Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 12 febbraio 2010

Pittura veneta dell’800

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Milano 13 febbraio ore 17.00 (termine esposizione 20 marzo 2010) via Manzoni, 45  Bottegantica a cura di Enzo Savoia In mostra opere dei Maestri più noti dell’Ottocento veneto: Bartolomeo Bezzi, Guglielmo Ciardi, Giacomo Favretto, Pietro Fragiacomo, Cesare Laurenti, Alessandro Milesi, Luigi Nono, Ettore Tito, Federico Zandomeneghi.  Piazze, scorci cittadini, interni di una società umile dell’Italia post-unitaria sono i temi pittorici di quel realismo sociale dove lo studio della luce e del colore rende uniche le doti espressive di questi grandi maestri.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La neve a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Non ha nevicato di notte, secondo le previsioni formulate dalla Protezione civile del Comune di Roma, ma stamani non si è fatta attendere. E’ stata, inizialmente, molto intensa ma poi si è diradata sino a smettere. Sembrava che tutto finisse lì ed invece dopo qualche ora di pioggia ha ripreso e con maggiore intensità. Questa volta ha lasciato il segno  sui tetti e per le strade. E’ durato circa un’ora. Una capitale imbiancata è qualcosa di suggestivo. Nel centro storico grande è stata l’animazione e le videocamere e le foto digitali stanno da tempo riprendendo questo “magico” evento e che, per merito delle riprese dei turisti, sta facendo il giro del mondo.  Per tale previsione il comune aveva allertato il Centro Operativo comunale (COc). Gli uffici comunali competenti fanno sapere che se perdura la precipitazione nevosa e formazione di ghiaccio, il Sindaco ha disposto, fra l’altro, che venga prestata particolare attenzione ai senza fissa dimora; l’obbligo che tutti i mezzi di trasporto a servizio del pubblico circolino con catene o pneumatici da neve e che i taxi protraggano il servizio anche oltre i turni di servizio. Inoltre, il Sindaco rammenta ai proprietari degli stabili l’obbligo, fra le 08.00 e le 20.00, di tenere sgomberi dalla neve i marciapiedi antistanti gli stabili stessi per una larghezza di due metri. In caso di temperature che scendano al di sotto degli zero gradi centigradi, si raccomanda che i rubinetti del servizio di acqua potabile più vicini al contatore rimangano aperti per evitare il congelamento delle tubazioni.
Il Centro Operativo comunale è la cabina di regia chiamata a gestire le eventuali situazioni di criticità. Oltre la Protezione civile comunale, fanno parte del Coc: il Gabinetto del Sindaco, l’Assessorato all’Ambiente, i Dipartimenti comunali del Personale, dei Servizi sociali, del Servizio giardini, delle Infrastrutture, dell’Autoparco; la Polizia Municipale, l’Ama, l’Atac, l’Acea, l’Italgas, il Cotral, l’Ares 118, l’Ufficio extradipartimentale della Polizia provinciale e Protezione civile della Provincia di Roma; le organizzazioni di volontariato.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

III Giornata Nazionale del Braille

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Catania, 15 febbraio, nel corso di una conferenza stampa ospitata nel salone del Polo Tattile Multimediale, saranno illustrati i contenuti della III Giornata Nazionale del Braille: una manifestazione che cade il 21 febbraio ma che a Catania sarà celebrata venerdì 19 e sabato 20 con un convegno internazionale e con l’inaugurazione di una straordinaria opera tattile che non ha precedenti al mondo: la “Creazione di Adamo”, il particolare della Cappella Sistina in Vaticano che nel laboratorio cartotecnico della Stamperia Regionale Braille di Catania, grazie a un finanziamento della Provincia Regionale di Catania, è diventata un’opera da “toccare”, accessibile dunque anche ai non vedenti che potranno conoscere il capolavoro di Michelangelo sotto le proprie dita. A presentare i due giorni catanesi della III Giornata Nazionale del Braille saranno: il Presidente della Stamperia Regionale, avv. Giuseppe Castronovo, il Presidente della Provincia Regionale di Catania, on. Giuseppe Castiglione, e il Direttore Generale della Stamperia, dott. Pino Nobile. Nel corso della conferenza stampa sarà presentato ai giornalisti il  modello in scala, lungo circa due metri, del Ponte sullo Stretto di Messina realizzato sempre nei laboratori della Stamperia con il sostegno della Provincia di Catania per consentire ai non vedenti di percepire le dimensioni della straordinaria anche se ancora incompiuta infrastruttura. DIDA: fra le mirabilia del Museo del Polo Tattile Multimediale il modellino in scala del Ponte sullo Stretto di Messsina (diritti assolti, citare autore foto Antonio Parrinello)
Il Polo Tattile Multimediale, notizie Inaugurato nel marzo del 2008 il Polo Tattile Multimediale di Catania è la prima e unica struttura in Europa che riunisce nei duemila metri quadrati di un edificio di fine Ottocento sapientemente ristrutturato una serie di ambienti e servizi pensati per i non vedenti e per favorire la loro integrazione, sociale e professionale. Al PTM di Catania si trovano riuniti: l’unico Show-Room d’Italia (terzo in Europa dopo Parigi e Londra) con libri, giocattoli e sussidi didattici e tecnologici innovativi come Braillina, la bambola-alfabetiere completa di tasti su cui i bambini ciechi, e gli insegnanti di sostegno, imparano giocando a formulare le parole in Braille. E poi il Museo tattile con le più celebri opere d’arte da toccare, il Bar al buio, dove la realtà si capovolge e il non vedente diventa guida per il vedente, l’Internet Cafè con barra Braille e il Giardino sensoriale con un percorso tattile costellato di profumate essenze mediterranee. Poco distante è la grande biblioteca della Stamperia Braille con la sua ricchissima offerta di migliaia volumi – classici e di diritto – in Braille, Large print e audiolibri.
Giornata Nazionale del Braille, notizie. E’ stata istituita nell’agosto del 2007, primo firmatario il senatore catanese Enzo Bianco. Si celebra il 21 febbraio con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti. Una circolare del Ministero della Pubblica Istruzione spedita a tutte le scuole d’Italia ricorda il testo della legge in cui si invitano “le amministrazioni pubbliche e gli altri organismi che operano nel settore sociale a promuovere  iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, nonché studi, convegni, incontri e dibattiti presso le scuole e i principali mass-media per richiamare l’attenzione e l’informazione sull’importanza che il sistema Braille riveste nella vita delle persone non vedenti al fine di sviluppare politiche pubbliche e comportamenti privati che allarghino le possibilità di reale inclusione sociale e di accesso alla cultura e all’informazione per tutti coloro che soffrono di minorazioni visive”. (ponte stretto di Messina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Energia solare e il mercato italiano

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

L’economia e le politiche nazionali ed internazionali del mercato solare sono state al centro della prima giornata della Conferenza dell’Industria Solare – Italia 2010  che si è aperta oggi a Roma con 400 partecipanti e oltre 60 relatori di livello internazionale, confermandosi uno dei maggiori appuntamenti internazionali sul solare. Gianni Chianetta, Presidente di Assosolare e Gert Gremes, Presidente di GIFI hanno illustrato in un recente incontro la situazione del mercato del fotovoltaico in Italia, dando risalto alle proposte per il rinnovamento dello schema di incentivazione in Conto Energia, in discussione in questi giorni e in attesa del varo da parte del Governo, e alle barriere legali e amministrative allo sviluppo del fotovoltaico nel nostro Paese. Secondo Chianetta “per permettere a quest’industria di crescere investendo sempre più capitali e know how sono necessarie stabilità e regole chiare e una prospettiva temporalmente ampia per stimolare investimenti di lungo periodo. L’ultima bozza di decreto afferente la revisione del Conto Energia 2011-2013, pur accogliendo alcune indicazioni delle associazioni di categoria, non tiene conto di un aspetto estremamente importante, ossia la necessità di contenere al 14% il taglio degli incentivi del 2011 rispetto alle tariffe 2010, riservati agli impianti di taglia superiore ai 200 kWp. Sul fronte del solare termico, l’esigenza di un quadro legislativo stabilizzante, che garantisca continuità e stabilità, è stata espressa con forza anche da Sergio D’Alessandris, Presidente di Assolterm che afferma: “E’ ormai tempo di certezze. Solo nel 2008 il mercato del solare termico ha fatturato 420 milioni di euro, con 300 MWth di nuova  capacità, con un totale installato di oltre 1 GWth: si tratta di un dato molto importante che esprime la raggiunta maturità di questo settore. Ma la vera rivoluzione copernicana può arrivare solo dalla ricezione della direttiva europea 2009/28/CE che rende conveniente, a parità di energia prodotta, incentivare il termico: è necessario, quindi, indirizzarsi verso un riequilibrio dell’attenzione data a termico ed elettrico e verso una normativa che costringa ad un uso efficiente ed all’incentivazione di tutte le tecnologie rinnovabili grazie anche a norme chiare, facilmente applicabili e che garantiscano un arco temporale adeguato”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Talk show politici

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Il regolamento approvato dalla Commissione di vigilanza su proposta del parlamentare radicale Marco Beltrandi sopprime i talk show politici? No, devono solo rispettare le regole che la legge prevede, e cioè dare parità di spazio ai diversi candidati presidente ed ai diversi partiti. Potranno organizzare i faccia a faccia tra i candidati Presidenti di Regione; i confronti tra i partiti; le interviste dei leader. L’unica cosa vietata è favorire un partito (invitandolo più volte di altri) o un candidato (organizzando una puntata solo per lui) Cosa potrebbe accadere Porta a Porta: 4 trasmissioni settimanali, adatte per i confronti tra partiti (4 a puntata ad esempio). Possibili anche (come già fatto alle elezioni Regionali del 2000) che si tengano all’interno della stessa puntata due o tre sessioni, ciascuna con un faccia a faccia tra i candidati Presidente di una Regione. Annozero e Ballaro: mantenendo una sola puntata a settimana (quindi 4 ciascuna nei 30 giorni finali), potrebbero organizzare confronti tra partiti, 4 esponenti per puntate ad es. (come già fa Ballaro). Con due puntate settimanali ciascuna, potrebbero anche dedicarsi ai faccia a faccia tra Presidenti Regioni. Vespa, Santoro, Floris: potrebbero anche condurre le interviste ai leaders previste per gli ultimi 15 giorni, in spazi ad hoc

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Storia rievocata

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Fiera di Ferrara 6-7 marzo 2010. E’ la prima Fiera nazionale dedicata alla Storia, nelle forme che la rendono attuale e la divulgano: le rievocazioni storiche. Una vetrina per valorizzare in modo nuovo il patrimonio culturale italiano. Qualcosa di unico al mondo, diffuso su tutto il territorio nazionale. Perché ogni piccola realtà regala emozioni, tradizioni, monumenti, scorci inaspettati, sapori. E tutto questo non è una parte di storia relegata nel passato, ma qualcosa di vivo, attuale, presente nella comunità. Piccole città, centri storici, borghi, rocche e castelli portano proposte di turismo culturale diverse, valide tutto l’anno e affascinanti. Per un turismo di vera qualità, non di lusso esteriore. Uno dei punti di forza della tradizione di queste città è la rievocazione storica, un modo di fare spettacolo, di creare eventi portando il visitatore a immergersi in un’atmosfera coinvolgente e speciale. Le località presenti alle Fiere di Ferrara portano con sé danze medievali, giochi storici dei palii, lotte di gladiatori e schermidori, parate in costume. Veri e propri spettacoli che ogni mezz’ora animeranno la kermesse. La Fiera ospita anche uno spazio interamente riservato alle sagre e alle tradizioni, dove si possono assaggiare e conoscere i migliori piatti della gastronomia popolare e i prodotti tipici del territorio. Una vetrina di idee per viaggi, gite fuori porta, itinerari da organizzare in gruppi di amici o con le scuole, per scoprire la bellezza meno evidente, ma infinitamente più suggestiva dell’Italia lontana dalle rotte più consuete. La prima edizione di Storia in Fiera è realizzata con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Ferrara, del Comune di Ferrara, del Touring Club Italiano, dell’Ente Palio Città di Ferrara, e in collaborazione con l’Associazione Rievocare,  l‘UNPLI Emilia Romagna e la rete dei Comuni certificati con il marchio Bandiera Arancione.  Il prezzo del biglietto di ingresso intero è di 9 euro, ridotto 7 euro, soci Tci 5 euro, scuole 3 euro. La Fiera è aperta dalle 10 alle 20. Per il programma dettagliato http://www.storiainfiera.it.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arredi e manufatti lignei

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Pavia 17 febbraio 2010, ore 18,00 Dipartimento di Scienze della Terra – Via Ferrata, 1 taglio del nastro, del Laboratorio Arvedi per la Diagnostica e la Conservazione di Supporti Lignei, Manufatti Policromi e Strumenti Musicali Antichi.  Nato da una convenzione tra la Fondazione Arvedi-Buschini e l’Università di Pavia, il laboratorio è finanziato dal cav. Giovanni Arvedi. Si tratta di un laboratorio di alta specializzazione, il più attrezzato in Italia per la tecnologie delle strumentazioni e le competenze scientifiche. A Pavia chimici, fisici e scienziati sono i grado di realizzare una sofisticata diagnosi dello stato di conservazione delle opere d’arte, analisi ultrastrutturali del comportamento degli oggetti in legno, studi per la conservazione e il restauro dei supporti lignei decorati – dalle pale antiche agli strumenti musicali- sviluppo di metodologie innovative di caratterizzazione dei materiali. Il presidente del gruppo siderurgico Arvedi finanzia, oltre alla dotazione strumentale del laboratorio, anche i ricercatori che vi lavorano. Il laboratorio Arvedi è una struttura interdisciplinare, inserita nel Centro Interdipartimentale Studi e Ricerche per la Conservazione dei Beni Culturali del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pavia, che ha già avviato progetti di collaborazione internazionale con centri di ricerca e strutture museali. L’inaugurazione del Laboratorio si inserisce nel  VI Convegno Nazionale di Archeometria, in programma dal 15 al 18 febbraio a Pavia. Organizzato dal CISRIC dal Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pavia, il Congresso è rivolto a ricercatori e studiosi che operano nel settore dei Beni Culturali e si propone di presentare i più recenti sviluppi delle metodologie archeometriche così come i risultati ottenuti dalla loro applicazione a casi studio.   Interverranno all’inaugurazione  Angiolino Stella, Rettore dell’Università degli Studi di Pavia  Giovanni Arvedi, Presidente Finarvedi S.p.A., Presidente Fondazione Arvedi Buschini   Cesare Perotti, Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli Studi di Pavia  Paolo Ferloni, Direttore dei CISRiC, Beni Culturali, Università degli Studi di Pavia  Bruno Messiga, Dipartimento di Scienza della Terra, Università degli Studi di Pavia

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Viaggiatori italiani dell’ottocento in America latina”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Roma 19 febbraio 2010, ore 18,00 Palazzo delle Scienze – Piazza Gugliemo Marconi, 14 Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per le Antichità Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” Nell’ambito delle celebrazioni organizzate in Italia in occasione del Bicentenario dell’Indipendenza dei Paesi dell’America Latina, la Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico L. Pigorini, in collaborazione con il Ministero per gli Affari Esteri, presenta un’esposizione dedicata ad alcuni personaggi chiave delle esplorazioni italiane nel continente sudamericano, personaggi che, per la loro traiettoria di vita o per l’importanza scientifica della loro opera, hanno lasciato un’impronta considerevole nell’antropologia e nella museografia etnografica. Attraverso carte geografiche, foto, disegni d’epoca e immagini di oggetti considerati tra i più rappresentativi delle aree oggetto di esplorazione, la mostra offre un sintetico sguardo su quanti, motivati da differenti istanze, personali e/o culturali, hanno percorso quelle terre lasciandoci le loro testimonianze umane e scientifiche.  Se si eccettuano Padre Illuminato Coppi e Guido Boggiani, missionario l’uno e pittore affermato l’altro, spinti nel primo caso da un pugnace integralismo religioso e nel secondo soprattutto da ansie estetiche, i personaggi presentati possono tutti essere considerati “viaggiatori-scienziati”.  Alessandro Malaspina, Enrico H. Giglioli e Giacomo Bove visitano ampie zone dell’America al seguito di spedizioni scientifiche ufficiali, raggiungendo regioni estreme percorrendo gli oceani.  Storie diverse riguardano invece le ultime tre figure, studiosi che hanno dedicato la loro intera esistenza a visitare e a studiare i multiformi aspetti – soprattutto geologici, naturalistici e umani – dei tropici: Gaetano Osculati, che da solo viaggia da Guayaquil, attraversando in senso longitudinale tutto il continente sudamericano, alla foce del Rio delle Amazzoni; Antonio Raimondi, che fa del Perù la sua seconda patria; Ermanno Stradelli, geografo ed etnologo, che dedica la propria vita alla conoscenza delle etnie del Vaupés, osservate con sorprendente acutezza scientifica.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giuliana Colussi nuovo presidente Confcooperative Fvg

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

È Giuliana Colussi la nuova presidente regionale di Confcooperative-Federsolidarietà, che rappresenta 152 cooperative sociali del Friuli Vg. Già guida di Federsolidarietà Pordenone, Colussi è stata eletta all’unanimità dall’assemblea regionale (riunita alla sala teatrale Bison di Fiumicello), che ha votato direttamente anche i 14 nuovi consiglieri della Federazione. La neopresidente, che ha raccolto il testimone dal past president Dario Parisini di Trieste, rimarrà in carica per 4 anni. «È quanto mai urgente – ha dichiarato Giuliana Colussi durante l’assemblea moderata dal presidente di Confcooperative Fvg, Franco Bosio e alla quale sono intervenuti anche il segretario regionale, Nicola Galluà, e i rappresentanti delle associazioni provinciali – rafforzare il peso di Confcooperative nel contesto socio-politico locale, riscoprire il senso della mutualità nel lavoro e collaborare con le altre centrali cooperative per attuare azioni di successo, come è avvenuto lo scorso dicembre in occasione della discussione sulla Finanziaria regionale: solo agendo uniti possiamo dare nuova linfa al settore». Un comparto, quello della cooperazione sociale, che traina l’intero movimento cooperativo e che continua a crescere. I dati lo confermano: al 31 dicembre 2009, in regione, erano attive 152 coop sociali (59 a Udine; 34 a Trieste, con anche 5 cooperative di mutuo soccorso; 27 a Gorizia e a Pordenone), contro le 127 del 2008. I soci, 6.277 nel 2008, hanno ora superato le 9mila 200 unità, mentre gli addetti (soci lavoratori più dipendenti) hanno raggiunto quota 5.119 nel 2009 contro i 4.902 del 2008. Il fatturato complessivo del comparto ha sfiorato i 130 milioni 300 mila euro (contro i 119 milioni 600 mila dell’anno precedente). Numeri descritti e analizzati anche nel volume “Origini e sviluppi della cooperazione sociale in Friuli Venezia Giulia.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte e cultura culinaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Milano 24 febbraio 2010 alle ore 18.00, nell’elegante spazio laboratorio per l’arte contemporanea Dream Factory, in Corso Garibaldi 117 si terrà un evento di alto profilo teso a coniugare arte e cultura culinaria. Nell’ambito della mostra personale di Alice Andreoli “Costretti a sanguinare” si terrà una serata particolare dedicata all’Associazione Artegiovane Milano accompagnata dalla degustazione del pregiato olio siciliano extra vergine “Loconovo degli Amari”. L’associazione, ponendosi come un’occasione per conoscere gli artisti esordienti e per condividere il piacere del collezionista attraverso una serie di iniziative che traccino i lineamenti generali dell’arte contemporanea, sostiene il connubio fra arte e cultura culinaria, considerandola come un’alternativa formula di scambio e conoscenza. Partendo da questi presupposti si è elaborato l’evento di degustazione dell’olio siciliano “Loconovo degli Amari” insieme alla mostra di Alice Andreoli a cura di Martina Cavallerin. Andreoli è un’artista che usa mano e pennelli come fossero una macchina fotografica, sommando sapienza e velocità alternate a campiture appena accennate, dripping concesso con sapienza, quasi a voler sottolineare attraverso il cambio di tecnica quali sono i tempi che servono, i battiti necessari, le tracce simboliche più personali e seducenti. La sua opera traduce la conciliabilità tra mondi mediante una pittura figurativa che esprime categoricamente la dimensione del soggetto e sopravvive sul filo della memoria di un intero “genere” in quanto appartenenza, inclinazione, gusto e segno. Costretti a sanguinare è un’esposizione che riflette una temperatura culturale slittando continuamente tra la trasformazione di modelli e forme attraverso una prospettiva obliqua che senza sbandierare problematiche demagogiche affronta con intelligenza disagi, stati esistenziali e malesseri. Le opere di Alice Andreoli rappresentano in questo senso un lungometraggio narrativo importante e significativo nella realtà della giovane pittura italiana contemporanea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Jacopo della Quercia a Donatello

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Roma, mercoledì 17 febbraio 2010 alle ore 11.00, nella sala Mastai del Palazzo dell’Informazione (Piazza Mastai, 9) conferenza stampa di presentazione della mostra che si terrà a Siena, dal 26 marzo al 10 luglio 2010 al Complesso museale Santa Maria della Scala – Opera Metropolitana – Pinacoteca Nazionale Nell’occasione saranno presentati in anteprima alcuni degli importanti restauri che andranno ad arricchire la grande esposizione senese. Saranno presenti: Maurizio Cenni, Sindaco Comune di Siena Gabriello Mancini, Presidente Fondazione Monte dei Paschi di Siena Isabella Lapi Ballerini, Soprintendente Opificio delle Pietre Dure di Firenze Gabriele Borghini, Soprintendente Beni Artistici e Storici di Siena e Grosseto Max Seidel, Curatore della mostra Interverranno: Anna Maria Guiducci, Direttrice Pinacoteca Nazionale di Siena e Direttrice della mostra, che presenta i restauri   Cecilia Frosinini, Funzionario Opificio delle Pietre Dure di Firenze, che presenta il progetto di analisi e diagnostica Fiorenza Guerranti, Direttrice APT Siena, che presenta il progetto di promozione del territorio.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No Bertolaso Day

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Roma 18 febbraio piazza di Monte Citorio alle ore 10.00, e assemblea pubblica organizzata all’Università La Sapienza dalla rete Osservatorio civile, alle ore 15.30 “Nel testo in discussione al Parlamento si prevede che la Croce Rossa venga sottoposta alla vigilanza del Dipartimento di protezione civile”, dichiara Massimiliano Gesmini, del Coordinamento nazionale RdB CRI. “E’ un aspetto che ci preoccupa fortemente, perché rappresenta un primo passo verso la privatizzazione anche dei servizi essenziali svolti da CRI, come l’emergenza, il primo soccorso, la cura dei disabili, con gli inevitabili riflessi negativi che si avrebbero sul lavoro e sul servizio” . Aggiunge Gesmini: “Inoltre protesteremo perché tale decreto non contempla, come invece accadrà per il personale precario di protezione civile (dirigenti inclusi), che vengano stabilizzati i quasi duemila precari di CRI, i quali da anni prestano il loro servizio a sostegno dei più indifesi della nostra società. In tal senso presenteremo un emendamento, finalizzato a riconoscere pari dignità a tutti i lavoratori precari dei servizi delle emergenze e del soccorso che oggi si vogliono ricondurre al Dipartimento di protezione Civile, mettendo fine anche all’assurda e non più tollerabile situazione del precariato in CRI.”, conclude il rappresentante RdB

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La riforma sanitaria in ambiente penitenziario

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

La tutela della Salute nei penitenziari italiani è il tema del convegno che si è tenuto nel carcere romano di Regina Coeli. I relatori presenti, dai rappresentanti del DAP al Direttore del Carcere, Mauro Mariani, dal Garante dei Detenuti a Livia Turco, deputata Pd della Commissione Affari sociali della Camera: tutti hanno messo in evidenza i ritardi che, ancora oggi, accompagnano una Riforma che non riesce a decollare.  Tra i presenti al convegno anche Corrado Stillo, responsabile dell’Osservatorio per la Tutela e lo Sviluppo dei Diritti dell’Associazione Culturale “Giuseppe Dossetti: i Valori” – Sviluppo e Tutela dei Diritti (www.dossetti.it), secondo cui nelle carceri esiste una complessa e drammatica realtà sanitaria.   «All’indomani della morte di Antonio Fondelli, detenuto di 52 anni recluso al Regina Coeli per lievi reati – ha detto Stillo – gravemente malato e morto per cancrena appendicolare, abbiamo appreso che il passaggio dalla medicina penitenziaria alla medicina territoriale, previsto per legge, ad un anno e mezzo dalla Riforma, è rimasta pura utopia e solo in alcune Regioni è stata attuata. Mancano i fondi necessari, mancano le risorse umane, mancano i protocolli attuativi tra Stato e Regioni. E mentre arriva ad oltre 60mila il numero di presenze negli Istituti penitenziari e si diffondono malattie contagiose (quali TBC, epatiti, scabbia, AIDS) alcune categorie di detenuti, come i tossicodipendenti ed i malati mentali, continuano ad essere trattati come delinquenti e non come malati su cui intervenire in maniera adeguata e al pari di ogni altro cittadino». L’emergenza attuale  non consente di perdere altro tempo secondo Stillo, per il quale la disputa “più di potere che di sostanza” tra Ministero di Giustizia e Ministero della Salute non fa che ritardare quel fantomatico passaggio dalla medicina penitenziaria alla medicina territoriale. «Oggi, in Italia il diritto alla Salute viene negato ai detenuti che, se si ammalano gravemente  in carcere – ha concluso Stillo – rischiano la propria vita ed una pena, anche lieve, può trasformarsi in condanna a morte. Chiediamo al Governo e al Parlamento di modificare rapidamente  le misure detentive, soprattutto per quelle che riguardano reati minori e tossicodipendenti».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Cosa FAI oggi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Roma 13 febbraio 2010 ore 10.00 – 16.45 Teatro Argentina  Largo di Torre Argentina, 52. Ingresso libero. Rivivi il passato di Roma perché diventi il tuo presente e il futuro di tutti I Segreti del teatro Argentina. Dopo il grande successo delle prime due aperture straordinarie, che hanno visto migliaia di persone in fila per ammirare le bellezze di luoghi sconosciuti di Roma, ed in attesa della Giornata FAI di Primavera che avrà luogo sabato 27 e domenica 28 Marzo, ritornano gli appuntamenti con l’Arte e la Storia di “Cosa FAI oggi”, progetto promosso dalla Delegazione di Roma del FAI- Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione-Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma. Un percorso che che si snoderà tra i suoi ambienti più nascosti, fatti di spazi labirintici, testimonianza della storia e della stratificazione del luogo. Grazie a questa apertura straordinaria il pubblico avrà la rara opportunità di conoscere e percorrere le varie “identità”del teatro attraverso i secoli: il sito, infatti, occupato in età romana dai portici del Teatro di ompeo, fu nel Medioevo proprietà dell’Abbazia di Farfa e trasformato in monastero, di cui c’è traccia nei piccoli ambienti voltati a pianterreno (le celle dei religiosi) e nel grande salone nel seminterrato, tutti di impronta tardo-gotica. Nel 1491 questi ambienti, ormai in rovina, furono affittati dal cerimoniere papale Johannes Burckardt per costruirvi il suo palazzo con la Torre Argentina (dal nome di Strasburgo Argentoratum, ove nacque il prelato). Alla morte del prelato (1506) i confinanti Sforza Cesarini acquisirono il palazzo: nel 1731 difficoltà economiche spinsero il duca Giuseppe Sforza Cesarini a realizzare il teatro nell’area dei giardini e delle scuderie del suo palazzo. Del teatro settecentesco, che conserva ancora la struttura originaria, il pubblico potrà ammirare la bellissima Sala degli Spettatori e avrà l’ occasione unica di calcarne la scena, salendo sul palcoscenico e osservandone da vicino le attrezzature sceniche. La visita si concluderà nel Foyer, dove si potrà osservare lo stile moderno dell’ultimo intervento di restauro dell’’rchitetto Stermini (1965 – 1971), con il notevole scalone a tenaglia, e ammirare l’esposizione di maschere marmoree che decoravano in origine il Teatro di Marcello. La visita guidata sarà resa ancor più suggestiva e piacevole dalla lettura di brani estratti da opere shakespeariane ambientate a Roma dal titolo “Il Palco”. Precederà le letture shakespeariane un sonetto di Gioachino Belli, omaggio al Teatro Argentina. La lettura di testi sarà a cura della Compagnia La Bottega del Segno. Un modo per coniugare l’approccio più intellettuale della scoperta dell’Arte, con il piacere dell’ascolto delle opere di grandi autori. “Cosa FAI oggi” è un’iniziativa destinata ai cittadini romani e a tutti gli appassionati di arte e archeologia, a cui il FAI offre la rara opportunità di visitare gratuitamente monumenti e siti archeologici di grande valenza storico-artistica, ma poco conosciuti al grande pubblico perché abitualmente non accessibili. Le visite saranno guidate dal collaudato stuolo di volontari del FAI (gli stessi che animano le famose Giornate FAI di Primavera) che con la loro competenza ed il loro entusiasmo trascineranno i visitatori nei fascinosi meandri del grande passato di Roma, facendo rivivere atmosfere ed emozioni perdute. (teatro argentina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I Concerti d’Organo a San Petronio

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Bologna   14 febbraio 2010 – ore 17 Basilica di San Petronio Piazza Maggiore  Liuwe Tamminga organo  Musiche di John Bull e William Byrd All’organo costruito da Lorenzo da Prato fra il 1471 e il ’75, a quanto si tramanda il più antico organo a noi pervenuto, si ascolteranno brani di John Bull e William Byrd, nell’esecuzione Liuwe Tamminga, che degli strumenti storici custoditi nella Basilica è titolare insieme con Luigi Ferdinando Tagliavini. Concerti d’Organo a San Petronio si realizza per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, e invita ad ascoltare la viva voce dei preziosissimi strumenti antichi conservati nella Basilica, ma anche a visitare una delle chiese più imponenti al mondo, ed i tesori in essa custoditi.  Virginale, organo, clavicembalo: sin dal Cinquecento, le tastiere custodite nelle chiese, nelle corti e nelle case sono protagoniste anche in Inghilterra di un’eccezionale fioritura compositiva: lo testimoniano le due celebri raccolte del Fitzwilliam Virginal Book e di My Ladye Nevells Booke, che alternano brillanti motivi e danze popolari (come The Carmans Whistle, La Volta e The Bells, fra i brani di William Byrd in programma) a contrappunti e brani d’ispirazione religiosa (come i vari In Nomine e il Carol natalizio di John Bull).
Liuwe Tamminga è considerato uno dei massimi esperti del repertorio organistico italiano del Cinque- e Seicento. La sua intensa attività concertistica lo ha portato in tutta Europa, Stati Uniti e Giappone. Ha inciso numerosi cd, dall’opera completa di Marc’Antonio Cavazzoni (“Diapason d’Or”, Premio della Critica Discografica Tedesca 2005, Premio Goldberg 5 stelle), Mozart on Italian Organs (Premio della Critica Discografica Tedesca 2006 e Diapason 5 stelle), alla registrazione dedicata ad Andrea e Giovanni Gabrieli, realizzata con Luigi Ferdinando Tagliavini (Choc de la musique e Premio Internazionale del disco “Antonio Vivaldi” della Fondazione Cini di Venezia 1991). Si ricordano poi i cd usciti nel 2008 e dedicati agli organi storici delle isole Canarie e a Giacomo Puccini, premiati con cinque stelle dalla rivista Musica. (liuwe)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove centrali nucleari a Latina

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

“Noi cittadini di Latina abbiamo già dato, il nostro prezzo lo abbiamo già pagato.” Questo l’amaro commento di Camelia Di Marcantonio, responsabile per la provincia di Latina dell’Italia dei Diritti, dopo l’approvazione del decreto legislativo contenente i criteri per la localizzazione dei nuovi impianti nucleari, che verranno realizzati a partire dal 2013. Anche se per l’individuazione definitiva delle aree bisognerà aspettare circa tre mesi, tra i possibili siti figurano le centrali dismesse di Borgo Sabotino e del Garigliano. “Siamo in molti ad opporci – continua la Di Marcantonio – per diversi motivi, in primis la salute. Negli anni, infatti, abbiamo riscontrato una grande percentuale di cittadini malati di cancro e molte donne hanno avuto problemi di patologie tiroidee, siamo tra le aree italiane più colpite dalle disastrose conseguenze del nucleare”. Anche se le istituzioni rassicurano la cittadinanza, la Di Marcantonio rincara: “Perché non sfruttare le energie alternative, come ad esempio il fotovoltaico, considerando che entro il 2011 siamo obbligati a raggiungere un determinato livello di produzione energetica nel rispetto delle direttive comunitarie.  Le stesse istituzioni – conclude l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – dovrebbero impegnarsi a svolgere un’opera di sensibilizzazione così da sventare le pericolose conseguenze a carico degli abitanti di queste zone”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No all’aumento dei premi RC auto

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Dopo l’annuncio nei giorni corsi dell’aumento delle tariffe dell’Rc auto, dato dal presidente Cerchiai dell’Ania, giunge ora  la risposta del presidente dell’Isvap, Giancarlo Giannini, sulla possibilità invece di ridurle, risposta condivisa in tutto e per tutto da Adiconsum. Questa è stata anche la nostra risposta – afferma Paolo Landi, segretario generale Adiconsum – dopo l’annuncio fatto da Cerchiai. Come dichiarato dal presidente dell’Isvap Giannini, le compagnie possono ridurre le tariffe operando degli interventi strutturali. Adiconsum ha già indicato più volte quali debbano essere: Frodi e speculazioni.  I dati ufficiali sui sinistri portano le prime oltre il 2% ma in aree come la Campania si stima possano arrivare anche al 20%. Meglio non va sotto il profilo delle vetture non assicurate o utilizzanti Certificati assicurativi contraffatti. Questi raggiungono punte anche del 30%. Il pagamento degli incidenti procurati da questi veicoli ricade su tutti coloro che puntualmente e concretamente pagano la polizza, attraverso il Fondo vittime della strada che li rimborsa. Basterebbero poche risorse per varare una vera Agenzia Antifrode con compiti specifici di monitoraggio e contrasto del fenomeno. Falsi invalidi. Introdurre la rendita vitalizia nei risarcimenti per danni gravi alla persona al posto della liquidazione di capitale. Questo meccanismo smaschererebbe i numerosi casi di falsi invalidi. Regolarizzare, con la promulgazione del decreto ministeriale mancante in tema di danno alla persona, le invalidità permanenti dal 10%  di IP al 100% di IP. Aumento artificioso dei danni. Un malcostume, oramai di moda, reso possibile dai tempi lunghi di denuncia del sinistro (fino a 2 anni dopo l’evento). Basterebbe un bonus sulla polizza a chi favorisse l’intervento del perito in tempo reale sul campo del sinistro, o a chi documentasse fotograficamente il campo del sinistro. Rendite di posizione. Sono tutti quei costi a favore degli studi legali, spesso non fatturati, perché inseriti nel sinistro e contabilizzati come spese accessorie. Basterebbe rilanciare la conciliazione ed inserire nel risarcimento diretto l’intervento di periti e medici terzi, la cui valutazione conclusiva impegni le parti. Tali meccanismi possono essere favoriti da abbattimenti del costo polizza. Tale meccanismi permetterebbero risparmi fino al 30% dei risarcimenti che potrebbero essere utilizzati per incentivare chi utilizza tale procedura. Riparazione del veicolo. L’applicazione dell’art 14 del regolamento attuativo del risarcimento diretto è stato disatteso da sconti inesistenti a chi avesse favorito l’intervento ripartivo del veicolo dal proprio assicuratore. Anche ai fini della sicurezza della circolazione, realizzare un libretto di vettura che riporti ogni intervento riparativo eseguito sul veicolo con una foto del danno.  Servizio all’assicurato. Le compagnie devono, inoltre, dirci come intendono garantire il servizio a tutti quei contratti sottoscritti dai consumatori del sud considerate le numerose chiusure di agenzie ed uffici diretti in questi territori.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eresie Digitali

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Milano 15 febbraio 2010 – ore 19:00 Mediateca Santa Teresa, Via della Moscova 28. Giornalisti, autori, pubblico in sala e popolo della rete insieme per ampliare il dibattito sulle eresie digitali proposto da Massimo Russo e Vittorio Zambardino. Il dibattito è aperto al pubblico in sala e al popolo della rete. Partecipano Vittorio Zambardino di Repubblica, Marco Pratellesi Caporedattore corriere.it e Maria Grazia Mattei per Meet the Medi Guru.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiuse le comunità montane in Puglia

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Dopo la notizia che il Consiglio regionale pugliese ha approvato la chiusura definitiva di tutte le comunità montane, predisponendo un fondo di oltre due milioni di euro per il 2010, volto a pagare gli stipendi dei dipendenti in attesa di una ricollocazione presso altre strutture, Luciano Pisanello, viceresponsabile per la Puglia dell’Italia dei Diritti, commenta così: “Si tratta di un primo atto importante che deve essere accompagnato da altri, cercando di ridurre al minimo gli sprechi dell’intero apparato amministrativo. Le comunità montane sono enti farraginosi che si accavallano ai Piccoli Comuni, i quali permettono ai loro amministratori di ricoprire doppie e triple cariche con conseguenti benefici ai loro portafogli. Ovviamente – prosegue l’esponente regionale del movimento creato da Antonello De Pierro -, visto che la legge 3 dicembre 1971, n. 1102, concede la possibilità ai Comuni di costituirsi in comunità montane anche se sono in zona ‘parzialmente montana’, in alcuni casi è bastata la presenza sul territorio di conformazioni simili ad un cavalcavia per giustificarne l’appartenenza, come è successo a Palagiano, situato a soli 39 metri sul livello del Mar Ionio. È bene ora effettuare per i lavoratori di tali comunità una ricollocazione seria all’interno di altre strutture pubbliche, che forniscano veri servizi alla cittadinanza rendendo la Pubblica amministrazione una macchina più efficiente in grado di dare risposte più celeri al cittadino”. L’iniziativa del Governatore Nichi Vendola di sopprimere le comunità montane pugliesi, in alcuni casi sorte a causa della partitocrazia e della lottizzazione del potere, e spesso fonti di sperpero di denaro pubblico, può fungere da volano per tutta una serie di altri provvedimenti. “Il mio auspicio – chiude Pisanello – è ora quello di vedere l’eliminazione effettiva da parte del Parlamento anche delle Province, considerate la massima espressione dell’ente inutile”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I disservizi di Trenitalia

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

“Un coro di proteste che si leva dal Nord al Sud della Penisola – dichiara Paolo Landi, segretario generale Adiconsum – quello che si leva nei confronti del servizio ferroviario di Trenitalia: un servizio fatto di ritardi, cancellazioni e di condizioni igieniche di viaggio a rischio sanitario”.  “Tutto questo sono costretti a sopportare i pendolari – continua Pietro Giordano, Segretario nazionale Adiconsum –  che per raggiungere il proprio posto di lavoro utilizzano il treno e che già per il solo fatto di non utilizzare la macchina e quin di di non contribuire all’aumento dell’inquinamento atmosferico e acustico, nonché dei livelli di traffico dovrebbero essere premiati”.   E il tutto non è dovuto al maltempo, ma è prassi quotidiana sia che piova sia che splenda il sole. Nonostante le reiterate denunce e richieste di risarcimento, Trenitalia non accenna a venire incontro alle richieste dei consumatori, violando così anche i regolamenti in materia. Adiconsum chiede a Trenitalia e FS ad attivare subito i tavoli negoziali, già concordati e sanciti da un accordo, che riguardano: la nuova Carta dei diritti dei passeggeri l’adeguamento dei servii per il trasporto regionale il rispetto delle norme europee.  Adiconsum richiama, inoltre, gli Enti locali, al rispetto delle Finanziaria 2008 che prevede precise tutele per i consumatori, mai applicate né dalle Regioni né da Trenitalia. Le sedi regionali e territoriali di Trenitalia, in assenza di risposte da parte di Trenitalia, raccoglierà l’adesione dei passeggeri per attivare cause collettive in difesa dei consumatori pendolari, vittime di un servizio pubblico, ormai ridotto ad un colabrodo.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »