Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

La settimana “Bio” in Puglia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2010

Dal 1.o al 9 marzo Unioncamere Puglia e il Consorzio Bridg€conomies, partner della rete Enterprise Europe Network, in collaborazione con CIBI – Consorzio Italiano per il Biologico – e con la Camera di Commercio di Bari, organizza e promuove “La settimana bio in Puglia: l’agricoltura biologica tra nuovi adempimenti normativi e opportunità di mercato”, un ciclo di seminari di approfondimento rivolti ai produttori pugliesi, sugli obblighi e opportunità derivanti dal nuovo regolamento CE 834/07 e 889/08, sulle nuove regole di certificazione ed etichettatura, sull’applicazione del PSR 2007/2012, sulla filiera corta e sul mercato biologico nazionale e estero.
L’agenda dei seminari informativi:
• 1 marzo 2010, ore 15:30 – Cciaa Bari Sala Verde – C.so Cavour 2
• 2 marzo ore 15:30 – Aula Magna Istituto Tecnico E. Pantanelli- Ostuni (BR).
• 3 marzo ore 15:30 Foggia, Sala Azzurra, CCIAA di Foggia
• 5 marzo ore 15:30  –Minervino Murge-  San Michele Vitivinicola – Coop. Agricola Strada Provinciale 230 Km 12+300 Minervino Murge (Ba)
• 8 marzo ore 15:30  –Cittadella delle imprese , Sala Resta, 74100 Taranto
• 9 marzo ore 15:30 – Sala Conferenze CCIAA Lecce -Viale Gallipoli, 39
L’agricoltura biologica ha raggiunto in Puglia un elevato livello di diffusione con oltre 130mila  ettari di superficie agricola utilizzata e più di 5mila operatori agricoli e agroalimentari impegnati a competere sui mercati internazionali con prodotti affidabili e di grande qualità. Oltre il 50% di tutti gli operatori pugliesi assoggettati al sistema di controllo hanno richiesto negli anni scorsi la Certificazione di Conformità cioè il documento necessario per poter immettere sul mercato biologico prodotti agroalimentari e mangimi; dalla buona pratica agricola biologica assunta unicamente per accedere ai giustificati premi agroambientali, si è passati quindi ad affrontare le difficoltà di mercato sempre più in crescita e caratterizzato da buone performances anche sul piano locale. L’adozione dei prodotti biologici nelle mense scolastiche e la diffusione di sistemi di vendita diretta locale (tramite GAS o punti vendita aziendali) sta aprendo nuove opportunità di mercato a livello locale andando così ad integrare la già sviluppata vocazione all’export dei prodotti agroalimentari pugliesi ed in particolare dei prodotti tipici e cioè pasta di grano duro, olio extravergine di oliva e ortofrutta da consumo fresco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: