Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 17 febbraio 2010

Quaresima del Santo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Padova  18 febbraio 2010 ore 20.45 Sala dello Studio Teologico della Basilica del Santo, Quaresima al santo  con il libro del profeta Geremia in collaborazione con la comunità ebraica Si inizia  la sera di giovedì 18 febbraio alle ore 20.45; poi appuntamento ogni venerdì  dalle 13.25 alle 14.00, fino al 19 marzo 2010. Dopo un’introduzione, curata dal biblista padre Tiziano Lorenzin Ofmconv, si alterneranno alla lettura dei testi alcuni attori: Filippo Crispo (regista), Fabio Albertin, Annalisa Mastrogiacomo, Vittoria Bettella. All’organo, per alcuni intermezzi musicali, il maestro Alberto Sabatini. «Questa collaborazione con la comunità ebraica – sottolinea padre Ruffato, organizzatore – significa l’amicizia che lega in città i cristiani agli ebrei: Gesù era ebreo, i primi suoi discepoli erano ebrei, il Nuovo  Testamento è la continuità del Primo. Insieme formano un’unica Bibbia della Parola di Dio».  La scelta del giorno (il venerdì) e dell’orario (dalle 13,15 alle 14,00) sono una opportunità offerta a quanti lavorano (pausa pranzo) o frequentano le scuole superiori e università (pausa lezioni) per un atto penitenziale, ascoltando la Parola del Signore scritta nell’avventura del profeta Geremia. La lettura animata del libro del profeta Geremia è solo una delle iniziative della Basilica per la Quaresima 2010. Altre si prevedono nel prosieguo.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Grande Famiglia del Fotovoltaico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Da 35 anni il padovano Gruppo ESPE (www.espegroup.eu), con sede a San Pietro in Gu’, nel Distretto Industriale Fotovoltaico di Carmignano di Brenta, si sta ritagliando un ruolo di assoluto protagonista nel settore energetico.  Con una previsione di fatturato 2009 vicina ai 90 milioni di euro, 9 aziende attive della galassia ESPE, passando da 2 joint venture e dando lavoro ad un indotto produttivo di oltre 400 persone, si candidano come System Integrator di riferimento nel mercato energetico europeo. ESPE viene fondata nel 1974 a Carmignano di Brenta come azienda artigianale di Impianti Elettrici. Procede con continuità la propria crescita, che attraverso un forte consolidamento della compagine dei soci fondatori, la porta ad evolversi perdendo l’anima artigianale a favore di quella industriale.  Nel 1994 nasce quindi TECNOESPE Srl, attiva nel comparto dell’automazione industriale e di processo, società in grado di progettare e realizzare quadri elettrici e software dedicati ai più svariati settori di industry, offrire soluzioni complete, nuove e tecnologicamente avanzate. Nel frattempo ESPE esce da una logica più marcatamente nazionale ed estende le proprie attività in tutta Europa e anche al di fuori del vecchio continente.  L’apertura di nuovi mercati, come quelli dell’Europa dell’Est, si rivela una grande opportunità concretizzata nel 1995 con la fondazione a Timisoara, in Romania, della SC INSTALNIVIA COMP SRL.  Nel breve periodo, dal 2004 al 2009, prenderanno vita tre diverse aziende, che risulteranno fondamentali nel processo di integrazione delle competenze e delle aree di business del Gruppo.  Il mercato fotovoltaico oggi arrivato ad un parco installato rilevante per l’Italia, ha permesso lo sviluppo di società terziarie specializzate in Soluzioni per l’Energia, come  ESPE CONTROL, prima società in Italia nel suo genere, in grado di operare nella gestione professionale e specialistica della sicurezza e delle funzionalità di qualsiasi impianto energetico.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Nuove stampanti monocromatiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

InfoPrint Solutions Company, joint venture tra IBM e Ricoh, ha annunciato l’inserimento di sei nuovi modelli nel proprio portafoglio di stampanti monocromatiche a foglio singolo, offrendo così soluzioni ad alte prestazioni per ambienti transazionali e Print On Demand (POD).  I modelli InfoPrint Pro 907, InfoPrint Pro 1107 e InfoPrint Pro 1357 sono ideati per l’impiego in data center, centri servizi e aziende per operazioni di stampa e finitura di documenti transazionali. Tutti i modelli supportano la tecnologia InfoPrint IPDS (Intelligent Printer Datastream), il datastream privilegiato per la stampa transazionale. Con un massimo di 135 impressioni al minuto (ipm) e un ciclo di lavoro di 1,9 milioni di impressioni mensili, garantiscono una stampa di alta qualità, rapida e affidabile, proteggendo, al contempo, i dati variabili di tipo mission-critical. I nuovi modelli multifunzione, contraddistinti dalla dicitura EX, sono ideali per i lavori di stampa on-demand. InfoPrint Pro 907EX, InfoPrint Pro 1107EX e InfoPrint Pro 1357EX sono dispositivi veloci, potenti, versatili e compatti per la gestione di molteplici applicazioni di stampa e flussi di lavoro, in genere in situazioni che richiedono tempi di esecuzione rapidi. Il disco fisso standard di cui sono dotati questi tre modelli può essere utilizzato per salvare e gestire i lavori, velocizzare la realizzazione di opuscoli, utilizzare dati variabili e modificare l’ordine delle pagine. Le unità orientate alla stampa on-demand offrono la possibilità di utilizzare svariati supporti, tra cui schede, etichette e carta patinata.  I modelli EX supportano inoltre un server di stampa EFI Fiery esterno, consentendo così la creazione di lavori complessi e la gestione delle code di stampa.  Tutti e sei i modelli sono modulari e configurabili per rispondere al meglio alle esigenze degli ambienti transazionali e POD.  Grazie alle elevate velocità di stampa, la stampa di alta qualità con risoluzione 1200 dpi e le eccellenti funzionalità di finitura, non sarà più necessario affidare i lavori in outsourcing. Le notevoli capacità di input e output, l’unità anticurvatura per i supporti, le componenti di servizio TCRU (Trained Customer Replaceable Units) e il sensore a ultrasuoni di rilevamento multifeed aumentano l’uptime e consentono elevate tirature di stampa. Tutti i modelli sono in grado di offrire supporto per molteplici datastream, stampa di dati variabili, stampa su diverse modalità plex e supporti differenti, nonché svariate opzioni di finitura per velocizzare il completamento dei lavori.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italia: dissesto idrogeologico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Elisabetta Zamparutti, deputata radicale in Commissione Ambiente e prima firmataria della mozione sul Governo del territorio approvata all’unanimità dall’Aula di Montecitorio lo scorso 26 gennaio ha dichiarato: “Le frane che colpiscono il nostro Paese tanto dal punto di vista idrogeologico quanto da quello ideologico sono frutto di un dissesto che attiene all’assenza di legalità. Occorre partire da questo per mettere un argine ai vari “cedimenti” che registriamo e per questo voglio ribadire la necessità che sia data immediata attuazione ai contenuti della mozione (n. 1-00324) con cui il Parlamento ha all’unanimità impegnato il Governo su punti precisi in materia di governo del territorio: dalla dotazione di opportune risorse pluriennali per il piano nazionale straordinario per il rischio idrogeologico, alla sollecita attuazione della direttiva europea (2007/60/CE del 23 ottobre 2007) sulla gestione dei rischi di alluvioni; dalla definizione di un quadro di riferimento certo per le singole normative regionali al perseguimento di un’efficace e severa politica di contrasto alle violazioni in materia urbanistica e all’abusivismo edilizio. Anche l’adempimento degli impegni assunti dal Governo di fronte all’Aula attiene alla legalità. Come Radicali chiediamo conto e rispetto di quei contenuti e chiediamo di fare altrettanto a tutte le altre forze politiche che lo hanno votato.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sindone

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Il corpo misteriosamente impresso nella Sindone è quello di Cristo? Una risposta, fra storia e scienza, a un quesito che non può lasciare indifferenti, perché la Sindone è testimonianza di una presenza. Un lenzuolo ingiallito attira migliaia di persone a Torino nelle rare occasioni in cui viene esposto. di Emanuela Marinelli Edizioni San Paolo 232 + 32 pagine – € 15,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Facciamoci gli “affari nostri”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Dichiarazione di Fabrizio Tomaselli Coordinatore nazionale SdL intercategoriale: “I lavoratori stanno osservando e vivendo con crescente preoccupazione ciò che sta accadendo in questo Paese. Mentre la crisi avanza e si riduce il reddito delle famiglie, mentre aumentano povertà e disoccupazione e le aziende chiudono e/o “delocalizzano” le loro attività, assistiamo al tentativo di risolvere i problemi colpendo i diritti dei lavoratori, tentando di eliminare il diritto di sciopero, di legiferare contro la già carente legislazione del lavoro, di aumentare la precarietà;(vedi proposta di legge “collegato lavoro”). Poi si fa finta di litigare con la Fiat e ci si dimentica che quella che oggi decide di chiudere stabilimenti in Italia è la stessa azienda che lo Stato avrebbe potuto acquistare più volte utilizzando gli aiuti e gli incentivi “donati” in questi ultimi decenni. E mentre accade tutto ciò la politica dibatte esclusivamente di “rapporti sessuali”, di amicizie particolari, di gossip e di leggi per “istituzionalizzare” l’eterno chiacchiericcio mediatico. Sta tornando “tangentopoli”, o non è mai scomparsa, e fiumi di denaro passano dalle tasche di chi lavora in quelle di faccendieri ed aziende. E si dice che i lavoratori devono essere più produttivi, devono fare ancora sacrifici, che si deve andare in pensione qualche anno dopo e che il “mercato” , il “dio mercato” delle liberalizzazioni, prima o poi ci salverà. Se invece i lavoratori  si riappropriassero della politica e del sindacato, in prima persona e senza seguire più i soliti centro-destra e centro-sinistra comodamente seduti in parlamento o i soliti Cgil, Cisl, Uil e Ugl che fanno finta di litigare ma poi trovano sempre la “quadra” tra loro e con Governo e Confindustria? Le alternative ci sono e devono crescere. Sicuramente cì sono in politica, ma per ciò che ci riguarda è tempo di ricostruire un sindacato veramente di base, democratico e partecipato, autonomo ed indipendente da partiti ed aziende.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Temi teologici della Bibbia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Un’edizione completamente nuova – con 240 voci e 140 Autori – che tiene conto dei più recenti studi e dà spazio ai temi e alle grandi sezioni della Scrittura, accostata in chiave teologica. L’opera si segnala per il taglio internazionale dei suoi collaboratori. Sono infatti coinvolti, oltre ai numerosi italiani, anche Autori tedeschi, inglesi, francesi, portoghesi e spagnoli. a cura di Romano Penna – Giacomo Perego – Gianfranco Ravasi Edizioni San Paolo 1640 pagine – € 160,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Padre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Ci saranno ancora sacerdoti nel futuro della Chiesa? Chi è il prete? Un uomo comune, peccatore come gli altri, investito di poteri così straordinari da mutare il pane e il vino nel corpo e sangue di Cristo, chiamato da una vocazione così sublime da fare di lui un ponte tra il cielo e la terra. di Massimo Camisasca Edizioni San Paolo 222 pagine – € 16,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I misteri del Vaticano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Perché fu Mussolini a fondare la Città del Vaticano? La lotta di Pio XI contro i nazisti. Quali furono in realtà i «silenzi» di Pio XII nei confronti del nazismo? Perché la Chiesa ha demolito l’esperimento dei preti operai? Il caso Lefebvre è stato realmente uno scisma? Quale il vero legame tra monsignor Marcinkus e il banchiere Calvi? Di che cosa è morto esattamente Giovanni Paolo II di Bernard Lecomte Edizioni San Paolo 352 pagine – € 22,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nel 2009 l’evasione fiscale cresce dell’11,5%

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Cresce l’evasione fiscale in Italia, che si conferma primatista europeo con il 51,1% del reddito imponibile non dichiarato. Nel 2009, l’imponibile evaso è cresciuto del 11,4% rispetto al 2008 ed ha raggiunto l’ammontare di 366 miliardi di euro l’anno. In termini di imposte sottratte all’erario siamo nell’ordine dei 143 miliardi di euro l’anno. E’ quanto emerge da un’indagine, diffusa oggi a , effettuata da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it, l’Associazione Contribuenti Italiani condotta su dati divulgati dalle Polizie tributarie degli Stati europei. Nella speciale classifica degli evasori, l’Italia è seguita da Romania (42,4% del reddito imponibile non dichiarato), da Bulgaria (39,5%), Estonia (37,1%), Slovacchia (34,5%). In Italia i principali evasori sono gli industriali (32,8%) seguiti da bancari e assicurativi (28,3%), commercianti (11,7%), artigiani (10,9%), professionisti (8,9%) e lavoratori dipendenti (7,4%). A livello territoriale l’evasione è diffusa soprattutto nel Nord Ovest (29,1% del totale nazionale), seguito dal Sud (27,9%), dal Centro (23,2%) e dal Nord Est (20,8%).  Cinque sono le aree di evasione fiscale analizzate da KRLS Network of Business Ethics: l’economia sommersa, l’economia criminale, l’evasione delle società di capitali, l’evasione delle big company e quella dei lavoratori autonomi e piccole imprese.
“Per combattere l’evasione fiscale bisogna ridurre le attuali aliquote fiscali di almeno 5 punti, migliorare la qualità dei servizi pubblici offerti eliminando gli sprechi di denaro pubblico e riformare il fisco introducendo la tax compliance – afferma Vittorio Carlomagno Presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – Serve archiviare al più presto e per sempre la stagione degli scudi fiscali e dei condoni che favoriscono i grandi evasori ed is tituire quanto prima, presso tutti gli organi diretti ed indiretti dell’amministrazione finanziaria, Lo Sportello del Contribuente per la lotta all’evasione fiscale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanremo: Gianni Molaro vestirà Nilla Pizzi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Nilla Pizzi, la celebre interprete di “Grazie dei Fiori” con cui trionfò nel 1951 al festival di Sanremo, ha scelto la firma dello stilista campano Gianni Molaro per il suo ritorno sul palco dell’Ariston, dove apparirà giovedì sera al fianco di Carmen Consoli che riproporrà a sua volta il brano che la rese famosa.  Una scelta tutt’altro che scontata quella della signora della canzone italiana, originaria di Sant’Agata Bolognese e residente a Milano, ben lontano quindi dall’atelier partenopeo di Molaro che infatti nelle scorse settimane si è recato a più riprese presso lo studio milanese LM realizzando a tempo da record, appena quindici giorni, un abito come sempre da favola, degno dell’evento per cui è stato concepito.  “Lì per lì avevo declinato l’invito – commenta infatti Molaro – per via del troppo poco tempo a disposizione, ma è stato solo un attimo: il giorno dopo ero già all’opera, non potevo non vestire quella che io ritengo sia la vera regina del festival  e soprattutto desideravo che il mio abito non passasse inosservato. Cercavo qualcosa di esagerato, anche se lo stile della signora Pizzi mi imponeva un certo rigore, ma alla fine sono riuscito a coniugare le sue necessità con il mio estro creativo. Il mio abito si farà notare, ne sono certo”. La Pizzi sarà accompagnata sul palco da cinque ragazzi napoletani in abito scuro che l’aiuteranno a gestire  l’abito mentre Andrea Giumella, socio dell’artista – stilista ed amministratore della società, terrà sotto braccio la novantunenne regina indossando a sua volta un abito bianco disegnato ovviamente sempre da Molaro. “Il mio abito – conclude Molaro – è un omaggio a due sue canzoni , “Grazie dei fiori” e “Vola colomba”. Il 12 febbraio in occasione dell’ultima prova del vestito Nilla Pizzi guardandomi soddisfatta e gioiosa  mi ha detto: Mio Dio, che paura ritornare a Sanremo. La sua emozione è anche la mia, e per questo ho deciso che la sera del 18 sarò dietro le quinte del teatro Ariston a coordinare tutti i dettagli della sua entrata in scena. Voglio che tutto sia perfetto”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rivelati gli anni nascosti di padre Pio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

I fedeli cristiani ed i devoti di Padre Pio possono conoscere finalmente la fase meno conosciuta, ma più densa di significato, della sua vita sacerdotale e religiosa. Infatti, le Paoline Editoriale Libri di Milano hanno, infatti, pubblicato il libro di Donato Calabrese: “Padre Pio, Sette anni di mistero a Pietrelcina”. Conterraneo e devoto di Padre Pio, avendolo incontrato più volte da giovane, l’autore ha preso in considerazione l’itinerario storico, spirituale e mistico percorso, dal giovane Frate cappuccino, nella sua città natale. Un periodo molto lungo, dal 1909 al 1916, all’incirca sette anni, durante il quale Padre Pio si vide costretto a vivere per sette lunghi anni lontano dalla fraternità cappuccina, tra la volontà dei superiori che lo invitavano a tornare alla fraternità cappuccina e la misteriosa malattia che lo teneva inchiodato nel suo borgo natale. Appassionato studioso di Padre Pio e della spiritualità cristiana, Calabrese ha rivelato una parte del mistero nascosto, le estasi, gli insoliti fenomeni mistici, le profezie, i tormenti personali e familiari del primo sacerdote stigmatizzato, nonché il suo singolare ed affettuoso rapporto con Pietrelcina. Un sacerdote, un religioso cappuccino, apprezzato, stimato ed amato già in questi primi anni del suo ministero.” “Le innumerevoli pubblicazioni dedicate al frate di Pietrelcina hanno considerato tutta la sua vita, ma in modo particolare, la sua missione sul Gargano, lasciando inesplorato un tempo ben definito, eppure fondamentale del suo divenire umano, religioso e mistico. Si tratta proprio del settennio 1909-1916, cui è dedicato il presente volume, ed esprime certamente la fase più alta, spirituale, profonda, e mistica della vita di Padre Pio. A tale periodo storico è dedicato questo libro che si propone, appunto, di colmare un certo spazio vuoto lasciato dai biografi, ridando valore al tempo vissuto da Padre Pio nella sua Pietrelcina, prima di tornare definitivamente alla vita conventuale”. “Questo libro mi sta particolarmente a cuore – ha detto Calabrese – perché credo che descriva abbastanza fedelmente il periodo più rilevante dell’intera esistenza di Padre Pio. E’ da circa un ventennio che frequento la sua Terra, con il desiderio di respirare l’atmosfera pura e genuina dei vicoli e delle corti del Borgo Castello a Pietrelcina, e quella rigogliosa e naturale di Piana Romana. In fondo il mio è un lungo cammino che non si ferma qui, ma continua, con gli occhi trasognati del credente che ha fatto l’esperienza viva della santità di Padre Pio nella quale si rispecchia l’eterna primavera del Vangelo, di ricercare, proprio qui, a Pietrelcina, le tracce semplici, umili, ma fresche ed inimitabili, del passaggio esistenziale di questo grande Figlio del Sannio e della Chiesa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il padre nostro spiegato da Enzo Bianchi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Il primo approccio al Padre Nostro attraverso le parole di un grande maestro spirituale come Enzo Bianchi, con le illustrazioni di un grande talento come Donata dal Molin Casagrande. Un libro per grandi e piccini. “Una preghiera semplice eppure purissima, che contiene tutte le cose essenziali da chiedere quando preghiamo e che non ha nulla di inutile o superfluo. commento di Enzo Bianchi illustrazioni di Donata dal Molin Casagrande Edizioni San Paolo 38 pagine –  € 13,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’ultimo sì

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Un Dio che muore solo come un cane. Una profonda riflessione sui testi della passione e morte di Gesù che conduce il lettore di fronte allo scandalo della fede. Con la consueta verve e il suo stile diretto e attuale Paolo Curtaz affronta il mistero della Morte di Cristo, prendendo le mosse dal Vangelo, dalle pagine che più hanno turbato, straziato, scosso l’anima del mondo. Tutto è compiuto, il «sì» è stato detto, Dio ha dato tutto. di Paolo Curtaz Edizioni San Paolo 376 pagine – € 16,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assemblea regionale e locale dell’UE

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Riuniti a Bruxelles per la sessione plenaria costitutiva del Comitato delle regioni del mandato 2010 2015, i rappresentanti regionali e locali hanno preso l’impegno di usare i nuovi poteri attribuiti loro dal Trattato di Lisbona per avvicinare l’Europa ai suoi cittadini. Oltre all’estensione degli obblighi di consultazione del Comitato delle regioni nella fase di adozione della legislazione dell’UE, il Trattato di Lisbona stabilisce il diritto del Comitato di adire la Corte di giustizia dell’Unione europea per difendere le competenze delle regioni e delle città d’Europa. “La nostra Assemblea è un crogiolo di democrazia locale, ma bisogna essere meno timidi e meno assorbiti dal solo lavoro amministrativo a vantaggio della politica!”: l’intervista in cui Luciano Caveri parla delle priorità politiche della delegazione italiana per i prossimi anni è disponibile sul sito Internet del CdR. Inoltre, Sergio Chiamparino, sindaco del comune di Torino (PSE), è stato nominato vicepresidente del Comitato delle regioni. Rappresenterà con Ugo Cappellacci, presidente della regione Sardegna (PPE), e Giuseppe Castiglione, presidente della provincia di Catania (PPE), la delegazione italiana all’interno dell’Ufficio di presidenza del CdR, l’organo esecutivo dell’istituzione.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal software libero a Wikipedia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Firenze 18 febbraio 2010, ore 21:00 SMS-Rifredi, via Vittorio Emanuele 303,  con Gianni Comoretto (Osservatorio astrofisico di Arcetri)    e Lorenzo Losa (amministratore di Wikipedia) Moderatore: Franco Bagnoli (Università di Firenze) La rete facilita le comunicazioni e porta alla nascita di nuove comunità, alcune effimere, altre durature. Tra queste ultime, alcune hanno avuto un effetto dirompente. Un esempio è dato da Wikipedia, l’enciclopedia mondiale scritta dagli utenti, che ha rivoluzionato l’idea stessa di enciclopedia. Un movimento meno appariscente, ma più antico, è quello che sta dietro ai progetti di software libero, gnu/linux in primis, dove sforzo coordinato e spontaneità individuale convivono felicemente. Come possono funzionare questi movimenti? Come si può costruire una “cattedrale”  come se fosse un “formicaio”, ovvero senza una direzione centrale? Quali tipi di progetti possono funzionare così e quali invece sono destinati al fallimento? Il declino della cristianità sotto l’islam
Dal jihad alla dhimmitudine. Bat Ye’Or – Lindau – 2009 – pp. 570 – € 32,00. Fondato su documenti inoppugnabili, questo saggio esamina i processiche hanno portato nel corso dei secoli all’islamizzazione delle comunità cristiane ed ebraiche che popolavano il Mediterraneo e l’Armenia. Bat Ye’or rievoca dolorose vicende storiche ma soprattutto spiega le dinamiche profonde dell’espansionismo islamico: le trasformazioni sociali, culturali, psicologiche e demografiche intervenute in tutti i popoli sottomessi con la jihad e ridotti alla condizione di dhimmi. Come scrive Jacques Ellul nella prefazione (all’edizione francese del 1991), «questo libro permette di fare il punto sulla nostra situazione attuale» e svelando ciò che di solito viene nascosto racconta una vicenda che sembra foriera di molti cambiamenti. La conquista islamica è avvenuta all’insegna del jihad e della sharfa, la guerra santa contro i non musulmani e il diritto fondato sul Corano. Quando le popolazioni di religione cristiana, ebraica e zoroastriana che abitavano lungo le rive del Mediterraneo e negli sterminati territori dell’antica Persia vennero sottomesse dagli arabi (nei secoli VII e VIII) e dai turchi (circa quattro secoli dopo), divennero, nei loro stessi territori, dhimmi, privi di diritti e oggetto di una “protezione” (dhimma) che pagavano lautamente.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il volto oscuro dell’ecologia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Che cosa nasconde la più grande ideologia del XXI secolo? Laurent Larcher – Lindau – 2009 – pp. 280 – € 24,00. Il futuro della Terra è una delle grandi paure del nostro tempo. L’uomo è considerato da molti il più temibile nemico della Natura. Come dobbiamo valutare queste idee, che da un lato sembrano avere dalla loro l’evidenza scientifica e dall’altro sono espresse con un linguaggio apocalittico e ossessivo? A giudizio di Laurent Larcher l’ecologismo è un’ideologia dai contorni vaghi e dalle molteplici anime, nella quale convivono pregiudizi intellettuali e interessi di parte, faziosità e falsi miti, che nulla hanno a che vedere con un’autentica preoccupazione per l’ambiente e con un’azione politica responsabile e lungimirante. La disamina di Larcher va alla radice dell’Ideologia Verde, analizza i suoi testi ispiratori, i temi chiave (l’animalismo, la Terra come organismo vivo, il Paradiso Perduto, i popoli incontaminati, Atlantide…), studia i suoi «profeti». Che dietro le nobili rivendicazioni dell’ecologismo si celi in realtà un radicale – e davvero pericoloso – antiumanesimo?

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Droga: distruttore di identità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Non si parla più di droga, del suo consumo sempre più  smodato, degli innumerevoli  utenti al fior di latte, degli altri dal folto pelo sullo stomaco.  Non se ne parla e basta, e se proprio siamo obbligati dal chiacchiericcio, lo facciamo quando qualcuno ci lascia le pelle, oppure quando un personaggio assai famoso, confessa di farne uso per i motivi più disparati, mentre si tratta unicamente di un consumo disperato che diventa disperante. Se ne parla per “colpa” di qualche famoso che dialoga spesso agli altri, quasi mai a se stesso, oppure per qualche sfigato che rimane a terra, esalando un rantolo che somiglia a un crack, siamo bravissimi ad arrabbiarci, scandalizzarci, quando riteniamo sorprendente il comportamento di un nostro “eroe”, ma sul problema vero dell’uso e abuso, della accessibilità ad ogni angolo di strada, facciamo come gli struzzi, e affermiamo di non conoscerne il dramma, mentre ognuno di noi, adulti-genitori-educatori,  potrebbe scrivere un trattato sul pericolo che ne deriva e affonda gli artigli sulla carne dei nostri figli. Drogarsi è reato, ma dentro una corresponsabilità  collettiva, per fare comprendere che tutte le droghe fanno male, approcciamo una comunicazione tanto urgente e delicata, con la pseudo-domanda: cosa bisogna dire e cosa fa più paura a un giovane? Trattare la questione droga equivale a parlare di morte del cuore, della testa, dei polmoni, della sparizione vera e propria di intere generazioni. E’ incredibile come all’abitudine del  “calare giù” normale e in bella mostra, al consumo  in grande quantità, dalla discoteca alla festa in casa, dall’oratorio all’ufficio, dal fine settimana vissuto da leoni, non siamo preoccupati da questa vita piegata dal disprezzo della morte, dove permane la convinzione di riuscire a esorcizzarla, come se la paura fosse un misero espediente per rimuovere l’angoscia d’impotenza, attraverso la cultura d’evasione, che produce atteggiamenti nullificanti. Non è con la ricerca di parole che spaventano, con il terrorismo dialettico, con l’imposizione della filippica nazional popolare, che sarà possibile mettere mano all’inquietudine dei giovani,  alla loro fragilità quotidiana.  Occorre  ridurre il rischio di incappare nelle etiche e morali d’accatto, che durano una trasmissione, un incontro e una convention ben pagata, forse è necessario dare di più e parlare di meno, fare di più per quelle comunità di recupero sul campo da decenni a combattere, a resistere, a consegnare strumenti di aiuto verso chi è imbavagliato dall’inganno delle droghe tutte. Forse è il caso di dare sembianza e storia alla morte, alle troppe morti che ci portiamo dentro, che abbiamo intorno, forse occorre raccontare la nostra storia personale, quella rapinata di ogni dignità  a causa della roba, la nostra storia personale di sconfitti-sopravvissuti-miracolati dalle mani tese, spesso sconosciute, che ci sono venute incontro.
Non è più tempo di elargire ulteriori fragilità, ma di affermare che la droga non lenisce la depressione, rimane il maggiore distruttore di persone, di identità, conduce dalla malattia al suicidio, e quando l’inganno è nudo,  c’è la morte ad attendere al varco, e la morte fa sempre paura, soprattutto a chi pensa di non averne. (Vincenzo Andraous)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scienza: Mistero impenetrabile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

La scienza come lotta pro e contro la natura. Erwin Chargaff – Lindau – 2009 – pp. 240 – € 22,00. Nel pieno della maturità, Erwin Chargaff – grande scienziato e umanista dai vastissimi interessi – compì un’«acrobazia» sorprendente: balzò giù dalla groppa della tigre che aveva cavalcato con successo per tanti decenni (prima come chimico, poi come biochimico) e iniziò a denunciare con veemenza, appena mitigata da un’amara ironia, i pericoli insiti in una ricerca scientifica sempre più spregiudicata. L’accusa di Chargaff si indirizza in particolare nei confronti dell’ingegneria genetica, che procede con passo spedito verso la creazione della vita umana artificiale, scardinando l’ordine naturale e configurando un futuro pieno di incognite. La scienza – quanto meno la sua parte più intraprendente – pare aver scommesso tutto sul progresso tecnologico, sulla scoperta sensazionale, sulla violazione sistematica di ogni confine, incurante di qualunque obiezione di carattere etico. Per Chargaff si tratta di un errore fatale, alimentato da giganteschi interessi finanziari e riconducibile al riduttivismo meccanicistico della nostra epoca. Gli scienziati hanno smarrito il senso più autentico della ricerca, la forza liberatrice e propulsiva – innanzitutto sul piano ideale – che è all’origine della loro missione e presenza nella società.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediterranean «Sea-Site»

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Si terrà da venerdì 5 a domenica 7 marzo, in Puglia, la prima edizione di Mediterranean Sea-SITE, che già dal titolo (gioco di parole tra il nome Site e l’inglese seaside, “mare” o “spiaggia” in senso lato) annuncia tutta la propria intelligente originalità. Si tratta di un’iniziativa unica, ideata e realizzata da Site Italy e che sta riscontrando unanime approvazione nella community internazionale degli organizzatori di eventi motivazionali: è un viaggio alla scoperta di uno dei migliori bacini incentive del mondo. Riservato agli operatori professionisti italiani e stranieri, soci e non soci di Site, il programma si svolgerà integralmente all’interno della splendida provincia di Lecce. In tre giorni ne verranno esplorate a fondo le potenzialità di comunicazione, ne saranno scoperti gli angoli più interessanti e meno “visibili”, ne verranno testate le specialità. Il gruppo farà base presso l’Hilton Acaya Golf Resort, visiterà Lecce e, nella giornata di sabato, effettuerà un Team destination game, sorta di team building “on the road” per conoscere a fondo la destinazione e le sue virtù. È prevista anche una cena di gala presso il cinquecentesco Castello di Acaya.
SITE Italy è il Capitolo italiano di SITE, l’unico ente globale che collega le esperienze motivazionali ai risultati economici. Si occupa dello studio e dell’analisi di tutti i processi psicologici che stanno dietro all’incentivazione aziendale, a livello sia di viaggio sia di merchandising o di premi in denaro. La comunità di professionisti SITE produce le migliori soluzioni per massimizzare l’impatto economico delle esperienze motivazionali, indipendentemente dal tipo di settore lavorativo, area geografica o cultura. SITE è un punto di riferimento in quanto a competenza, conoscenza e connessioni personali che sostengono la crescita professionale e aiutano a costruire il valore di straordinarie esperienze motivazionali in tutto il mondo. SITE, fondata nel 1973, attualmente conta 2.200 membri in 87 paesi, con 36 capitoli locali e regionali. I membri rappresentano agenzie incentive, Dmc (Destination management company), società di comunicazione, agenzie di spettacolo, società di team building, catene alberghiere, compagnie aeree, professionisti. Il Capitolo Italia conta circa 70 soci.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »