Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Politica estera e di sicurezza dell’UE

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 marzo 2010

L’Unione deve rafforzare la propria autonomia strategica e portare avanti una valida ed efficace politica estera di sicurezza e difesa. E’ quanto sostiene il Parlamento esprimendo la propria determinazione ad esercitare il suo potere di bilancio e il suo controllo democratico per vigilare su queste politiche, incluse le modalità di finanziamento del servizio di azione esterna dell’Unione europea.   Il Parlamento, inoltre, chiede maggiori poteri di controllo sulla nomina e sul mandato conferito ai rappresentanti speciali dell’UE (RSUE), sottolineando la necessità di tenere conto di una adeguata rappresentanza di entrambi i generi. Ritiene inoltre che la commissione competente dovrebbe essere consultata dall’Alto rappresentante in merito alle nomine dirigenziali del Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE). Annuncia, peraltro, che intende invitare alcuni RSUE e capi delegazione a comparire dinanzi alla commissione parlamentare in occasione della loro nomina.  I deputati esprimono preoccupazione per le conseguenze del sottofinanziamento della Rubrica del bilancio “L’UE come attore globale” e, dunque, sulla sua capacità di portare avanti una politica estera “credibile e proattiva”. Il Parlamento sottolinea poi la necessità di dotare l’Unione dei mezzi finanziari necessari ai fini di una risposta “coerente ed adeguata alle sfide globali impreviste”. A questo proposito, auspica di essere consultato in merito alle procedure per la concessione di un rapido accesso agli stanziamenti del bilancio dell’Unione destinati al finanziamento urgente di iniziative PESC e di prendervi pienamente parte.  Il Parlamento chiede una maggiore autonomia strategica dell’Unione europea e sottolinea la legittimità e l’utilità di istituire un Consiglio della difesa nel quadro del Consiglio degli affari esteri, e reitera la richiesta di creare un centro operativo permanente dell’Unione, posto sotto l’autorità dell’Alto rappresentante/Vicepresidente, incaricato della pianificazione operativa e della condotta delle operazioni militari. Insiste infine sulla necessità di istituire “quanto prima” l’Accademia europea per la sicurezza e la difesa, come deciso dal Consiglio nel dicembre 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: