Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Adiconsum: Cresce l’indebitamento della famiglia

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 febbraio 2010

Nella riorganizzazione del paniere, giustamente viene addebitato un maggior peso ai servizi rispetto ai beni di consumo, anche se tale attribuzione rischia di essere non corretta per il minor potere d’acquisto di molte famiglie dovuto alla perdita del posto di lavoro o alla messa in cassa integrazione. Ma il dato più evidente è l’esclusione, anche nel paniere 2010, dalle rilevazioni dell’Istat dei costi per interessi sostenuti dalle famiglie per i mutui o per il credito al consumo o per i premi delle  varie polizze assicurative. La rilevazione di tali costi è fondamentale soprattutto nella fase post-recessione, in cui il maggior rischio è una non corretta percezione della ripresa dell’inflazione. L’Istat ha poi contemporaneamente diffuso i dati sugli indici provvisori dei prezzi al consumo del mese di gennaio 2010, che registrano una preoccupante ripresa dell’inflazione. Indispensabile a tale proposito, ad avviso di Adiconsum, un  serio monitoraggio e un controllo sulle tariffe, che in questi ultimi mesi hanno avuto aumenti significativi e ingiustificati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: