Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Regione Lazio e le donne governatore

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 gennaio 2010

Oggi le candidature di segno opposto alla regione Lazio sono al femminile: I radicali hanno messo in campo Emma Bonino e in questo modo hanno spiazzato il Pd che alla fine ha ammesso che possono anche votarla, salvo colpi di mano dell’ultima ora. Il Pdl ha giocato sul carisma e la popolarità di Renata Polverini, una sindacalista di destra che sa il fatto suo e che non è sgradita ad un certo ambiente cattolico e di centro tanto che il segretario dell’Udc Cesa si è affrettato a darle il sostegno del suo partito. Sulla carta la Polverini è vincente di molte lunghezze, se stiamo ai primi sondaggi d’opinione, ma anche a quanto si dice in giro tra la gente. La Bonino, per certuni, è troppo “radicale” in quanto ha da sempre sposato la causa laica e non è certo accettata di buon grado negli ambienti cattolici e che possono contare di un ampio consenso elettorale in specie ora che il Santo Padre non nasconde le sue simpatie per il premier Berlusconi e di riflesso per il suo partito. Sul piano strettamente personale non abbiamo nascosto il nostro interesse per la Polverini e annotate anche le dichiarazioni degli stessi esponenti radicali in suo favore all’indomani dell’annuncio della candidatura della sindacalista. Tanto che lanciammo una proposta: perché non superiamo gli attuali sbarramenti partitici e mettiamo in piedi una coalizione trasversale agli stessi movimenti politici per dare un segnale forte a chi attraverso i partiti alimenta la contrapposizione? Il suggerimento è, ovviamente, caduto nel vuoto. Nella politica italiana prevale il gioco delle tensioni, la reale o fittizia opposizione ritenuti persino essenziali per risvegliare l’attenzione degli elettori. Dovremo, quindi, metterci di buon grado alla finestra per lo spettacolo pirotecnico di due donne al tempo stesso così simili e così diverse. Tutte e due molto battagliere, tutte e due con una grande esperienza, sia pure a livelli politici diversi, tutte e due con un background politico ben radicato ma di diverso segno e intendono rimarcarlo sino in fondo. Chi si pone loro di traverso rischia di ritrovarsi tra l’incudine e il martello e di farsi molto male. (A.R.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: