Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Musica in Santa Cristina

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2009

Bologna 30 novembre, alle ore 20.30  (Piazzetta Morandi) presso la Chiesa di Santa Cristina della Fondazza per la rassegna Bach Suite Integrale delle Suites per violoncello solo di Johann Sebastian Bach. Continua l’affascinante viaggio di Mario Brunello alla riscoperta delle Suites bachiane per violoncello solo: lunedì 30 novembre (alle 20.30) per il secondo appuntamento della rassegna Bach Suite, organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna nell’ambito della terza edizione di Musica in Santa Cristina, Brunello eseguirà la Suite n. 2 in re minore BWV 1008. Nella regia ideata da Mario Brunello per questa rassegna, il pubblico assisterà ad una prima esecuzione della Suite, cui faranno seguito le riflessioni dell’interprete, coadiuvate da esempi musicali e suggestioni visive; in finale di serata, la Suite verrà rieseguita, ed il suo ascolto risulterà arricchito e suonerà per molti aspetti “nuovo”, proprio grazie al racconto di Brunello. Geologia della suite. Il “seguito” di movimenti che etimologicamente contraddistingue la suite trova in Bach il coronamento di una lunga evoluzione: in questo secondo incontro, l’indagine “geologica” di Mario Brunello ce ne svela le originali funzioni di accompagnamento alla danza; quindi la sua progressiva stilizzazione, in cui la destinazione “danzante” diviene via via soltanto una traccia, quasi un rilievo fossile sul quale s’innesta la creatività, ormai del tutto strumentale, dei compositori.  Primo italiano ad aver trionfato, nel 1986, al Concorso “Cajkovskij” di Mosca, Mario Brunello calca da allora le scene di tutto il mondo come solista al fianco di Gergiev, Mehta, Muti, Abbado, o come camerista coi colleghi Pollini, Kremer, Bashmet. Ampio spazio è riservato ai progetti che coinvolgono forme d’arte diverse, dalla letteratura alla filosofia, alla pittura: da qui gli spettacoli costruiti insieme a Margherita Hack, Uri Caine, Paolo Fresu, Marco Paolini, Moni Ovadia e Vinicio Capossela. In questo modo Brunello vuole avvicinare il pubblico a un’idea diversa e multiforme di fare musica, creando spettacoli interattivi tra suoni, immagini e parole. Bach Suite si svolge in contemporanea con la sua nuova incisione delle Suites per Egea Records, in uscita questo autunno. (brunello)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: