Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 55

In Sicilia grandi riforme subito

Posted by fidest press agency su domenica, 14 febbraio 2010

E’ questa la posizione rappresentata dal parlamentare nazionale del Pdl, Dore Misuraca, alla prima tappa degli Stati generali dell’autonomia riuniti oggi a Siracusa. “Chiediamo al governo Lombardo” afferma Misuraca “di accelerare sulla strada delle grandi riforme: dalla formazione professionale, alle misure di sostegno per le imprese, al tema dell’energia fino al sistema dei rifiuti solo per citare qualche esempio. Ed è sull’adesione a questo grande progetto di modernizzazione della Sicilia, che si baserà ogni ulteriore punto di contatto tra le due anime del Pdl dell’isola. “La ripresa del dialogo all’interno del Pdl siciliano”, sottolinea il deputato che insieme a Gianfranco Micciché e all’area dei finiani ha ispirato la nascita del Pdl Sicilia, “non può prescindere dalla convergenza sulle strategie di medio-lungo periodo che questo governo dovrà mettere in atto per avviare la stagione delle grandi riforme”. Misuraca si è soffermato anche sul rilancio della questione meridionale che, a suo avviso, deve coincidere con il rilancio dell’autonomia siciliana e deve tornare al centro del dibattito politico nazionale.  “L’anniversario dei 150 anni dell’unità d’Italia deve essere l’occasione per sollecitare un serio dibattito sulle ragioni del sottosviluppo del Sud. I dati dell’ultima relazione Svimez dimostrano, per esempio, che c’è stato un progressivo declino della quota di spesa pubblica in conto capitale nel meridione che è passata dal 40, 4% del 2001 all’attuale 34%.”  “Personalmente, non sono innamorato della filosofia riparazionista”, ha sottolineato Misuraca, “e prima di recarci a Roma per chiedere il rispetto dei nostri legittimi diritti dobbiamo avere il coraggio di mettere le cose a posto nella nostra regione e nel nostro Sud. E’ un po’ il ragionamento che Piersanti Mattarella faceva alla fine degli ani ’70: prima di chiamare lo Stato a fare la sua parte dobbiamo avere le ‘carte in regola’ noi qui in Sicilia”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: