Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 12 dicembre 2009

Il lavoro che c’è

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Roma 14 dicembre- ore 10.00 Tempio di Adriano – Piazza di Pietra gli andamenti dell’offerta a Roma e nel Lazio. L’incontro è organizzato dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso l’Azienda speciale  Promoroma, e il settimanale “Lavorare”che ha, da poco, festeggiato i suoi primi 12 anni di attività. Lo scopo è quello di analizzare andamenti e criticità della situazione del mercato del lavoro regionale partendo da dati inediti forniti da Lavorare, Soul e Solco SRL. Il convegno è pensato come un primo incontro tra un gruppo di piccole e medie imprese invitate dalla Camera di Commercio e i candidati in cerca di un’occupazione. In vista di un vero e proprio  appuntamento di lavoro, previsto per marzo 2010, con lo stesso taglio “di servizio” che  caratterizza da 12 anni il settimanale “Lavorare”. Al convegno interverranno: Lorenzo Tagliavanti, Vice Presidente Camera di Commercio di Roma;Roberto Novelli, Direttore Generale Promoroma; Raimondo Soria; Presidente Lavorare srl; Alessandra Tibaldi; Assessore al Lavoro, alle Pari Opportunità e alle Politiche giovanili della Regione Lazio; Massimiliano Smeriglio, Assessore alle Politiche del Lavoro e Formazione dellaProvincia di Roma; Giorgio Stefano Masino, Presidente della Commissione Consiliare Lavoro delComune di Roma; Natale Forlani, Presidente Italia Lavoro; Mario Bertone, Segretario Generale Cisl Roma e Lazio, Piero Lucisano, Delegato al Diritto allo Studio, Orientamento e Placement -Responsabile Scientifico Progetto SOUL. Modererà il dibattito Michele Caropreso, Direttore del settimanale “Lavorare”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Bacio. Un capolavoro per l’Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Milano fino al 15/8/2010 Corso Italia, 7 Alef – cultural project management Il dipinto di Francesco Hayez per celebrare il 150′ anniversario dell’Unita’ d’Italia Nella splendida cornice del Castello di Miramare – Trieste, in mostra uno dei capolavori dell’arte italiana piu’ noti nel mondo: il Bacio di Hayez per dare il via ad un progetto itinerante per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia ripercorrendo le principali tappe dell’Unificazione. Preludio dell’atto politico da cui nacque l’Italia, l’opera nella versione del 1861 divenne il simbolo delle lotte risorgimentali, essendo sintesi formale delle istanze patriottiche di Hayez e di un preciso momento storico. Hayez si trovo’ a operare proprio quando la pittura, alla stregua del romanzo storico a sfondo patriottico, divenne un mezzo per diffondere nell’animo degli Italiani una comune coscienza di nazione e di libertà.  Il Bacio. Un capolavoro per l’Italia e’ una mostra promossa dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia, prodotta e organizzata da Alef di Milano.  Il dialogo tra le due istanze che Il Bacio rappresenta, quella storico-patriottica e quella romantica, dopo l’avvio a Trieste seguirà, nella seconda parte del 2010, le tappe dell’unificazione nazionale, esponendo il dipinto a Genova e Palermo e successivamente, nel 2011, a Torino, Firenze e Roma dove l’iniziativa si concluderà con una mostra che presenterà al pubblico le testimonianze piu’ rilevanti che, nel corso dei vari appuntamenti espositivi del triennio, sono state di volta in volta affiancate a Il Bacio per contestualizzarne la presenza nelle sedi espositive ospitanti.  Accompagna la mostra un catalogo Silvana Editoriale. http://www.uncapolavoroperlitalia.com (il bacio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso Alfredo Casella

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Siena. È Shen-Ying Qian con “Ode to Cicada – Reflection in Zen” a vincere la 14esima edizione del concorso internazionale di composizione “Alfredo Casella”, promosso dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Questa la decisione della giuria composta dai maestri Giorgio Battistelli, Azio Corghi e Fabio Vacchi, che oltre a decretare il vincitore ha segnalato la partitura “String Quartet (2008-2009)” di Daniel Raymond Pesca. Shen-Ying Qian riceve un premio di 10mila euro e vedrà la propria composizione inserita nel programma di un prossimo concerto. Inoltre, la partitura sarà come di consueto pubblicata dalla Casa Editrice Ricordi. Classe 1985, nazionalità cinese, Shen-Ying Qian ha iniziato a studiare musica con suo padre, insegnate di violino. Ha seguito le lezioni di composizione di Chen Gang e  Shi-Rui Zhu presso il conservatorio di Shanghai, dove si è diplomato con la menzione di merito. Nel mese di maggio 2009 è stato il più giovane vincitore del Queen Elisabeth International Competition of Belgium for Composition con il concerto per violino intitolato “In search of childhood carried away as dandelion” mentre nel settembre 2009 ha vinto il prestigioso primo premio al Concorso internazionale George Enescu nella sezione “composizione – musica da camera” con il brano “Invocation of Wind and Thunder [Feng Lei Yin]”.
Il concorso internazionale di composizione “Casella” è dedicato al famoso musicista Alfredo Casella, una presenza determinante accanto al conte Guido Chigi Saracini durante gli anni della fondazione dell’Accademia Chigiana e uno dei suoi più attivi animatori. Il premio ha cadenza biennale e quest’anno è riservato a composizioni per trio con pianoforte o per quartetto d’archi anziché per orchestra come nelle precedenti edizioni. È stato istituito nel 1983 dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena per volontà del maestro Guido Turchi, in occasione del primo centenario della nascita di Alfredo Casella. (shen)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Ha aperto in questi giorni la campagna abbonamenti per l’edizione 2010: anche quest’anno un’idea per un regalo di Natale inconsueto a chi è amante della musica sinfonica (ma non solo). Tra le anticipazioni del programma possiamo citare i primi due concerti in cartellone, idealmente collegati tra di loro: quello della European Union Youth Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy e quello della Chamber Orchestra of Europe (un’emanazione della EUYO), diretta in questa occasione da Sakari Oramo. Un altro appuntamento sicuramente da non perdere, e che porterà delle novità sul palco del Palazzo dei Congressi, è il concerto con Bobby McFerrin nella doppia veste di voce e direttore degli Strumentisti della Scala: una serata a sorpresa, tutta da scoprire, che unirà cultura classica e swing in un connubio di indubbia raffinatezza. Molti altri sono gli appuntamenti in programma dal 5 aprile al 7 giugno per la prima parte di Lugano Festival. A seguire, come di consueto, il Progetto Martha Argerich. (EUYO)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rivolta al CIE di Modena

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

“Ancora una rivolta, ancora minacce, ancora la rabbia che esplode irrefrenabile, ancora poliziotti esposti a rischi gravissimi. E’ l’ennesima tragedia sfiorata, e nessuno ancora interviene seriamente per trovare soluzioni efficaci e serie ad una situazione che presto sarà completamente fuori controllo e di cui, lo sappiamo, a farne le spese, in un modo o nell’altro, saranno i Servitori dello Stato”.  Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – Sindacato indipendente di Polizia, lancia nuovamente l’allarme sul problema sicurezza nei centri per immigrati, dopo la notizia dei gravi incidenti avvenuti al Centro di identificazione ed espulsione (Cie) di via Lamarmora a Modena, dove alcuni magrebini hanno dato il via ad una rivolta per non aver potuto utilizzare i telefoni cellulari nella struttura. Dopo che già la notte precedente altri ospiti avevano cercato di lasciare la struttura facendo un buco nel soffitto dello stabile, ieri gli stranieri hanno minacciato di dare fuoco ai materassi, e cinque di loro hanno tentato la fuga venendo poi bloccati da una Volante della Polizia. Due nordafricani sono stati arrestati e altri due trasferiti al Cie di Bologna. Risulta che i fuggitivi fossero tra gli extracomunitari trasferiti a Modena dal centro di Caltanissetta, dove nella notte tra il 13 e il 14 novembre scorsi un incendio aveva devastato l’edificio. “Ancora una volta – aggiunge il leader del Coisp – la preparazione e la professionalità dei poliziotti hanno consentito di risolvere, momentaneamente, la situazione. Ma non è giusto né tollerabile che le Istituzioni restino a guardare nell’immobilismo più assoluto, aspettando di vedere se la prossima volta saranno ancora i pochi colleghi schiacciati sotto il peso di un servizio disumano ad avere la meglio, o se magari resteranno vittime della violenza che ingiustamente si scatena contro di loro, o saranno costretti a gesti estremi. Abbiamo segnalato in ogni modo ed ogni settimana di questo lungo anno le condizioni assurde in cui la Polizia di Stato è costretta ad affrontare questo stato di cose nei centri per immigrati del Paese. Continuiamo a segnalare un rischio gravissimo che si concretizza giornalmente sotto gli occhi di tutti. Non vorremmo – conclude Maccari -, il giorno in cui si verificherà l’irreparabile, fra i litri di lacrime di coccodrillo che certamente saranno versati, dover fare la conta di quante volte abbiamo lanciato un monito: intervenire subito”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scarcerato l’assassino di Graziella Campagna

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

“Da cittadini, e soprattutto da tutori della sicurezza e dell’ordine, vogliamo rivolgere la nostra vicinanza vera e non formale ai familiari di Graziella Campagna, la cui giovane vita è stata stroncata dalla bestiale crudeltà di un killer efferato cui ora è stato consentito di tornare alla comodità della propria casa. Sappiamo che se l’assassino avesse scontato, come dovuto, l’ergastolo in cella, ciò non avrebbe comunque riportato Graziella tra le braccia dei suoi cari. Ma sappiamo anche che è davvero troppo difficile comprendere e condividere che un criminale senza scrupoli torni alla propria vita, accanto ai propri familiari, dopo aver per sempre distrutto ogni sogno ogni speranza ogni aspettativa nel futuro di una creatura innocente di diciassette anni. Possiamo solo immaginare cosa scuote l’animo di chi ha amato ed ancora ama Graziella, di chi non potrà più accarezzarla, guardarla, ascoltare la sua voce”.Queste le parole con cui Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, esprime la solidarietà del Sindacato indipendente di Polizia ai familiari di Graziella Campagna, la giovinetta massacrata il 12 dicembre dell’85 in provincia di Messina da Gerlando Alberti junior e Giovanni Sutera, dopo la notizia che uno dei suoi carnefici è tornato a casa. Graziella Campagna lavorava in una stireria dove, suo malgrado, ha avuto la sfortuna di trovare alcuni documenti dimenticati in una giacca da Alberti, all’epoca latitante sotto falso nome a Villafranca, insieme a Sutera. Per questo la sera dell’8 dicembre 1985 fu prelevata, mentre aspettava il pullman per tornare a casa, condotta sui Colli Sarrizzo e giustiziata con cinque colpi di fucile in viso, dopo essere stata costretta a inginocchiarsi davanti ai suoi assassini. Il suo corpo fu ritrovato due giorni dopo da fratello carabiniere. La vicenda giudiziaria che ne seguì fu costellata da anomalie ed il cammino per giungere alla verità fu lungo e tortuoso. Anche per questo la storia di Graziella è diventata simbolo della lotta alla mafia nella provincia di Messina, è stata raccontata in una fiction della Rai, ed oggi viene ricordata nel Palasport di Saponara, a lei dedicato, con una manifestazione alla quale parteciperanno gli studenti delle scuole di tutta la provincia, e rappresentanti istituzionali”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Centro di identificazione e espulsione di Ponte Galeria

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Roma. E’ un’autentica anomalia del sistema giudiziario italiano, una galera di fatto per chi non deve scontare nessuna condanna ma che, solo per il fatto di non essere in possesso di un  permesso di soggiorno valido,  deve attendere fino a sei mesi per poter essere rilasciato. Una situazione intollerabile e potenzialmente pericolosa, indegna di un paese civile, alla quale vanno date risposte”. Lo dice il senatore del Pd Francesco Ferrante che preannuncia in merito un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno, dopo la sua visita ispettiva di ieri al Centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria, nei pressi di Roma, in occasione dell’iniziativa promossa dai radicali per controllare i centri per immigrati di tutta Italia. “Il Cie di Ponte Galeria – continua Ferrante –  si presenta in maniera inequivocabile come una galera, con sbarre, cancelli chiusi a chiave e orari di visita regolamentati, con la sola differenza che il personale preposto non è composto da guardie carcerarie ma da  operatori della Croce Rossa e pochi funzionari di Polizia, che operano con assoluta carenza di mezzi e fondi. La manutenzione delle strutture che accolgono i cittadini extracomunitari è assolutamente insufficiente: il sistema di riscaldamento è praticamente fuori uso e manca l’acqua calda, mentre i bagni sono in gran parte inagibili. Le difficoltà affrontate dalla Croce Rossa sfiorano il paradosso: ad esempio l’interruzione dell’accordo con la Asl Roma D rende difficilissima anche la prescrizione di un comune medicinale.”  “Se a ciò si aggiunge che nel centro, che ospita 257 persone, vi è un solo psicologo, un solo mediatore linguistico-culturale e una solo consulente per l’assistenza legale, e non si praticano nessuna delle attività che di solito impegnano i detenuti, è facile comprendere come la situazione nel Cie sia potenzialmente ad alto rischio, oltre a costituire la prova tangibile dell’abnormità prodotta dal ‘pacchetto sicurezza’, legge da cambiare al più presto.” – conclude Ferrante.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“A Copenhagen siamo in più di 100mila”

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Una città aperta, le strade accoglienti, i negozi a porta aperte, applausi dai balconi e incoraggiamenti. E’ quasta l’accoglienza che la città di Copenhagen ha riservato agli oltre 100mila attivisti, ambientalisti, sindacalisti, contadini, negoziatori ma anche semplici cittadini che si sono riversati tra le strade della città. Un corteo giovane, colorato, pacifico, che mentre sta arrivando al Bella Center, dove fino al 18 i leader di tutto il mondo decideranno il futuro delle politiche sul clima per i prossimi vent’anni almeno, e quindi il futuro del pianeta, lancia loro una sfida impegnativa: siate all’altezza delle nostre aspettative.”La Coalizione Climate Justice Now, cui partecipa l’organizzazione equosolidale Fair, e il network Climate Justice Action, “hanno dato vita ad uno schieramento ampio, rappresentativo, che mettendo insieme ong, ambientalisti, organizzazioni non governative, equosolidali, movimenti sociali, rappresentanti sindacali, indigeni, contadini e dei piccoli produttori, dimostra nei fatti che la società è unita nella denuncia del tentativo di trasformare questa Conferenza, come i recenti vertici FAO di Roma e quello della WTO a Ginevra, nell’ennesima sfilata di leaders senza impegni sostanziali”, commenta Alberto Zoratti, portavoce dell’organizzazione nella coalizione. I delegati africani, gran parte dei G77, quelli delle piccole isole “stanno marciando insieme a noi perché sentono che i loro interessi, quelli delle comunità locali, dei cittadini a Nord e a Sud rischiano di essere schiacciati da grandi interessi economici che vanno avanti per inerzia, cercando di trasformare anche il dramma delle emissioni e dei cambiamenti climatici in un buon affare”. Dopo la grande manifestazione di oggi nei prossimi giorni i Capi di stato e di Governo “dovranno dimostrare di essere all’altezza della nostra responsabilità. Ma dal 15 dicembre prossimo il lavoro prezioso delle Ong di rappresentazione e di confronto potrebbe essere gravemente pregiudicato. E’ cominciata oggi a Copenhagen, infatti, la distribuzione di “doppi badges”. A partire dal 15 dicembre potranno entrare al Bella Center solo alcuni dei delegati designati dai “contact point delle organizzazioni”. L’elenco badges addizionali per Ong e Organizzazioni internazionali, sarà limitato, pare, al 20% degli attuali aventi diritto.   “C’è chi si gioca una scrivania, o una poltrona più importante, qui alla COP15 – denuncia Zoratti -. C’è anche chi ci si gioca la vita, però, e per questo sta sostenendo con grande efficacia la lotta dei delegati africani o delle piccole isole come Tuvalu, di cui il mondo fino a qui ignorava il dramma. La preoccupazione, dunque, è che con l’arrivo dei capi di Stato e di Governo tutto diventi più patinato, levigato, soffuso, all’interno del Bella Center, e il “controcanto” venga relegato in strada e in piazza. Dove vive tutti i giorni, troppo spesso ignorato, inascoltato.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Global climate protests

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Copenhagen. Half-way through the critical UN Climate Change Conference in Copenhagen —  where delegates and world leaders are negotiating the future of the planet — more than 500 civil society groups  supported  the ‘Real Deal Global Day of Action’ event  demanding a fair, ambitious and legally binding treaty to avert catastrophic climate change. In Copenhagen, Greenpeace volunteers from 32 countries along with thousands other protestors peacefully marched from Christiansborg Slotsplads at the Danish Parliament to the Bella Center where the UN climate summit is taking place to urge world leaders to show far greater political courage and commitment to tackling climate change. The protestors will deliver seventeen giant ship sails bearing climate messages and images to Yvo de Boer, Executive Secretary of the United Nations Framework Convention on Climate Change in the ‘Climate Rescue Station’ at Bella Center. The march will culminate in a candlelight vigil at the UN summit tonight. Earlier today in Australia, about 80,000 people took part in a ‘walk against warming’, while in Hong Kong, about a thousand people participated in a 3-legged walk. In Beijing drums, historically used in China to sound the time, were played at the Yongdimen gate to remind leaders that time to reach a fair, ambitious and legally binding climate deal is running out. Despite some key industrialised countries lowering expectations for a deal in Copenhagen, the first week of the talks has been dominated by a determined push for a legally binding agreement by developing countries which are literally fighting for their survival.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Zia Mame di Morton DaCosta

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Torino  13 dicembre 2009 – ore 16.30 Lunedì 14 dicembre 2009 – ore 16.30 Cinema Massimo Sala 3, via Verdi, 18 –  In occasione del grande successo che sta riscuotendo in Italia il romanzo Zia Mame di Patrick Dennis, uscito negli Stati Uniti nel 1955 e recentemente tradotto da Adelphi, il Museo Nazionale del Cinema dedica il consueto appuntamento mensile CULT! al film La signora mia zia/Auntie Mame diretto da Morton DaCosta, campione d’incassi negli Usa nel 1959, che gode dell’interpretazione straordinaria di Rosalind Russell. Al romanzo si ispirò anche una fortunata pièce teatrale diretta da Jerome Lawrence e Robert N. Lee. Ingresso 4 euro. La signora mia zia / Auntie Mame (Usa 1958) Copia conservata da National Film & Television Archive Il piccolo Patrick, rimasto orfano a dieci anni, viene affidato alle cure di sua zia Mame, una signora eccentrica che brilla per il suo spirito e il suo dinamismo nella società più elegante della New York del 1928. L‘ambiente in cui vive zia Mame è molto diverso da quello in cui è nato e cresciuto fino a quel momento il piccolo Patrick che proviene, infatti, da una famiglia tradizionalista, di principi austeri. La grande crisi del 1929 priva la zia Mame di gran parte delle sue ricchezze per cui è costretta a rinunciare alla vita mondana e a cercare un lavoro. Con buona volontà lei fa dei tentativi in vari campi di attività ma per la sua incompetenza viene regolarmente licenziata dopo breve tempo. Per Natale zia Mame e Patrick vengono invitati a trascorrere le vacanze nella villa di Beauregard Burnside, ricco signore del sud. Col suo spirito e la sua vivacità zia Mame ottiene anche qui un grande successo ed il soggiorno finisce con un ricco matrimonio che sarà felicissimo. Regia Morton DaCosta. Sc.: Betty Comden, Adolph Green; Fot.: Harry Stradling; Int.: Rosalind Russel, Forrets Tucker, Coral Brown. (zia mame)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: Giorgione

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Castefranco Veneto (TV) fino all’11/4/2010 Piazza San Liberale Museo Casa Giorgione Omaggio della terra d’origine al grande pittore veneto a cura di Lionello Puppi, Antonio Paolucci, Enrico Maria Dal Pozzolo  A 500 anni dalla sua morte un grande evento celebra il genio e la grandezza di un artista che ha dato vita ad opere simbolo del Rinascimento italiano. Castelfranco Veneto mette in cantiere, insieme alla Regione del Veneto e alla Provincia di Treviso un progetto ambizioso e articolato. Le celebrazioni del Cinquecentenario hanno quale momento apicale la straordinaria esposizione curata da tre grandi studiosi del Maestro: Antonio Paolucci, Lionello Puppi ed Enrico Maria dal Pozzolo.  Si tratta di un’occasione unica per il visitatore. I promotori dell’evento sono il Comune di Castelfranco Veneto, la Regione del Veneto e la Provincia di Treviso; l’organizzazione generale e’ affidata a Villaggio Globale International. Il Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso ha preparato dei pacchetti per scoprire la terra di Giorgione in ogni suo piccolo dettaglio.  Il percorso espositivo inizia al primo piano con una introduzione documentaria: mappe che rappresentano i luoghi in cui si svolse principalmente l’attività di Giorgione, cioe’ Venezia, il territorio trevigiano e padovano, poi carte che documentano le commissioni pubbliche, come il telero di Palazzo Ducale e il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, e le commissioni private.
La seconda sezione, collocata nella prima parte della sala cosiddetta del “Fregio delle Arti liberali e meccaniche”, documenta l’attività giovanile del pittore.  Un pannello collocato perpendicolarmente alla lunghezza di questa sala divide la seconda sezione dalla terza, dedicata ai ritratti e alle mezze figure: Le tre età dell’uomo da Pitti, l’Arcere da Edimburgo, il Doppio ritratto da Palazzo Venezia a Roma e l’Alabardiere da Vienna. La mostra prosegue nell’ampio sottotetto al piano superiore. La IV sezione ospita dipinti e incisioni, dei “colleghi” del grande pittore, quali Vincenzo Catena, Sebastiano del Piombo, Tiziano, Giulio Campagnola, Marcantonio Raimondi. Nella V sezione, la piu’ ricca di opere, sono quadri che riportano in generale all’ambiente giorgionesco e ai suoi “compagni di strada”: Albrecht Dürer, Cima da Conegliano, Giovanni Bellini, Lorenzo Costa, Pietro Perugino, una Leda della cerchia di Leonardo che è il fulcro della “composizione”, Giovanni Bonconsiglio, Domenico Capriolo ecc. Nell’ultima sezione, quasi una Wunderkammer, sono collocati volumi in edizioni rare che rappresentano le punte più alte della cultura di riferimento di fi ne -400, come Ovidio, Petrarca, Boccaccio, Pietro de Crescenzi, l’Hypnerotomachia Poliphili, assieme a bronzi padovani e veneziani tra -400 e -500. http://www.giorgione2010.it  (Immagine: Giorgione, La Tempesta, olio su tela cm 82×73. Venezia, Gallerie dell’Accademia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collettiva: Tracce tra modernità e contemporaneità

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Palermo fino al 12/12/2010 Via Valdemone 35 BC, Galleria d’Arte Caffe’ Guerbois Artisti: Afro, Franco Angeli, Arman, Nicola Busacca, Giuseppe Capogrossi, Carlo Carra’, Giorgio Celiberti, Sandro Chia, Nicola De Daria, Lucio Del Pezzo, Tano Festa, Ennio Finzi, Giosetta Fioroni, Mimmo Germanà, Hans Hartung, Mark Kostabi, Jannis Kounellis, Renato Lipari, Mino Maccari, Enrico Manera, Mimmo Paladino, Marcello Palminteri, Maria Giovanna Peri, Michelangelo Pistoletto, Emilio Scanavino, Mario Schifano Una mostra che offre un panorama di ricerche complesse e variegate, che si intrecciano pur declinandosi attraverso stili e tecniche differenti. Risultati visivi dissimili e risvolti emozionali diametralmente opposti si rivelano attraverso opere originali e raffinate, dando la misura delle potenzialità del linguaggio artistico moderno e contemporaneo. (Immagine: Carlo Carrà, -Studio per il Lingotto-, 1937, carboncino sanguigna su carta, cm 36×48)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Kunstkammer: Collettiva a cura di Ivan Quaroni

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Genova fino al 12/1/2010 Piazza dei Garibaldi 8r, Cerruti Arte Artisti: Silvia Argiolas; Luca Beolchi; Vanni Cuoghi; El Gato Chimney; Tamara Ferioli; Daniele Giunta; Eloisa Gobbo; Fulvia Mendini; Giuliano Sale; Samuel Sanfilippo; Giuseppe Veneziano  Si avvicina il Natale e i numerosi mercatini che sorgono in ogni angolo della penisola offrono l’opportunità di trovare regali interessanti e non banali a cifre abbordabili. Per l’occasione, la galleria Cerruti Arte accoglie un tipico corner market, un mercatino i quartiere dedicato all’arte contemporanea, ma a cifre davvero popolari. Una natalizia kunstkammer, che propone opere di artisti come Vanni Cuoghi, Giuseppe Veneziano, Fulvia Mendini, Eloisa Gobbo, Tamara Ferioli, Samuel Sanfilippo, Giuliano Sale, Silvia Argiolas e Luca Beolchi sono disponibili a prezzi che variano da un minimo di 100 ad un massimo di 600 euro.  Tra le opere originali ci sono i disegni di Giuliano Sale, Samuel Sanfilippo, Silvia Argiolas, Tamara Ferioli, Daniele Giunta, El Gato Chymney e Luca Beolchi, perfettamente rappresentativi delle rispettive ricerche pittoriche, a prezzi che non super convenienti. Una menzione speciale merita la serie di carte erotiche realizzate da Vanni Cuoghi. Si tratta di 7 intriganti acquarelli d’ispirazione vittoriana.  Una sezione speciale di Christmas Art Corner e’ dedicata ai vynil toys e alle piccole sculture. Io Toy e Lord Toy sono gli esemplari della serie Señor Blanco customizzati da Samuel Sanfilippo Giuliano Sale ed El Gato Chimney. Completano il quadro le 3 piccole sculture di Samuel Sanfilippo, realizzate dipingendo su modellini di automobili ed altri giocattoli. (Immagine: Vanni Cuoghi, I fiori del mio giardino, acrilico su tela, 60×60 cm., 2009)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

16 artisti contemporanei

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Reggio Emilia fino al 23/12/2009 Vicolo Scaletta, 1 Spazio Temporaneo di Vicolo Scaletta esposizione collettiva ideata da Daniele Lunghini per il Circolo degli Artisti di Reggio Emilia. In mostra, dipinti, fotografie, elaborazioni digitali, installazioni e sculture di sedici autori contemporanei (Marco Arduini, Ilaria Borraccino, Mariangela Carnevali, Alessio Cigarini, Lorenzo Criscuoli, David Chance Fragale, Nero Levrini, Daniele Lunghini, Andrew May, Eugenio Paterlini, Costantino Piazza, Daniela Rumini, Francesco Sambo, Michele Sassi, Andrea Valenti, Imma Visconte), molti dei quali legati al Circolo degli Artisti e attivi sul territorio di Reggio Emilia, con l’aggiunta di alcuni invitati da Cremona, Trieste, Marghera, Milano e Mellbourne.  Il progetto, come spiega Daniele Lunghini, si propone di -scavare le ragioni dello stato di assoluta confusione e insicurezza che sembra, mai come in questo particolare momento storico, aver colpito l’uomo-. Non a caso, il titolo dell’esposizione e’ scritto tutto di seguito, senza spazi, con la stessa velocità e circospezione con cui probabilmente si sussurrerebbe un segreto irrivelabile. Se l’umanità trovasse il suo DNA, la sua data di scadenza, se l’umanità scoprisse la verità – conclude Lunghini – allora e’ proprio vero che impazzirebbero tutti all’istante.  Daniele Lunghini, regista ed illustratore, con il cortometraggio in computer grafica 3D -Le foto dello scandolo-, selezionato come miglior produzione europea al festival Imagina di Montecarlo, ha vinto nel 2001 il Grand Prize al World Animation Celebration di Los Angeles, partecipando a numerose rassegne internazionali. Nel 2009 e’ stato chiamato come regista dalla Black Smoke Organization per far parte del progetto internazionale The Danger Global Warming Project. (artisti contemporanei)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicilia: Iª Conferenza regionale sulla scuola

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Oggi si conclude nel Missinisi, nella bella Giardini Naxos la Iª Conferenza regionale sulla scuola.  Gli indipendentisti  du Cumitatu Missinisi du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” auspicano che in questa seconda ed ultima giornata la “kermesse” trovi il tempo e senso per affrontare quello che sempre più e meglio si delinea essere il vero snodo per e nella Scuola siciiana: la piena regionalizzazione della scuola siciliana di ogni ordine e grado.  “Invitiamo, dunque, – affermano gli indipendentisti – l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Lino Leanza, lombardiano e se ben si comprende anche “autonomista” a cogliere quest’occasione, da lui voluta e creata, per annunciare che la Sicilia, il Governo Siciliano hanno un progetto di Exit strategy statutario per uscire dal modello di scuola-azienda perorato, a livello centralista, dal Governo romano e dall’attuale Ministra. Chiediamo: pikka paroli e assai fatti. Sapranno, Vorranno l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Lino Leanza,il suo “brain trust” di burocrati, approfittando della Iª Conferenza regionale sulla scuola avviare il processo di piena regionalizzazione della scuola siciliana?  Da Siciliani e Missinisi sarebbe bello ricordare in futuro che la Rinascita della scuola siciliana akkuminciau a Giardini Naxos”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia dei Diritti lancia l’allarme: droga a Parma

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

“Purtroppo nella città di Parma c’è un grandissimo traffico di droga, specie in alcune aree più sensibili come quelle intorno alla stazione, nella zona Parco Ferrari in prossimità dello stadio e nel quartiere degradato di via Palermo, divenuto un vero e proprio ghetto per tossicodipendenti. Sono numerosi e frequenti gli arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. E il fenomeno, sempre più diffuso, si sta allargando fino ad interessare anche le scuole”. Parte così la denuncia del viceresponsabile per la provincia di Parma dell’Italia dei Diritti, Paolo Leporati, relativa alla preoccupante proliferazione nel territorio di spacciatori e consumatori di droghe pesanti, soprattutto cocaina. Proprio in questi giorni si sono susseguiti diversi episodi di arresti operati dalla Guardia di Finanza nei confronti di giovani corrieri extracomunitari sorpresi con ingenti quantitativi di sostanze illegali. Il rappresentante locale del movimento che ha in Antonello De Pierro il suo presidente ritiene che: “Di fronte a questo problema gravissimo serve un maggior controllo del territorio. Le forze dell’ordine si stanno impegnando moltissimo e a loro va il mio plauso, il presidio dei carabinieri nelle zone più esposte è notevole. Ma purtroppo non sempre è sufficiente. Sono necessari più uomini. C’è anche un’iniziativa del Comune volta ad inserire carabinieri in pensione nel piano per la sicurezza cittadina. Non so quanto possa essere efficace questa proposta, ma reputo importante il fatto che le istituzioni si stiano muovendo per debellare questa piaga sociale. È giunto il momento di fare qualcosa di concreto”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Trasparenza e massoneria

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

«Non nutro nessuna avversione nei confronti della Massoneria. Inviterò presto il Gran Maestro Raffi in Campidoglio per chiarire ogni equivoco e trovare una soluzione che garantisca la massima trasparenza sull’anagrafe degli eletti senza discriminare né offendere nessuna sensibilità e nessuna cultura».Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trattato di Lisbona

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Roma 15 dicembre 2009, dalle ore 13,30 presso l hotel Exedra a P.za della Repubblica 46, si terrà  Celebrazione dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona – La cooperazione giudiziaria in materia civile e penale, promosso dall associazione Cantiere Europa, con la partecipazione dell Ufficio d Informazione del Parlamento Europeo per l Italia. Al convegno è prevista la partecipazione del Vicepresidente del Parlamento Europeo On. Roberta Angelilli e del Ministro per le Politiche Europee, On. Andrea Ronchi. Interverranno inoltre l’avv. Antonino Galletti, Presidente di Azione Legale, il Prof. Enzo Cannizzaro, Docente di Diritto dell Unione Europea dell Università Sapienza, il Prof. Luigi Daniele, Docente di Diritto dell Unione Europea di Tor Vergata ed il prof. Giandomenico Caggiano, Docente di Diritto dell UE di Roma Tre. Il convegno intende presentare e discutere i cambiamenti introdotti dal Trattato di Lisbona in materia di giustizia e affari interni nei paesi dell UE: conciliare lŽobiettivo della costruzione di uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia al servizio dei cittadini con lŽesigenza di rafforzare la cooperazione transfrontaliera nella lotta al crimine, al traffico di droga, alla tratta degli esseri umani e al terrorismo internazionale.  Queste le prossime sfide che lŽUnione Europea intende affrontare. Cantiere Europa è una associazione promossa dal Comune di Roma e dalle tre Università romane per promuovere la conoscenza delle istituzioni comunitarie e la partecipazione della città e dei romani al processo di costruzione di una comune cultura europea.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Climate Justice Now!

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Copenhagen 12/12/2009 Parliament Square alle 13.00 e il percorso porterà i manifestanti fino alle porte del Bella Centre. Fair marcia con i 50mila a Copenhagen. 200 piazze mobilitate anche in Italia. Ma la democrazia della COP15 è a rischio: in arrivo il taglio dei permessi d’entrata Fair sarà oggi tra gli oltre 500 gruppi di quasi 70 Paesi che marceranno per le strade di Copenhagen dietro lo striscione “System Change, Not Climate Change”. le due reti internazionali Climate Justice Now! – cui Fair partecipa – e Climate Justice Action, che stanno facendo sentire la voce gli attivisti, indigeni, contadini, studenti, sindacalisti e semplici cittadini dentro e fuori il vertice COP15, si uniranno agli attivisti danesi del Klima Forum attraversando la città in uno spezzone da oltre 10mila persone. Marceremo insieme per creare un’identità politica visibile nella marcia dei gruppi che criticano la scarsa inclusività, incisività e trasparenza di questo processo delle Nazioni Unite e il sistema economico attuale. Siamo convinti che le soluzioni “di mercato” ai cambiamenti climatici aggraveranno l’attuale “colonialismo climatico” che colpisce anche il nostro Paese.   http://www.100piazze.it Dal sito di contatto di Fair con la COP15 http://www.faircoop.net/faircoop  è possibile partecipare al mailbombing che da tutta Italia sta raggiungendo la ministra all’Ambiente Stafania Prestigiacomo. Le chiediamo: – una posizione chiara nella direzione di un accordo vincolante su una reale diminuzione delle emissioni di gas serra e su stanziamenti concreti per le politiche di adattamento al cambiamento climatico; – un sostegno diretto a tutte le fonti rinnovabili e ad una politica reale di diminuzione degli sprechi energetici e dell’aumento dell’efficienza nell’utilizzo dell’energia, escludendo l’opzione del nucleare tra quelle considerate; – una reale coerenza nelle politiche, che tenga presente come le posizioni assunte in altri organismi internazionali come la Wto a favore di liberalizzazioni spinte e di un’apertura dei mercati siano in netta controtendenza con l’esigenza di un sistema economico ambientalmente sostenibile; – un sistema commerciale globale che disciplini il comportamento delle multinazionali, oggi libere di delocalizzare le loro produzioni in territori con regolemantazioni ambientali deboli e non vincolanti. C’è bisogno di agire. Ora.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un nuovo Telethon

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Il governo taglia i fondi alla ricerca e Telethon surroga le deficienze governative; c’è da augurarsi che i fondi raccolti vadano realmente alla ricerca e c’è da sperare che qualcuno dei “cervelli” rimasti in Italia possa usufruirne per approfondire la conoscenza di quella distrofia muscolare fino ad oggi considerata una malattia senza speranza. Ma c’è un altro settore nazionale che necessiterebbe della solidarietà materializzata dei cittadini onesti: la magistratura e le forze dell’ordine. Oggi si sta toccando scientemente il fondo: vengono effettuati tagli inopinati con lo scopo, non dichiarato ma chiarissimo, di mettere questi organismi preposti alla sicurezza nella condizione di non potere operare e, quindi, non svolgere le indagini dovute sui reati più gravi, specialmente finanziari.  Occorrerebbe un Telethon finalizzato al finanziamento di queste strutture, almeno per quanto riguarda l’indispensabile (benzina per le auto, carta per le fotocopiatrici, rimborsi degli straordinari), è un’idea che desidero lanciare agli stessi organizzatori del  “NO B Day”, per generare una gara di sensibilizzazione individuale e creare un fondo al quale attingere per le più immediate necessità.  Passare dalle parole e dalla piazza ai fatti, specialmente in termini provocatori, per far capire, in tutti gli angoli del pianeta, che il popolo esiste e agisce.
(Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »