Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 1 dicembre 2009

Re, regine, straccioni e papi… Sott’a ‘sto celo canto

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma,  in anteprima ad inviti da martedì 1 dicembre, in scena per il pubblico dal 2 dicembre fino al 6 dicembre il Teatro Due (ore 21.00, domenica ore 18.00, riposo lunedì) di Roma (Vicolo Due Macelli) propone una nuova produzione Studio 12: Re, reggine, straccioni e papi… Sott’a ‘sto celo canto per attori, burattini e pianoforte. Protagonisti, infatti, Sina Sebastiani e Maurizio DI Bari affiancati dalle dolcissime e favolose marionette e dai burattini di Maurizio Perissinotto animati da Valentina Baldazzi, per la messinscena di Riccardo Castagnari. Al pianoforte Andrea Calvani.
Un vecchio burattinaio, la sua sua baracca, le sue creature… marionette e burattini. Una figura femminile che sembra muovere i fili dell’intera vicenda. Al loro fianco queste magiche creature di legno vivono di vita propria attraverso i versi e gli sberleffi del loro creatore ripercorrendo disordinatamente le vicende di una Roma che sembra non esserci più, evocando personaggi ed episodi di un passato perduto ma non ancora dimenticato. Ingrediente indispensabile la canzone romana lungo le sue pagine più indimenticabili in un vero e proprio racconto musicale che ci restituisce la fotografia di una città eterna, che sembra non avere più voce, nell’istante in cui fa i conti con se stessa e con le anime che la abitano. Un rischio? La pennellata oleografica di cartolina. Che supera i pericoli dello stereotipo da osteria, inquadrando la scena nella baracca e rivestendo di un rigore quasi monocromatico tutto il resto. Ne esce così cosi una Roma quasi brechtiana che si merita tuttavia un’attenzione ed una cura che la salvino dalla morte della memoria e la continuino a consacrare mitica “città eterna”. (re, regine)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Balletto di Lubiana, con l’Omaggio a Uwe Scholz

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Udine 15 dicembre 20.30 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine (prevendite aperte in biglietteria). Trentesima edizione del Festival e commemorazione, in prima regionale, del grande Uwe Scholz, racchiusa nella serata “Mozart vs Schumann”: due celebri brani del coreografo tedesco, scomparso nel 2004 a soli 46 anni, che la prestigiosa e versatile Compagnia del Teatro Nazionale Sloveno dell’Opera e Balletto di Lubiana, diretta da Jaš Otrin, ha proposto per il 50esimo anniversario della sua nascita. “Mozart vs Schumann”, rappresentato solo una volta in Italia alla Scala di Milano, sarà costituito da Concerto per piano in Es dur, KV 271 e Symphony n.2 in C dur op. 21, straordinari esempi dello stile Scholz interpretati dalla valida formazione slovena, fondata nel 1918 e da allora costantemente presente nelle produzioni del Teatro Nazionale Sloveno. Dalla sua nascita, il Balletto di Lubiana ha al suo attivo una vastissima produzione di spettacoli, dal repertorio classico alle creazioni moderne e contemporanee, espresso anche attraverso produzioni e co-produzioni con i maggiori teatri europei. Per questo spettacolo, il disegno di Scholz attinge al repertorio accademico sottolineando il valore della musica, che secondo il coreografo non è un semplice tema, ma deve aderire al lavoro creativo in tutti i suoi significati più segreti e in tutta la sua genialità.
Ma Omaggio al balletto, come sempre, non si esaurisce qui. Il giorno precedente l’evento Scholz, cioè il 14 dicembre, protagonista sarà il Piccolo Teatro della Città di Udine, che festeggia i 62 anni di attività. “Cats, il musical & dintorni” è il titolo del concerto di balletti che porterà in scena in doppia programmazione: la mattina alle 10 per i ragazzi delle scuole nell’ambito del Progetto Giovani – Scuola a Teatro, e la sera, alle 20.30, per tutto il pubblico udinese e della regione. Il progetto con le scuole, anche quest’anno, ha riscosso notevole successo: i posti a teatro sono infatti già tutti occupati, segno che l’iniziativa, che si propone proprio di avvicinare i ragazzi all’affascinante mondo della danza, è interpretata con intelligenza dalla “comunità” scolastica, come un modo sentito e apprezzato di crescere, all’insegna della cultura e dell’arte. Per lo spettacolo serale sono ancora aperte le prevendite alla biglietteria del teatro. (balletto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giacomo Balla – Gruppo T – Massimo Grimaldi

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Rivoli (Torino) fino al 10/1/2010 Piazza Mafalda di Savoia,  Museo d’Arte Contemporanea Castello di Rivoli In occasione della mostra Gianni Colombo, in corso al Castello di Rivoli, il Museo presenta l’opera Feu d’artifice / Fuoco d’artificio, 1917, di Giacomo Balla (1871 – 1958). L’artista torinese insieme ai grandi esponenti del Futurismo fu un’ispirazione per Gianni Colombo (1937 – 1993) e il Gruppo T fondato nel 1959. Nella prima mostra del Gruppo T, il Grande oggetto pneumatico era una scultura gonfiabile che, una volta completamente piena d’aria, tendeva ad espellere letteralmente e giocosamente il pubblico dallo spazio della mostra. Gli artisti scelsero di esporre accanto a questa scultura il Manifesto Tecnico della Scultura Futurista del 1912. Tra gli artisti futuristi figuravano Umberto Boccioni, Luigi Russolo e Giacomo Balla. In occasione dell’inaugurazione il percorso temporale che idealmente unisce il Futurismo all’Arte Cinetica si completerà con la riproposizione della performance di Massimo Grimaldi (1974) Before the Images / Davanti alle immagini, 2009, appositamente concepita per il Castello di Rivoli e già presentata in occasione del ciclo Che fare? dedicato ai giovani protagonisti dell’arte contemporanea internazionale. (Immagine: Giacomo Balla, Feu d’artifice, 1917)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serena Balbo: Versi

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Bologna fino al 9/12/2009 Piazza Coperta del Quartiere Savena, la mostra -Versi-, di Serena Balbo. L’esposizione fa parte dell’iniziativa -Giovani Artisti in Mostra-, che raccoglie cinque esposizioni di arte contemporanea che si susseguono negli spazi della Piazza Coperta del Centro Civico del Quartiere Savena di Bologna e dell’adiacente Oratorio Villa Riccitelli. L’iniziativa si conclude con la prossima ed ultima esposizione -Nuova Photodinamica Futurista- di Riccardo Angelini dal 12 al 28 gennaio 2010.  -Giovani Artisti in Mostra-, iniziativa che vuole alimentare la visibilità della giovane arte italiana e testimoniare la grande ricchezza di linguaggi che generano una tensione creativa di ampio respiro, e’ stata curata dall’Ufficio Cultura del Quartiere Savena e in particolare da Giuseppe D’Antonio, con la collaborazione del Settore Cultura del Comune di Bologna. (balbo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Besa e Controluce a “Più libri più liberi”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma Palazzo dei Congressi Eur Lunedì 7 dicembre ore 20 Sala Turchese La narrativa del dolore Il sentimento del dolore raccontato secondo diverse declinazioni nei romanzi e nei racconti di cinque autori della doppia sigla editoriale Besa e Controluce Intervengono Alessandro Angeli, autore di “Maginot” (Edizioni Controluce) Bruno Manca, autore di “Un’orchidea nelle mutande” (Besa Editrice) Ettore Maggi, autore di “Il gioco dell’inferno” (Besa Editrice) Elisabetta Liguori e Rossano Astremo, autori di “Tutto questo silenzio” (Besa Editrice) (romanzi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiera nazionale della piccola e media editoria

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria che si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Roma dal 5 all’8 dicembre, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). All’appuntamento – forte del successo della scorsa edizione con oltre 50.000 visitatori e 16.000 titoli esposti – parteciperanno 409 case editrici con le rispettive novità editoriali e con un programma ricchissimo di incontri e approfondimenti, con lo spazio ragazzi e con uno sguardo rivolto al futuro con gli eBook e il nuovo spazio DigITAL Café. Gli “anni zero” sono al centro di una serie di incontri targati Più libri più liberi dal titolo 2010: appunti d’inizio millennio che vedranno come protagonisti Beppe Severgnini (5 dicembre), Giancarlo De Cataldo (6 dicembre), Gianni Vattimo (7 dicembre), Tito Boeri (8 dicembre). Tante novità editoriali in Fiera: Andrea Camilleri ricorda i 20 anni dalla caduta del muro di Berlino nell’inedita veste di scrittore per ragazzi (5 dicembre, ore 12). Nell’insolito ruolo di scrittori, Domenico Starnone, Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi (5 dicembre, ore 18). Massimo Carlotto e Veit Heinechen daranno vita a un suggestivo “scontro” tra il Noir mediterraneo e quello nordico (6 dicembre, ore 18). L’intimità familiare di uno scrittore con Anna Maria Sciascia (7 dicembre, ore 18). In Fiera anche la graphic novel su Rino Gaetano di Andrea Scoppetta (5 dicembre, ore 20) e il saggio di Oscar Glioti su Andrea Pazienza presentato con Le luci della centrale elettrica (6 dicembre, ore 19). L’ottava edizione di Più libri più liberi si distingue per un netto taglio sui temi d’attualità: migrazione con Ascanio Celestini (5 dicembre, ore 18); mafia e legalità con Dacia Maraini e Pietro Grasso (7 dicembre, ore 18.00); le intercettazioni con Michele Santoro e Luigi De Magistris (5 dicembre, ore 19); le crisi umanitarie dimenticate con Daniele Mastrogiacomo (6 dicembre, ore 12). E ancora, la tradizione gastronomica, con Ettore Scola e Lidia Ravera (7 dicembre, ore 20); lo spettacolo, con l’omaggio ad Antonello Falqui da parte di Leopoldo Mastelloni e Rodolfo Laganà (5 dicembre, ore 20) e a Eduardo De Filippo da parte di Michele Mirabella e Vincenzo Salemme. Non mancherà la narrativa straniera con Aude Walker (5 dicembre, ore 19) e Thomas Brussig (7 dicembre, ore 16). Il tutto condito con le incursioni musicali e non, di Fahrenheit. Molte le iniziative per i ragazzi: da Più libri Junior – Storie per attraversare i muri, un progetto che ha coinvolto ragazzi dai 9 ai 14 anni sul tema del “muro”, alle presentazioni dedicate: da Licia Colò (5 dicembre, ore 10) a Morando Morandini (5 dicembre, ore 19); dalla Bibliolibreria alle mostre e ai laboratori a cura delle Biblioteche di Roma. Prosegue inoltre la collaborazione con l’IILA per America Latina Tierra de Libros con incontri con esponenti del pensiero critico latinoamericano, da Pedro Lemebel a Claudio Naranjo. Più libri più liberi è però anche nuove tecnologie: per la prima volta in Italia sarà possibile in un corner eBook provare undici diversi e-reader per “confrontare” la lettura sulla pagina cartacea con quella digitale. Senza dimenticare il nuovo digITAL Cafè con un programma  interamente dedicato alle tecnologie digitali: approfondimenti sul prodotto musicale sul web (ospite il 5 dicembre alle 17 Mara Maionchi); eBook e audiolibri (6 dicembre, a partire dal confronto su google Books); i Social Network (ospite 7 dicembre alle 16 il Sindaco Gianni Alemanno); arte digitale (8 dicembre). Le quattro giornate di Fiera saranno anche dedicate ai temi di punta dell’editoria professionale con una serie di incontri, dibattiti, approfondimenti curati dal Centro Studi AIE. Torna il Fellowship Program, l’iniziativa nata per favorire l’incontro fra i medi e piccoli editori italiani e 19 editori e agenti stranieri per sondare nuove opportunità di relazione e di mercato sul piano internazionale. Tutte le info su http://www.piulibripiuliberi.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli appuntamenti della libreria caffè Flexi

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma via Clementina 9, Questa settimana, al Flexi si parla di Iran, bambole gonfiabili, gomme bucate, finto glam e persone diversamente occupate. Ma prima di passare agli eventi della settimana, vi ricordiamo i nuovi corsi che il Flexi offre: Corso base di lingua cinese  Ultimi giorni per iscriversi, si inizia giovedì 3 dicembre alle ore 18.  Corso di disegno e pittura Vi annunciamo che il corso inizierà mercoledì 9 dicembre alle ore 18.
Eventi della settimana mercoledì 2 dicembre 2009 ore 20.30 Incontro con Antonello Sacchetti, autore di Iran. La resa dei conti  Infinito Edizioni, 2009. Una analisi accurata  della crisi che l’Iran si trova ad affrontare, un punto di vista che può aiutarci ad interpretare il turbolento periodo che sta vivendo il Paese che meno di cent’anni fa veniva chiamato Persia. Antonello Sacchetti è giornalista pubblicista, fondatore e direttore  della rivista telematica Il cassetto-L’informazione che rimane. Ha lavorato per Amnesty International e Save the Children Italia.  A seguire  Viaggio in Iran: Racconto fotografico di Daniela Re e Fabrizio Mastroleo.
Giovedì 3 dicembre 2009 ore 19.30 Incontro con Stefano Moriggi e Gianluca Nicoletti, autori di Perché la tecnologia ci rende umani La carne nelle sue riscritture sintetiche e digitali
Sironi Editore, 2009 http://www.libreriaflexi.it Le tecnologie estetiche, biomediche e digitali sembrano trasfigurare il corpo come mai in altre epoche: cos’è dunque diventata la carne oggi? Ma poi, si può ancora parlare di “umano”? Ha ancora senso distinguere tra naturale e artificiale? Dalle nuove reliquie “sintetiche”, ritoccate al silicone come nel caso di Padre Pio, alle immagini digitali della salma di papa Wojtyla, dalla diffusione delle protesi fisiche e di quelle emozionali, passando per cyberbadanti, hikikomori e bambole sessuali: è proprio nelle pieghe della tecnologia che gli autori trovano la chiave per riabilitare la dimensione “carnale”, per molti destinata o condannata a trasfigurarsi in post-umano.
Venerdì 4 dicembre 2009 ore 18.30 Il Gruppo di lettura Amarganta incontra al bar
Lisa Corva nata a Trieste, ha vissuto a Milano da cui è fuggita per un misterioso Altrove. Scrittrice di articoli “finto glam” per Grazia, autrice dei romanzi Confessioni di un’aspirante madre e Glam Cheap (Sonzogno), attualmente dispensa schegge di poesia quotidiana sul giornale gratuito City, che si possono leggere e commentare anche sul suo blog . Con Marinella Ferranti, psicologa e psicoterapeuta.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Diritto in galera”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Milano  2 dicembre organizzato da Sinistra Ecologia  Libertà Incontro pubblico “Diritto in galera” che si svolgerà presso la Sala Buozzi della Camera del Lavoro (Corso di Porta Vittoria 43) , alle ore  21. Intervengono  tra gli altri  Luigi Pagano, Provveditore Regionale Carceri Lombardia,  Pietro Buffa, direttore del carcere torinese Le Vallette, Ivo Franceschi, Polizia di Stato, rappresentante del SILP,  Vinicio Nardo, avvocato, presidente della Camera penale di Milano,  Corrado Mandreoli, responsabile politiche sociali CGIL Milano,  Ornella Favero, direttice di “Ristretti Orizzonti”(Padova), autori del dossier “Morire di carcere”,  Giuliano Pisapia, avvocato già presidente della Commissione per la riforma del Codice Penale,  Mirko Mazzali, avvocato, Antigone Milano,  Susanna Ripamonti, direttrice di “Carte Bollate”,  Giovanni Torrente, ricercatore Università Torino, Antigone,  Fabio Quassoli, professore associato Milano Bicocca,  Marco Cipriano, consigliere regionale Sinistra e Libertà, Antonietta Pedrinazzi, direttore U.E.P.E. Milano, educatori, operatori e volontari – conclude il comunicato di SL  – che quotidianamente hanno a che fare con i detenuti.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per la difesa dei consumatori europei

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma 3 dicembre 2009 Ore 10:30 Presso l’Associazione Centofiori Via Goito 35/b. Il 12 novembre 2009 è una data storica: quattordici paesi dell’Unione Europea hanno dato vita ad una nuova associazione dei consumatori europei.  Si tratta di ECU, European Consumers Union, nata dai lavori del Workshop “Crisi globale e consumatori: nuovi strumenti di tutela” organizzato da Federconsumatori  Nazionale nell’ambito del programma europeo di formazione per adulti Grundtvig.Hanno firmato l’atto costitutivo di ECU, European Consumers Union,   tutti i rappresentanti delegati delle associazioni europee di Belgio, Bulgaria, Cipro, Estonia, Francia, Grecia, Italia, Lituania, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Ungheria. “Obiettivo è rompere il monopolio dell’unica voce dei consumatori all’interno dell’Unione Europea, che non rappresenta la maggioranza delle associazioni” – ha sottolineato Bozèna Stasènkova la Neo-Presidente slovacca di ECU. “La grande novità di Ecu è che rappresenta i piccoli e i grandi paesi europei, il cui equilibrio è garantito dalla composizione del comitato direttivo. Il riferimento principale della nostra azione saranno i Parlamentari europei, con l’intento di trasformare in politiche concrete le azioni della nuova associazione”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Colletta alimentare

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Si è svolta sabato in oltre 7600 supermercati e ipermercati la XIII edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Grazie all’aiuto di più di 100.000 volontari sono state raccolte 8.600 tonnellate di prodotti alimentari* che saranno distribuiti agli oltre 8.000 enti convenzionati con la Rete Banco Alimentare che assistono 1,3 milioni di persone ogni giorno. In Emilia Romagna il totale donato è stato di 991.337 kg di prodotti (+3,8 % rispetto al 2008), mentre nella provincia di Bologna ne sono stati raccolti 223.620 (+ 6,8%).  Anche in un periodo di confusione e crisi come quello attuale, la generosità delle persone è stata immensa: il dono di una parte della propria spesa è entrato nel cuore della gente, diventando un vero e proprio gesto di popolo. La carità continua ad essere più forte della crisi economica e l’esperienza della Colletta Alimentare è una risposta concreta al bisogno materiale del povero e allo stesso tempo al desiderio di rompere la catena della solitudine che sempre più spesso attanaglia le persone.   Per dare poi continuità  alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare e aiutare la Fondazione Banco Alimentare a sostenere i costi di trasporto e distribuzione dei prodotti donati si segnalano due iniziative significative:  La campagna “Per Natale, mettiamoci il cuore”, promossa dalla cooperativa Camst, impresa di ristorazione, che, per il terzo anno consecutivo,  presenta una campagna di raccolta fondi all’interno dei propri locali. Dall’1 al 20 dicembre Camst proporrà ai propri clienti in 144 fra self service, bar e ristoranti aziendali, di acquistare una confezione monoporzione di biscotti, personalizzati per l’iniziativa, al prezzo di 1 €. Il ricavato verrà devoluto interamente al Banco Alimentare. Come ringraziamento, Camst regalerà un coupon che darà la possibilità di vincere un buono spesa, spendibile nei punti vendita del circuito Day Cadeau. L’elenco dei punti Camst è disponibile sul sito http://www.bancoalimentare.org (area Emilia Romagna).  L’operazione si svolgerà nelle seguenti regioni: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria, Veneto.  La seconda iniziativa riguarda la possibilità di sostenere la Rete Banco Alimentare donando 2 euro con un sms al numero 48547 (rete mobile Tim, Vodafone, Wind, 3, rete fissa Telecom).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Finding Common Ground is a Collective Responsibility”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

In the aftermath of the ban on building minarets, which was approved by the Swiss electorate Sunday, Bishop Michael Bünker, General Secretary of the CPCE, encourages Protestant churches in Europe to continue and renew their efforts towards a full societal participation of Islam. “We must contribute to a better understanding and increased acceptance of Islam and its expressions of life,” states Bünker. This also means that Islamic communities of faith in Europe must participate in societal life in a more open and transparent manner. Says Bünker: “Finding common ground is the shared responsibility of all who are involved.” According to Bünker, a country’s public space must reflect the pluralisation of its society. Bünker: “Protestant churches will take a stand against religious life being pushed into the realm of the private.” According to the Protestant understanding of religious freedom, religious symbols are allowed to draw public attention to themselves as long as they conform to the basic values of the respective society. In the opinion of the Protestant churches in Europe, Islam, which as a religion has founded its own civilization and culture, has the right to establish and maintain a public presence of its form of worship. “It should go without saying that this also includes building minarets,” states Bünker. Rev. Thomas Wipf, president of the CPCE, adds: “With this in mind, the Protestant churches in Switzerland have publicly and explicitly campaigned against this initiative.”  With the “Charta Oecumenica,” signed in 2001, the churches in Europe have committed to “work together with Muslims on matters of common concern.” Furthermore, the Charta emphasises that religious communities must be permitted to practice their religion publicly. The CPCE calls on its 105 churches in 29 countries to recall this self-commitment and to act accordingly.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Catholics come to Copenhagen for climate justice

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Catholic church leaders, supporters, aid agencies and advocacy groups are joining forces to urge world leaders for climate justice at talks in Copenhagen. Caritas Internationalis and CIDSE represent 180 Catholic agencies campaigning for a new deal on climate change that puts the needs of the poor first. They’re bringing representatives and bishops from 25 countries to Copenhagen to lobby governments to seize a once in a generation chance to leave a green legacy for future generations. These include Mexico, Zambia, South Africa, North America, the Pacific Islands, Mozambique, Kenya, and Europe. Caritas Internationalis Secretary General Lesley-Anne Knight will be at the talks. She said, “World leaders must agree to legally binding commitments to cutting greenhouse gasses and to paying for the damage that climate change is having on poor communities.  CIDSE Secretary General Bernd Nilles will also be present. He said, “Caritas and CIDSE supporters have been campaigning for over 12 months for a just deal at Copenhagen. Catholic communities around the world want to see their leaders take the necessary measures to safeguard our futures.”  Caritas and CIDSE condemn recent political moves and media reporting that seek to downplay expectations for the outcome of the talks.  “Delay is unacceptable, we want to see justice at Copenhagen,” said Nilles.  CIDSE and Caritas Internationalis are calling for a fair, effective and binding agreement in Copenhagen, and say this must be based on a set of essential criteria. –   Developed countries must commit to at least €131 billion additional public financing per year by 2020, using secure and predictable financing mechanisms, to support developing countries to adapt to the impacts of climate change and to develop sustainably. –   Global commitment to keeping global warming well below 2°C, to emissions peaking between 2013 and 2017, and to achieving a stable level of CO2 concentrations in the atmosphere to 350ppm. –   Industrialized countries as a group taking a target of more than 40% below 1990 levels by 2020, the vast majority of which should be met through domestic emissions reductions. –   Copenhagen outcomes must be legally binding and enforceable.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Putting Basic Rights into Practice in the EU

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

The European Union is now capable of acting. That is an historic chance.” This was the comment of the President of the Community of Protestant Churches in Europe (CPCE), Revd Thomas Wipf, on the entering into force of the Lisbon Treaty on 1st December.  “Like every community the EU needs a common foundation to support it. It now has that”, Wipf said further. The treaty gives the community of states goals and tasks. The chance of further advancing the process of European unification must now “be speedily grasped”.  “For more than thirty years the churches of CPCE have been living and working together according to the principle of unity in reconciled diversity”, Wipf added. This cooperation functions between different churches, nations and contexts in 29 countries. “So the protestant churches have something to give Europe, and they are ready to do so”, Wipf emphasised. The President of the CPCE Council called on the member churches to ensure “by constructive, critical accompaniment” that the basic rights anchored by their own charter in the EU Treaty “are also really put into effect in practice”. It is also important for the protestant churches that the EU develops further into a community of shared values.  The EU still labours under a deficit of democracy, said Wipf. “It is about people, and so they must be also heard and involved.” The EU Treaty now offers more possibilities for political involvement. This comes to expression in open, transparent and regular dialogue with the churches and religious communities as is prescribed in the new treaty. The EU must, however, “draw even closer to the people and convey to them that Europe is important for them.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Frigate “Álvares Cabral” captures Pirate Attack

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

London While on patrol in the Somali Basin off Seychelles, SNMG1 flagship, the Portuguese Navy Frigate NRP “Álvares Cabral”, on a joint operation with Seychelles and EU Forces, captured a pirate group that attacked the Spanish flagged fishing vessel “Ortube Berria”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Anatra all’arancia

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Montegrotto Terme 2 dicembre alle 21.00 Palazzo del Turismo ritorna, dopo il grande successo di pubblico del primo spettacolo, la commedia brillante L’anatra All’arancia, di W.D. Home e M.G. Sauvajon interpretata dal livornese Corrado Tedeschi e dall’attrice veneta Debora Caprioglio, per la regia di Ennio Coltorti.   Con il riadattamento e la traduzione di Ennio Coltorti, questa storia vivace e pungente si impreziosisce dei contorni del Belpaese, che si mescolano con abile ironia alla verve francese del commediografo Marc-Gilbert Sauvajon, e lo spirito inglese di William Douglas Home da cui lo stesso Sauvajon trasse spunto per la sua opera.  Due coniugi, Lisa e Gilbert De Roy, sposati da quindici anni, conducono apparentemente una vita tranquilla e senza preoccupazioni. Ma il tradimento è  in agguato e inevitabilmente salta fuori. Non per opera del marito, mascalzone e irresponsabile, ma della moglie, stanca dei pesi della vita coniugale.   Lisa – Debora Caprioglio si innamora di Leopoldo Augusto Serravalle-Scrivi, più giovane del marito ma assolutamente uomo normale. La reazione del marito non si lascia attendere ed il piano è servito: ridicolizzare il contendente ed ingelosire la consorte.  Da qui le vicende si complicano e la storia si fa sempre più avvincente. Biglietti Intero € 20,00 – ridotto €  18,00
La Stagione di prosa è promossa ed organizzata dall’Amministrazione Comunale della Città di Montegrotto Terme in collaborazione con la Regione del Veneto e il Circuito Teatrale Regionale Arteven. La sesta edizione – in programma da novembre 2009 a marzo 2010 – prevede 6 spettacoli, tra i migliori del panorama nazionale che saliranno sul palcoscenico del Palazzo del Turismo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giustizia: Le polemiche di Di Pietro

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

«Quelle di Di Pietro nei confronti di Enrico Letta mi sembrano polemiche strumentali dettate dalla tentazione di ergersi, ancora una volta, a paladino unico dell’etica pubblica. Affermare che, sotto il profilo giuridico, il presidente del Consiglio abbia il diritto, costituzionalmente riconosciuto, di difendersi non vuol dire negare la sua condotta politicamente inadeguata e censurabile. Significa, al contrario, provare a porre fine a una permanente lacerazione della vicenda politica italiana e a fare in modo che il confronto politico si concentri sulle risposte da dare ai problemi in cui si dibatte il Paese e sulle riforme necessarie per modernizzare lo Stato. Mi pare che questi siano gli auspici del presidente della Repubblica Napolitano». Così Umberto Ranieri, responsabile del Coordinamento del Forum Progetto Mezzogiorno del Partito Democratico e presidente dell’Associazione TrecentoSessanta.

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove regole anticrisi

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Inizia a Ginevra la Settima ministeriale dell’Organizzazione mondiale del commercio.  Arci, l’organizzazione equosolidale Fair e Legambiente lanciano, in quest’occasione,  un appello in cui  chiedono di “dare un taglio” alle liberalizzazioni, ma anche alle emissioni climalteranti, visto che a ridosso dei negoziati della Wto si aprirà a Copenhagen l’altra grande partita sul futuro del pianeta legata ai cambiamenti climatici.  Questo è un vertice diverso dai precedenti, perché arriva in piena crisi economica, finanziaria, sociale ed ambientale. Eppure, mentre nelle riunioni di G8 e G20 i leaders globali fanno a gara per mettere faccia e firme sotto proposte di ri-regolazione di borse e mercati finanziari, ai negoziati Wto non si presentano. Affidano alle discrete mani dei loro ministri al commercio, nella defilata cornice di Ginevra, la missione  di chiudere un nuovo pacchetto di liberalizzazioni che, lungi dal ristabilire un riequilibrio Nord-Sud, come denunciano anche i leaders dei Paesi in via di sviluppo, rischia di rafforzare il predominio di pochi interessi forti, a Nord come a Sud, a spese dei diritti di tutti gli altri.  L’ultima crisi economico finanziaria ha dimostrato l’insostenibilità di un sistema dove la finanza ed i capitali si sganciano dall’economia reale, dove persino il cibo diventa oggetto di speculazione finanziaria condannando alla fame oltre un miliardo di persone.  Secondo le tre organizzazioni per questi motivi è arrivato il momento di “dare un taglio” alle vecchie e fallimentari politiche a Ginevra come a Copenhagen, ed è questo il messaggio che ribadiranno fino alla chiusura della Ministeriale con un’azione di mail bombing sui negoziatori italiani attivabile dal sito http://www.faircoop.net/faircoop

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Storia della politica internazionale

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma 3 dicembre, alle ore 17.30, presso la Sala del refettorio della Camera dei Deputati (Palazzo San Macuto, Via del Seminario 76, Roma), si terrà la presentazione del volume “Storia della politica internazionale (1917-1957). Dalla Rivoluzione d’ottobre ai Trattati di Roma” (Edizioni Studium), scritto dal Prof. Alessandro Duce, Presidente del Comitato Ordinatore della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Parma. Interverranno alla presentazione il Sen. Giulio Andreotti, il Sen. Francesco Cossiga, l’On. Oliviero Diliberto e il Prof. Andrea Riccardi. Presiederà il Prof. Gianluigi Rossi. La prima metà del Novecento è stata un’epoca terribile e grandiosa della storia umana: l’era del dominio europeo del pianeta, dell’emergere di ideologie politiche distruttive e belliciste come il nazionalsocialismo tedesco e il comunismo sovietico, ma anche l’epoca dell’inizio dell’emancipazione e della rigenerazione di molti popoli asiatici e africani, in primis turchi, cinesi, arabi e indiani. In quegli anni hanno preso forza e sviluppo fenomeni che tuttora condizionano la nostra vita, dalla globalizzazione economica all’ascesa degli Stati Uniti a Stato egemone mondiale, alla costituzione di grandi potenze asiatiche come Giappone, India e Cina. Il volume delinea un affresco generale e appassionante dei momenti e dei problemi fondamentali delle relazioni internazionali fra il 1917 e il 1957, dalla rivoluzione bolscevica in Russia alla costituzione del Mercato Comune Europeo, sottolineando il ruolo dei grandi leader e delle ideologie (nazionalismi, comunismi, liberalismi) nella politica mondiale.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo romanzo di Roberto Capra

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Venezia 2 dicembre 2009, alle ore 17.00, nell’Antisala della Libreria Sansoviniana (Piazzetta San Marco 13/a), sarà presentato il romanzo di Roberto Capra dal titolo “Sei zero nove bis, in difesa di un uomo”, Torino Comunicando ed., 2008. Introdurrà Maria Letizia Sebastiani, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana. Relatori gli avvocati: Paola Bosio, Giampaolo Schiesaro e Antonio Tallarida. Sarà presente l’autore. In questo romanzo la Torino olimpica diventa teatro di una storia processuale che esalta la voglia del protagonista di opporsi alla logica dei processi fatti fuori dalle aule giudiziarie con il risultato di strumentalizzare la vita di uomo. Resterà solo nella battaglia, ma il desiderio di lottare diventerà il suo riscatto. Sei zero nove bis – In difesa di un uomo è un romanzo del genere “legal thriller” ambientato a Torino. Nell’agosto 2005 l’avvocato Fornari decide di accettare la difesa di un uomo scomodo accusato di violenza sessuale su una ragazzina. Il De Angeli è infatti un imprenditore torinese, politico di lungo corso, ex democristiano, che ha navigato nelle acque della Prima Repubblica, sopravvivendo con metodi più o meno leciti. L’accusa è di quelle che possono cambiare la vita per entrambi. Il processo ha subito una risonanza mediatica che influisce sulla vita dei protagonisti. Su giornali e televisioni va in scena un processo parallelo, ma altrettanto importante, con i suoi protagonisti e le sue regole. Fornari è un professionista quarantenne, socio in uno studio legale in forte crescita, con aspirazioni di fare politica attiva nella sinistra moderata. Le elezioni del 2006 incombono e si pensa ancora di andare al voto con il sistema maggioritario. La sua scelta di difendere un uomo che viene visto dall’esterno non solo come un violentatore, ma anche come un rivale politico, gli procurerà una serie di attacchi che lo metteranno a dura prova. Nelle difficoltà di un processo che è sempre più mediatico riscoprirà i valori della difesa e farà scelte impopolari dalle conseguenze deleterie. I soci dello studio lo allontanano, non condividendo decisioni che comportano anche danni di natura economica. Intanto il processo va avanti, con l’ambigua deposizione della ragazzina, i dubbi del giudice e le prove trovate in qualche modo da un pubblico ministero intraprendente. I partiti acquisiscono rinnovata forza a seguito della modifica del sistema elettorale: ora non conta più la persona, ma la graduatoria degli eletti viene decisa a tavolino.
Roberto CAPRA, nato a Torino il 1° marzo ’72. Sposato con Cristiana e padre di due figli. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli studi di Torino, é avvocato penalista dal 1999. Socio fondatore di un avviato studio legale torinese e segretario della Camera Penale “Vittorio Chiusano” nel biennio 2006/2008. Sei zero nove bis – In difesa di un uomo è il suo primo romanzo, vincitore di InediTO 2008 Premio Letterario Città di Chieri nella sezione Narrativa-Romanzo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seconda edizione progetto Calliope

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma 2 dicembre alle ore 12, presso la Sala Pietro da Cortona, Musei Capitolini, l’Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Roma Umberto Croppi, il Presidente e l’Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, Gianni Borgna e Carlo Fuortes, presenteranno alla stampa il Progetto Calliope. Parteciperanno Diplomatici e Direttori di Accademie e di Istituti che aderiscono al Progetto Calliope.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »