Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Quando intervenire nel glaucoma

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 marzo 2010

Alcuni pazienti con ipertensione oculare sono a basso rischio di progredire a glaucoma ad angolo aperto e non hanno bisogno di trattamento. Ma per i pazienti ad alto rischio di glaucoma, una cura precoce aiuta a proteggere contro il deterioramento della vista. È quanto rivela l’estensione a braccio aperto dell’Ocular hypertension treatment study (Ohts), volto a paragonare la sicurezza e l’efficacia di un trattamento anticipato o ritardato preventivo di un glaucoma ad angolo aperto. «La fase 1 dell’Ohts ha offerto una dimostrazione che il trattamento precoce è efficace nel prevenire l’insorgenza del glaucoma ad angolo aperto» ha detto Michael A. Kass, principal investigator. «Comunque, non ci dice quando le persone dovrebbero essere trattate o se tutti i soggetti oculari ipertensivi andrebbero curati». Nella fase iniziale randomizzata condotta tra il 1994 e il 2002, 812 soggetti sono stati sottoposti a osservazione e 806 avevano usato gocce oculari antipertensive scelte dal loro oculista. I pazienti nel gruppo dell’osservazione avevano iniziato il trattamento solo se il glaucoma era stato diagnosticato. La pressione intraoculare iniziale era tra 24 e 32 mmHg in almeno un occhio, ma la visione periferica e i dischi ottici (la porzione di nervo ottico nell’occhio) erano normali all’inizio dello studio. Il target del trattamento era una riduzione del 20% fino a una pressione di 24 mmHg o meno. In un’estensione a braccio aperto, durata fino al marzo 2009, a tutti i soggetti era stato offerto un trattamento. Il periodo mediano è stato di 5,5 anni per paziente prima assegnati all’osservazione e 13 anni a quello del gruppo intervento. A 13 anni le proporzioni cumulative di soggetti con glaucoma era 22% nel gruppo osservazione e 16% in quello medicato. Il tempo mediano per lo sviluppo di glaucoma era di 6,0 e 8,7 anni, rispettivamente. Ma il dato sorprendente, secondo Kass, era nel gruppo con trattamento ritardato, dove l’effetto protettivo del trattamento è apparso molto rapidamente. (fonte doctor news)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: