Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Reddito e potere acquisto famiglie

Posted by fidest press agency su martedì, 12 gennaio 2010

L’Istat ha stimato una perdita del potere d’acquisto delle famiglie pari a -1,6% su base annua. Per recuperare questa perdita lo strumento prioritario è la riduzione delle tasse. Nessuna delle proposte lette ha di per sé un’azione efficace di contrasto all’evasione fiscale che resta il problema numero uno nel nostro Paese condizionando pesantemente qualsiasi manovra di riduzione del carico fiscale. L’idea della Carta al contrario può coniugare una doppia finalità: ricostruire il potere d’acquisto e allo stesso tempo fungere da deterrente contro l’evasione fiscale che riguarda in particolare i lavoratori autonomi a partita Iva. Una proposta efficace potrebbe essere quella dell’emissione di una Carta del valore di  500 euro a famiglia da utilizzare esclusivamente per i pagamenti dei servizi forniti dalle partite Iva e quindi per visite specialistiche (oculista, dentista, ecc.), per la riparazione dell’auto (meccanico, carrozziere, ecc.) o della casa (idraulico, elettricista, ecc.). Essendo pagamenti tracciati l’obbligo della dichiarazione sul reddito è automatico. Così facendo si farebbe emergere una parte considerevole di lavoro professionale “nero”. In altre parole se lo Stato per l’emissione di tale Carta spende 5 miliardi di euro, ne potrebbe recuperare circa la metà attraverso le dichiarazioni dei redditi professionali aggiuntivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: