Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Scoop contagiosi: Viagra senza ricetta

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 marzo 2010

Dopo Striscia la notizia, anche altri giornali stanno avviando inchieste sulla dispensazione di farmaci etici senza prescrizione. L’iniziativa più recente si deve al Giornale di Monza: un suo inviato ha chiesto, senza esibire la ricetta, prodotti per  la disfunzione erettile, ottenendoli in due delle quattro farmacie monzesi interpellate. “Come presidente dell’Ordine provinciale competente” dichiara il Presidente della Federazione Andrea Mandelli “ho ufficialmente chiesto al giornale di comunicarci in quali farmacie è stato ottenuto il farmaco senza ricetta. Infatti questo genere di denunce resta monco se i mass media non rilasciano le informazioni necessarie a perseguire i responsabili delle infrazioni, e se tutto si traduce nella generica denuncia “dei farmacisti”, a discapito delle decine di migliaia di colleghi che ogni giorno svolgono con dedizione il loro lavoro”. Per Andrea Mandelli la linea è chiara e, peraltro, era già stata enunciata in occasione del servizio di Striscia la notizia, quando Mandelli aveva esortato a denunciare agli Ordini questi comportamenti.  “E’ triste che persistano questi violazioni del codice etico malgrado il costante richiamo della Federazione al rispetto delle regole ” prosegue Mandelli “e malgrado non sia la prima volta che televisione e giornali riportano questi episodi a danno di tutta la professione. Non è accettabile soprattutto ora che, grazie all’impegno di tutti,  si va affermando la centralità della farmacia come presidio del Servizio sanitario grazie proprio alla professionalità del farmacista.  Non è con una difesa d’ufficio che si tutela la professione, ma perseguendo chi ne mette in gioco la credibilità. E approfitto per ringraziare i numerosissimi colleghi che, a tutti i livelli, hanno manifestato il loro appoggio all’azione della Federazione con lettere e mail”. In conclusione Mandelli tiene a sottolineare un aspetto che rischia di essere sottovalutato: ” Anche quando si saranno eliminate le inosservanze da parte dei farmacisti, sarà sempre possibile per chiunque ottenere facilmente senza prescrizione questi e altri farmaci attraverso l’e-commerce, come ricordato anche da una recente indagine commissionata dalla casa farmaceutica Pfizer. Il nodo resta l’educazione delle persone, educazione che deve cominciare dalle scuole e per la quale la Federazione si è detta da tempo disponibile a mettere in campo le sue risorse”. (fonte farmacista33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: