Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Lazio: Convenzione per alimenti aproteici

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 dicembre 2009

“Si stanno moltiplicando in questi giorni le proteste di numerosi pazienti, o parenti di questi, affetti da insufficienza renale cronica dopo i tagli al Servizio Sanitario Nazionale disposti dalla Regione Lazio al regime di convenzione della fornitura di alimenti aproteici, quali pastasciutta, pane, biscotti, latte aproteico e merendine”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV. “Di tale genere di forniture – prosegue Santori – beneficeranno giustamente anche per chi soffre di celiachia, ci chiediamo però se non si ritenga quanto mai indispensabile provvedere immediatamente al ripristino della convenzione anche per i malati di insufficienza renale cronica, considerato che senza tale assistenza le famiglie dei detti malati si troverebbero a veder lievitata la propria spesa per consumi di prima necessità di circa 600 euro mensili”. “La problematica che con questa nota intendiamo denunciare – conclude Santori – riguarda decine di anziani e di bambini che soffrono di deformazioni o malfunzionamenti renali e urinarie, rappresentati da fondazioni, associazioni e normali cittadini della nostra Regione, sdegnati per i rilevanti rischi che tale decreto potrebbe comportare alla vita di tanti esseri umani”.

3 Risposte to “Lazio: Convenzione per alimenti aproteici”

  1. Ruggy said

    Sospensione erogazione gratuita dei prodotti aproteici

    Scusate il disturbo, secondo questa Circolare, io che ho l’autorizzazione rilasciata il 13/11/2009 e vaLida fino al 10/11/2010, ho diritto o no alla erogazione?

    26/11/09

    Con il Decreto del Commissario ad Acta U00076 del 23/11/2009 è stata sospesa dal 01 Dicembre 2009 l’erogazione gratuita dei prodotti alimentari aproteici ai pazienti con insufficienza renale cronica.

    Secondo la Circolare Regionale del 27/11/2009, le ASL sospenderanno le autorizzazioni alle prescrizioni di prodotti aproteici a partire dal 01/12/2009. Le farmacie potranno quindi erogare tali prodotti a carico del SSN, solo a fronte di autorizzazioni antecedeti a tale data e fino alla data di scadenza della prescrizione.
    GRADITA RISPOSTA, GRAZIE.

  2. luciani nazzareno said

    e una vergogna io lavoro da solo ho una famiglia e il mio stipendio si aggira intorno a 800 euro mensili e ne sto spendendo la meta’per alimenti aproteici non so fino a quando riusciro’ ad andare avanti forse dovro abbandonare la dieda un saluto e speriamo che dio ci assista

  3. mirella said

    E’ una vergogna che si da più valore ai soldi che alla vita umana e tanto più che chi ha bisogno di questi alimenti per vivere debbo elemosinare per averli, ho non ha i soldi per procurarseli. Quando c’é uno spreco di soldi per sciocchezze di mille generi. E’ una vergogna che l’umanità non da peso più ai veri valori, ma solo alle futilità. Mi vergogno per loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: