Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 26 n° 95

Elezioni regionali. Il voto disgiunto

Posted by fidest on Wednesday, 17 March 2010

Pochi lo sanno ma alle prossime elezioni regionali si puo’ scegliere il voto disgiunto. Che significa? Che si può votare il presidente di una schieramento e, contestualmente, una lista dello schieramento opposto. Prendiamo, ad esempio, la regione Lazio e le candidature di Emma Bonino per il centro-sinistra e di Renata Polverini per il centro-destra. Si puo’ votare per Emma Bonino alla presidenza della regione e per una lista di segno opposto che sostiene Renata Polverini, e viceversa. Questo puo’ dar luogo alla elezione di un presidente di un segno e alla maggioranza in consiglio regionale di segno opposto? No, perche’ la elezione del presidente della regione e’ legata automaticamente a quella di un cosiddetto “listino” che consente di eleggere almeno il 55% dei consiglieri regionali dello stesso schieramento, un premio che assicura una maggioranza stabile. Ha un senso il voto disgiunto? A parte le simpatie personali per questo o quel candidato, l’elettore potrebbe voler rafforzare lo schieramento di minoranza o segnalare un apprezzamento delle posizioni programmatiche di una lista o di un candidato, fermo restando che si è comunque assicurata la stabilità e la durata del governo regionale. Salvo litigi interni o altre evenienze.

22 Responses to “Elezioni regionali. Il voto disgiunto”

  1. Alessio said

    Esempio: se io, in Piemonte faccio una croce sul simbolo di una lista che appogggia la Bresso e poi scrivo nell’apposito spazio il nome di un candidato provinciale della lista cinque stelle, è considerato valido come voto digiunto?
    Grazie a chi saprà rispondermi.

  2. stefano.p said

    No attenzione…
    il voto disgunto non si esprime con la preferenza, ma votando distindamente una Lista Provinciale diversa dal quella Regionale.
    Ovvero devi fare un croce sul NOME della candidata Bresso o della lista che ha di fianco ( Regionale) e poi una croce sul simbolo della lista
    PROVINCIALE 5 Stelle con volendo anche la preferenza.

    Spero di essere stato chiaro!

  3. andre said

    si anche io ho lo stesso dubbio di alessio…
    non mi è charissima la risposta di stefano (è chiara, ma io sono de coccio)

    la mia paura è che, essendo il movim5stelle una lista unica, il mio voto possa essere interpretato come contraddittorio, cioè che io voglia sia bresso che bono come presidenti di regione.

    se fosse possibile votare contro cota (che incubo!!) ma portando in consiglio uno del movimento, sarebbe il mio sogno…

    grazie a chi può dissipare i miei dubbi!!

    ps: assurdo che ste informazioni non siano di dominio pubblico e di facile accesso… pensa quanti vorrebbero fare lo stesso e non lo sanno!!

    merci

  4. Daniele said

    Il voto disgiunto vale solo tra presidente e partito o liste presentate.

    Vi faccio il caso dell’Emilia Romagna.

    I presidenti candidati sono 4: Centro sinistra, Centro destra, UDC e Movimento 5 stelle.

    Ad ognuno di questi sono assovciate delle liste che ne sostengono la candidatura.

    Il voto disgiunto si applica solo tra un candidato presidente e le liste che non lo sostengono.

    Si può fare una croce su di un presidente e una croce su qualsiasi partito che si è presentato alle elezioni; anche se non sostiene direttamente il candidato presidente. In questo caso si è ricorsi al voto disgiunto.

    La preferenza si può solo esercitare in rapporto alla lista scelta scrivendo il cognome di un candidato presente nella lista delle persone candidate per quel partito.

    Spero di essere stato chiaro.

  5. Celeste said

    Pure io sono “de coccio”… nell’esempio di Daniele quindi non posso votare la lista di Centro Sinistra e poi mettere il nome di Favia (5 stelle) perchè lui non fa parte della lista di Centro Sinistra, giusto?

  6. stefano.p said

    RIPETO:

    Per il voto disgiunto:

    SI VOTA IL PRESIDENTE FACENDO UNA CROCE SUL SUO NOME, ESEMPIO SI BARRA LA SCRITTA BRESSO O ERRANI,
    POI SI FA UNA CROCE SUL SIMBOLO PROVINCIALE CHE STA A DX DELLA LISTA 5 STELLE E SI METTE L’EVENTUALE PREFERENZA.
    COSI’ è CORRETTO. BISOGNA DISTINGUERE TRA LISTA PROVINCIALE E LISTA REGIONALE!!!!

    VV

  7. stefano.p said

    Sul sito de Comune di Modena c’è una guida abbastanza chiara:

    http://elezioni.comune.modena.it/REGIONALI_2010/informazioni/come_sivota.shtml

    Saluti

  8. Francesca said

    Da quello che ho capito, io che sono della Campania alle regionali posso votare per Ferrero (Federazione della Sinistra) come governatore della regione (con una X sul suo nome) e al tempo stesso il Movimento 5 stelle (con una X sul simbolo del partito) per il consiglio regionale? Inoltre, posso esprimere una sola preferenza per il consigliere (es, Roberto Fico, 5 stelle)?
    Scusate l’ignoranza, ma è la prima volta per me. Grazie a chi mi risponderà.

  9. Carla said

    Dopo anche un incursione sul sito di Modena
    Ho capito bene questo voto disgiunto ?
    1) si sbarra il candidato preferito come Governatore
    2) si sbarra il simbolo di un partito che NON lo sostiene scrivendo, se si vuole, anche un nome
    GIUSTO ?

  10. stefano.p said

    GIUSTO!

    Sia per Francesca che per Carla!

    VV e buon voto!

  11. Lombardia said

    X Carla: sì, giusto!
    Un ultimo dubbio però:
    cambia qualcosa se (oltre a sbarrare il partito che non lo sostiene) anzichè il candidato presidente si sbarra il suo partito?
    Grazie

  12. jose said

    Una cosa non l’ho capita

    Posso scrivere il nome di un candidato regionale di un partito (barrando il simbolo) e poi barrare un altro simbolo (opposizione o liste collegate che siano)?

  13. Lombardia said

    X jose:
    esatto, credo però che il candidato regionale che intendi scrivere debba essere candidato nella tua provincia…

  14. Gabriele Prandini said

    sinceramente non capisco come facciate a non capire il funzionamento del voto
    non mi pare cosa così complessa, anche se sì, il voto disgiunto aumenta le difficoltà.

    Il voto può essere espresso in queste combinazioni
    comunque tutto chiarito anche qui http://elezioni.comune.modena.it/REGIONALI_2010/informazioni/come_sivota.shtml

    la scheda è fatta in questa maniera
    http://www.02blog.it/post/6570/elezioni-regionali-2010-lombardia-come-si-vota-il-vademecum-del-ministero-dellinterno
    ci possono essere quindi due grandi colonne, divise dal colore di fondo della scheda (nel caso di molti simboli)
    oppure una sola grossa colonna
    questa/e colonna/e è divisa in due colonne, a sinistra i simboli delle liste provinciali (di partito/movimento) a destra quella del candidato regionale (quindi della lista regionale)

    potete votare solo il presidente di regione, si barra sul suo nome o sul simbolo della lista regionale. in questo modo si da il voto al presidente di regione (e al listino regionale collegato)

    potete votare la lista di un partito (o movimento) (barrando il simbolo della lista)
    in questo caso il voto lo si da alla lista provinciale e automaticamente al candidato presidente che la lista appoggia (e quindi alla lista regionale)

    potete votare la lista di un partito ed esprimere preferenza
    si deve ovviamente scrivere una preferenza tra i candidati alla lista provinciale di quella lista che si vota
    in questo caso si da il voto alla lista proivinciale, al candidato scelto, e al presidente regionale che la lista appoggia

    si può fare voto disgiunto, cioè votare una lista provinciale (ed eventualmente esprimere preferenza tra i candidati di quella lista) e votare un presidente di regione (uno qualsiasi)

    sono ammessi anche questi voti (che sono direttamente riconducibili a uno di quelli citati qui sopra)
    metto croce su una lista provinciale e sul candidato alla regione appoggiato a quella lista (in questo caso la croce sul nome candidato presidente non servirebbe, ma non guasta)
    dovrebbe essere accettata anche il voto con la sola preferenza indicata per un candidato alla lista provinciale (si sottointende il voto di lista)

    NON SONO AMMESSE ALTRE COMBINAZIONI
    NON SI POSSONO INDICARE NOMI DI CANDIDATI ALLE LISTE REGIONALI

  15. Dario57 said

    Provo a dirla semplice. Uno può votare per un presidente della Regione e una lista di partito o movimento.
    1 – se voti solo il presidente, il tuo voto va solo a lui e a nessuna lista di partito o movimento.
    2 – se voti solo la lista di partito o movimento, automaticamente voti anche il presidente cui la lista è collegata.
    3 – se voti una lista e poi un presidente diverso da quello collegato, si ha il voto disgiunto, perfettamente valido.
    4 – nel caso particolare di un presidente che ha una sola lista collegata, non cambia niente: si può benissimo votare quella lista e un altro presidente.
    5 – la preferenza personale viene dopo: se hai votato una lista, puoi indicare un nome DI QUELLA LISTA. Se indichi quello di un’altra lista, la preferenza è nulla, il voto di lista è valido ed è valido anche il voto al presidente (congiunto o disgiunto, a seconda di come hai votato).

    Dario

  16. gabri said

    allora dato che quando si scrive solo UNA preferenza se ho ben capito si da poi il voto automaticamente anche al presidente…se io do una preferenza a uno di una lista..ma voto un altro presidente..il voto al presidente della lista che ho votato non vale più?penso di si..altrimenti voterei due presidenti..so che sembra una cosa stupida però..boh

  17. gabri said

    ..e poi…volevo sapere..scusate la totale ignoranza..ma..se io faccio il voto disgiunto..esprimendo una preferenza di una lista provinciale(ad. esempio,non so,uno del pdl(che ha come presidente caldoro che però non voglio votare))e votando poi un presidente diverso(ad esempio uno del centro sinistra,come qui a napoli de luca)contribuisco a far salire de luca,ma anche caldoro??cioè..ad esempio io voglio che salgano de luca e le sue liste,ma ho un amico nel pdl..adesso..il mio voto al pdl cosa comporta???

  18. Dario57 said

    Se tu voti una lista (con o senza preferenza) E BASTA, allora la lista che hai votato AUTOMATICAMENTE indica anche il presidente che è collegato a quella lista. Quindi: tu voti PDL e basta, stai votando PDL E CALDORO.
    Se voti una lista e indichi un presidente, voti quella lista e quel presidente. Il presidente può essere collegato a quella lista oppure no: se voti PDL e CALDORO, stai votando PDL e CALDORO. Ma se voti PDL e DE VITA, il tuo voto va al PDL come partito e DE VITA come presidente. Nulla per Caldoro.
    Nell’ultimo caso succede che i consiglieri vengono distribuiti proporzionalmente a seconda dei voti ricevuti dalla lista: X per cento al PDL, y per cento al PD, eccetera. Nello specifico della Regione Campania, questa proporzione viene modificata perchè le liste collegate al presidente che sarà stato eletto avranno un premio di maggioranza, cioé avranno almeno il 60% dei consiglieri.

  19. marinella said

    Quindi…visto che domani andrò a votare…una croce sulla Bresso o su un partito che la sostine e una croce sul movimento a 5 STELLE è VALIDO? grazie e speriamo!! Marinella

  20. Giac said

    Il voto disgiunto è chiaro ma ricco di insidie, esempio:…sto per andare a votare a Bologna, ditemi solo se è giusto o no… Croce sul nome Errani e poi croce sul simbolo 5 Stelle?
    é giusto lo stesso se con il disgiunto oltre alla croce sul simbolo 5 Stelle scrivo il nome del candidato Favia? Il mio dubbio nasce dal fatto che Favia si propone anche come governatore di regione e non vorrei che scrivendo il suo nome dopo aver fatto la croce sul simbolo e poi mettendo una croce su Errani si annulla il voto visto che entrambi corrono come governatori. Mi piaceva dare un voto anche a Favia, ma se la cosa genera ambiguità voto solo il simbolo…Vi prego aiutatemi :)

  21. lara said

    una piccola perplessita’….se sulla scheda scrivo solo il nome del candidato accanto al simbolo del partito a cui il candidato appartiene senza pero’ barrare sul simbolo del partito ne’su quello del presidente , e’ automaticamente accettato il voto ke include sia il partiro che il presidente o mi viene annullato?

  22. lara said

    grazie

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 39 other followers

%d bloggers like this: