Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Il Calapranzi di Harold Pinter

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

Roma 9 marzo al Teatro Lo Spazio, via Locri 42, debutta Il calapranzi di Harold Pinter con  Pierpaolo De Mejo e Maris Leonetti regia Pietro de Silva Scene Andrea Colusso Ufficio Stampa: Rocchina Ceglia. Lo spettacolo, che vede in scena Pierpaolo De Mejo e Maris Leonetti, diretti da Pietro de Silva, sarà in scena fino a domenica 21 marzo. In un sottoscala ingombro di oggetti, tra isterici cambi di umore, trascorrono il tempo Ben e Gus, due aspiranti criminali proiettati verso un destino che li trascina sempre più in basso, verso un epilogo straziante. È l’emblema della violenza non manifesta, della violenza che annichilisce l’individuo nascondendosi dietro un aspetto innocuo, ad essere raccontata nel testo scritto da Harold Pinter nel 1957. E a quella stessa opera che Pietro de Silva si ispira per mettere in scena uno spettacolo che fa emergere ed allo stesso tempo dileguare quegli angosciosi segnali che annunciano che da li a poco qualcosa di terrificante dovrà accadere. E lo fa con la saggezza descrittiva che permette di far convivere nella stessa opera il timbro grottesco e quello inquietante che caratterizza le opere dello scrittore londinese.
Il Calapranzi fa parte della prima stagione drammaturgica di Pinter. Un periodo in cui quasi tutte le opere sono metafora di un solo meccanismo, quello della violenza. Una violenza sotterranea, impalpabile che manifesta tutta la sua furia oppressiva con scatti isterici improvvisi. Un testo “programmatico” che funge da spartiacque tra una drammaturgia consueta e un climax desueto. Una vera rivoluzione di scrittura teatrale che ha fatto tanti proseliti, che ha svecchiato il teatro di genere trasformandolo in teatro di situazione, nel quale l’incombente condizione claustrofobica e surreale nobilita il linguaggio calamitando a dismisura l’attenzione dello spettatore..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: