Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Sindacato militare, riordino carriere e precariato

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 febbraio 2010

“E’ con estrema soddisfazione che apprendo la notizia dell’accoglimento come raccomandazione al governo degli ordini del giorno che abbiamo presentato alla camera tramite i deputati radicali che non ci fanno mai mancare il loro preziosissimo contributo.” Lo dichiara Luca Marco Comellini, segretario del partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm) – “E’ la prima volta che in una aula del parlamento vengono accolte le richieste di maggiori diritti sindacali per i militari, trasparenza nelle procedure di avanzamento, stabilizazione del precariato e riordino delle carriere. La sensibilità dimostrata dal sottosegretario Alberto Giorgetti nell’accogliere, anche se solo come raccomandazione al governo, gli ordini del giorno a firma di Maurizio Turco (9/3210/2 sul precariato nelle forze armate), Maria Antonietta Farina Coscioni (9/3210/3 diritti sindacali per i militari), Matteo Mecacci (9/3210/4 ricusazione commissioni avanzamento e imposizione criteri di valutazione), Elisabetta Zamparutti (9/3210/6 riordino ruoli sovrintendenti e sergenti), Marco Beltrandi (9/3210/9 ridefinizione ordinamentale carriere militari) diimostra ancora una volta la valenza politica delle azioni che il Pdm sa mettere in campo per la tutela degli interessi dei cittadini che indossando una divisa per servire lo Stato. Da oggi si apre direttamente in parlamento, e in modo concreto, il dibattito sui temi così importanti che per anni sono rimasti inascoltati a causa dei veti incrociati di generali prestati alla politica e vertici militari ottusi. Ora noi incassiamo questo ottimo risultato e ci auguriamo che il governo faccia tesoro delle indicazioni che gli abbiamo fornito nell’interesse dei 500mila militari e poliziotti che, con questi atti, abbiamo inteso rappresentare davanti al governo e agli italiani.”

Una Risposta a “Sindacato militare, riordino carriere e precariato”

  1. Gandolfo said

    Sono molto sfiduciato. Mi pare che da recente memoria non è la prima proposta in merito. In ogni occasione viene ribadito la non percorribilità del sindacato militare ovviando nel dare maggiori poteri alla Rappresentanza Militare, ma sappiamo che in realtà ogni volta è solo un miraggio. I militari “non dirigenti”, non hanno alcun peso. E dobbiamo farcene una ragione.
    Mi dispiace ma anche questa notizia non mi convince.
    Al di là delle nostre convinzioni politiche ritengo che i problemi debbanoo essere risolti con un provvedimento di urgenza, dal Governo di turno.
    Oltretutto il Ministro La Russa, ha sempre avuto pensieri di plauso per i militari, il fatto è riuscire a porgli all’attenzione la questione delle tante migliaia di Primi Marescialli che verranno “inesorabilmente” esclusi dalla qualifica di Luogotenente. E non lo credo una cosa possibile.

    Segnalo che su facebook vi è una pagina dedicata a “quelli che non diventerannoo mai luogotenenti”.

    distinti saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: