Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Letterina a Silvio per l’anno nuovo

Posted by fidest press agency su sabato, 26 dicembre 2009

Caro Presidente, siamo alla vigilia di un nuovo anno e non vorremmo portarci dietro i problemi che ci hanno assillato in questi mesi. Vorrei che la politica usasse un linguaggio nuovo per restituire, se non altro, a tutti noi il vero significato della vita, le risposte sull’occupazione che ha fatto della precarietà il nostro tormentone, la salute che continua ad essere insidiata dalle pandemie ricorrenti, il sorriso ai nostri pensionati sempre alle prese con le loro magre rendite, ai giovani che continuano a guardare con sospetto la scuola che vorrebbero non solo maestra di cultura ma anche di vita, al bene casa che per il caro fitto sta diventando sempre più una chimera, alla giustizia che non ripaga il rispetto che tutti noi le dobbiamo, all’accoglienza per il diverso, alla considerazione per le culture altrui e per la ricerca di una pace mondiale che è anche la pace per le nostre case e per le nostre famiglie. Tutto questo non può essere solo l’opera di un uomo, per quanto illuminato dalla saggezza e dal carisma, ma corale. Sta, semmai, all’uomo crearne i presupposti, stimolare gli esitanti, incoraggiare i dubbiosi. Sta all’uomo farsi artefice di serenità e di concordia. Nei momenti in cui diventa aspra la lotta politica, il disagio sociale, il contrasto generazionale, noi dobbiamo mostrare tutta la nostra forza nello stimolare quanto di bene e di buono sta in noi per superare i nostri egoismi, i nostri interessi partigiani, la nostra voglia di emergere a scapito degli altri. Caro Presidente sappiamo bene, lei ed io, che per dare contenuto a queste speranze per un futuro migliore non servono le parole se non come stimolo all’azione, e per dare un senso ai fatti. Ma solo i fatti possono diventare la vera chiave di lettura per un futuro che già è tra noi e che ci attende al varco per un messaggio di certezze e non solo di attese. Faccia in modo, la prego, di restituire ai valori la loro dignità. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: