Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Berlusconi e i sogni

Posted by fidest press agency su martedì, 2 febbraio 2010

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sogna Israele inserita nella Unione europea. Nel 1994 sognava di diminuire le tasse. Nel 2001 sottoscrisse un “contratto pubblico”, nel corso di una trasmissione televisiva, davanti ad un notaio, per fissare la tassazione dell’Irpef a due aliquote, 23 e 33%. “I have a dream” è la frase con cui viene identificato il discorso tenuto da Martin Luther King il 28 agosto del 1963, davanti al Lincoln Memorial di Washington, al termine di una marcia di protesta per i diritti civili. Già, ma quel sogno era un obiettivo, tant’è che negli Usa si è passati dalla realtà dei bambini neri accompagnati dagli agenti nella scuola “proibita” dei bianchi alla realizzazione della elezione di un presidente nero alla più alta carica degli Stati Uniti d’America. Il nostro presidente, invece, continua a sognare e noi a pagare le tasse, tra le più alte della Ue, con servizi nordafricani. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: