Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

La formazione a distanza

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2010

Più volte la nostra attenzione è richiamata dalla pratica di e-learning e dalle tecniche che l’accompagnano. Un po’ tutti sembrano interessati a questa metodica di apprendimento e non vorremmo che fosse solo una “moda”. Prima di tutto occorre distinguere due momenti dell’e-learning. Esso si riferiscono, da una parte,ai neo assunti o al personale da riqualificare e, dall’altra, in ambito didattico riferito alle iniziative di professori e studenti. Nel primo caso i risultati sono significativi mentre nel secondo si avvertono aspetti contraddittori anche perché poco si è concretizzato per sanare i mali endemici della scuola italiana. Incominciamo con il dire che le imprese italiane spendono ogni anno in formazione “tradizionale” non meno di 4,6 miliardi di euro. Da questa cifra il peso delle tecnologie on line è di un terzo di tale ammontare anche se il suo livello di crescita previsionale si aggira sul 6% per anno. Per Gianni Ruffiano, direttore del Learning Services di Ibm occorre capire cosa si vuol dare e chi si dà questa forma di apprendimento. Se intendiamo operare con successo è necessario concepire un metodo d’integrazione con lo studio tradizionale in aula. Si deve, in pratica, prevedere la presenza di un tutor online che attraverso chat e webcam in viva voce sia disponibile per l’assistenza personale. Nello stesso tempo occorre riservare la massima attenzione ai contenuti e all’insegnamento mirato per favorire l’interesse dei discenti e portarli a concreti risultati qualitativi. L’ultimo dei metodi di e-learning adottati è il by doing cioè imparare strada facendo. Il sistema è progettato dall’americana Skill soft ed è proposto in Italia da Individual training. Occorre quindi che chi sceglie una forma di apprendimento non tradizionale sappia valutare con attenzione gli aspetti più qualificanti del sistema e sappia farne un uso adeguato per raggiungere gli obiettivi che si prefigge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: