Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Film Middle East Now

Posted by fidest press agency su sabato, 30 gennaio 2010

Firenze dal 3 al 7 febbraio (cinema Odeon e auditorium Stensen) prima edizione del festival italiano dedicato ai paesi mediorientali Focus speciale sull’Iran contemporaneo tra film, registi e la mostra del fotorepoter Paolo Woods L’evento è organizzato dall’associazione culturale Map of Creation con la direzione artistica di Lisa Chiari e Roberto Ruta, in stretta collaborazione con la Fondazione Stensen e con il supporto e il patrocinio del Comune di Firenze – Assessorato alla Cultura e del Quartiere 1, Mediateca Regionale Toscana Film Commission, Consiglio Regionale e Associazione degli studenti iraniani di Firenze. Tra gli eventi collaterali la mostra del fotoreporter di fama internazionale Paolo Woods, Camminami Sugli Occhi,  la prima personale a Firenze presso la Fondazione Studio Marangoni in via San Zanobi 32r (dal 4 febbraio al 14 marzo), 17 foto che raccontano l’Iran di oggi attraverso i suoi viaggi nel paese mediorientale, l’ultimo dei quali nell’estate 2009. Due le presentazioni di libri: ‘Iran: la rivoluzione online. L’onda verde che travolge il paese degli ayatollah’ (Cult Editore) del giornalista iraniano Ahmad Rafat (3 febbraio, ore 18, Libreria Edison) e ‘Il turbante e la corona. Iran, trent’anni dopo’ (Tropea editore) dell’inviato speciale de Il Sole24Ore Alberto Negri (6 febbraio, ore 16, auditorium Stensen).  Domenica 7 febbraio sul Festival calerà il sipario con l’anteprima Italiana de I Gatti Persiani – in uscita prossimamente per Bim distribuzione – del regista indipendente Iraniano Bahman Ghobadi (presente al Festival), vincitore del Premio speciale “Un Certain Regard” al festival di Cannes 2009.  Il film, scritto insieme alla giornalista irano-americana Roxane Saberi, arrestata recentemente in Iran, è il ritratto di una giovane band rock underground che cerca di trovare il suo spazio all’interno dell’Iran, nonostante le proibizioni del regime. Gli ospiti che hanno confermato la presenza a Firenze sono i registi Bahman Ghobadi, Asghar Faradhi, Babak Jalali, Petr Lom, Simon El Habre, Irith Neidhart e la giornalista Roxane Saberi, arrestata lo scorso maggio a Teheran. Presenti anche i giornalisti Alberto Negri e Rafat Ahman.
Film Middle East Now è una rassegna internazionale pensata per dare visibilità a film che normalmente non trovano una distribuzione nel circuito cinematografico italiano, ma che raccontano con grande forza e immediatezza il Medio Oriente oggi. I film parlano di politica, di diritti umani, ma anche di amore e di amicizia: storie grandi e piccole, spaccati intimi di vite comuni che invitano a entrare nel loro mondo e stimolano il confronto. “Il Festival – hanno spiegato Roberto Ruta e Lisa Chiari, organizzatori del Festival – nasce dall’esigenza di raccontare una realtà affascinante ed enigmatica di cui l’Occidente, nonostante le forti attenzioni mediatiche, conosce soltanto stereotipi e luoghi comuni. Pochi entrano in contatto diretto con questi paesi e spesso succede che di fronte a culture così diverse non si osservano per conoscerle realmente ma per rintracciare in esse solo quello che ci dicono o che ci immaginiamo”. (fireworks)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: