Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Teatro: Olivia Paperina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 marzo 2010

Roma da giovedì 11 a sabato 13 marzo il Teatro Biblioteca Quarticciolo regia Roberto Piaggio  testo e figure Francesco Tullio Altan  musiche originali Aldo Tarabella  scene Pierpaolo Bisleri  costumi Maria De Fornasari   con Elena de Tullio e Loris Dogana  accoglie una piccola paperottola dai grandi occhioni appena uscita dall’uovo e alla scoperta del mondo, del sole, del mare, dei colori, delle cose, e delle parole che alle cose danno un nome: “Olivia Paperina”.  Uno spettacolo che cerca di cogliere le curiosità, gli atteggiamenti e i continui perché dei più piccini e che guarda con tenerezza le piccole conquiste dei piccoli e la loro voglia di aprire gli occhi su tutto ciò che li circonda. Lo sguardo sorridente di Francesco Tullio Altan, autore del testo e delle immagini, e la musica gioiosa e frizzante di Aldo Tarabella collaborano, insieme alla regia di Roberto Piaggio, a creare un’atmosfera tenera e simpatica alla scoperta dell’amicizia e dell’importanza dell’aiuto e della solidarietà degli altri.  Ad accompagnare Olivia nelle sue scoperte sarà un simpatico ranocchio tutto verde, Carletto, che le insegna a muoversi tra le piccole-grandi meraviglie che Olivia incontra. la palla rossa, i tulipani, i funghi, i sassi, l’acqua dello stagno, il mare, l’ape Paolina, il gabbiano Gaetano, il gambero Onìn, la lucciola Giuggiola. Ma le cose non basta guardarle, bisogna anche conoscerne i nomi. Solo così si riesce a ricordarle, anche se ricordarle tutte è molto difficile per la piccola Olivia. Ed ecco che Carletto il ranocchio le insegna un metodo infallibile: le insegna a costruire una filastrocca alla quale, man mano che si conosce e si impara, si aggiungono altre cose e altri nomi. Importante poi per Olivia l’incontro con gli altri personaggi che abitano il mondo che la circonda: ognuno di loro le insegnerà a fare qualcosa. L’ape Paolina le farà assaggiare il miele, il gabbiano Gaetano le insegnerà a volare, il gambero Onìn le insegnerà a camminare all’indietro per non perdersi, la lucciola Giuggiola le insegnerà a ritrovare al buio la strada di casa. Quando a sera Olivia Paperina tornerà dalla sua mamma, sarà diventata più grande e autonoma, pronta nei giorni successivi a muoversi con più esperienza nel mondo. (olivia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: