Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 22 dicembre 2009

Roma: Manifestazione e la circolazione nel caos

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Roma 22 dicembre. I lavoratori della Fiat e dell’indotto, che da Termini Imerese, Pomigliano, Cassino, Arese, e dalla Sevel di Adessa sono giunti in Piazza di Monte Citorio mentre a Palazzo Chigi è in corso il confronto fra vertici Fiat ed organizzazioni sindacali, hanno fatto sentire la loro presenza ed hanno messo in ginocchio il traffico della Capitale che già intenso per le festività natalizie è andato letteralmente in tilt costringendo i romani a lunghissime attese sui bus e in auto. Sul fronte del lavoro va registrata una spaccatura tra i confederali Cisl Cgil e Uil e i RdB, Slai Cobas e Sdl Intercategoriale. Questi ultimi non hanno accettato il piano Marchionne e i toni tra le parti restano duri. Dichiara Vittorio Gramillo, dello Slai Cobas di Pomigliano “Quella di Marchionne, che mantiene inalterato il suo piano, è una grave provocazione”. “E’ incredibile che Cgil Cisl Uil accettino di rimanere al tavolo mentre tutta la piazza grida vergogna”. E soggiunge: “RdB, Slai Cobas e Sdl continueranno a mantenere alta la mobilitazione unitaria e già dai prossimi giorni rilanceranno le iniziative per difendere i diritti dei lavoratori Fiat contro gli interessi delle elite imprenditoriali e sindacali”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Natale e Capodanno sul lago d’Orta

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Il Lago d’Orta protagonista a Natale con una serie di in iniziative che animano il territorio. Il Consorzio Cusio Turismo chiude alla grande un 2009 ricco di eventi e di manifestazioni che, in questi dodici mesi, hanno richiamato un folto pubblico di curiosi e di turisti. E mentre fervono i preparativi per i grandi festeggiamenti di fine anno, il cui programma dettagliato verrà svelato nelle prossime ore, a Saronno, nel varesotto, il Lago continua a fare bella mostra di sé grazie alla personale dell’artista ucraina Natali Grunska. L’artista dei vip, madrina d’eccezione del piccolo lago novarese, espone nella moderna e spaziosa hall del nuovissimo Starhotels Grand Milan di Via Varese. Fino al prossimo 29 dicembre, i “Colori Emotivi” del lago incantano la clientela internazionale della prestigiosa struttura alle porte di Milano. 19 quadri di genere informale, ripropongono con abile maestria gli scorci più belli del Lago d’Orta. Saronno è una location strategica per il turismo dei laghi, in particolar modo per la clientela business. E il Consorzio non è nuovo a iniziative promozionali di questo tipo: grazie all’arte di maestri contemporanei del calibro di Natali, nei mesi scorsi il lago era approdato a Roma, Milano e Forte dei Marmi

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: To Be or not to Be

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Roma dal 30 dicembre .09 al 17 gennaio 2010  teatro argentina Via di Torre Argentina, 52 sarà in scena lo spettacolo To Be or not  to Be. di Maria Letizia Compatangelo, dal soggetto di Melchior Lengyel per il film “Vogliamo vivere” di Ernst Lubitsch e la regia di Antonio Calenda, Musiche Pasquale Filastò. Le canzoni sono di Nicola Piovani con Giuseppe Pambieri e Daniela Mazzucato e Umberto Bortolani, Fulvio Falzarano  To be or not to be, comprovato successo della passata stagione teatrale, è una commedia brillante e divertente, ma è anche un testo interessante, che da un lato permette d’innescare il gioco teatrale delle infinite rifrazioni fra realtà e finzione, recita e verità, “essere” e “non essere” come suggerisce il titolo, dall’altro lato accetta la sfida di ritrarre il nazismo attraverso il linguaggio della comicità: una sfida vinta costruendo una satira validissima dell’apparato e della logica hitleriani. Inoltre – al contrario di quanto paventavano ottusamente alcuni critici davanti al film di Lubitsch – senza offendere il ricordo di quel periodo tanto doloroso e buio, To be or not to be lo racconta riconoscendo al teatro il ruolo di una luce che indica la via della salvezza.  Il testo drammaturgico, pur mantenendo una corretta fedeltà al soggetto e dunque al lavoro di Lengyel e Lubitsch, se ne allontana anche, assumendo una propria limpida legittimità teatrale. Merito dell’elaborazione è di Maria Letizia Compatangelo: la sua è una commedia piacevole ed efficace, che pone in luce non solo i lati esilaranti ma anche quelli delicatamente malinconici e surreali della storia». Continua Calenda: «in questo delicato apologo del teatro, il teatro è protagonista. In scena infatti si ricorre agli esponenziali giochi di specchi e ribaltamenti che solo il teatro permette, con le sue convenzioni, con il coinvolgimento e la complicità del pubblico. E con il talento di una compagnia d’interpreti di cui sono molto soddisfatto e che è chiamata al notevole compito di restituire il profilo della vita nella sua bellezza, lasciando però intuire anche l’imperscrutabile che essa cela».  Il 31 dicembre lo spettacolo, della durata di 2 h e 30’, sarà in scena alle ore 20 per consentire al pubblico di trascorrere in modo insolito le ore precedenti la mezzanotte, da festeggiare a casa o altrove

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Sotto il cielo di Roma – Trasteverini”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Roma Sabato 26 e domenica 27 dicembre debutta al Teatro Tor Bella Monaca la nuova commedia musicale che ha per protagonista l’anima di Roma, “Sotto il cielo di Roma – Trasteverini” per la regia e le coreografie di Fabrizio Angelini. Lo spettacolo giungerà il 29 e 30 dicembre al Teatro Quarticciolo.  Trasteverini, nata da un’idea di Andrea Perrozzi, Veruska Armonioso e Gianfranco Vergoni, racconta la Roma di oggi, concreta, che lavora, sogna, fatica, soffre, si arrabatta per andare avanti, crede nell’amicizia, ama la musica e scherza su qualunque cosa. Sul palcoscenico gente comune, reale, che si può incontrare per strada, in una panetteria, in un’officina: Dario, che canta nei ristoranti, o sui marciapiedi, insieme a Enrico, carrozziere indebitato fino al collo; Adriana, che manda avanti il ristorante di famiglia; Gabriella, dal passato torbido; Nina che subisce il fascino di Mirko, un affarista senza scrupoli; Iva e Sara, dalla vista lunga e la parlata sciolta. E Centovoci, un cantastorie che ammiccando ad alcuni artisti romani molto amati dà corpo a una variegata galleria di personaggi: l’impresario arraffone, il burbero oste, l’orgogliosa portiera africana, il commissario meno tonto di quello che sembra. Ciascuno ha un desiderio, tutti hanno dei problemi. Il destino si divertirà a intrecciare le loro esistenze, ingarbugliandone i fili in una complicata matassa.  Tra canzoni, litigi, passeggiate, temporali e chiari di luna, la storia si complicherà, alternando momenti i drammatici a quelli brillanti, fino a una conclusione che aspira a ridefinire il concetto di “lieto fine”, lontano dall’ossessione, purtroppo così attuale e così fasulla, del successo facile, visto come unica possibilità di realizzare se stessi e di essere felici.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Azioni e Contaminazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Vrasi –Maierà (Cosenza) 27 dicembre 2009 ore 19 (fino al 22 gennaio 2010)  Nel solco dell’avanguardia. A cura di Andrea Romoli Barberini  Opere di  Raffaele Iannone, Fulvio Longo, Mimmo Longobardi,  Vincenzo Dino Patroni, Salvatore Pepe, Tarcisio Pingitore.  Associazione Culturale Diamante Arte Contemporanea “Zona Sud” La mostra, che propone opere pittoriche, video e installazioni, si avvale della presenza di artisti, di diverse generazioni, che hanno condotto le rispetive ricerche indagando negli ambiti poetici dell’aniconismo e dell’arte concettuale. Il progetto si vuole proporre come ipotesi di lettura di alcune significative situazioni della contemporaneità sviluppatesi nel Mezzogiorno negli ultimi decenni. L’evento si profila dunque come occasione per unire, pur nelle evidenti diversità di linguaggio, esperienze e ricerche variegate attraverso un cospicuo numero di opere generate da un comune approccio sperimentale.Per la serata inaugurale, cui prenderanno parte autorità locali quali Mimmo Bevacqua, Vice Presidente della Provincia di Cosenza, e Arturo Riccetti, Assessore alla Viabilità della Provincia di Cosenza, sono attese performance musicali e declamazioni poetiche in omaggio all’avanguardia futurista nel centenario della sua fondazione.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo Giacomazzi e Fornaciari

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Venosa (PZ) fino al 27/12/2009 Piazza Orazio Flacco n. 25, Galleria 25 Continuano le mostre in programma alla -Galleria 25- di Venosa (Pz) con una nuova doppia personale, dedicata ai pittori Francesco Giacomazzi e Angelo Dionigi Fornaciari. Anche in questa occasione il vernissage della mostra vedrà la presenza di uno dei due autori, il maestro Angelo Dionigi Fornaciari, con cui verrà organizzato in galleria un -Aperitivo con l’artista-, durante il quale, sorseggiando un buon bicchiere di spumante, si potrà conversare con il protagonista dell’esposizione e scambiare insieme impressioni e opinioni. Questo tipo di iniziativa, che cerca di avvicinare gli artisti ai fruitori dell’arte, vuole diventare una costante e una peculiarità di -Galleria 25-.  Nei dipinti del toscano Fornaciari, si potrà apprezzare l’espressività dei suoi paesaggi, che sono reali, sebbene poco dettagliati, ma al tempo stesso interiori, in quanto proiettati in una dimensione spirituale irrisolta e in continua evoluzione. In essi il colore si mescola e si aggruma, creando un’atmosfera di nebbia e una visione sfuocata che e’ lo specchio di uno stato interiore. L’altro artista in mostra, il ferrarese Francesco Giacomazzi, predilige, come soggetto per i suoi dipinti, la figura femminile, presentata sempre in modo romantico e seducente. Le sue donne esprimono una sensualità sottile e ammiccante, ma mai volgare, e sono immerse in un’atmosfera indefinita e rarefatta, che evoca il sogno e conferisce loro un alone di mistero, nonostante il bianco predominante nelle tele. Ogni quadro e’ costruito e studiato sapientemente, come le pose delle sue protagoniste, grazie all’equilibrio cromatico, all’uso della luce e al gioco dei pieni e dei vuoti, creando un universo di armonia e tranquillità che affascinerà di sicuro i visitatori. (doppia personale)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mappe d’artista

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Calice Ligure (SV) fino al 20/2/2010 via Roma, 61 Museo d’Arte Contemporanea Casa del Console 1959-2009: un anniversario- 50 anni dalla nascita della fondazione D’Ars A cura di Viola Lilith Russi e Valentina Tovaglia  D’ARS compie 50 anni di attività. Mezzo secolo! Veramente un periodo lunghissimo nel quale sono accaduti, per il pianeta Terra, degli eventi veramente epocali. Dall’avvento dell’informatica (il periodico D’ARS, che esce regolarmente dal 1960, al suo esordio veniva composto con i caratteri di piombo), alla conquista dello spazio da parte dell’uomo (l’allunaggio è avvenuto solo 40 anni fa) e alle grandi conquiste della tecnologia sia spaziale che medica. Anche nel campo dell’arte sono state grandissime le innovazioni nel modo di esprimersi per pittori, scultori, musicisti sia esecutori che creatori nel teatro come nella danza.  D’Ars, fondata da Oscar Signorini, uomo illuminato di grande umanità e cultura (1910-1980), ha sempre seguito una linea precisa secondo il pensiero del suo fondatore: fare in modo, con spirito non solo di giudizio ma anche di servizio, che gli artisti possano, con maggiore facilità, farsi conoscere. Questa la mission di D’Ars proseguita da chi ha portato avanti questo ideale che si e’ dimostrato non utopico ma fattivo e utile. La definizione dell’amico Diego Serra -D’Ars navigatore satellitare sulle strade dell’arte 1959-2009- ben si adatta alla sua specificità. La struttura museale appartiene alla Rete dei Musei della Provincia di Savona e della Regione Liguria e si trova a Calice Ligure, paese della valle del torrente Pora. È il luogo dove Oscar Signorini e’ sepolto e nel quale ha avuto un importante ruolo culturale, a partire dai primi anni 70, insieme a Emilio Scanavino ed ai molti altri artisti che hanno impresso con la loro creatività e generosità un segno alla storia di questo magico angolo di Liguria. Con il Patrocinio di: Regione Liguria-Consiglio Regionale Assemblea Legislativa della Liguria; Provincia di Savona; Comune di Calice Ligure; Associazione Calice Ligure-Città degli Artisti. (mappe artista)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giorgio Carmelich: Futuristicherie

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Trieste  fino al 5/4/2010  via Diaz, 27 Civico Museo Revoltella – Galleria d’arte moderna, Trieste Viaggi d’arte fra Trieste, Roma e Praga La celebrazione di Giorgio Carmelich (1907-1929), genio prematuramente scomparso all’età di ventidue anni, si situa a cavallo tra il 2009, anno del centenario del manifesto futurista di Marinetti, e il 2010, anno in cui, il 12 gennaio, si festeggerà il centenario dalla prima e memorabile serata futurista al Politeama Rossetti di Trieste.  L’avventura artistica di Carmelich parte, infatti, dall’iniziale infatuazione per il futurismo, per poi attraversare le suggestioni provenienti dall’avanguardia non solo italiana ma anche europea. Il giovane Carmelich si abbevera febbrilmente ad ogni fonte da cui possa trarre stimoli per la sua produzione artistico-editoriale: legge con avidità tutte le nuove pubblicazioni sull’arte contemporanea, interessandosi specialmente all’avanguardia e alla scenografia russa, frequenta assiduamente cinema e teatri e viaggia da una città all’altra, stringendo numerosi e importanti contatti, tra cui fondamentali, sul versante italiano, sono gli incontri con i futuristi italiani, in primis Enrico Prampolini e Fortunato Depero, che influenzano in maniera netta il suo fare artistico. Successivamente entra in contatto con il mondo dell’avanguardia ceca, attraverso Artuš Černik, direttore della rivista Pásmo di Brno, e Karel Teige, che conosce a Praga nel 1929.  Per contestualizzare l’opera di Carmelich all’interno di un piu’ vasto panorama artistico, saranno esposte inoltre 11 opere di Fortunato Depero e 5 di Enrico Prampolini, suoi maestri spirituali soprattutto per quanto riguarda la scenografia e l’arte del manifesto, e punti di riferimento principali nell’elaborazione di un suo linguaggio futurista, mentre una sezione speciale sarà dedicata ad altri futuristi giuliani, Sofronio Pocarini, Bruno Cossar e Luigi Spazzapan (che lo fu per un periodo brevissimo ma intenso) e ai seguaci del costruttivismo, Avgust Černigoj ed Edvard Stepancic. L’allestimento della mostra, corredato da diversi interventi multimediali. mira a creare un ambiente di forte impatto, che permetta al visitatore di immergersi completamente nel linguaggio delle avanguardie degli anni Venti, in cui Carmelich visse, in un lampo, la sua breve parabola esistenziale ed artistica. (Immagine: Giorgio Carmelich, Balletto, 1924)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Digital+ lancia cinque nuovi canali

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Lussemburgo SES ASTRA, una società di SES (Euronext di Parigi e Luxembourg Stock Exchange: SESG), annuncia il lancio di cinque nuovi canali HD ASTRA da parte di Digital+, l’operatore spagnolo che offre servizi televisivi a pagamento. Con l’aggiunta di questi ultimi canali, SES ASTRA trasmette ora più di 100 canali in HD attraverso il suo sistema satellitare. Pertanto, l’operatore satellitare è ancora una volta la piattaforma HD più importante in Europa, in grado di ospitare i contenuti dei maggiori broadcaster.  I nuovi canali HD lanciati da Digital+ includono: Accion HD, Eurosport HD, Fox HD, National Geographic HD e MTVN HD, e vengono trasmessi dalla posizione orbitale di SES ASTRA a 19.2° Est. Con questi nuovi canali, Digital+ trasmette un totale di 10 canali in HD su ASTRA.  I broadcaster, che ospitano contenuto HD trasmesso attraverso le posizioni orbitali di ASTRA, sono i maggiori operatori di pay-TV europei e le più importanti emittenti pubbliche e commerciali come Sky e la BBC nel Regno Unito; Sky Deutschland, RTL e Vox in Germania; Canal+, CanalSat, TNTSAT e Orange in Francia; Digital+ in Spagna; Viasat in Danimarca, Svezia, Norvegia e Finlandia; Canal Digitaal in Olanda; TV Vlaanderen in Belgio; Skylink e CS Link nelle Repubbliche Ceca e Slovacca; arte in Germania e Francia; ORF in Austria; e TVP in Polonia.
SES ASTRA è il sistema satellitare Direct-to-Home (DTH) leader in Europa. La flotta di satelliti attualmente comprende 13 satelliti ASTRA e due satelliti SIRIUS. Il sistema di satelliti nella sua globalità offre servizi a più di 122 milioni di case via DTH e via cavo, e trasmette più di 2.500 canali televisivi e radiofonici analogici e digitali. Inoltre, SES ASTRA offre servizi multimedia via satellite, connessione Internet e servizi di telecomunicazione a grandi aziende ed enti governativi. Con più di 100 canali in alta definizione (HD) oggi disponibili via satellite, ASTRA  e SIRIUS rappresentano la più importante piattaforma di broadcasting HDTV in Europa. Le posizioni orbitali di ASTRA e SIRIUS sono 19.2° Est, 28.2° Est, 23.5° Est, 5° Est e 31.5° Est. SES ASTRA è un’azienda di SES (Euronext di Parigi e Luxembourg Stock Exchange: SESG). SES è proprietaria al 100% di SES ASTRA e SES WORLD SKIES, al 90% di SES SIRIUS in Europa, ed ha anche partecipazioni in Ciel in Canada e QuetzSat in Messico. SES offre soluzioni innovative per la comunicazione satellitare attraverso una flotta di 41 satelliti in 26 posizioni orbitali in tutto il globo. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito: http://www.ses-astra.com

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cure per il tumore al seno

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Roche ha annunciato nuovi dati di follow-up a lungo termine di due studi pivotal su larga scala che hanno valutato l’utilizzo di trastuzumab in adiuvante per il trattamento del tumore al seno HER2 positivo in fase iniziale, presentati al San Antonio Breast Cancer Symposium (SABCS).  Entrambi gli studi – l’N9831 condotto dal North Central Cancer Treatment Group (NCCTG), e il BCIRG006 effettuato dal Breast Cancer International Research Group – hanno dimostrato che trastuzumab ha ridotto di circa un terzo il rischio di recidiva del tumore in donne con carcinoma mammario HER2 positivo in fase precoce, rispetto alle pazienti che hanno ricevuto la sola chemioterapia. Entrambi gli studi hanno inoltre dimostrato la sopravvivenza libera da malattia a 5 anni in almeno l’80 per cento delle donne che hanno ricevuto trastuzumab per un anno.  I trial hanno anche confermato il profilo favorevole di sicurezza cardiaca di trastuzumab con il follow-up a lungo termine. Inoltre, entrambi gli studi hanno dato risposta alle domande della comunità medica circa la migliore modalità di somministrazione del farmaco.
Il BCIRG006 è uno studio indipendente randomizzato di Fase III mirato a valutare l’uso di due trattamenti chemioterapici (docetaxel e carboplatino) associati con trastuzumab successivamente al trattamento adiuvante iniziale con chemioterapia a base di doxorubicina e ciclofosfamide per la cura del carcinoma mammario HER2 positivo in fase precoce. Lo studio è stato condotto dal Breast Cancer International Research Group (BCIRG).  L’endpoint primario dello studio era la sopravvivenza libera da malattia, mentre quelli secondari erano la sopravvivenza globale, la tossicità e i marker patologici e molecolari predittivi dell’efficacia.  Lo studio ha dimostrato che trastuzumab somministrato in associazione con un regime a base di antracicline riduce il rischio di recidiva del 36 per cento nelle donne trattate per un anno con trastuzumab rispetto a quelle trattate con la sola chemioterapia, mentre il rischio di decesso è stato ridotto del 37 per cento. I risultati dello studio hanno dimostrato anche che trastuzumab somministrato in associazione con regimi liberi da antracicline ha ridotto il rischio di recidiva del 25 per cento nelle donne trattate per un anno con trastuzumab rispetto a quelle trattate con la sola chemioterapia, mentre il rischio di decesso è stato ridotto del 23 per cento. In entrambi i casi, i risultati erano statisticamente significativi.
Il carcinoma mammario è il tumore femminile più diffuso al mondo. Ogni anno vengono diagnosticati oltre un milione di nuovi casi e quasi 400.000 persone perdono la vita a causa di questa malattia. La caratteristica del carcinoma mammario HER2 positivo è la presenza di maggiori quantità  di proteina HER2 sulla superficie delle cellule tumorali. Questo fenomeno è noto come positività HER2 e colpisce circa il 20-25 per cento delle donne affette da carcinoma mammario.
Trastuzumab è un anticorpo monoclonale umanizzato, creato per identificare e bloccare l’attività di HER2, una proteina prodotta da un gene specifico a potenziale cancerogeno. Il meccanismo di azione di trastuzumab è unico in quanto attiva il sistema immunitario e inibisce i recettori HER2 per combattere il tumore. Si è dimostrato efficace nel trattamento del carcinoma mammario HER2 positivo, sia nello stadio iniziale che in quello avanzato (metastatico). L’uso di trastuzumab è stato approvato anche in associazione con un inibitore dell’aromatasi per il trattamento delle pazienti in post-menopausa con carcinoma mammario metastatico co-positivo al recettore HER2 e al recettore ormonale. Nello stadio iniziale della malattia (adiuvante), trastuzumab è approvato per l’uso dopo il trattamento chemioterapico standard (adiuvante).   Trastuzumab viene commercializzato negli Stati Uniti da Genentech, in Giappone da Chugai e a livello internazionale da Roche. Dal 1998, trastuzumab è stato utilizzato per curare quasi 600.000 donne affette da carcinoma mammario HER2 positivo in tutto il mondo.
Roche Con sede centrale a Basilea, Svizzera, Roche è uno dei principali gruppi al mondo leader nell’area salute ed opera nei settori farmaceutico e diagnostico, con un forte orientamento alla ricerca. Roche è la più grande azienda di biotecnologie al mondo, con farmaci innovativi nelle aree oncologia, virologia, malattie infiammatorie, metabolismo e sistema nervoso centrale. È leader mondiale nella diagnostica in vitro, nella diagnostica istologica del cancro ed è all’avanguardia nella gestione del diabete. Fornire farmaci e strumenti diagnostici che permettano miglioramenti tangibili della salute, della qualità di vita e della sopravvivenza dei pazienti è la strategia di Roche nella Medicina Personalizzata. Roche conta oltre 80.000 dipendenti nel mondo e nel 2008 ha investito quasi 9 miliardi di franchi svizzeri in ricerca e sviluppo registrando un fatturato di 45,6 miliardi di franchi svizzeri. Roche è proprietaria di Genentech, negli Stati Uniti e ha interessi di maggioranza in Chugai Pharmaceutical, Giappone. http://www.roche.com

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cristina Mussinelli eletta nel Idpf

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

E’ una donna, in nome degli editori italiani, l’unica europea eletta nel board dell’International digital publishing forum (IDPF), il più importante Osservatorio internazionale su eBook ed editoria digitale.
Cristina Mussinelli, consulente per l’editoria digitale dell’Associazione Italiana Editori (AIE), è stata eletta, in nome di AIE, come unico membro europeo della più importante associazione internazionale dell’editoria digitale, responsabile tra l’altro dello sviluppo dello standard ePub, il formato più in crescita degli eBook. Un riconoscimento per tutti gli editori italiani che sull’eBook e sugli standard ad esso legati hanno aperto il dibattito e il confronto già da mesi, a partire dai lavori della Giornata dedicata a Innovazione ed Editoria Editech (in programma a giugno – http://www.editech.info) e successivamente alla Fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri più liberi con l’allestimento di un corner eBook. Un lavoro ancora lungo se si considera che il mercato degli eBook comincia a muovere i primi passi negli Stati Uniti, dove vale oggi l’1,5% delle vendite nei canali trade. In Italia è a uno stadio ancora embrionale: insieme all’audiobook vale oggi, in base alle stime dell’Ufficio studi dell’AIE, lo 0,04%, in crescita, del mercato complessivo del libro. L’offerta si sta ampliando e comincia a coprire diversi settori (da dizionari a libri di cucina, da favole per bambini alla narrativa sino ai testi professionali) ma sarà il 2010 l’anno test in cui si verificherà l’esito degli sforzi e degli investimenti fatti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: il rifiuto dei radicali al Pd

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino membro della giunta di Radicali Italiani. “Ringrazio il segretario del Pd Lazio Alessandro Mazzoli per l’invito alla riunione di coalizione convocata per oggi alle 15.30, ma noi radicali non ci saremo. Anche venerdì ho voluto sottolineare come da parte dei “democratici”, almeno per ora, non si noti nessuna volontà di un grande accordo politico con la Lista Bonino Pannella. Da quanto si legge è facile evincere che la strategia attuale del Pd Lazio è fondata sulle algebriche alchimie da sondaggi, mentre a noi interessa la politica e le soluzioni da contrapporre allo sfascio sociale del nostro Paese e della nostra Regione. In queste ore stiamo lavorando per costruire una alleanza con i Verdi e con le forze laiche e riformatrici. Continueremo su questa strada per tentare un’alternativa fondata sul rispetto dello Stato di diritto. Ci apprestiamo ad iniziare una battaglia dura e nonviolenta per conquistare spazi di democrazia che favoriscano il vivere civico delle persone. Per noi le elezioni sono una delle tante occasione di lotta contro la partitocrazia, il dibattito incentrato sulla loro “realpolitik” non ci interessa.”

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mobilità, trasporti e tutele

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

I viaggiatori che utilizzano il treno per i loro spostamenti all’interno dell’Unione europea sono oggi più tutelati: è, infatti, entrato in vigore, il 3 dicembre, il Regolamento CE 1371/2007 che stabilisce i diritti fondamentali delle persone che viaggiano e impone una serie di obblighi alle società ferroviarie. Le persone disabili o con mobilità ridotta devono vedersi garantire il loro diritto al trasporto, perciò le imprese ferroviarie e i gestori delle stazioni devono predisporre un’adeguata assistenza e un accesso non discriminatorio ai treni; viene rafforzato il diritto dei passeggeri a ottenere un risarcimento quando i loro bagagli vengono smarriti o danneggiati, o nel caso in cui il loro viaggio venga cancellato o subisca un ritardo  Il risarcimento minimo ammonta al 25 per cento del prezzo del biglietto per ritardi da una a due ore e al 50 per cento del prezzo del biglietto per ritardi superiori alle due ore. i passeggeri delle ferrovie devono essere informati in maniera esauriente prima e durante il loro viaggio, ad esempio in merito ad eventuali ritardi * deve essere reso più agevole l’acquisto dei biglietti ferroviari. le società ferroviarie e i gestori delle stazioni devono garantire la sicurezza personale dei passeggeri nelle stazioni ferroviarie e sui treni * gli Stati membri devono garantire ai passeggeri la possibilità di presentare una denuncia ad un organo indipendente, quando questi ultimi ritengano che i loro diritti non siano stati correttamente applicati * Imprese ferroviarie, gestori delle stazioni e tour operator devono informare i passeggeri in merito ai diritti e agli obblighi previsti dal Regolamento. (fonte: J Buon Giorno Impresa)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Bilancio energetico nazionale 2008”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Emerge che, in Italia, l’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili ha registrato un significativo incremento del 18 per cento rispetto al 2007. Il Bilancio Energetico spiega che lo scorso anno i consumi energetici nazionali primari sono stati pari a 191 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (tep) con una contrazione dell’1,2 % rispetto all’anno precedente, segno evidente della crisi economica internazionale. L’analisi dei consumi finali per settore mostra nel 2008 un calo del 5,4 per cento rispetto al 2007 per l’industria (-8,7 per cento per quanto riguarda i combustibili solidi, -8,1 per cento per il gas, -3,2 per cento per l’energia elettrica); un calo del 2,7 per cento per il settore dei trasporti che alla contrazione dei consumi di petrolio del 4,3 per cento vede una crescita molto sostenuta di fonti pulite (+347,3 i biocarburanti rinnovabili, +13,6 per cento il gas e +4,1 per cento l’energia elettrica). I consumi per uso civile, influenzati dal clima più freddo del 2008 rispetto al 2007, sono invece cresciuti del 4,8 per cento per effetto dell’incremento dei consumi di gas (+7 per cento) di quelli di fonti rinnovabili (essenzialmente legna e pellets +4,2 per cento) e di energia elettrica (+2,6 per cento) che compensano la riduzione dei consumi di combustibili solidi (-28,6 per cento) e la sostanziale invarianza del petrolio (+0,3 per cento). (fonte: J Buon Giorno Impresa)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Telecomunicazioni: Conciliazioni extragiudiziali

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

E’ stata pubblicata una nuova scheda pratica dell’Aduc sulle conciliazioni extragiudiziali in materia di telecomunicazioni. Redatta da Domenico Murrone, responsabile Aduc-Tlc, la scheda “Conciliazione obbligatoria fa il punto della situazione con gli ultimi aggiornamenti che hanno ampliato i servizi di questo istituto. I contenziosi coi gestori telefonici e pay tv non accennano a diminuire, ma aumentano i luoghi deputati a definire le controversie, prima di approdare davanti a tribunali o giudici di pace. A cominciare dai Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) che, su delega dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, possono prima tentare una conciliazione, e successivamente decidere se ha ragione il gestore (Telecom Italia, Vodafone-Tele2, Mediaset Premium, Sky, ecc.) o l’utente (residenziale o business). Non in tutte le regioni, però, si hanno le medesime possibilità. In alcune il ruolo del Corecom è nullo (Sicilia e Sardegna), in altre e’ possibile effettuare solo la conciliazione, in altre e’ possibile effettuare il tentativo di conciliazione e definire la controversia (gia’ attivi quelli di Puglia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna). La situazione e’ in divenire, anche perche’ molti Corecom hanno ricevuto nuove deleghe solo da pochi giorni e si stanno attrezzando per le nuove funzioni. Fa il punto della situazione la scheda pratica curata da Domenico Murrone, responsabile Aduc Telecomunicazioni, titolata: La scheda si trova a questo indirizzo: http://sosonline.aduc.it/ scheda/conciliazione+ obbligatoria+ davanti+al+corecom_15317.php

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La disoccupazione assilla gli europei

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

I primi risultati dell’ultima indagine Eurobarometro rivelano che per gli europei il problema principale per il loro paese è la disoccupazione, mentre le preoccupazioni circa la situazione economica sono leggermente diminuite. Ora che il G20 e l’FMI hanno impresso un maggior slancio al risanamento economico, i cittadini ritengono che i governi nazionali e l’Unione europea occupino la posizione migliore per agire contro gli effetti della crisi. La maggior parte degli europei (54 per cento, -7 punti rispetto a maggio-giugno 2009) ritengono che il peggio debba ancora venire per quanto riguarda l’impatto della crisi sul lavoro, mentre il 38 per cento considera che essa abbia già raggiunto il suo apice. Questa percentuale corrisponde ad un aumento del 10% rispetto all’indagine precedente A La stessa tendenza positiva, rispetto a quella della primavera 2009, si può osservare riguardo alle aspettative in materia di situazione economica nell’UE, nel corso dei prossimi 12 mesi. Il 30 per cento (+6) degli europei è del parere che i prossimi dodici mesi saranno migliori, il 38 per cento considera che la situazione rimarrà immutata (-) e il 21 per cento (-7) si aspetta un peggioramento. L’11 per cento (+1) dei cittadini non si pronuncia. (fonte: J Buon Giorno Impresa)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

From Fundamental Rights Agency

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

The Management Board of the European Union Agency for Fundamental Rights (FRA) held elections at their 8th Meeting that took place in Vienna. The Management Board elected Ilze Brands Kehris (Latvia) as its new Chairperson and re-elected Hannes Tretter (Austria) as Vice-Chairperson. The two new Executive Board members elected at the meeting are Marie Staunton (UK) and Linos-Alexander Sicilianos (Greece). The FRA’s Management Board is composed of one independent person appointed by each Member State, one independent person appointed by the Council of Europe and two representatives of the European Commission. The Executive Board comprises the Chairperson and the Vice-Chairperson of the Management Board, two other members of the Management Board elected by the Management Board and one of the representatives of the European Commission. The person appointed by the Council of Europe may participate in the meetings of the Executive Board. The newly elected Chairperson, Vice-Chairperson and Executive Board Members will take up their duties mid-January 2010.
The FRA was established through Council Regulation (EC) No 168/2007 of 15 February 2007. It is an independent body of the EU based in Vienna. The FRA provides assistance and expertise on fundamental rights matters to the EU and its Member States, when they are implementing Community law. For more information visit http://fra.europa.eu/
The new Chairperson, Ms Ilze Brands Kehris is director of the Latvian Centre for Human Rights. She has participated in numerous research projects, the main areas of her research being minority rights, citizenship, anti-discrimination and fundamental freedoms. Ilze Brands Kehris was Vice-Chairperson of the Management Board of the European Union Monitoring Centre on Racism and Xenophobia (EUMC, the FRA’s predecessor) from 2004-2007, and was a member of the Executive Board of the FRA before being elected the new Chairperson of the Management Board. The Vice-Chairperson, Mr Hannes Tretter, is the Management Board member from Austria. He is Professor for Fundamental and Human Rights law at the University of Vienna and Director of the “Ludwig Boltzmann Institut für Menschenrechte” (Ludwig Boltzmann Institute for Human Rights). Mr Tretter is an expert on EU, Council of Europe and OSCE Human Rights protection.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migrants and refugees in Italy

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

The Central Committee of the Conference of European Churches (CEC), meeting in Geneva approved statements on the situation of migrants and refugees in Italy, and on the outcomes of the UN climate meeting in Copenhagen. The statement “Concern for migrants and refugees in Italy” expresses the churches’ worry about “serious violations of human rights and discrimination against migrants, refugees and asylum seekers in various countries in Europe, and particularly in Italy”. “Churches in Europe request the European Union Council, European Commission and European Parliament to conduct suitable missions in Italy and to acquire any information and documentation that may be useful for the purpose of investigating the respect or violation of fundamental human rights guaranteed by Community law and by the international Conventions that Italy has ratified” and “to demand that Italy produce and explain the nature and contents of the agreements stipulated with Libya in the field of the control of irregular migrations by sea, in order to check whether they comply with Community and international law”. In responding to the outcomes of Copenhagen the Central Committee of the CEC “calls upon developed nations to recognise their historic responsibility in the continuing climate change and to act. We call upon European countries and in particular upon the EU to step up their efforts in driving the way forward to a satisfactory conclusion of the negotiation process”. It also invites “CEC member churches, church communities at the grassroots level and individual Christians to continue their efforts which are already visible in many places in Europe in reducing our ecological footprint, limiting energy consumption and  in our efforts for climate justice. God’s creation needs to protected, cultivated and sustained for future generations. In following this aim the CEC is commited to intensify its work in this area”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I poliziotti scrivono: Caro Babbo Natale

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

“Sono Co.I.S.P., ti ricordi di me? Lo scorso anno ti scrivevo un po’ confuso e arrabbiato per come il  Governo aveva deciso di intervenire sui problemi del Comparto Sicurezza, a distanza di un anno,  sono tanto deluso e triste.  Tu tieni tanto a tutti i bimbi del mondo e non lasci mai una promessa senza compimento, per  questo tutti si fidano di te! A noi poliziotti invece, il Governo, che dovrebbe prontamente  provvedere alle nostre esigenze, ha fatto tante promesse ma, non ne ha mantenuta neanche una! Dai giornali e dalla televisione sentiamo sempre le persone che si occupano di noi, annunciare che  presto qualcosa si farà e che saremo dotati di mezzi e risorse adeguate alle necessità del nostro  lavoro, ma, questo domani non arriva mai. Il Governo vorrebbe darci coraggio ma così facendo ogni  giorno che passa, aumenta l’offesa alla nostra dignità. Quello che non riusciamo proprio a capire è perché oltre a non rispettare le promesse, ci tolga anche  ciò che abbiamo; quando a Te un bimbo chiede un dono, Tu cerchi di accontentarlo e non gli porti  via le cose che già possiede….e invece sai a noi cosa succede? Abbiamo chiesto benzina per le auto di  servizio e ci hanno tolto anche quelle! Noi poliziotti non siamo stati cattivi, svolgiamo ogni giorno con amore il nostro lavoro, correndo  tanti rischi, facendo preoccupare le nostre famiglie ma certi e felici che anche il nostro operato potrà  rendere migliore il Paese. Incontriamo imprevisti e crudelta’ e continuiamo a ingegnarci per  vincerle… ci sembra di essere meritevoli, Tu sicuramente ci premieresti perché sei buono e giusto.  Eppure, ci sentiamo puniti da chi dovrebbe tutelarci e instancabilmente tuteliamo: ci tagliano gli  stipendi, ci mandano in giro con macchine fatiscenti, divise logore, armi non più efficienti e senza le  protezioni adeguate; ci tolgono i soldi per la formazione e l’addestramento e quando dicono di  volerci ricompensare per l’abnegazione quotidiana, ci offrono 13 centesimi di specificità!  Pensa, ci hanno chiamato anche “PANZONI” Caro Babbo Natale: puoi insegnare a chi governa quale responsabilità, c’è dietro ad una promessa? Siamo tanto preoccupati Babbo, perché noi poliziotti in servizio ci stiamo facendo vecchi e senza  investimenti e con i tagli all’organico, non ci potrà mai essere un ricambio ma solo una pericolosa  carenza. Già ora siamo troppo pochi, come faremo a garantire la Sicurezza? Come potremo vivere tutti sicuri?  Come potresti Tu, essere sicuro di compiere la tua missione senza la squadra di folletti che lavora per  te?  Il mio secondo desiderio è: puoi far comprendere al Governo che quello che chiediamo non è un  nostro capriccio ma una reale emergenza che dovrebbe preoccupare Esso ancor prima di noi?!  Caro Babbo Natale ci sentiamo sempre più abbandonati, Tu intervieni a proteggere tutti i bimbi…. Il mio terzo desiderio è: Puoi insegnare al Governo a difenderci? Grazie …..perché so che anche quest’anno sarai l’Unico che veramente ci ascolterà e come Te io  non mi stancherò mai di prodigarmi nel fare del bene e per offrire a chi si fiderà di me.. il mio aiuto.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La morte di un detenuto

Posted by fidest press agency su martedì, 22 dicembre 2009

Dichiarazione di Rita Bernardini, deputato radicale eletto nelle liste del PD, membro della Commissione Giustizia della Camera In seguito alla pubblicazione apparsa sul quotidiano “La Città di Teramo e Provincia” dell’articolo intitolato “Il detenuto si massacra quando sta da solo, non davanti agli altri”, nel quale si dava conto della registrazione di un dialogo tra il Comandante di reparto e un agente di polizia penitenziaria nel corso della quale il primo invitava il collega a massacrare i detenuti non in sezione, davanti agli altri, ma sotto, ossia lontano da occhi indiscreti, presentai una interrogazione parlamentare chiedendo al Ministro della Giustizia, tra le altre cose, di promuovere un’indagine nell’istituto di pena teramano al fine di verificare le responsabilità in ordine al singolo pestaggio poi oggetto del colloquio registrato e, soprattutto, di accertare se le brutalità dei maltrattamenti e delle percosse fossero, più che il semplice frutto di un episodio isolato, una vera e propria prassi usata dalla Polizia Penitenziaria all’interno del carcere di Castrogno. Quella mia interrogazione è ancora in attesa di una risposta da parte del titolare del dicastero di Via Arenula, nel frattempo apprendo dalle agenzie di stampa che nello stesso carcere abruzzese è deceduto, qualche giorno fa, il detenuto nigeriano, U.E., di 23 anni, che era stato testimone negli accertamenti relativi al presunto pestaggio che ha poi portato alla sospensione del comandante di reparto. Nonostante i medici del nosocomio teramano abbiano subito dichiarato che la morte del detenuto è stata provocata da “cause naturali”, ritengo sia doveroso che il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria apra immediatamente una indagine amministrativa interna al fine di fare completa chiarezza sulla vicenda fugando così ogni sospetto. Per questi motivi ho deciso di presentare una interrogazione al Ministro Alfano anche con riferimento alla morte del testimone del presunto pestaggio, augurandomi che tanto questo, quanto il primo atto di sindacato ispettivo, possa ricevere presto una risposta ampia, esaustiva e non di mera circostanza.  Indipendentemente da quelle che saranno le conclusioni alle quali giungerà l’inchiesta della magistratura, infatti, mi sembra urgente e necessario chiedere che le istituzioni politiche facciano subito piena luce su quanto sta avvenendo all’interno del carcere di Castrogno. Peraltro nella visita ispettiva che ho condotto nell’istituto di pena abruzzese ho potuto personalmente riscontrare una situazione di elevato sovraffollamento, alla quale si accompagna un numero di agenti di polizia penitenziaria e di educatori sottodimensionato rispetto alle esigenze della popolazione carceraria, nonché un problema di attività tratta mentale non adeguata e di carente assistenza sanitaria, psicologica e psichiatrica. Tutti problemi da me prontamente segnalati al Ministro della Giustizia in una apposita interrogazione parlamentare che evidentemente il segretario generale del Sinappe, Giampiero Cordoni, non deve neanche aver letto, visto che mi accusa di essermi semplicemente lamentata del freddo nelle celle. Prima di rilasciare dichiarazioni di questo tipo i rappresentanti del Sinappe farebbero meglio a documentarsi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »