Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Save the Children apprezza le parole del Papa

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2009

Save the Children esprime apprezzamento per il messaggio diffuso  da Papa Benedetto XVI per la 96a Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato ( il 17 gennaio 2010) e il cui tema quest’anno sono I migranti e i rifugiati minorenni. Save the Children – che il prossimo 17 dicembre presenterà a Roma il primo rapporto annuale “I minori stranieri in Italia”– è da anni impegnata nella protezione e nel supporto di bambini e adolescenti migranti, con particolare attenzione a quelli non accompagnati. L’organizzazione esprime apprezzamento per le parole del Papa – in particolare per il riferimento alla Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e ai diritti dei minori migranti – e auspica che esse siano tenute nel debito conto e siano di ulteriore stimolo a realizzare alcune misure e azioni necessarie ad assicurare adeguata accoglienza, protezione e sostegno alle migliaia di minori migranti presenti sul territorio italiano e che continuano a giungere via terra e via mare, a costo anche della vita.In particolare l’organizzazione internazionale richiama la necessità, per quanto riguarda l’accoglienza dei minori migranti, sul fatto che: • venga introdotta una distinzione fra comunità di prima e seconda accoglienza, in base alla durata del collocamento e ai termini per la definizione e l’avvio del percorso di tutela e di inserimento del minore, fermi restando gli standard di accoglienza già fissati dalla normativa; • venga favorita l’implementazione, su tutto il territorio nazionale, di un sistema di accoglienza così configurato e che questo disponga di un numero di posti adeguato; • venga creata una rete tra le comunità sviluppando procedure di raccordo tali da  garantire lo sviluppo di un sistema di presa in carico ed assistenza efficiente; • venga predisposto un piano di accoglienza nazionale, che non sia basato sull’emergenza ma tenga conto sia dei minori presenti sul territorio che degli arrivi prevedibili e sia dotato della necessaria copertura finanziaria. Per quanto riguarda invece i minori in arrivo via mare, Save the Children torna a chiedere al Governo italiano di: • non effettuare in futuro, operazioni di rinvio in Libia di migranti, ivi compresi minori, rintracciati in acque internazionali, poiché costituiscono una violazione loro diritti umani fondamentali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: