghi periodi rimane lontana dall’esercizio della pittura: incomincia, infatti, a dipingere nel 1906, strutturando le forme con l’uso puro del colore e stilizzando le linee senza mai entrare nell’astrazione pura. (Marianne)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Phil Collins: Soy mi madre

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

London until 18/12/2009 16 Wharf Road – N1 7RW Victoria Miro GalleryVictoria Miro Gallery hosts the European premiere of soy mi madre, the latest film by Phil Collins, in his second solo exhibition with the gallery.In soy mi madre, Collins expands on these themes by using the format of the telenovela. Commissioned in 2008 by the Aspen Art Museum as part of the Jane and Marc Nathanson Dintiguished Artist in Residency Program, in this work Collins focuses on the Latino and immigrant populations of Colorado, a sizable percentage of which hail from northwestern Mexico. In Aspen itself, this community figures mainly as a non-resident low-qualified work force, dispersed through a ring of satellite towns from which it commutes daily. At the same time alluding to and refuting the preconceived glamorous image of Aspen, Collins made a work in resonance with the cultural context of this specific population. Phil Collins: soy mi madre will be published by the Aspen Art Museum later this year. Including contributions by Carlos Monsiváis, Mexico’s leading cultural analyst, Magali Arriola, writer and curator, and an in-depth interview with the artist by Aspen Art Museum director Heidi Zuckerman-Jacobson. soy mi madre was first exhibited at the Aspen Art Museum, Aspen, Colorado in 2008 and earlier this year at Tanya Bonakdar Gallery, New York. soy mi madre will feature in The Reach of Realism at the Museum of Contemporary Art, North Miami, 1 December 2009 – 14 February 2010, and will also be presented on local TV network in Aspen and in Collins’ solo exhibition at DAAD Galerie in Berlin in February 2010. participated in group exhibitions including The Making of Art, Schirn Kunsthalle, Frankfurt (2009), Acting Out: Social Experiments in Video, Institute of Contemporary Art, Boston (2009), Life on Mars, the 55th Carnegie International, Carnegie Museum of Art, Pittsburgh (2008), and The Cinema Effect: Illusion, Reality and Moving Image, Part II: Realisms, Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, Washington DC, (2008). He was nominated for the 2006 Turner Prize and was one of the recipients of the DAAD Scholarship in Visual Art for 2008/2009. (phil Collins)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aereo militare precipita in volo addestramento

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Pisa. Nei pressi dell’aeroporto Galileo Galilei di Pisa un aereo militare in volo di addestramento, con due piloti e tre operatori a bordo, è precipitato nel primo pomeriggio del 23 novembre (diciamo intorno alle 14) sfiorando la linea ferroviaria Pisa-Collesalvetti-Cecina, ma in un’area poco abitata. Nella caduta l’aereo ha urtato e strappato i fili dell’alta tensione e dopo qualche secondo dalla caduta al suolo ha preso fuoco. I soccorsi sono stati tempestivi ma non c’è stato nulla da fare. In pochi minuti le fiamme hanno ridotto l’apparecchio in un ammasso di pezzi bruciacchiati e con il suo tragico contenuto di uomini. Hanno così persa la vita il Maggiore pilota Bruno Cavezzana, 40 anni, di Trieste, il Tenente pilota Gianluca Minichino, 28 anni, di Napoli, il Tenente pilota Salvatore Bidello, 30 anni, di Sorrento (Napoli), il Maresciallo Maurizio Ton, 44 anni, di Pisa e il Maresciallo Gianluca Larice, 39 anni, di Mestre (Venezia). Ora toccherà non solo alla magistratura ma soprattutto ad una commissione istituita dall’Aeronautica militare accertare le cause del disastro. L’aereo, per quanto ci è dato di sapere stava compiendo una manovra che, in gergo aeronautico, è definito “riattaccata” e consiste in un accenno di atterraggio per poi riprendere quota. E’ da presumere che proprio questo era il tipo di esercitazione nella quale l’equipaggio si stava impegnando a svolgere. Data l’esperienza dei piloti l’esercitazione non costituiva un motivo di rischio anche perché era una di quelle manovre per le quali ci si prepara tutti i giorni e a lungo. Sono aerei, ci assicurano, che sono costantemente sottoposti a scrupolose manutenzioni, tanto che sono montati e rimontati interamente ogni 438 giorni, e dotati di sofisticati impianti elettronici atti a registrare costantemente la perfetta tenuta del velivolo, Di questi aeromobili C-130J la base ne ha in dotazione 22. E’ considerato l’aereo più famoso al mondo. Il suo primo volo risale al 1954 e la sua caratteristica è la sua versatilità e la capacità di atterrare su piste improvvisate. E’ lungo i 30 metri ed ha un’autonomia di volo intorno ai 5.000 Km. Oggi questo C-130J Hercules è impiegato per i collegamenti con le nostre zone di operazione all’estero effettuando atterraggi e decolli in ogni condizione di tempo e terreno, ma è anche utilizzato per impieghi civili e umanitari come il trasporto di organi e quanto altro. Le sue caratteristiche principali sono: Dimensioni: apertura alare 40,41 metri, lunghezza 29,79 metri. – Velocita’ massima: 640 chilometri orari. – Autonomia: oltre 5.200 chilometri. – Equipaggio: due piloti, un addetto al carico e lancio. – Capacità di carico: 92 soldati o 76 paracadutisti; fino a 74 barelle e due assistenti sanitari nel modello corto, 97 barelle e 4 assistenti nel modello lungo e un motore a quattro turboelica Rolls Royce da 4.700 hp. Sulla carta, quindi, è una tragedia inspiegabile. Resta, purtroppo, un grave lutto che ha colpito l’aviazione italiana e, nello specifico, la 46/a Brigata Aerea di Pisa, dove vi lavorano 1250 unità. I colleghi morti erano ben conosciuti e apprezzati per la loro alta professionalità.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Picturing Mary. Il volto di Maria nell’arte

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Bologna 9 dicembre 2009 – Ore 20,45 Via Riva di Reno, 57 Galleria d’Arte Moderna “Raccolta Lercaro”  Picturing Mary. Il volto di Maria nell’arte (Stati Uniti 2006) Regia: Martin Johnson – Produzione: Educational Broadcasting Corporation Distribuzione in Italia: Cinehollywood S.r.l., Milano – Durata: 60’ Commento a cura di Francesca Passerini Maria, vergine e madre, è la figura femminile più rappresentata della storia dell’arte: per quasi due millenni ha ispirato gli artisti in tutto il mondo. Dalle icone bizantine agli affreschi medievali fino alle sculture e ai dipinti rinascimentali, la Sua immagine è stata soggetto di alcuni dei più grandi capolavori. Il film presenta un suggestivo viaggio attraverso quattro continenti, mostrando i numerosi volti che la pittura e la scultura hanno attribuito alla Madonna nel corso dei secoli.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ban Ki-Moon on Children’s Convention’s

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Secretary-General, Twentieth Anniversary,  Says Treaty ‘Our Beacon, Our Template’, Its Influence ProfoundFollowing is the text of Secretary-General Ban Ki-moon’s remarks on the occasion of the twentieth anniversary of the Convention on the Rights of the Child, today, 20 November, in New York: “The Convention on the Rights of the Child recognized for the first time that children have human rights, and that they need special protection that adults do not.   Over the past 20 years, the Convention has been our beacon, our template, our guide in protecting and nurturing the youngest and most vulnerable members of society.   Its influence has been profound.  It has become history’s most widely accepted international human rights treaty.   One hundred and ninety-three States have ratified it.  We look forward to the day when all United Nations members give it their full backing.  The Convention has had a huge impact on the agenda for human rights and development.  It has inspired new approaches and advances in child survival and education and it But realizing the rights in the Convention remains a huge challenge. Millions of children still die before their fifth birthday from largely preventable causes.  Millions more lack access to clean food, water and education, and are victims of violence and exploitation. Children are physically and emotionally vulnerable.  They are often the first to succumb to disease and malnutrition.  They can be scarred for life by mental or emotional abuse. That is why children should always have the first claim on our attention and resources.  But this is especially true now, at a time when multiple crises threaten the poorest people, particularly in developing countries. Children must be at the heart of our thinking on climate change, on the food crisis, and on the other challenges we are addressing on a daily basis. We know what to do, and we know how to do it.  Even during the most severe economic crisis in decades, the means are at hand.  It is up to us to seize the opportunity and build a world that is fit for children.”  (from  U N I P A X  ONG/ONLUS – D.P.I. United Nations )

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Messa di Franz Schubert

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Padova 25 novembre 2009 in occasione della festività di Santa Caterina, presso la chiesa a lei dedicata, sarà eseguita la Messa D 167 di Franz Schubert, per soli coro e orchestra all’interno della liturgia.  Le musiche saranno eseguite dall’Orchestra Bottega Tartiniana, diretta da Giovanni Battista Rigon, con Piero Toso violino principale, insieme al Coro Iris Ensemble di Marina Malavasi, e ai solisti Anna Corvino soprano, Dionigi d’Ostuni tenore e Luca Tittoto basso. L’appuntamento è mercoledì 25 novembre 2009 alle ore 19.00, presso la Chiesa di Santa Caterina (via Cesare Battisti) di Padova.  La Messa in sol maggiore D 167 per soprano, tenore, basso, coro a quattro voci miste e orchestra di Franz Schubert, rappresenta un esempio della produzione giovanile del musicista austriaco, intima e ricca di pathos. Stando all’autografo, essa sarebbe stata completata in soli sei giorni, tra il 2 e il 7 marzo del 1815. Così come altre musiche sacre risalenti allo stesso periodo, fu probabilmente composta per rispondere ad una richiesta della parrocchia di Lichtenthal, sobborgo di Vienna dove Schubert era nato. Sulla base del recente ritrovamento di alcune parti manoscritte riconducibili a Schubert stesso, l’esecuzione proposta si avvale dell’aggiunta delle parti di trombe e timpani all’originale orchestrale per soli archi.
Chi è Caterina d’Alessandria? Questa è la Caterina inafferrabile, senza notizie sicure della vita e della morte. Ed è la Caterina onnipresente in Europa, per la diffusione del suo culto, che ha poi influito anche sulla letteratura popolare e sul folclore. Parlano di lei alcuni testi redatti tra il VI e il X secolo, cioè tardivi rispetto all’anno 305, indicato come quello della sua morte. Ed ecco come emerge la sua figura da questi racconti pieni di particolari fantasiosi. Caterina è una bella diciottenne cristiana, figlia di nobili e vive ad Alessandria d’Egitto. Qui, nel 305, arriva Massimino Daia, nominato governatore di Egitto e Siria (che si proclamerà “Augusto”, cioè imperatore, nel 307, morendo suicida nel 313). Per l’occasione si celebrano feste grandiose, che includono anche il sacrificio di animali alle divinità pagane. Un atto obbligatorio per tutti i sudditi, e quindi anche per i cristiani, ancora perseguitati. Caterina si presenta a Massimino, invitandolo a riconoscere invece Gesù Cristo come redentore dell’umanità, e rifiutando il sacrificio. La sua festa annuale è vista principalmente come la festa dei giovani. In Francia, Caterina diviene la patrona degli studenti di teologia e la titolare di molte confraternite femminili; e, in particolare, la protettrice delle apprendiste sarte, che da lei prenderanno il nome destinato a durare a lungo anche in Italia: “Caterinette”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Random Dance Company

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Roma 26 novembre 2009, ore 20.30 Auditorium Conciliazione via della Conciliazione, 4 spettacolo “Entity” con la Random Dance Company, la più acclamata compagnia inglese guidata dalla genialità del suo creatore, Wayne McGregor, “uno dei coreografi più all’avanguardia del panorama artistico inglese” (The Times). “Entity”, in prima a Roma, è uno degli spettacoli della quarta edizione di “Tersicore. Nuovi spazi per la danza”, la rassegna realizzata dall’Associazione Amici dell’Auditorium Conciliazione che ha portato sul palcoscenico romano alcune delle più grandi stelle del balletto mondiale e della coreografia contemporanea. Lo spettacolo è realizzato con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma. Possiamo usare il corpo per capire chi siamo? Questa domanda è il fil rouge di “Entity”,  che non si traduce però in una trattazione didascalica, in termini di danza, delle ipotesi di ricerca scientifica che suscita. La coreografia si sviluppa in una danza visionaria e iper-realistica, fortemente fisica, unita alle teorie cognitiviste sui meccanismi di funzionamento della mente umana. È questa la suggestione di “Entity”, lo spettacolo del coreografo britannico Wayne McGregor, colto e spregiudicato trentanovenne, primo coreografo contemporaneo cui sia stata assegnata la residenza al Royal Ballett di Covent Garden (Londra), che negli ultimi quindici anni ha rappresentato in tutto il mondo creazioni fuori dell’ordinario, in una costante esplorazione tra movimento e scienza. Sul palcoscenico romano si esibirà la Random Dance Company, compagnia residente al Sadler’s Wells di Londra, nata nel 1992, che si è imposta a livello internazionale proprio grazie allo studio del rapporto tra danza e tecnologia, collaborando costantemente con artisti multidisciplinari, ma anche neuroscienziati e specialisti delle patologie del cuore.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

il Ruolo dei Media

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Roma, 26 novembre 2009 ore 10 Campidoglio, Sala della Protomoteca Il Terzo Obiettivo del Millennio “promuove l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne”, due temi che l’IPS ha scelto di mettere al centro dell’intera produzione giornalistica, attraverso il programma “Communicating for Change: Getting Voice, Visibility and Impact for Gender Equality” (http://www.ips.org/mdg3/ e http://ipsnews.net/genderwire/).  Il seminario, organizzato durante i 16 Giorni di Attivismo contro la Violenza di Genere (25 Novembre-10 Dicembre), darà voce a giornaliste ed esperte di genere provenienti da tutto il mondo per parlare di come l’informazione e la comunicazione possano contribuire a fermare la violenza contro le donne.  Rappresentanti di Association for Progressive Communication (APC) e del Global Media Monitoring Project, (monitoraggio globale della società civile su come i mezzi di informazione trattano i temi di genere) presenteranno metodi innovativi di trasmissione del messaggio sulla violenza. Fra i giornalisti, saranno con noi Laila Al Shaikhli, anchorwoman di Al Jazeera; Najiba Ayubi, direttore della più importante agenzia di informazione afgana, The Killid Group, e Francesca Caferri, inviata del quotidiano La Repubblica. Insieme alle tante ONG e agenzie ONU presenti (fra cui Aidos, Action Aid, U.N. Millennium Campaign, UNIFEM, CAWTAR, FAO, IFAD, WFP) si parlerà di quali sono la responsabilità dei media, quando si comunica la violenza di genere.  Con l’occasione, sarà presentato e distribuito il manuale per i media dal titolo “Reporting Gender Based Violence”, appena pubblicato da IPS Africa. Uno spazio speciale sarà dedicato al trentesimo anniversario della Convenzione per l’eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (CEDAW). L’introduzione sarà a cura di Emma Bonino, vicepresidente del Senato.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La povertà non è una favola

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Roma 25 novembre, ore 9.00 Piazza del Popolo (zona obelisco),  Ballano e giocano senza curarsi del tempo che passa. I leader del G7 indifferenti alla povertà nel Sud del mondo, vestiranno i panni dei sette nani nell’azione dimostrativa che la Coalizione Italiana contro la Povertà (Gcap) organizza mercoledì 25 novembre a Piazza del Popolo alle ore 9.00. I G7-nani rivelano la loro bassa “statura” politica cercando senza troppo impegno di raggiungere un numero gigante, troppo alto da scalare: lo 0,7%, la percentuale del PIL che i sette paesi più industrializzati hanno promesso di destinare all’aiuto ai paesi in via di sviluppo entro il 2015.
Nel 2005, le sette nazioni più ricche del mondo (il G7) hanno promesso di stanziare 50 miliardi in più di aiuti pubblici allo sviluppo (Aps). Impegno ribadito anche a L’Aquila. Ma il G7 è ben lontano dal mantenerlo e l’Italia è nelle ultime posizioni. Come gli altri paesi dell’Unione europea, l’Italia si è inoltre impegnata a destinare lo 0,51% del PIL all’aiuto pubblico allo sviluppo entro il 2010. Passo intermedio per arrivare allo 0,7% entro il 2015. Ma le stime rivelano che nel 2009 raggiungerà un misero 0,16%. La Gcap chiede ai parlamentari di emendare il testo delle Legge Finanziaria 2010 presentata dal Governo per incrementare gli aiuti al sud del mondo e di presentare un piano di riallineamento. L’Italia ha un’ultima chance per cambiare rotta e dimostrare che intende mantenere la sua parola davanti al mondo.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto Koltès e Pippo Di Marca

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Roma 25 novembre ore 19.00 Teatro India (Lungotevere Vittorio Gasmann 1,) Conferenza Stampa tra Progetto Koltès e Pippo Di Marca   Saranno presenti:Giovanna Marinelli, direttore del Teatro di Roma Claudio Longhi, curatore del Progetto Koltès Pippo Di Marca, regista de L’Imperatore della Cina

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I cordoni della borsa tra Brunetta e Tremonti

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

“Questa volta ha ragione Brunetta” interviene così il coordinatore nazionale della RdB Pierpaolo Leonardi in merito all’intervista rilasciata dal Ministro della Funzione Pubblica al Corriere della Sera. “Ogni volta che ci troviamo a discutere con i vari Ministri delle esigenze dei vari dicasteri, e non solo in materia di personale, ci troviamo di fronte alla stessa tiritera: non c’è un euro! La stessa giustificazione addotta per non rinnovare i contratti dei dipendenti pubblici.  E’ evidente che la cura Tremonti sta producendo un blocco dell’intervento pubblico che rischia di strangolare, di riflesso, i salari e le disponibilità economiche delle famiglie. Se vogliamo provare a ridurre i danni prodotti dalla crisi, è indispensabile rilanciare la domanda e i consumi e permettere la ripresa degli interventi di spesa ai vari dicasteri” conclude Leonardi.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Pianista Piotr Anderszewski a Torino

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

A Torino giovedi 26 novembre alle 20.30 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” e su Radio 3. È il pianista polacco-ungherese Piotr Anderszewski, ospite regolare delle sale da concerto più prestigiose del mondo, che recentemente ha suonato con i Berliner Philharmoniker, con le Orchestra Sinfoniche di Boston, Chicago e Philadelphia, e con l’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam. Anderszewski debutta con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.  In programma due capolavori mozartiani per pianoforte e orchestra, composti quasi contemporaneamente nel 1784: il Concerto n. 17 in sol maggiore KV 453 e il Concerto n. 18 in si bemolle maggiore KV 456. Due gemme dello stesso ramo, due opere di svolta nel percorso sviluppato da Mozart nei sui ventiquattro concerti per pianoforte: il primo fu scritto per Babette Ployer, una delle più dotate allieve del compositore, mentre il secondo fu dedicato alla pianista cieca Maria Theresa Paradies, e alla prima esecuzione suscità l’entusiasmo dell’Imperatore Giuseppe II. Sul podio il Direttore onorario dell’Orchestra Rai Jeffrey Tate, che apre il concerto con Le Ebridi, La grotta di Fingal, l’ouverture scritta da Mendelssohn a soli vent’anni, dopo aver visitato la favolosa grotta tra le coste della Scozia e le isole Ebridi, teatro delle imprese dell’eroe celtico Fionn McCoul, che guidò gli irlandesi all’assalto dell’esercito norvegese. In chiusura la Sinfonia in do minore Hob I n. 95 di Joseph Hydn: terza delle dodici sinfonie londinesi, fu scritta nel 1791, poco prima che il compositore completasse il suo primo soggiorno in Inghilterra. Il concerto è replicato a Torino, all’Auditorium Rai, venerdì 27 novembre alle 21. I biglietti per le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1980) sono in vendita sia online che presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti saranno messi in vendita ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1980).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aste a Roma di auto usate “ex noleggio”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

Fiumicino (Roma) 25 novembre una nuova vendita di veicoli destinata a concessionari e rivenditori. Saranno 200 i veicoli usati ex noleggio battuti singolarmente all’asta nel corso del terzo appuntamento promosso a Fiumicino il prossimo 25 novembre da GE Capital, uno dei maggiori istituti finanziari in Europa, Manheim, azienda leader nei servizi all’automotive e Maggiore Rent, società leader nel noleggio a breve termine.  L’apprezzamento registrato nel corso delle prime due aste tenutesi a Fiumicino (22 settembre) e a Pioltello in provincia di Milano (28 ottobre) ha trasformato questa iniziativa sperimentale in un appuntamento mensile che vede alternarsi le piazze di Roma e Milano. Si conferma la partnership con Maggiore, che consente un’offerta congiunta di veicoli provenienti dal noleggio a lungo e a breve termine, garantendo un’ampia gamma di veicoli in vendita.  Il piazzale GE di Fiumicino, solitamente utilizzato per la vendita di autovetture usate GE ai clienti privati o commercianti fidelizzati, aprirà nuovamente le porte a tutti i  dealer interessati ad acquistare veicoli di “seconda mano” provenienti dal noleggio.  Maggiore Rent è  il principale operatore italiano nell’ambito del noleggio auto a breve termine e, con il brand AmicoBlu, dei veicoli commerciali. Attivo sul territorio da oltre 60 anni, attualmente è presente con oltre 170 agenzie di noleggio in più di 100 città italiane e nei principali aeroporti e stazioni ferroviarie.  GE, societa’ leader in Europa nel settore del noleggio a lungo termine di auto aziendali, ogni anno rivende circa 5.000 veicoli usati a fine del noleggio (in media dopo 3 anni) delle più note marche (Opel, Fiat, Volvo, Alfa, Lancia, Audi, Renault, BMW, Volkswagen….); si tratta di vetture oggetto di una regolare manutenzione e guidate da un solo utilizzatore per tutta la durata del contratto di noleggio.  http://www.manheim.it/cms/servizi/aste-fisiche.html

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »