Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

E’ morto Gabriele De Rosa

Posted by fidest press agency su martedì, 8 dicembre 2009

E’ morto nella sua abitazione romana lo storico Gabriele De Rosa. E’ stata una figura di primo piano sia come studioso sia come uomo politico. E’ stato senatore e deputato (1987-’92)  nelle file della Dc prima e del Ppi dopo. Era nato a Castellammare di Stabia 92 anni fa (24 giugno 1917). E’ stata allestita la camera ardente presso l’Istituto Luigi Sturzo (in via delle Coppelle) di cui è stato presidente fin dal 1979. I funerali si svolgeranno il 10 dicembre alle 11,30 nella chiesa di S. Agostino officiati dal cardinal Silvestrini. Si ricorda, tra l’altro che è stato nel 1958 il vincitore della prima docenza di storia contemporanea in Italia. Ha insegnato nelle università di Padova e Salerno, E’ autore di numerosi saggi e, in particolare, sulla biografia di Alcide De Gasperi, sulla storia del Partito Popolare italiano e su Luigi Sturzo con i tipi dell’editore Laterza.

Una Risposta to “E’ morto Gabriele De Rosa”

  1. Rocco Brancati said

    Addio a Gabriele De Rosa

    Un grande maestro
    E’ stato lo storico del movimento cattolico, ma non solo. Con Gabriele De Rosa scompare, forse, l’ultimo discepolo di don Giuseppe De Luca, il sacerdote che tanta parte ha avuto nella cultura italiana del secondo dopoguerra. Un rigore storiografico, abbinato ad una profonda onestà negli studi ha fatto di Gabriele De Rosa un esponente di primo piano nel mondo culturale italiano di questi ultimi decenni. Amico e poi biografo di don Luigi Sturzo e presidente dell’Istituto a lui dedicato dal 1979, De Rosa primo docente universitario della Cattedra di Storia Contemporanea è stato Rettore dell’Università di Salerno. In Basilicata aveva fondato con Verrastro, Cestaro e tanti giovani formatisi alla sua scuola l‘Associazione per la Storia sociale del Mezzogiorno e dell’Area Mediterranea. Sempre con Antonio Cestaro curò i quattro volumi della Storia della Basilicata editi dalla Laterza che in chiave moderna si riallacciava alla Storia dei popoli della Lucania e della Basilicata di Giacomo Racioppi e dell’inedita Lucania Sconosciuta di Luca Mandelli. Cittadino onorario di Potenza aveva avuto, da sempre, un intenso rapporto con la Basilicata.

    – Lei ha sostenuto gli esami di licenza ginnasiale al Liceo Classico di Potenza?
    Si, di licenza ginnasiale…, mi pare nel 1932. Perchè? Qui viveva, operava (questo, gli altri non l’hanno ricordato) il mio secondo padre. Mia madre ha sposato in seconde nozze un colonnello dei carabinieri che ha comandato qui, nel 1930-32 la Legione dei Carabinieri. Ecco perchè mi trovavo qui.
    Al di fuori di qualsiasi condizionamento ideologico o religioso Gabriele De Rosa è stato, senza dubbio, uno dei migliori interpreti della storiografia legata alle tematiche sociali nel segno degasperiano.

    http://roccobrancati.wordpress.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: