Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Tratta ferroviaria Torino – Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Dichiarazione dell’On. Giorgio Merlo (Pd): Il Sottosegretario ai Trasporti Bartolomeo Giachino ha risposto quest’oggi alla mia Interrogazione relativa ai collegamenti ferroviari Torino-Roma. Nell’Interrogazione, denunciando la scarsa sensibilità dei vertici delle Ferrovie nei confronti della nostra Regione dimostrata con la riduzione dei collegamenti, in particolare quelli notturni, chiedevo al Governo di sapere quali proposte concrete intendesse “mettere in campo per ripristinare collegamenti dignitosi ed utili per i cittadini” che si servono della tratta Torino-Roma.  Il Sottosegretario ha evidenziato come Trenitalia ha avviato un processo di riorganizzazione e razionalizzazione dei servizi di media/lunga percorrenza teso a migliorare nel suo complesso il sistema dell’offerta. Con il collegamento dell’Alta Velocità Torino-Salerno, a partire dal 13 dicembre, il servizio ferroviario diurno tra Torino e Roma verrà riorganizzato con 12 Frecciarossa. Tuttavia, il Sottosegretario ha aggiunto che “nessuna variazione è prevista per i collegamenti notturni e Intercity tra Torino e Roma”.  Dunque, resta il problema dei servizi maggiormente utilizzati dai pendolari, per i quali non si intravvedono rilevanti novità, anche se la nuova alta velocità contribuisce in modo significativo al collegamento Torino-Roma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: