Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 9 marzo 2010

Sciopero generale Cgil

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

12 marzo sciopero generale nazionale indetto dalla Cgil. Per l’occasione incroceranno le braccia anche i medici della Fp Cgil. I camici bianchi del sindacato si asterranno dall’intero turno di lavoro e scenderanno in piazza nelle manifestazioni territoriali insieme a tutti gli altri lavoratori pubblici e privati, riferisce Massimo Cozza, segretario nazionale Fp Cgil Medici. Il Governo, dice Cozza, «nega la crisi e promette che nessuno ‘verrà lasciato indietro’. Intanto cresce la disoccupazione, si licenziano i precari della scuola e della pubblica amministrazione, tra i quali a rischio oltre 12.000 medici. La prima richiesta è fermare i licenziamenti». E’ necessario, secondo il sindacalista, «ridurre le tasse per dipendenti e pensionati, attraverso la lotta all’evasione e all’elusione fiscale, la tassazione come in Europa delle rendite finanziare, dei grandi patrimoni e delle stock option, attraverso l’abbassamento della prima aliquota al 20%. Basti pensare alle differenze tra il lordo delle buste paga e degli aumenti contrattuali e il netto realmente percepito». Ed è anche necessario, continua Cozza, «costruire un futuro per il Paese attraverso politiche di accoglienza e lotta alle nuove schiavitù. Fondamentale è la regolarizzazione dei migranti che lavorano, la sospensione della Bossi-Fini per i migranti in cerca di rioccupazione, abolire il reato di clandestinità, riconoscendo la cittadinanza alla nascita nel nostro Paese. I medici si sono battuti per non fare le spie e continuano nel loro impegno per garantire il diritto alla salute per tutti». Ma lo sciopero è anche contro la nuova legge di controriforma del diritto e del processo del lavoro. «E’ inaccettabile l’introduzione di una specie di contratto individuale, tramite cui poter demandare ad un arbitro, che decide secondo ‘equità’ ma a prescindere dalle leggi e dai contratti collettivi, le eventuali controversie. Per i medici, già sottoposti alle leggi disciplinari di Brunetta, verrebbe a mancare anche la tutela della giustizia ordinaria».

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: La metapolitica

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

L’altro sguardo sul potere di Carlo Gambescia La metapolitica non è  una disciplina accademica. Senza ombra di dubbio il suo campo di studio rinvia alla filosofia politica. Tuttavia di rado se ne parla in enciclopedie e manuali di storia del pensiero politico. Probabilmente perché su di essa pesa tuttora l’accusa di pericoloso dilettantismo romantico dalle tentacolari propaggini totalitarie.  Il che per certi versi è vero. Ma è soltanto una parte della storia. Ed è ciò che si propone di mostrare  Carlo Gambescia. Per il quale la metapolitica, come altro sguardo sul potere, può rappresentare, oggigiorno, la classica boccata d’aria fresca e pulita: un’analisi razionale di quel che viene “dopo” e “oltre” la politica, imperniata sulle scienze sociali e non sull’astratta ricerca dell’ “Ottimo Stato” o sulla sua abolizione rivoluzionaria. Carlo Gambescia è nato e risiede a Roma. Sociologo. Ha all’attivo fra  testi scritti, curati e tradotti, alcune decine di volumi. Collabora con  pubblicazioni scientifiche italiane e straniere. Scrive su quotidiani e riviste. Svolge consulenze editoriali.   Nel tempo libero che gli resta, poco per la verità, scrive sul suo blog: Pag. 105 – Euro 10,00 – ISBN  978 – 88 – 7606 – 247 – 6 Edizioni ll Foglio   carlogambesciametapolitics.blogspot.com.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Record europeo di ritardi per Fiumicino

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

“Ci mancava solo questo triste primato per il nostro Paese. Mi domando come i signori del centrodestra riescano ancora a parlare di funzionalità del loro operato”. Questo l’ imperioso commento del vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori Oscar Tortosa alla notizia dell’indagine effettuata dall’Eurocontrol, l’organizzazione europea per la sicurezza del traffico aereo, che ha evidenziato come nel 2009 l’aeroporto romano Leonardo da Vinci detenga il primato dei ritardi, con almeno 9 voli ogni 20 in partenza. “Dopo aver svenduto l’Alitalia – continua Tortosa – ancora una nuova responsabilità da parte dei nostri governanti. Roma è una città storica, visitata da turisti di tutto il mondo e l’inefficienza dell’aeroporto di Fiumicino è senza alcun dubbio sinonimo di una cattiva gestione. La logica del privato appoggiata dal governo Berlusconi punta soprattutto a migliorare i guadagni a discapito della qualità dei servizi – continua l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro -; a pagarne le conseguenze sono ovviamente i cittadini. Auspico – conclude Tortosa – una mobilitazione da parte di tutti in grado di contrastare situazioni come questa che rendono l’Italia un Paese meno civile agli occhi del mondo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricordo di Giovanni Paolo II all’Università

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Roma 10 marzo 2010 alle ore 18.00, presso l’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà un incontro dedicato al ricordo di Papa Giovanni Paolo II. Sarà proiettato il film documentario: “Credo: Giovanni Paolo II”, realizzato dal giornalista Alberto Michelini, con Arie Sacre interpretate da Andrea Bocelli.  Interverranno: Padre Paolo Scarafoni LC, Rettore dell’Università Europea di Roma, l’On. Rocco Buttiglione, Vice Presidente della Camera dei Deputati, Aldo Maria Valli, giornalista del TG1 e autore del libro “Il mio Karol”, e Alberto Michelini.  Sarà proiettato anche un filmato di saluto di Andrea Bocelli.  L’ingresso è libero.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: Ticket ai disabili

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

“Il decreto commissariale che prevede il pagamento dei ticket per le prestazioni assistenziali dei disabili nella Regione Lazio è una vera e propria beffa”, è quanto fa sapere in una nota Peppe Mariani, Presidente della Commissione Lavoro, Politiche Giovanili, Pari Opportunità e Politiche Sociali “Pensare di poter scaricare il deficit della sanità laziale, causato come si sa da incompetenza e malaffare, sulle spalle dei cittadini più fragili, è infatti a dir poco irresponsabile e vergognoso”.   “Il carico a cui deve far fronte un disabile e la propria famiglia per assicura le adeguate cure assistenziali – prosegue Mariani – è già abbastanza elevato e gravoso. Dovremmo casomai lavorare affinché la Regione si impegni ancora di più ad alleviare il peso economico delle cure e dell’assistenza.” “Il decreto del Commissario di Governo inoltre è per me ancor più insopportabile in quanto rischia di invalidare tutto il lavoro da me svolto e a cui ho contribuito in questi anni in tema di difesa dei diritti dei disabili: dalle leggi a sostengo dell’inserimento lavorativo, all’introduzione del bollino H, fino alla predisposizione di strutture, come il CAUD, in grado di facilitare la vita a chi è affetto da disabilità e delle famiglie che lo hanno in carico.” “La nostra contrarietà quindi è assoluta e farebbe bene, il Commissario Guzzanti, a ritirare immediatamente il decreto anche prima che il Tar si pronunci sulla sua evidente incostituzionalità. Darebbe in questo modo un segnale di dignità e di rispetto nei confronti di tutti i cittadini di questa Regione.”   “Su questo – conclude  Mariani – siamo pronti ad alzare le barricate: con la vita delle persone non si gioca, né si può in alcun modo assistere al triste balletto delle strumentalizzazioni che stiamo vedendo in questi giorni. Non sono accettabili furbizie su questo tipo di problemi”

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Operatori Don Gnocchi dal Papa

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Roma Città del vaticano 10 marzo incontro con Papa Benedetto XVI, previsto nell’ambito dell’udienza generale in programma alle ore 10.30, in Vaticano, nell’aula Paolo VI. Tra i fedeli presenti, ci sarà una nutrita rappresentanza della Fondazione Don Gnocchi, guidata dal presidente monsignor Angelo Bazzari, dal direttore generale Gianbattista Martinelli, dal Consiglio di Amministrazione e dai massimi responsabili delle strutture operanti in Italia. Per l’occasione, verrà consegnata al Santo Padre una reliquia del Beato. L’udienza dal Papa rappresenta un momento di grande coinvolgimento per tutti i 28 Centri della Fondazione, che garantiranno una presenza significativa di personale, ospiti, familiari e volontari, accompagnati da una nutrita rappresentanza di ex-allievi di don Gnocchi, alpini, esponenti dell’Aido e ovviamente di tutti coloro che circondano la “Baracca” di simpatia ed amicizia. È prevista la partecipazione di 1.600 fedeli, che arriveranno a Roma con diversi mezzi, tra cui un treno speciale “Frecciarossa” proveniente da Milano. Al termine della cerimonia di beatificazione di don Gnocchi del 25 ottobre 2009, Papa Benedetto XVI aveva salutato i 50 mila fedeli presenti in piazza Duomo a Milano, rilanciando a gran voce il motto che accompagna le attività della Fondazione: “Accanto alla vita. Sempre!”. Per la Fondazione Don Gnocchi l’udienza del 10 marzo rappresenta il primo incontro con Benedetto XVI, nel solco di una tradizione costellata di momenti significativi a partire dalle storiche udienze ai mutilatini di don Gnocchi concesse da Papa Pio XII nei primi anni di vita della “Baracca”. Nel corso del suo lungo pontificato, Giovanni Paolo II aveva incontrato per ben tre volte la Fondazione: nel 2002 (centenario della nascita di don Gnocchi) e nel 1997, oltre alla storica visita al Centro “S. Maria della Pace” di Roma il 23 dicembre 1990.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: sicurezza stradale

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

“Dopo la brillante operazione condotta dal I Gruppo della Polizia Municipale di Roma, che ha portato nel giro di poche ore al rinvenimento della vettura del pirata della strada che ha travolto una giovane turista statunitense a Piazza S. Giovanni in Laterano dandosi poi alla fuga, torna alla ribalta il problema legato alla mancata responsabilità da parte di quei conducenti che non solo non rispettano i limiti di velocità, ma interpretano la segnaletica come mera decorazione stradale – dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza urbana del Comune di Roma, che sottolinea l’incoscienza con la quale molti utenti mettono a repentaglio la propria e altrui vita.  “Le operazioni di polizia stradale condotte dalla Polizia Municipale di Roma, per l’anno 2009,  sono state 2.292.562 tra cui 36.853 le rilevazioni di incidenti stradali, 1.084 le violazioni per guida in stato d’ebbrezza e 238 sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Significativo il dato rappresentato dalle omissioni di soccorso rilevate nel 2009 (351): pur diminuendo rispetto al 2008 (433)  sono pericolosamente risalite rispetto al 2006 (242) e al 2007 (312)” – continua Santori.  “Questi dati evidenziano che i controlli, seppur consistenti, da soli non bastano. E’ necessario dunque incrementare l’opera di  sensibilizzazione attraverso un maggior numero di corsi di educazione stradale all’interno delle scuole e promuovere campagne informative anche per gli adulti, affinché possano essere gettati  i semi per una maggiore coscienza civile” – conclude Santori, auspicando che “i responsabili del sinistro di Piazza San Giovanni abbiano le ore contate e vengano presto consegnati alla giustizia”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rosso d’uova: con il colorante!

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Ai consumatori piace di un bel colore arancione. Stiamo parlando del rosso delle uova che nell’immaginario collettivo deve avere una colorazione forte. Il ricordo e’ quello delle galline allevate nell’aia, nutrite con granoturco e vegetali vari, che davano uova dall’arancione intenso. Le galline malaticce o poco nutrite deponevano invece poche uova dal rosso pallido. Come risolvere il problema quando le galline sono allevate in batteria e depongono uova non gradite al consumatore? Semplicemente aggiungendo un colorante al mangime! Quel bel colore arancione che vediamo nel tuorlo quando apriamo un uovo è dovuto alla cantaxantina (E161g), un colorante ammesso dalla legge, che da’ l’illusione di avere le uova della nonna. Una illusione, ovviamente. Lo stesso colorante viene usato nei mangimi per i salmoni e le trote per dar loro una bella tinta di arancione. La soluzione? Avere un amico che alleva galline con il granoturco! ( Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diabete, rischi da Glp-1

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

La prevalenza del diabete di tipo 2 è attesa che aumenti con l’epidemia dell’obesità. Sebbene molte terapie antidiabetiche siano state approvate dall’Fda, nuovi trattamenti sono considerati necessari per conseguire gli obiettivi glicemici, in quanto la funzione beta-cellulare diminuisce con ll tempo nei pazienti affetti da diabete. Il 25 gennaio 2010, l’Fda ha approvato liraglutide, un Glp-1 (peptide-1-simil-glucagone) agonista recettoriale che può essere assunto una volta al giorno per migliorare il controllo glicemico in adulti con diabete di tipo 2. L’approvazione è stata garantita sulla base di considerazioni attente sui benefici del farmaco. Nei trial clinici, quando impiegato in aggiunta ad altri antidiabetici, liraglutide ha portato alla riduzione della concentrazione media di emoglobina glicata da 0,8 a 1,4% rispetto al placebo. Quando paragonato a una monoterapia con una sulfonilurea, liraglutide era associata a un ridotto rischio di ipoglicemia. D’altra parte, vi sono potenziali gravi pericoli. Innanzitutto, dati da roditori suggeriscono che liraglutide è associata con un rischio accresciuto di iperplasia focale tiroidea a cellule C e a tumori di cellule C, valori la cui rilevanza negli umani è sconosciuta. L’Fda conclude che l’aumento di carcinoma nei roditori si trasla in un basso rischio per gli umani. Un altro possible rischio è un accresciuto pericolo di pancreatite dovuto al farmaco; un dato che emerge da rapporti postmarketing comuni a exenatide e sitagliptin, entrambi che agiscono sulla via Glp-1. Una domanda finale è se sia possibile aumentare il rischio di eventi cardiovascolari da terapie antidiabetiche (un allerta, in tal senso, era stato lanciato dall’Fda nel dicembre 2008): il programma di sviluppo di fase 2 e 3 non ha soddisfatto tale criterio. In ogni caso, l’Fda sostiene che tutti i prodotti sviluppati per il trattamento del diabete, comportano rischi e potenziali problemi richiedono ulteriori studi. (fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Nero tropicale

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

di Gordiano Lupi. Nuova edizione della prima raccolta di racconti cubani di Gordiano Lupi. Un libro che fa conoscere il lato oscuro di Cuba, ma pure le tradizioni di un popolo e la vita della sua gente. Santéria, riti magici, orrore e mistero si uniscono a formare un affresco completo sulla realtà della Cuba del periodo speciale. Nero tropicale è stato segnalato dall’Almanacco della Paura di Dylan Dog 2003 come una delle più interessanti raccolte di storie nere pubblicate da autori italiani . Sangue tropicale: gli orrori di un serial killer metropolitano che uccide nella periferia dell’Avana e le suggestioni misteriose dei riti afrocubani. La vecchia ceiba: il mistero dello spirito dei morti che proteggono i vivi, un’antica leggenda cubana che prende forma in un delirante crescendo di paura. Nella coda del caimano: un horror romantico ambientato nell’oriente cubano, tra omicidi efferati e apparizioni terribili dello spirito di un fiume. Il sapore della carne: la guerra d’Angola e la sua terribile eredità, un uomo che per sopravvivere ha dovuto mangiare i cadaveri dei compagni non sarà più lo stesso uomo. Parto di sangue: una madre snaturata e l’eccidio dei figli, un conte Ugolino al femminile nelle campagne cubane. Pag. 260 – Euro 11 – ISBN 978 – 88 – 7606 – 260 – 5 Edizioni ll Foglio

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migliorare la legge Tremaglia

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

“E’ stata presentata una mozione a prima firma di Aldo Di Biagio, Responsabile Italiani nel Mondo del PdL e sottoscritta da oltre quaranta parlamentari del PdL per sollecitare un impegno del Governo al fine di “fornire ogni elemento utile al Parlamento nell’ambito di un percorso di approfondimento delle criticità emerse con riferimento al diritto di elettorato attivo e passivo dei cittadini italiani residenti all’estero, nonché nell’elaborazione di una eventuale riforma legislativa che garantisca tali diritti, in armonia con il dettato della Costituzione”. “Dato che – si legge nelle premesse dell’atto parlamentare – l’attualità sta ponendo sotto i riflettori, mediatici, politici e sociali la legge Tremaglia che è stata una conquista democratica e valoriale di un Paese e di un popolo, a cui si è giunti dopo anni di lavoro e di emancipazione professionale, sociale e culturale dei tanti italiani emigrati da ogni parte del Paese per giungere in territori a volte lontani migliaia di chilometri per una nuova vita ed una rinnovata dignità”. “L’immagine stessa degli italiani oltre confine – evidenziano i deputati del PdL – ha subito una vigorosa evoluzione nel corso degli ultimi decenni: si è passati da una connotazione iconografica del cittadino meridionale con annessa valigia di cartone, a quella del giovane professionista, che intende specializzarsi oltre confine per avere più possibilità ed eventualmente rientrare in Italia per mettere sul mercato del lavoro l’expertise maturata all’estero – espressione della cosiddetta nuova emigrazione professionale – che costituisce una percentuale crescente dei profili delle nostre comunità oltre confine”. “Una legge ad hoc per riconoscere ai cittadini residente all’estero il diritto al voto in Italia  – continua il testo – è stata identificata unanimemente come il tentativo da parte del Paese di fare i conti con la sua storia, riconoscendo una sorta di riscatto civile a coloro che per anni si sono collocati a latere delle scelte politiche e sociali del Paese di cui erano e sono ancora cittadini e a cui si sentivano ancora visceralmente legati. Sebbene fin dalle prime battute è apparso evidente che la vastità del progetto legislativo con le sue complessità di natura organizzativa e gestionale che questa normativa avrebbe comportato, avrebbe sollecitato talune complessità: non si è inteso sottovalutare il rischio di possibili difficoltà nella gestione delle schede e nella possibilità di avvicinare i cittadini al voto, consapevoli che soltanto un’analisi in itinere avrebbe potuto eventualmente evidenziare i suindicati aspetti. A tal riguardo i problemi palesi si sono collocati nella macchina burocratico-amministrativa che ruota intorno a questa legge”. “Il diritto sancito dalla legge Tremaglia – concludono i proponenti – si colloca in un quadro molto più vasto di rinnovamento e di rinvigorimento del legame della Patria con i cittadini che vivono altrove, legittimato dall’esigenza di tracciare maggiori network di scambi e di contatti con relativi feedback in Italia, in una cornice internazionale economica, culturale e politica sempre più globalizzata

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: I cancelli dell’anima

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

di Sauro Testi  Dopo due libri per ragazzi (Le avventure di Pimus e Pimus e i quattro bastoni) e un libro di impegno sociale (La leggenda del pino gobbo), Sauro Testi pubblica un romanzo noir ambientato a Parigi che ricalca schemi tipici del giallo italiano anni Settanta. Leggiamo un passo: “Lei dunque appartiene alla setta dei Lupi Neri.….”  commentò, cercando di controllare la nauseata rabbia che sentiva salire…. “Io sono il Lupo Bianco, stupido Rital.”……. “Il Lupo Bianco… ma chi siete  veramente, brutti bastardi?”. “Il capo  di un gruppo di uomini superiori.  Dieci come vuole la nostra storia, uniti in un giuramento eterno, indistruttibile, che voi, stupidi, non riuscite neppure ad immaginare” i suoi occhi brillavano…… Pag. 120 – Euro 12 ISBN 978 – 88 – 7606 – 250 – 6 – Edizioni ll Foglio  Copertina di Elena Migliorini

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiaccolata a Forlì contro il decreto salva liste

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Forlì 9 marzo (ritrovo alle 20.15 in piazzale della Vittoria) Una grande fiaccolata per affermare anche da Forlì un no forte e chiaro al decreto salvaliste varato dal Governo e per difendere Democrazia e Costituzione. È l’evento organizzato, dalla coalizione del centrosinistra forlivese assieme a tanti movimenti, associazioni, singoli e liberi cittadini. Un evento collettivo che si articolerà con una fiaccolata che da piazzale della Vittoria percorrerà corso della Repubblica, piazza Saffi, corso Garibaldi per concludersi in piazza Ordelaffi, davanti alla Prefettura. A chiudere la manifestazione sarà l’unico intervento della serata, quello che svolgerà l’Anpi (Associazione nazionale partigiani italiani) per ricordare a tutti la straordinaria attualità dei principi fondanti della Costituzione e di quei valori di libertà, uguaglianza e democrazia per i quali tanti cittadini hanno combattuto al prezzo della vita, anche nel territorio forlivese.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie Venete: ruolo advisor

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Il Cda di Autovie Venete, riunitosi a Trieste ha dato mandato all’amministratore delegato della Concessionaria Dario Melò di approfondire la possibilità di  investire del ruolo di advisor,  un gruppo tecnico di lavoro composto da rappresentanti di Autovie e di Friulia. La soluzione, approvata all’unanimità dal Consiglio, presieduto da Giorgio Santuz, è finalizzata a garantire il rispetto dei tempi previsti dal cronoprogramma di realizzazione della terza corsia, un’opera da 2 miliardi e 300 milioni di euro, per la quale sono necessari finanziamenti pari a 1 miliardo e 700 milioni. Una scelta, quella adottata, che evitando di bandire una gara per individuare un advisor esterno, consente di risparmiare tempo prezioso nella ricerca della realtà bancaria o del pool di banche da affiancare a Bei e Sace nel panel degli istituti coinvolti nel finanziamento. Proseguono, nel frattempo, i lavori propedeutici all’apertura dei cantieri. Sulla Villesse-Gorizia, raccordo che sarà trasformato in autostrada, sono in corso le bonifiche belliche, mentre sul primo lotto Quarto D’Altino – San Dona, partiranno domani, martedì 9 marzo, le operazioni di verifica sui terreni da espropriare (sono circa 500 le entità interessate). I tecnici di Autovie Venete in questa fase predisporranno, insieme ai proprietari, i verbali di ciò che esiste sui terreni.E’ sulla base dei dati raccolti, infatti, che in un secondo momento saranno avviati i confronti con i proprietari per determinare il valore delle indennità di esproprio. L’intervento riguarda un tratto di 18 chilometri e mezzi, particolarmente impegnativo: sono cinque i corsi d’acqua principali da attraversare: Sile, Musestre, Vallio, Meolo e Piave),  9 i cavalcavia e 4 i sottopassi.  Il tutto in un territorio intensamente urbanizzato e difficile dal punto di vista idraulico. L’investimento complessivo è di 447 milioni e 300 mila euro per la tratta (di cui 34 milioni per gli espropri).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso per le scuole regionali

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Rivolta alle scuole primarie e secondarie di 1° grado che hanno aderito al progetto “La Bcc incontra la scuola” (coordinato, per l’ottavo anno consecutivo, da Irecoop Fvg, il braccio operativo di Confcooperative attivo nell’ambito della formazione, in sinergia con la Federazione regionale delle Bcc) per l’anno scolastico 2009-2010, l’iniziativa si prefigge di promuovere lo spirito cooperativo e del lavoro di gruppo, nonché di far riflettere i ragazzi sulla storia e il patrimonio culturale locale attraverso l’elaborazione di elaborati grafici di vario tipo. Tema del concorso, per le scuole primarie, è il significato di cooperazione che i bambini (suddivisi in gruppetti o nella totalità della classe) dovranno rappresentare con collage e disegni oppure mediante registrazioni audio/video e strisce di fumetti. Si confronteranno con il mondo del Credito Cooperativo, invece, i ragazzi delle medie che dovranno cimentarsi con un concorso fotografico, immortalando con un’immagine la mission delle Bcc, quella cioè di essere banca locale radicata nel territorio. Il soggetto può essere non solo la filiale Bcc del proprio paese, ma anche le persone che vi lavorano e che la frequentano. Per aderire al concorso, è necessario compilare l’apposito modulo (scaricabile dal sito http://www.educoop.it, Sarà un’apposita commissione a individuare i vincitori di entrambe le categorie, che si aggiudicheranno un buono per l’acquisto di materiale didattico o informatico (il primo premio è pari a 500 euro per le scuole primarie e di 700 euro per le secondarie di I grado). Tra il 2007 e il 2008, il concorso ha permesso di distribuire fra le sei scuole vincitrici un montepremi di 6.400 euro.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Verso una maggior tutela delle lavoratrici

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

La Commissione per i diritti delle donne del Parlamento europeo ha approvato l’estensione del congedo di maternità da 14 a 20 settimane con la corresponsione integrale dello stipendio ed  ha inoltre approvato il riconoscimento del diritto ad un congedo con stipendio di almeno due settimane per i padri, invitando gli Stati membri che non l’avessero già fatto a prevedere nella loro legislazione il diritto al congedo paterno * Il progetto di legge sul congedo dovrà ugualmente applicarsi ai genitori adottivi di un bambino di età inferiore ai 12 mesi * Inoltre un congedo retribuito di maternità supplementare dovrebbe essere accordato in alcune situazioni quali parti prematuri, bambini con handicap, madri adolescenti, nascite multiple o che intervengano 18 mesi dopo la nascita precedente La commissione ha anche adottato degli emendamenti per impedire il licenziamento delle lavoratrici dall’inizio della gravidanza fino a sei mesi dalla fine del congedo di maternità * Dopo il congedo per maternità la donna dovrà inoltre ritorvare il proprio posto di lavoro o equivalente con  stesso stipendio, categoria professionale e funzioni precedenti la gravidanza (la votazione del Parlamento europeo avverrà ai primi di marzo in plenaria). (fonte j buon giorno impresa)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La mappa dell’oncologia italiana

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Di Nicola Miglino È un quadro in chiaroscuro per l’oncologia italiana quello che emerge dal IV Libro Bianco Aiom (Associazione italiana di oncologia medica) presentato nei giorni scorsi a Roma. Da una parte, infatti, va registrato come dato positivo il fatto che, per esempio, quasi l’87% delle oncologie italiane abbia attivo un servizio di assistenza domiciliare ma solo nel 33% dei casi vengono dispensati a casa i medicinali. Dal 2003, inoltre, la presenza nelle strutture di Pet per le diagnosi è passata dal 10 al 30%, mentre scintigrafie e risonanze magnetiche sono passate dal 36 al 61% e dal 51 al 90% rispettivamente. Progressi più lenti negli apparecchi per radioterapia: presenti nel 46% delle strutture oncologiche nel primo censimento Aiom 2001, lo sono nel 60% nel 2009, mentre si registra una discesa media del 20% degli psicologi passati da 1,6 in media per centro oncologico nel 2005 a 1,3 nel 2009. «Il Libro Bianco dell’Aiom rappresenta un utilissimo tentativo di disegnare una mappa accurata e aggiornata dello stato dell’oncologia in Italia» afferma il ministro Ferruccio Fazio. «Il suo utilizzo potrà quindi rendere più facile e sopratutto incisiva, l’azione del Ministero nel migliorare e correggere, laddove necessario, i livelli di prestazioni così come i servizi e l’organizzazione. L’obiettivo più ambizioso sarà quello di creare un network di tutte le reti oncologiche regionali per fornire standard di assistenza più elevati a tutti i pazienti oncologici, indipendentemente dalla sede in cui risiedono». (fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Cuore di scimmia

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

di Elisabetta Carta “Da piccola credevo che Sebastiano fosse un orco, come quello delle favole, che mi era toccato per padre. La cosa non mi dava molto pensiero, sia perché ero così abituata all’atmosfera delle favole da confonderle con la realtà, sia perché gli orchi non erano poi così cattivi, tant’è vero che spesso si redimevano, come quello de La bella e la bestia o come il rospo che poi diventava principe. Pensavo che tutti ce la potessero fare a vincere la propria natura oscura e quindi anche a lui davo una possibilità”. Attraverso le esperienze di una bambina che diventa donna, le vicissitudini di un grande artista e della sua famiglia, fra Roma e la Sicilia, dagli anni Quaranta ai giorni nostri.  Elisabetta Carta debutta giovanissima al teatro di Genova con la regia di L. Squarzina ne La vita di Molière di Bulgakov, per cui vince la “Noce d’Oro” come miglior attrice giovane. Prosegue la carriera teatrale interpretando innumerevoli ruoli da protagonista, fra cui il personaggio di Desdemona nella prima regia di G. Lavia L’Otello di Shakespeare. Interpreta anche Lady Macbeth, Fedra e Rosa di Zolfo. Affronta la stagione della prosa televisiva degli anni Settanta interpretando numerose commedie e sceneggiati, anche radiofonici, prestando la voce a Madame Bovary. Nel cinema, con il film L’amore probabilmente di G. Bertolucci, partecipa nel 2001 alla mostra di Venezia. È nata e vive a Roma. Questo è il suo primo romanzo. Pag. 356 – Euro 18 ISBN 978 – 88 – 7606 – 245 – 2 – Edizioni ll Foglio  Introduzione di Walter Pedullà

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediazione civile

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Dal 20 marzo 2010, con l’entrata in vigore  del D. Leg. N. 28 del 4 marzo  pubblicato sulla G.U. n. 53, in attuazione dell’art. 60 della Legge  n. 69, in materia  di mediazione  finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali,  gli avvocati  sono tenuti, all’atto del conferimento dell’incarico, ad informare l’assistito, che si presenta presso lo studio per la tutela di un diritto disponibile,  della  possibilità   di   avvalersi   del procedimento di mediazione disciplinato dal presente decreto e  delle agevolazioni fiscali di cui agli articoli 17 e 20.  L’informazione deve  essere  fornita  chiaramente  e  per iscritto. In caso di violazione degli obblighi  di  informazione,  il contratto tra l’avvocato e l’assistito e’ annullabile.  Il  documento che contiene l’informazione è sottoscritto  dall’assistito  e  deve essere allegato all’atto  introduttivo  dell’eventuale  giudizio.  Il giudice che verifica la mancata allegazione  del  documento, informa  la  parte  della facolta’ di chiedere  la mediazione ll giudice, nel pienezza della sua autonomia,  anche  in  sede  di  giudizio  di  appello, valutata la  natura  della  causa,  lo  stato  dell’istruzione  e  il comportamento delle parti, può invitare le stesse a  procedere  alla mediazione.  L’invito  deve   essere   rivolto   alle   parti   prima dell’udienza di precisazione delle conclusioni  ovvero,  quando  tale udienza non e’ prevista, prima della discussione della causa.  Se  le parti aderiscono all’invito, il giudice fissa la  successiva  udienza dopo la scadenza del termine di  quattro mesi  e,  quando  la mediazione non è già stata avviata,  assegna  contestualmente  alle parti il termine  di  quindici  giorni  per  la  presentazione  della domanda di mediazione. Fra dodici mesi invece, chi intende esercitare in giudizio  un’azione  relativa  ad  una controversia in materia  di  condominio,  diritti  reali,  divisione, successioni  ereditarie,  patti  di  famiglia,  locazione,  comodato, affitto  di  aziende,  risarcimento   del   danno   derivante   dalla circolazione di veicoli e natanti, da  responsabilita’  medica  e  da diffamazione  con  il  mezzo  della  stampa  o  con  altro  mezzo  di pubblicita’, contratti assicurativi, bancari e finanziari, e’  tenuto preliminarmente a esperire il procedimento di mediazione ai sensi del presente decreto. Per queste materia, l’esperimento  del  procedimento  di  mediazione   e’ condizione    di    procedibilita’    della    domanda    giudiziale.  Si prega dare ampia divulgazione al presente comunicato stampa visto l’importanza della norma per i cittadini. Ufficio stampa CONFAS

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi: strategia Europa 2020

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

Il 3 Marzo la Commissione europea ha presentato la strategia Europa 2020 per uscire dalla crisi e preparare l’economia dell’UE ad affrontare le sfide del prossimo decennio . La Commissione individua tre motori di crescita, da mettere in atto mediante azioni concrete a livello europeo e nazionale: crescita intelligente (promuovendo la conoscenza, l’innovazione, l’istruzione e la società digitale) crescita sostenibile (rendendo la nostra produzione più efficiente sotto il profilo dell’uso delle risorse, rilanciando nel contempo la nostra competitività) e crescita inclusiva (incentivando la partecipazione al mercato del lavoro, l’acquisizione di competenze e la lotta alla povertà). Questa battaglia per la crescita e l’occupazione richiede un coinvolgimento al massimo livello politico e la mobilitazione di tutte le parti interessate in Europa. La strategia Europa 2020 propone cinque obiettivi che l’UE dovrebbe raggiungere entro il 2020 e in base ai quali saranno valutati i progressi compiuti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »