Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 21 febbraio 2010

Valerio Scanu a Sanremo fa tombola

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Oltre dodici milioni di spettatori (per l’esattezza 12.462.000 con il 53,21% di share) sono rimasti incollati al piccolo schermo per seguire la finalissima di Sanremo. Ha vinto Valero Scano con la canzone “Per tutte le volte che” davanti al trio Pupo-Emanuele Filiberto-Canonici ‘(”Italia amore mio”) e a Marco Mengoni (Credimi ancora). Anche in questa tornata non sono mancate le proteste da parte di chi avrebbe voluto un diverso finale. Il malumore del pubblico si è concentrato soprattutto per l’esclusione dalla terna dei finalisti di Irene Grandi e Simone Cristicchi. Malika Ayane (‘Ricomincio da qui’) ha vinto il premio della Critica intitolato a Mia Martini. La serata ha visto sul palco Maurizio Costanzo e un fuori programma con la presenza di tre operai di Termini Imerese e dell’indotto dello stabilimento siciliano della Fiat. E’ la volta, poi, di un talk politico animato dallo stesso Costanzo con il segretario del Pd Luigi Bersani e del ministro per lo Sviluppo economico Claudio Scajola. Non sono mancati gli ospiti d’eccezione come la coreografia di Daniel Ezralow accompagnato da un nutrissimo gruppo di bambini e Trevis Payne con un tributo a Michael Jackson e Mary J. Blige che ha cantato ‘Each tear’. La scena hard, questa volta, è stata offerta al pubblico con l’esibizione di Lorella Cuccarini.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 7 Comments »

Teatro: “La Gastalda”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Bologna 23 Febbraio, alle ore 21, al Teatro Dehon Via Libia, 59 la Coop. Teatro Scientifico – Teatro/Laboratorio di Verona presenta Isabella Caser-Ta e Roberto Vandelli in “La Gastalda” di  Carlo Goldoni. Regia di Ezio Maria Caserta. Con: Isabella Caserta, Roberto Randelli, Maurizio Perugini, Luigi Arreghini, Andrea Bendazzoli, Elisa Bertato, Cristina Chiaffoni, Andrea Pasetto, Oscar Vallisari. La freschezza di linguaggio e il dialogo serrato e pulito rendono questo testo gustoso e gradito pure all’ascoltatore contemporaneo. C’è, innanzi tutto, la prepotente figura di questa graziosa “serva – amorosa” (che poi trapasserà nella Mirandolina), piena di brio, dominatrice della situazione. E c’è un Goldoni di notevole caratura con una “vis” comica a tutto raggio: comico di battuta, di linguaggio, d’atteggiamento, con l’uso di controsensi, del comico di situazione, d’epilogo, di carattere. Pantalone è proposto con un respiro profondamente umano. Il vecchio spasimante invaghito assume toni patetici e ilari. La figlia, che ha la “fregola” d’incontrarsi con l’innamorato, si agita in modo risibile. L’intrecciarsi dei casi arriva all’acme quando i suoi due corteggiatori impugnano le armi ed iniziano un duello (destinato – come è giusto nell’universo goldoniano – a naufragare nel nulla). Ezio Maria Caserta Prezzo: Intero: 20 Euro Ridotti: 17 Euro http://www.vivaticket.it  http://www.teatrodehon.it  (la gastalda)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Fiorenzo Fiorentini “Amore per Roma”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

I giovani artisti che, nelle varie arti, pensano di possedere un talento innato per la cultura romana avranno tempo fino al 15 marzo per mandare i loro progetti all’Associazione dedicata ad un grande maestro della romanità, Fiorenzo Fiorentini. L’associazione che porta il suo nome, presieduta dalla figlia Marina, ha infatti prorogato di due settimane il termine ultimo per poter raccogliere e valutare le domande alla partecipazione al Premio Fiorenzo Fiorentini che avrà luogo il prossimo 12 aprile al Teatro Parioli di Roma. Il premio ha lo scopo di promuovere, divulgare e mettere in luce talenti, idee e concetti di giovani esponenti della cultura romana espressi in opere originali, versatili, innovative con preferenza per attitudini eclettiche, senza limiti di genere. Poliedrica è stata infatti l’attività di Fiorentini, distintosi in egual misura giornalista, autore radiofonico, sceneggiatore cinematografico, scrittore teatrale, attore, musicista e compositore, sempre e comunque  motivato dal suo grandissimo amore per Roma, nella piena convinzione che questo tipo di cultura costituisse un vero e proprio patrimonio dell’Umanità. Alla premiazione del 12 Aprile, alla quale saranno invitati tutti i partecipanti, saranno assegnati premi in denaro (1°-2°-3° classificato e Premio Speciale della giuria) a coloro che  si esibiranno con due  o più composizioni originali di loro scelta, in qualsiasi campo. Un ulteriore premio sarà inoltre assegnato all’artista ideatore e realizzatore dell’oggetto premio (da produrre in almeno 10 copie). Infine, ad essere premiati, saranno anche noti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno dedicato gran parte della loro carriera alla diffusione della romanità. (fiorenzo fiorentini)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Veneto e Liguria: stagione volo libero

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Come ogni anno il 27-28 febbraio ritorna il Meeting di Monterosso al Mare (La Spezia), nello splendido scenario delle Cinque Terre. Per l’evento storico del volo in deltaplano e parapendio caleranno in Liguria numerosi piloti; vele colorate si alzeranno in cielo dal decollo ufficiale per atterrare lungo la spiaggia del Gigante. La manifestazione, accanto alla classica gara di precisione in atterraggio e all’esposizione e laboratorio di aquiloni per bambini, prevede l’irriverente Trofeo Paraculo, la tenzone culinaria Torta in Cielo ed il festoso Carneval Fly. Una giuria premierà chi atterrando centra uno scatolone, la miglior torta fatta in casa e la maschera più originale in volo. Con l’obbiettivo dichiarato “superiamo i nostri limiti anche a tavola senza correre rischi al volante”, la cena conviviale del sabato sarà chiusa da Š una gita notturna in barca. Evidente l’intento degli organizzatori di sottolineare l’aspetto più genuino del volo libero, cioè associazionismo ed amicizia non orientatati alla sola conquista di scudetti e primati. Nel Ponente ligure, a Spotorno (Savona), il 17-18 marzo e 31 marzo 1 aprile, ottava edizione del Festival del Vento. Accanto ad esibizioni di aquiloni, molto pubblico assisterà a parapendio veleggianti nel silenzio, intenti a risalire le correnti ascensionali del Monte Mao. La parte aerea della kermesse, che ospita anche voli in paramotore e tuta alare, più lanci diparacadutisti, è organizzata dalla scuola Albatros diretta dall’istruttore Agostino Gurrieri. Il primo appuntamento agonistico internazionale sarà il tradizionale Trofeo Montegrappa, dal 1 al 5 aprile. Lo scorso anno a Borso del Grappa (Treviso) si sono contati in volo 239 piloti di deltaplano e parapendio, provenienti da 18 nazioni, Argentina e Brasile le più lontane. Con la concomitante Expò di attrezzature ed accessori per il volo e le molteplici attività collaterali (aquiloni, arrampicata su pareti artificiali, nordic walking, mountain bike, stand gastronomici, voli con istruttore) anche nel 2010 l’affluenza di pubblico sarà conteggiata in migliaia di presenze. (volo libero)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le icone ucraine

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Ancona martedì 2 marzo 2010 ore 12.00 (per il pubblico dal 3 marzo ore 18.00 al 9 maggio 2010) Mole Vanvitelliana,  Conferenza stampa   Sala Leopardi, Mole Vanvitelliana,  Banchina Giovanni Da Chio 28, Relatori: S.E. Mons. Edoardo Menichelli, Arcivescovo di Ancona-Osimo S.E. Tetiana Izhevska, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario presso la Santa Sede e l’Ordine di Malta Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche Fiorello Gramillano, Sindaco di Ancona Prof. Giovanni Morello, Presidente della Fondazione per i Beni e le Attività  Artistiche della Chiesa Prof. Serhiy Krolevets, Direttore Generale della Riserva Nazionale storico-culturale  di Kyiv-Pechersk. Martedì 2 marzo ore 18.30 inaugurazione riservata ai delegati diocesani  del Convegno Nazionale dei delegati diocesani per l’Ecumenismo, alla delegazione ucraina e alle massime autorità
Le icone ucraine. Il cristianesimo in Ucraina ha una storia ormai millenaria. Secondo una antica tradizione sarebbe stato l’apostolo Andrea, il fratello di Pietro, a predicare per primo il Vangelo nelle regioni attorno al Mar Nero. Ma bisogna giungere a prima dell’anno Mille, sotto il regno del principe Igor (914-945), per trovare delle comunità cristiane fiorenti nei territori della Rus’ di Kyiv. La moglie di Igor, Olga, reggente alla morte del marito (945-957), ricevette ufficialmente il battesimo e mantenne relazioni amichevoli sia con Bisanzio che con l’imperatore Ottone I, a cui chiese l’invio di un vescovo per proseguire l’opera di evangelizzazione. Furono però essenzialmente i monaci bizantini a diffondere la Buona Novella in tutto il territorio ucraino. Nel 988 è il Gran Duca Volodymyr (Vladimiro) il Grande, artefice dell’unificazione politica e religiosa della Rus’ che allora si estendeva dal Mar Baltico al Mar Nero, ad abbracciare ufficialmente la fede cristiana a nome di tutta la sua Nazione, ricevendo il battesimo sulle rive del Dniepr insieme a tutti i nobili ed al popolo di Kiev. Da Kiev la fede cristiana si sarebbe ben presto diffusa in tutte le terre dell’Ucraina, della Russia e della Bielorussia. (icone)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Albergo diffuso

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Quasi mille duecento posti letto, distribuiti in 12 strutture in tutta la regione che nei primi nove mesi del 2009 hanno registrato 37 mila 483 presenze e 6 mila 441 arrivi. E’ la realtà dell’albergo diffuso in Friuli Venezia Giulia, una modalità di soggiorno alternativo, di nicchia, che piace sempre di più ai turisti. I dati (fonte Turismo Fvg) parlano di un +12,4 % di presenze nel 2009 in questi particolari alloggi che arricchiscono l’offerta turistica regionale in vetrina, in questi giorni, alla Bit di Milano. Dieci dei 12 alberghi diffusi sono gestiti da realtà cooperative aderenti a Confcooperative Fvg che ha individuato proprio nell’albergo diffuso, il cuore di un progetto di dimensione regionale denominato Turismo Cooperativo, all’interno del quale sono coinvolte anche realtà del settore enogastronomico e cooperative che si occupano di divulgazione scientifica e gestione di riserve naturali. A entrare nei dettagli, Nicola Galluà, segretario generale di Confcooperative Fvg. «La nostra proposta si declina in otto diversi percorsi tematici, con servizi altamente qualificati, che abbracciano l’intero Friuli Venezia Giulia, dal mare alla montagna. L’elemento distintivo è la sua intersettorialità che è, poi, l’essenza stessa e la forza del nostro movimento. In questo progetto, infatti, sono coinvolte cooperative di settori diversi: turistiche in senso stretto, di servizi, agricole e consorzi che coordinate dalla nostra struttura e in particolare da Irecoop Fvg e con il finanziamento di Fondosviluppo spa, hanno sviluppato una progettualità di rete per rendere l’offerta del territorio regionale competitiva a livello internazionale».  A fine 2009, il progetto che segue le logiche e i principi del turismo sostenibile, è arrivato a coinvolgere 22 cooperative: 9 alberghi diffusi, 4 strutture didattico naturalistiche (Casa della Farfalle di Bordano, Immaginario Scientifico di Trieste, Riserva naturale foce dell’Isonzo, Isola della Cona) e 5 cantine vitivinicole. A supporto del progetto è stato realizzato un catalogo e un sito internet (www.turismocooperativo.it) che viene presentato al Free di Monaco in corso in questi giorni.  Un’ulteriore conferma della validità del progetto è giunta anche da Confcooperative Federcultura e Turismo, a cui il progetto è stato presentato lo scorso 12 febbraio a Roma: Turismo Cooperativo si candida quindi a diventare una best practise a livello nazionale. (ilgrop panorama)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pompei: Nuovo modo per visitare gli scavi

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

‘Pompei viva’ è un claim, un programma per l’area archeologica  per il 2010, uno  slogan che vuol dire: conoscenza, tutela, valorizzazione di uno dei siti archeologici più straordinari del mondo. Cantieri evento dove è possibile seguire le scoperte archeologiche ‘in diretta’, visite multimediali,  una stagione estiva di spettacoli prestigiosi all’interno del restaurato Teatro Grande, passeggiate notturne, percorsi tematici, per cicloamatori, per bambini, mostre, un archeroristorante dove gustare sapori campani doc: sono tante le novità del programma realizzato dal Commissario  delegato per l’area archeologica di Pompei Marcello Fiori e dalla Soprintendenza Speciale per i Beni archeologici di Napoli e Pompei  che stanno cambiando il volto degli scavi vesuviani, sempre più fruibili e accessibili. ‘’ Se Pompei è un’emozione… Pompeiviva è un’esclamazione di gioia – spiega Fiori che ha presentato il programma  delle attività 2010 alla BIT di Milano, nello stand della Regione Campania, con l’Assessore al Turismo Riccardo Marone – Pompei è il ricordo di una tragedia ma anche una città viva, che ancora oggi racconta se stessa, i suoi abitanti e il suo vivere quotidiano attraverso gli oggetti, i dipinti, le architetture. Una città che produce vino dalle proprie fertili vigne e cibo dai propri orti. Una città dove presto torneranno, grazie al restauro del teatro, le diverse forme di espressione artistica già presenti e importanti in epoca romana. Le botteghe torneranno a rianimarsi. Il fremito della vita tornerà a percorrere le strade e le piazze. Pompei – sottolinea Fiori – è  una città che parla il linguaggio universale dell’uomo e dei suoi valori, che non smette di insegnarci l’indistruttibile lezione della sua storia e che non smette di emozionare i nostri cuori.  Queste sono le ragioni del nostro lavoro e del nostro massimo impegno. Ecco perché oggi insieme desideriamo esclamare: “Pompeiviva – Viva Pompei”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festa del Libro e della Lettura

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Roma 24 febbraio alle ore 12, presso la Sala Ospiti dell’Auditorium Parco della Musica, l’Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma Umberto Croppi, il Presidente e l’Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, Gianni Borgna e Carlo Fuortes, presenteranno alla stampa Libri Come. Festa del Libro e della Lettura (Auditorium Parco della Musica da giovedì 25 a domenica 28 marzo 2010). Parteciperà il direttore di Rai Radio 3 Marino Sinibaldi.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quel avenir pour les villes en Europe?

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Bruxelles Avenue Rogier 416 (Place Meiser) Mardi 2 mars à 18h30 Et Pourquoi Pas? Bruxelles se prépare-t-elle à un développement urbain durable? Avec – Bernard Clerfayt, Secrétaire d’Etat aux Finances, Bourgmestre en Titre de Schaerbeek – Bertrand Terlinden, Docteur en architecture, Enseignant Villes et Territoires à l’école d’architecture La Cambre – Commission Européenne, Direction Générale Politique Régionale.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il decreto anti-corruzione del Premier

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

“Che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, plurindagato e condannato per corruzione, si impegni a varare una legge per porle un freno, è forse la sua barzelletta più riuscita. E’ solo l’ennesimo spot elettorale. Siamo sicuri che dopo le regionali finirà tutto nel cassetto” lo dichiara l’on. Massimo Donadi, capogruppo di Italia dei Valori alla Camera.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Cristo di Romero

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Il 24 marzo ricorre il trentesimo anniversario dall’uccisione di Óscar Arnulfo Romero y Galdámez.  Oscar Romero, arcivescovo di San Salvador dal 1977 al 1980,  è divenuto l’emblema della chiesa profetica che si sacrifica per annunciare il vangelo di Gesù, nella sua integralità, ai poveri, ai sofferenti, agli oppressi. Lontano da un lavoro biografico, questo libro vuol ricordare Romero attraverso i suoi scritti, in particolare attraverso le ricchissime omelie, dove troveremo anticipati e accennati temi, che solo in seguito la cristologia contemporanea ha sviluppato. Ne emerge il grande valore attribuito al Gesù storico, mai staccato da quello della fede. Il vescovo di San Salvador visse nel periodo del regime militare,  in tempi di grande conflittualità e violenza. Un regime che schiacciava ogni minima e giusta rivendicazione di libertà ed equità, in un momento in cui la tentazione di tutti, anche dei credenti, era di unirsi alla guerriglia per respingere con la rivolta armata la violenza istituzionale che schiacciava ogni protesta legittima. La sua figura continua ad essere ricordata e amata, nonostante il trascorrere degli anni, la Chiesa lo riconosce come “Servo di Dio” ed è in atto il processo di beatificazione. Un riconoscimento ecclesiale del valore indelebile della sua parola e della sua testimonianza al servizio della chiesa stessa e dei poveri, nei quali egli vedeva il volto del Cristo sofferente. Romero non è mai stato un teologo, era un vescovo-pastore ma la sua riflessione sulla parola di Dio, e quindi la cristologia sottesa ai suoi scritti può essere preziosa per un annuncio ancora attuale del mistero di Cristo nel nostro tempo. (Antonio Agnelli)
Antonio Agnelli, è presbitero della Diocesi di Cremona. Dottore in Teologia insegna Introduzione alla Teologia presso l’Università Cattolica, sede di Cremona. Ha pubblicato alcuni testi divulgativi sulla teologia dell’America Latina e sul rapporto fede e cristologia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo tra l’Università di Pavia e Harbin Institute

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Pavia 22 febbraio 2010, alle ore 10,30 presso il Rettorato dell’Università di Pavia. Nuovo accordo internazionale per l’Università di Pavia:  il prof Xiaofei XU, direttore della National Pilot School of Software, Harbin Institute of Technology, Cina, sarà in visita a Pavia per avviare una collaborazione didattica con la facoltà pavese di Ingegneria, in ambito di Ingegneria Informatica,  In base all’accordo, che prevede il reciproco riconoscimento dei corsi secondo uno schema analogo all’ Erasmus, gli studenti italiani frequenteranno per un semestre le lezioni ad Harbin (anno accademico 2010-2011)  e gli studenti cinesi, nell’anno accademico 2011-12, frequenteranno per un semestre a Pavia i corsi in inglese di Ingegneria Informatica.  L’accordo sarà siglato dal  Direttore della National Pilot School of Software, Harbin Institute of Technology, Xiaofei XU,  e dal Rettore dell’Università di Pavia Angiolino Stella

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La federazione della sinistra e la Torino-Lione

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Gli On. Stefano Esposito  On. Giorgio Merlo a proposito della Torino-Lione dichiarano: “Le vicende di questi giorni, anche drammatiche, legate alla Torino – Lione pongono alcune domande decisive che non possono essere eluse. Domande a cui il PD, nella sua quotidiana e concreta iniziativa politica, ha cercato di dare una risposta altrettanto concreta e coerente. E cioè, di fronte all’operaio della Val Susa che reclama solo il diritto di fare il suo lavoro per mantenere la sua famiglia, la sinistra comunista cosa risponde? Di fronte al diritto dei lavoratori che nei cantieri della Val Susa lamentano un clima di intimidazione e di potenziale violenza, la sinistra comunista cosa risponde? Sono domande quasi banali che prescindono dal dibattito sulla Tav sì o Tav no. Attengono ad una questione più profonda. E cioè garantire innanzitutto a persone che percepiscono 1200 euro al mese la possibilità di poter esercitare il proprio lavoro senza essere intralciati dalle incursioni di gruppi che coltivano obiettivi poco compatibili con qualsiasi forza politica democratica, di sinistra e progressista. I rappresentanti della sinistra comunista da che parte stanno?  Argomenti e riflessioni che prescindono addirittura dalla prossima campagna elettorale e attengono ai fondamenti culturali di chi sbandiera a giorni alterni i diritti dei lavoratori e poi misteriosamente tace quando questi diritti vengono sistematicamente calpestati.
Forse è giunto il momento per chiarire definitivamente un equivoco: il rispetto del dissenso – anche, come è ovvio, quello sulla realizzazione della Torino Lione – non può trasformarsi in una campagna maldestra a favore di posizioni estranee al libero gioco democratico e contrarie alle ragioni avanzate dai lavoratori. Un equivoco che va sciolto dalla politica e con la politica, senza nessun cedimento agli insulti, alla violenza e al teppismo.  Il PD la sua scelta l’ha fatta con chiarezza e con coraggio. Esprimere solidarietà alle forze dell’Ordine, per noi, vuol dire prima di tutto difendere i lavoratori. Chiediamo ai tanti amministratori locali che partecipano al movimento no Tav di riflettere e di assumere al più presto una posizione chiara ed inequivoca che li distingua dai professionisti del disordine violento che danneggiano i territori e i cittadini che, pur pensandola diversamente da noi, vogliono esprimere la loro posizione in modo democratico”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I radicali e la protezione civile

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Elisabetta Zamparutti, deputata radicale in Commissione Ambiente, a nome della delegazione Radicale nel gruppo del Partito Democratico  ha così motivato il voto contrario sul decreto Protezione Civile ed emergenze: “Sono molte le ragioni della nostra contrarietà ai vari articoli di questo provvedimento, ma possono ben sintetizzarsi nella non credibilità delle parole del Sottosegretario Bertolaso, che oggi su Panorama leggiamo dichiarare che qualcosa può essergli sfuggito. Infatti noi Radicali in tempi non sospetti, il 5 gennaio 2009, avevamo presentato un’interrogazione parlamentare al Presidente del Consiglio e ai Ministri dell’Ambiente, della Giustizia e dell’Interno, per chiedere conto rispetto ai lavori per il G8 della Maddalena, tra l’altro, di spese di realizzazione delle opere gonfiate e di legami d’affari tra la famiglia del coordinatore della struttura della Protezione Civile, Angelo Balducci, e imprese appaltatrici del Centro conferenze. Fatti che solo oggi sono saliti alla ribalta della cronaca e rispetto ai quali vi è stato fino all’ultimo un vero e proprio complotto del silenzio”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Obama incontra il Dalai Lama

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu “Sicilia Indipinnenti” esprimono apprezzamento e condivisione per la recente iniziativa del Presidente Usa, Barack Obama, di ricevere alla Casa Bianca il Dalai Lama per discutere  con lui le tante tematiche umanitarie. E, riteniamo, soprattutto lo spinoso problema dei Diritti fondamantali, ” negati “dal Governo Cinese alla Nazione e al Popolo del Tibet..Seppure,in quest’ultimo caso, soppesando  attentamente le parole e parlando a voce bassa, in quanto esisteva – e tuttora persiste- la esigenza di non suscitare la suscettibilità del Drago cinese. Non è stato , dunque , molto positivo il bilancio dell’incontro? Non possiamo giudicare. Resta però il “fatto” che il Dalai Lama sia  stato invitato  e sia a sua volta entrato all’interno della  Casa Bianca. Dobbiamo,quindi, riconoscere che quello  che viene da Barack Obama  è un segnale di speranza che non dobbiamo sottovalutare . E’ stato bucato infatti il muro della “censura” del Governo di Pechino,  la cui potenza politica, militare, finanziaria e commercial , negli ultimi venti anni non è stata sfidata da alcuno Stato Sovrano. Ammettiamolo: nessuno ha più il coraggio di contrastare  gli imperialismi emergenti (e meno che mai quello Cinese). Si preferisce seguire  gli esempi poco edificanti della prima metà del secolo scorso…E certamente non è un caso che, – per lo storico incontro alla Casa Bianca ,- uno dei due Personaggi che hanno ricevuto il premio Nobel per la pace, -, il Dalai Lama,appunto,- per entrare e per uscire,-  abbia dovuto imboccare la Porta  di servizio.- Antudu!

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Albert Danton “Il Presidente”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

(Edizioni Albatros Il Filo, 2009 Collana Nuove Voci pp. 364, € 19,00) Cosa accadrebbe al mondo se il fondamentalismo islamico riuscisse a manovrare la massima carica politica mondiale, il presidente degli Stati Uniti d’America? Quale evoluzione inaspettata potrebbe avere la Storia, se l’Islam conquistasse i centri del potere?  Malcom Powell è il primo presidente afroamericano e questo lo sanno tutti, ma è anche una pedina del fondamentalismo islamico e questo ancora non lo sa nessuno. Dal principio del suo mandato, il presidente Powell inizia a mettere in atto una serie di provvedimenti che pian piano sveleranno la sua vera identità… operando una Rivoluzione della politica americana: fine della guerra in corso contro l’Iraq, immediato ritiro da quel paese, e anche dall’Afghanistan, dell’esercito americano e rifiuto del sostegno a Israele per rivolgerlo a favore del mondo islamico. Atto finale di questo percorso: la conversione all’Islam.  Il fondamentalismo islamico sembra avere davvero il mondo in pugno. La ricerca della verità nascosta da Powell costa la vita a qualcuno. E sarà Elisabeth, first lady americana, a mettere il marito di fronte alle sue responsabilità fino al colpo di scena finale, che farà capire al lettore di questo romanzo quanto siano infiltrati nel “sistema-mondo” i fondamentalismi islamici.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solidarietà del Coisp al Cocer della Guardia di Finanza

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Il Coisp, sindacato di polizia ha emesso il seguente comunicato: “Quando andiamo dicendo in ogni dove che pretendiamo prima di tutto rispetto in virtù del ruolo che ricopriamo, spesso le controparti tentano di farci passare per paranoici, isterici ed egocentrici. Ma chi si assume l’onere di rappresentare e difendere i colleghi sa bene quale sia il primo problema con cui ci si scontra: è la grettezza di chi non vuole riconoscere il valore del traguardo straordinario che abbiamo raggiunto affermando la necessità delle rappresentanze sindacali; l’arroganza di chi pensa di poter ignorare le legittime istanze di coloro i quali quotidianamente operano al servizio dello Stato; la superbia di chi crede possibile tenere tutto celato sotto una coltre di prepotenza e di finta superiorità, che qualche volta si traduce nel far finta che l’interlocutore sindacale non esista, nel ridicolizzarlo, nel mentirgli spudoratamente, e qualche altra si manifesta con la volontà di imporgli il silenzio o di sottometterlo. Conosciamo bene ciò che descriviamo, ed è per questo che a pieno titolo possiamo e vogliamo manifestare tutta la solidarietà e la vicinanza ai membri del Cocer della Guardia di Finanza, che si sono trovati nella gradevolissima situazione nella quale tutti noi, di volta in volta, incappiamo”. “Il COCER – prosegue il comunciato del Coisp – ha fortemente stigmatizzato “l’approccio ed il tono con il quale il Presidente della Commissione Difesa ha inteso gestire l’audizione su una materia così delicata”, descrivendo “un clima surreale, tipico di una caserma degli anni trenta, connotato da una inusuale rigidità che ha privato, peraltro, i singoli commissari della facoltà di porre domande su tematiche di rilevante importanza…, che da anni rimangono colpevolmente irrisolte”. “Il Presidente della Commissione Difesa – è spiegato ancora nella nota – ha più volte tolto la parola ad alcuni delegati Cocer pretendendo la rettifica di talune dichiarazioni e senza il diritto di replica instaurando, di fatto, un clima conflittuale che lo ha portato persino a porre un veto sulla futura presenza in Commissione di un delegato Cocer che, amareggiato per le modalità dell’incontro, aveva lasciato l’aula”. “I fatti denunciati sono veramente molto gravi, e rispecchiano una realtà distante anni luce da quella che dovrebbe connotare un Paese democratico, consapevole del valore della propria storia, delle proprie tradizioni e della propria cultura. Sì – incalza il leader del Coisp – perché gli atteggiamenti di certa politica sono certamente più consoni ad un Paese schiacciato sotto il peso di qualche nostalgico capetto che tutto governa, tutto controlla, di tutto dispone”.  “E no – conclude la nota del Coisp -, è bene chiarire che non basteranno gli insulti, non basteranno le prepotenze, né la dissimulata indifferenza. E’ bene che la politica sappia che per ogni rappresentante sindacale che si tenta di far tacere, altri cento ne riprenderanno ed amplificheranno la voce. E’ bene chiarire che non sopporteremo più gli affronti e le angherie, ai quali da oggi risponderemo con azioni sempre più determinate e, se saremo costretti, usando i medesimi linguaggi”.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emorroidi: un disturbo diffuso

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

In Italia circa 3.500.000 di persone – vale a dire il 9% della popolazione adulta – soffre di emorroidi, un problema non sempre affrontato, ma in grado di compromettere pesantemente la qualità della vita.  Ogni anno, nel nostro Paese, vengono effettuati circa 38.000 interventi chirurgici per il trattamento della patologia emorroidaria: tra le regioni più “sensibili” troviamo la Lombardia, che conta più di 7.000 interventi l’anno, seguita dal Lazio con 3.923 e dalla Campania con 2.554 interventi. I pazienti sono soprattutto uomini, con 20.925 interventi, contro i 13.197 delle donne. La maggior parte di pazienti ha tra i 15 e i 64 anni (28.559), mentre gli over 65 sono solo 5.549 (fonte: Ministero della Salute). Sul totale dei trattamenti, il 68% (26.000) sono eseguiti con la tecnica dell’emorroidopessi, che permette di riposizionare il tessuto in eccesso, evitando l’asportazione delle emorroidi. Questa tecnica è destinata a migliorare ulteriormente grazie alla recente introduzione sul mercato da parte di Covidien, leader mondiale di prodotti per la salute, del dispositivo chirurgico HEEA con tecnologia DST ™, presentato oggi a Napoli nel corso di un incontro rivolto alla comunità medico-scientifica, che rappresenta l’evoluzione delle suturatrici meccaniche.  Il presupposto dell’emorroidopessi è quello di non asportare le emorroidi, in quanto svolgono una funzione di completamento della continenza dei liquidi e dei gas. L’intervento rimuove una banda circolare di mucosa rettale, in modo da non permettere più lo scivolamento del tessuto attraverso il canale anale, e ricolloca la mucosa, i cuscinetti emorroidali e l’anoderma nella loro posizione originaria. L’emorroidopessi viene effettuata attraverso l’uso di un apposito strumento, una suturatrice circolare che realizza una cucitura sterile muco-mucosa, consentendo l’esecuzione dell’intervento in modo rapido e sicuro. Con la suturatrice circolare si asporta il prolasso e, contemporaneamente, la mucosa viene ricongiunta con microclips al titanio. Non si pratica nessuna incisione nell’ano, che riacquista la normale anatomia e le normali funzioni fisiologiche.  I vantaggi di questa tecnica chirurgica sono rappresentati dalla riduzione del dolore post-operatorio rispetto alle tradizionali procedure chirurgiche, ripristino anatomico e funzionale del canale anale, dalla riduzione della degenza ospedaliera e un conseguente rapido ritorno del paziente alla normale attività. (Eleonora Cossa)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Asili nido comunali in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

297 euro al mese che, considerando 10 mesi di utilizzo del servizio, portano la spesa annua a famiglia a circa 3.000€. Tanto costa mediamente in Italia mandare il proprio figlio all’asilo nido comunale, fra difficoltà di accesso, alti costi e disparità economiche tra aree del Paese difficili da giustificare: in una provincia, la spesa mensile media per il tempo pieno può avere costi anche tre volte superiori rispetto ad un’altra provincia, e doppi tra province nell’ambito di una stessa regione.  Ad esempio, a Lecco la spesa per la retta mensile, di 572€, è più che tripla rispetto a Cosenza (110€) o Roma (146€) e più che doppia rispetto a Milano (232€). E ancora, in Liguria la retta più economica, in vigore a Savona (279€ mese per il tempo pieno) supera la più cara in Umbria (registrata a Perugia e pari a   271€, sempre per il tempo pieno). On line su http://www.cittadinanzattiva.it l’indagine completa, dalla quale si evince come dal 2006 ad oggi la situazione degli asili nido in Italia non sia particolarmente cambiata: il dato di fondo resta sempre l’enorme scarto esistente tra le esigenze delle famiglie e la reale possibilità di soddisfare tali esigenze. L’analisi, svolta dall’Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva ha considerato una famiglia tipo di tre persone (genitori e figlio 0-3 anni) con reddito lordo annuo di 44.200€ e relativo Isee di 19.000€. I dati sulle rette sono elaborati a partire da fonti ufficiali (anni scolastici 2007/08 e 2008/09) delle Amministrazioni comunali interessate all’indagine (tutti i capoluoghi di provincia). Oggetto della ricerca sono state le rette applicate al servizio di asilo nido comunale per la frequenza a tempo pieno (in media, 9 ore al giorno) e, dove non presente, a tempo ridotto (in media, 6 ore al giorno), per cinque giorni a settimana. Preoccupa l’incremento medio delle tariffe: +1,4% rispetto al 2007/08, in linea con l’anno prima (+1,8%), dopo che nel 2006/07 si era registrato un +0,7% rispetto al 2005/06. In particolare, nel 2008/09, ben 34 città hanno ritoccato all’insù le rette di frequenza, e 7 capoluoghi registrano incrementi a due cifre: Oristano (+51%), Ragusa (+29%), Catania  (+20%), Viterbo (+18%), Trapani (+17%), Salerno (+14%), Pistoia (+11%). Rispetto ad un anno fa, gli aumenti medi principali si registrano al Sud (+3,2%) e al Centro (+2,7), a conferma di una  preoccupante tendenza da parte delle città del Centro-Sud ad uniformarsi ai valori delle tariffe del Nord Italia. Dall’analisi di dati in possesso al Ministero degli Interni e relativi al 2007, emerge che il numero degli asili nido comunali sia cresciuto solo del 2,4% rispetto al 2006 (nel 2006 l’incremento fu del 3,3% rispetto al 2005): in media il 25% dei richiedenti rimane in lista d’attesa, un anno fa erano il 23%. La percentuale sale al 27% se consideriamo solo i capoluoghi di provincia. Il poco edificante record va alla Campania con il 42% di bimbi in lista di attesa, seguita da Lazio (36%) e Umbria (35%). Calabria la regione più economica (120€), Lombardia la più costosa (402€). Nella top ten delle 10 città più care, tra quelle che offrono il servizio a tempo pieno, si confermano, rispetto al 2007/08, Lecco, Belluno, Bergamo, Mantova, Sondrio, Treviso,  Cuneo, Pordenone e Vicenza, mentre Udine subentra a Varese. Nella graduatoria delle 10 città meno care, prevalgono le realtà del Centro-Sud. In assoluto, la città più economica risulta Cosenza, seguita da Roma, Chieti e Reggio Calabria.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

6° Edizione del premio Bindi

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Ha preso il via la sesta edizione del Premio Bindi di Santa Margherita Ligure (GE), l’evento/concorso di canzone d’autore intitolato all’indimenticato cantautore genovese e rivolto a talenti italiani emergenti. Il concorso è suddiviso in due categorie: sezione “Cantautori” e sezione “Musicisti compositori”. Fra tutti gli iscritti, una commissione selezionerà dieci artisti che si esibiranno nelle finali del 16 e 17 luglio 2010 a Santa Margherita Ligure, di fronte ad una prestigiosa giuria composta da musicisti, giornalisti e addetti ai lavori. Al 1° classificato verrà consegnata una targa di riconoscimento e una borsa di studio di € 3.000. Saranno premiati anche il miglior testo, la miglior musica e la migliore interpretazione con targa di riconoscimento.
L’iscrizione è gratuita, il termine di iscrizione è il 31 maggio 2010. La domanda dovrà essere spedita a: PREMIO BINDI c/o Associazione Culturale Le Muse Novae – Via Vinelli 34/2 –16043 Chiavari (GE). Il bando completo è disponibile on-line sul sito http://www.premiobindi.com .
Il concorso è indetto dal Comune di Santa Margherita Ligure e realizzato dall’Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari con il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Genova. Le prime edizioni del Premio, giunto ormai ad una ampia risonanza nazionale, sono state vinte da Lomè (2005), Federico Sirianni (2006), Chiara Morucci (2007), Paola Angeli (2008) e Piji (2009). Il Premio Bindi si articolerà in tre giornate (dal 16 al 18 luglio) e oltre al concorso ospiterà durante le serate grandi esponenti della canzone d’autore italiana e nei pomeriggi incontri, mostre e parte delle finali del concorso.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »