Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Arte e cultura culinaria

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 febbraio 2010

Milano 24 febbraio 2010 alle ore 18.00, nell’elegante spazio laboratorio per l’arte contemporanea Dream Factory, in Corso Garibaldi 117 si terrà un evento di alto profilo teso a coniugare arte e cultura culinaria. Nell’ambito della mostra personale di Alice Andreoli “Costretti a sanguinare” si terrà una serata particolare dedicata all’Associazione Artegiovane Milano accompagnata dalla degustazione del pregiato olio siciliano extra vergine “Loconovo degli Amari”. L’associazione, ponendosi come un’occasione per conoscere gli artisti esordienti e per condividere il piacere del collezionista attraverso una serie di iniziative che traccino i lineamenti generali dell’arte contemporanea, sostiene il connubio fra arte e cultura culinaria, considerandola come un’alternativa formula di scambio e conoscenza. Partendo da questi presupposti si è elaborato l’evento di degustazione dell’olio siciliano “Loconovo degli Amari” insieme alla mostra di Alice Andreoli a cura di Martina Cavallerin. Andreoli è un’artista che usa mano e pennelli come fossero una macchina fotografica, sommando sapienza e velocità alternate a campiture appena accennate, dripping concesso con sapienza, quasi a voler sottolineare attraverso il cambio di tecnica quali sono i tempi che servono, i battiti necessari, le tracce simboliche più personali e seducenti. La sua opera traduce la conciliabilità tra mondi mediante una pittura figurativa che esprime categoricamente la dimensione del soggetto e sopravvive sul filo della memoria di un intero “genere” in quanto appartenenza, inclinazione, gusto e segno. Costretti a sanguinare è un’esposizione che riflette una temperatura culturale slittando continuamente tra la trasformazione di modelli e forme attraverso una prospettiva obliqua che senza sbandierare problematiche demagogiche affronta con intelligenza disagi, stati esistenziali e malesseri. Le opere di Alice Andreoli rappresentano in questo senso un lungometraggio narrativo importante e significativo nella realtà della giovane pittura italiana contemporanea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: